Anche i vegani svapano! Arrivano le ricariche liquide “vegan-friendly” per e-cig.

Ultimo aggiornamento: 11.11.19

 

I nuovi liquidi vegani per chi sceglie eticamente di non assumere sostanze di derivazione animale.

 

Chi sceglie di passare dalla classica bionda alla e-cig, riduce notevolmente i danni causati dalla combustione di tabacco. Svapare consente di assumere la nicotina in modo meno nocivo e permette di rispettare maggiormente la salute di chi ci sta attorno.

Diverse ricerche condotte dalla comunità scientifica e pubblicate dall’agenzia inglese PHE (Public Health England), hanno fatto emergere dei dati molto importanti in merito. In pratica, i risultati degli studi, sostengono che se le e-cig vengono utilizzate in modo corretto in un percorso di riduzione del danno di fumo da tabacco, queste possono aiutare il tabagista a limitare o addirittura a smettere di consumare sigarette tradizionali.

Per ottenere dei risultati significativi però, è necessario scegliere il miglior liquido per sigaretta elettronica, contenente il giusto dosaggio di nicotina, unito a un buon gusto aromatizzato, che sappia appagare palato e cervello.

 

Fumatori vegani? Ecco la soluzione!

Arrivati a questo punto, in molti si sono posti un quesito: “Che cosa succederebbe se un tabagista ravveduto fosse vegano e nel passaggio da sigaretta a e-cig si trovasse davanti alla scelta etica di non assumere sostanze di derivazione animale?”.

 

 

Apparentemente, la risposta alla domanda sarebbe abbastanza semplice e scontata da dare, in quanto non ci sono ricariche fluide per sigarette elettroniche di origine animale. In realtà le cose non stanno proprio così e per essere sicuri al 100% della veridicità di tale affermazione e per non ingannare il consumatore, è fondamentale definire che cos’è un liquido vegano.

Un prodotto “vegan-friendly” per vaping, non è altro che un composto privo di molecole o di ingredienti derivanti da animali. Inoltre, per la sua produzione non deve essere stata utilizzata nessuna sostanza di tale origine. Per esempio, un aroma al latte e cioccolato, per essere consumato da un vegano, deve essere sintetizzato interamente in laboratorio, senza utilizzare il latte vero.

Per ricordare al palato un certo gusto attraverso il vaping, non è necessario usare l’ingrediente reale del prodotto originale, in quanto questo può essere emulato artificialmente adoperando altre sostanze. 

 

Aromi e ingredienti delle ricariche liquide

Un liquido per sigaretta elettronica può contenere ingredienti di origine animale negli aromi; pertanto è a questi ultimi che un vegano deve principalmente prestare attenzione. Per quanto concerne altri elementi presenti nelle ricariche fluide, come la glicerina, il glicole e la nicotina, possono essere definiti tranquillamente vegani. 

Si tratta di sostanze che non derivano da animali e nessuno di questi è tantomeno coinvolto nel loro processo di produzione. Per definire un prodotto vegano al 100% occorre anche che i liquidi per e-cig non vengano testati sugli animali allo scopo scientifico di valutarne gli effetti sull’uomo. Se ciò non avviene, il liquido non può essere considerato adatto al consumo da parte dei vegani, in quanto non rispetterebbe i loro principi etici.

Attualmente, in Italia esistono due aziende di ricariche per sigarette elettroniche che si sono preoccupate in modo particolare delle esigenze dei vegani in ambito di vaping. La prima è la Bandz, che ha prodotto un’intera linea di prodotti vegan-friendly e la seconda è la FlavourArt, che si premura di apporre su tutte le etichette dei suoi articoli il logo “Not tested on animals”.

 

E-Liquid al CBD, un prodotto al 100% vegano!

Un prodotto di tendenza che ultimamente sta spopolando nel mondo delle e-cig è il liquido al CBD. Si tratta di una ricarica per sigaretta elettronica a base di CBD ovvero di cannabidiolo, un metabolita della Cannabis sativa. A differenza del THC (Tetraidrocannabinolo), questa sostanza non è psicoattiva e dimostra di avere grandi benefici terapeutici.

 

 

Secondo numerosi studi scientifici, ha efficaci proprietà antinfiammatorie, antispasmodiche, ansiolitiche e antiepilettiche. Inoltre, l’inalazione del principio attivo tramite vaporizzazione, sembra essere il metodo più affidabile e meno dannoso per assumerlo: questo passa attraverso il sistema polmonare e raggiunge facilmente il flusso sanguigno.

Al contrario, inalare il CBD tramite fumo è molto pericoloso, perché l’apparato respiratorio viene esposto a diversi composti tossici pirolitici, causati dalla combustione. Gli E-Liquid a base di questa sostanza sono appositamente studiati e formulati per la vaporizzazione; pertanto, per svapare, non bisogna assolutamente utilizzare altri oli contenenti cannabidiolo destinati al consumo per via orale.

L’aroma neutro al CBD è di tipo vegetale ed è compatibile al 100% con l’etica vegana. Il liquido è realizzato da esperti altamente qualificati in aromaterapia, che creano meticolosamente i profili terpenici, aggiungendo i composti organici naturali uno ad uno, al fine di ottenere una miscela perfetta.

Il risultato è un e-liquid per sigaretta elettronica ricco di cristalli CBD, che rappresenta un vero e proprio prodotto di tendenza. Oltre a ciò, la sostanza vaporizzata annulla i danni causati dalla nicotina e da altri ingredienti potenzialmente rischiosi, senza far rinunciare al piacere di una buona e rilassante “fumata” di sigaretta elettronica.

Harmony è un’azienda innovativa, che si è guadagnata il primato di produttore leader di e-liquid al CBD in Europa. La sua linea di aromi è riconosciuta come il massimo standard in termini di qualità e di sapore nel settore delle e-cig.

 

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 voti, media: 5.00 su 5)
Loading...