Apple TV 4k: conviene comprarla oppure no?

Ultimo aggiornamento: 20.11.19

 

Cosa ha da offrirci questo dispositivo per convincerci a versare altro sudato denaro nelle casse dell’azienda di Cupertino? Scopriamolo!

 

Ne avete sentito parlare tanto, la curiosità è tanta ma vi chiedete se vale davvero la pena di spendere altro denaro per la Apple TV 4K; dopotutto avete appena fatto vostro il migliore TV 4K del 2019 che ci sia. Ma è altrettanto vero che siete clienti affezionati della “Mela Morsicata”; eravate lì, a fare la fila fuori all’Apple Store quando è uscito il primo iPad… di acqua n’è passata sotto i ponti e Steve Jobs ci ha abbandonati ma Apple no ed è ancora lì a proporci sempre grosse novità.

Novità ghiotte, interessanti, irresistibili per alcuni. C’è sempre un nuovo giocattolino made in Cupertino… beh, non esattamente magari lì è ideato, progettato, ma come tutti sappiamo la produzione dei prodotti Apple avviene altrove. Ma non è questo il punto, a noi interessa sapere cosa ha da offrire la Apple TV per capire se è il caso comprarla ed è quello che intendiamo scoprire insieme a voi.

 

Qualità audio e video eccezionali

Cosa vi promette Apple TV 4K (i migliori modelli)? Film e serie TV dalla qualità video eccezionale, quella che garantisce il 4K HDR. Non solo, perché una delle ultime novità che riguardano il dispositivo è la tecnologia audio Dolby Atmos.

Chiaramente a vostra disposizione ci sono tutte le app più usate a cominciare da Netflix, che proprio in questi giorni ha annunciato significativi miglioramenti della qualità audio, Amazon Prime Video, Eurosport e MUBI.

Lo standard dell’alta definizione 4K HDR rende le immagini molto più nitide poiché usa il quadruplo dei pixel rispetto allo standard HD. L’HDR rende i colori più realistici e luminosi mentre i dettagli sono più definiti. Le immagini sembrano molto più reali. Per sfruttare il suono in 3D del Dolby Atmos è necessario abbinare Apple TV con un sistema audio compatibile con tale tecnologia. Tenete presente che Apple Tv è il primo streaming player certificato tanto da Dolby Atmos quanto da Dolby Vision.

 

 

App terze, lo store è carente

Su Apple TV è possibile installare app di terze parti ma il problema è che la scelta è abbastanza limitata. Le cose possono cambiare in futuro? Certamente, è una possibilità; cosa ben diversa dalla certezza e noi non abbiamo la  sfera di cristallo. Se siete affezionati a Spotify, non l’avrete a disposizione sulla vostra Apple TV (d’altra parte l’azienda deve spingere il proprio servizio Music, no?). Inoltre manca un browser nativo e questa secondo noi è una grave mancanza oltre che una scelta poco comprensibile.

Dobbiamo poi rilevare come il telecomando di Apple TV pare non piacere a nessuno o quasi. È poco pratico e antipatico da gestire. È praticamente impossibile non sbagliare e si finisce per cliccare una cosa per un’altra.

 

Autunno caldo con Apple TV+

Lo sappiamo Apple non è mai avara di novità e dunque l’avvento di Apple TV+ potrebbe dare la spinta all’acquisto del dispositivo. Ma cos’è Apple TV+? È il servizio streaming di Apple che sarà disponibile in più di 100 Paesi dal prossimo autunno. In vero dalle parti di Cupertino non si sono sbilanciati più di tanto, con comprensibile delusione di quanti erano presenti all’evento organizzato lo scorso 25 marzo; più che altro sono state confermate le indiscrezioni che circolavano da mesi.

Non ci sarà pubblicità dunque pare inevitabile la sottoscrizione di un abbonamento ma a quale costo? I contenuti in streaming – non mancheranno le produzioni originali – potranno essere scaricati e guardati offline. Per usufruire del nuovo servizio streaming non sarà strettamente necessario avere un Apple TV; il servizio sarà presente sulle TV Samsung e sull’Amazon Fire Stick. Almeno per il momento resta escluso Android.

 

Quanto costa Apple TV 4K?

Se ciò che Apple TV 4K vi offre vi ha convinto, potreste voler sapere quanto costa per decidere se comprarla o magari no, ripiegando su altro di più economico come la succitata Fire Stick di Amazon. Bene, sono presenti due versioni di Apple TV 4K che differiscono per lo spazio di archiviazione: quella da 32 GB costa 199 € mentre quella da 64 GB ha un prezzo di 219 €.

 

 

Le alternative

Come vuole la tradizione, i prodotti Apple si fanno pagare bene. Come accennato ci sono soluzioni alternative ma soprattutto più economiche. Beh se per voi i prodotti Apple non sono un’ossessione, potete ripiegare su Amazon Fire Stick TV disponibile sia nella versione HD sia 4K. Per i clienti di Amazon Prime è riservato un prezzo scontato oltre ad avere la possibilità di accedere a Prime Video con tante serie nuove e vecchie oltre a un ampio catalogo di film. Le applicazioni a disposizione sono tantissime.

L’altra possibilità è offerta da Google Chromecast che vi dà la possibilità di vedere sul TV tutto quello (o quasi) che potete vedere sul computer o smartphone: Netflix e YouTube sono tra questi ma anche in questo caso la scelta è ampia.

 

 

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 voti, media: 5.00 su 5)
Loading...