I nuovi AirPods con Siri incorporato

Ultimo aggiornamento: 18.11.19

 

Dite addio ai fili che si attorcigliano e che rendono inutilizzabili gli auricolari: sono arrivati i nuovi AirPods, ultimo ritrovato della casa Apple.

 

Se amate i prodotti di Apple non potrete sicuramente rinunciare al nuovo modello di AirPods, quello che noi chiameremmo il secondo. Come sicuramente sapete, invece, l’azienda parla di “seconda generazione”: quali sono le sue caratteristiche?

 

Un prodotto a mani libere

Il punto di forza di questi auricolari è il nuovo chip H1, che dovrebbe garantire non solo un’esperienza audio molto più valida, ma anche una sincronizzazione intuitiva e veloce. Tra i vari vantaggi promessi c’è il 50% di tempo in più in conversazione rispetto agli AirPods di prima generazione. Per essere precisi, si avrà la possibilità di ascoltare la musica per 5 ore di fila o ben 3 ore in conversazione, il tutto con una sola carica. Passare poi da un dispositivo a un altro, che si tratti di iPad, Apple Watch o iPhone, è più semplice visto che la connessione avviene in maniera molto più veloce.

Un altro vantaggio dato dal chip H1 è che permette agli auricolari di “sapere” quando vengono indossati, grazie ai sensori ottici e di movimento, entrambi in grado di rilevare il contatto con l’orecchio. In questo modo viene a essere attivato il microfono solo quando sono in posizione ed è possibile anche indossarne solo uno senza che vengano messi in azione entrambi.

 

 

Siri è già dentro

I dirigenti Apple sono consapevoli di aver creato un prodotto innovativo e che viene incontro alle esigenze di tutti i clienti. Uno dei punti di forza del loro prodotto, a loro parere, è il design, che permette alle cuffie di rimanere in posizione e di garantire una qualità audio superiore.

Grazie alle ultime innovazioni, però, l’esperienza degli utenti è migliorata ancora di più proprio per l’inserimento di Siri attivabile con comandi vocali. Per chi non lo sapesse, Siri è un’interfaccia di comunicazione, quello che definiremmo un assistente digitale, che può essere avviato tramite la pressione prolungata del tasto Home o con la dicitura “Hey Siri”.

Chi utilizza gli auricolari vuole naturalmente avere le mani libere, per cui, quando li si ha indosso, sarà sufficiente pronunciare la formula magica per attivare tutte le funzioni senza usare le mani. Potrete quindi cambiare la canzone che state ascoltando, alzare o abbassare il volume, fare una chiamata o avere indicazioni sul percorso che state affrontando durante l’attività fisica.

Ma funziona anche quando c’è molto rumore? Sì, perché è presente un secondo accelerometro, pensato per il riconoscimento vocale, che, insieme ai microfoni beamforming, neutralizza i rumori di fondo enfatizzando il suono della voce. In questo modo Siri riconosce le informazioni e può restituire un risultato valido.

 

La scelta della custodia

Un aspetto che piace molto agli utenti più attenti è sicuramente la possibilità di scegliere la custodia, tra le due disponibili. Via libera allora a quella di ricarica standard e a quella di ricarica wireless: la prima può essere caricata tramite un connettore Lightning, mentre la seconda si serve della tecnologia senza fili, essendo compatibile con le basi che utilizzando lo standard Qi.

A parte il vantaggio apportato dalla seconda scelta, c’è anche un elemento in più: solo questa custodia possiede un indicatore luminoso dotato di LED, che mostra a che punto è la ricarica, così da farvi sapere quando sono pronte le vostre cuffie.

Se pensate però di fare una scelta basandovi sul prolungamento di carica offerto, entrambe garantiscono 24 ore in più per usare il vostro nuovo compagno di camminata. Inoltre i tempi sono abbastanza veloci, visto che, in soli 15 minuti si possono avere fino a 3 ore di batteria in più.

 

Impermeabili

Il materiale che costituisce i nuovi AirPods è molto più resistente rispetto ai precedenti: se avete intenzione di utilizzarli per fare sport, ne avrete un vantaggio garantito. Si tratta infatti di un elemento che ben regge il sudore e gli sbalzi di temperatura, per cui ideale per lo sport.

L’idea dei creatori è anche quella di inserire optional come sensori biometrici al loro interno, in quanto l’orecchio è un luogo dal quale è possibile dedurre parametri come il battito cardiaco o la temperatura del corpo, fungendo anche da termometro.

Tuttavia, queste notizie che trapelano non sono del tutto confermate: bisognerà attendere il lancio sul mercato per capire quali siano le reali caratteristiche dell’ultima innovazione di casa Apple.

 

Quanto costano?

Gli AirPods di seconda generazione, dotati di custodia standard, costano 159 dollari in America e 179 euro in Italia. La variante con custodia wireless invece hanno un prezzo di 229 euro in Italia, ma possono essere anche acquistati sul sito ufficiale dell’azienda, oltre che negli Apple Store. In America hanno un costo di 199 dollari.

Potrete anche scegliere di acquistare la custodia di ricarica in un secondo momento, per 89 euro (79 dollari). Se preferite acquistare online, potrete anche optare per un’incisione personalizzata, magari per rendere riconoscibile il vostro paio di AirPods o per fare un regalo speciale.

 

 

L’alternativa economica

Se avete bisogno di un prodotto simile ma la spesa da affrontare vi appare eccessiva, potete optare per una soluzione più economica. Jabra Stealth è un auricolare di nuova generazione, singolo, che costa 74 euro e ha varie funzioni, tra le quali quella di mettersi in comunicazione con Siri e Google Now.

Non ha però la facilitazione della voce, in quanto è dotato di un tasto dedicato che avvia questi elementi, in modo da farvi accedere alla musica o al GPS. Contiene un doppio microfono che integra l’eliminazione del rumore di sottofondo.

Valida la ricezione del segnale e anche la durata della batteria, che assicura fino a 6 ore di uso continuativo. Infine è molto utile la funzione Find my Jabra, che risulta ideale per chi è solito dimenticare dove mette gli oggetti.

Basterà aprire l’app dedicata per individuare immediatamente dove si trova l’auricolare. Tuttavia si tratta di un solo elemento, che è perfetto per le chiamate ma non indicato se intendete fare sport e isolarvi da tutto il circondario.

 

 

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 voti, media: 5.00 su 5)
Loading...