La proposta Xiaomi per una rete più estesa

Ultimo aggiornamento: 18.11.19

 

La connessione internet senza fili è una delle innovazioni più importanti che ha permesso la rimozione di scomodi cavi in molte case. Oggigiorno vi basta infatti avere un router/modem wireless e un computer portatile o qualsiasi dispositivo smart, per collegarvi alla rete senza dover necessariamente contare su un aggancio cablato. Sebbene possa sembrare una cosa da poco, gli utenti ne traggono notevoli benefici e non sono costretti a rivoluzionare la casa per far sì che il cavo del modem raggiunga il proprio computer la TV Smart che magari si trovano all’altro capo dell’appartamento.

Non sempre, però, questa connessione può essere ritenuta affidabile poiché la onde sono molto volatili e difficilmente riescono a superare barriere architettoniche di spessore. In alcuni casi si rischia di avere una copertura pessima anche spostandosi semplicemente nella stanza accanto a quella dove è installato il modem wireless, creando molti grattacapi a chi ha invece bisogno di una connessione in tutti gli angoli della casa per sfruttare dispositivi di varia natura.

 

Cos’è un amplificatore WiFi?

Sul mercato, per fortuna, esistono dei prodotti in grado di ampliare questa copertura, fungendo da veri e propri ripetitori di segnale WiFi. Si tratta di piccoli dispositivi da collegare alla corrente elettrica e dotati nella maggior parte dei casi di antenne esterne che, captano il segnale proveniente dal vostro modem e lo rimbalzano per offrire una copertura maggiore. Certo non bisogna aspettarsi dei miracoli ma si riescono comunque ad avere risultati più che accettabili, soprattutto se evitate di acquistare prodotti dal costo eccessivamente basso e che riescono a garantire una copertura wireless minima, limitata spesso alla stanza in cui è installato il ripetitore.

 

 

Chi decide di acquistare un amplificatore WiFi deve essere ben conscio del paradigma secondo il quale più si spende e meglio funzionerà il dispositivo. Una legge applicabile alla maggior parte dei dispositivi elettronici. Se avete quindi bisogno di un segnale potente, che riesca ad attraversare diverse pareti di casa, magari spesse e in muratura, dovrete acquistare un prodotto congruo con le barriere imposte dal vostro appartamento. Viceversa, per amplificare il segnale in una stanza attigua a quella del modem, si può invece optare anche per qualcosa di meno costoso.

 

Come scegliere un amplificatore WiFi?

Per poter acquistare il miglior amplificatore WiFi per le proprie esigenze bisogna tener conto di numerosi fattori. Innanzitutto bisogna valutare con attenzione la propria velocità di connessione. Esistono infatti dei ripetitori in grado di agganciarsi alla semplice ADSL fino a quelli che sono in grado di garantire un segnale quanto più vicino alla velocità della fibra ottica. Il prezzo, naturalmente, varia tra queste due categorie e dovrete decidere se dare più importanza al budget o alla velocità di connessione.

A seguire troviamo poi la frequenza che può essere singola, a 2,5 o 5 GHz, o doppia, che permette la selezione di una delle due. La differenza tra le due riguarda il raggio d’azione e la velocità, quella a 2,5 GHz ha un raggio d’azione più ampio ma una velocità ridotta mentre per quella da 5 GHz è l’esatto opposto. Su smartphone, solitamente, è preferibile quella da 2,5 GHz mentre su un computer portatile sarebbe meglio optare per la frequenza a 5 GHz. Ricordate che la prima è solitamente molto affollata perché una gran quantità di dispositivi non permette la selezione oppure opera solo sulla frequenza più bassa, fattore che potrebbe causare alcuni problemi.

Infine, se non siete esperti di protocolli di rete e non avete mai fatto accesso al pannello di configurazione del vostro modem, sarebbe meglio optare per un amplificatore WiFi in grado di collegarsi da solo alla sorgente tramite un sistema chiamato Wi-Fi Protected Setup, abbreviato in WPS. La dicitura dovrebbe essere presente sulla maggior parte dei dispositivi che interagiscono con modem e router e si attiva tramite la semplice pressione di un pulsante sia sul ripetitore sia sul modem. Con questo semplice gesto i due comunicheranno tra loro, creando una connessione cifrata senza bisogno di alcun intervento esterno.

 

 

Come usare Xiaomi WiFi Amplifier Pro

Tra gli amplificatori WiFi a basso costo troviamo un prodotto Xiaomi che potrebbe rivelarsi interessante per tutti gli utenti che hanno bisogno di agganciare il proprio TV box Android alla connessione casalinga senza dover spostare il modem in una zona più vicina. Questi prodotti, infatti, hanno solitamente un ricevitore WiFi molto debole e se non si opta per la connessione ethernet cablata potrebbero dare alcuni problemi con la rete internet.

Xiaomi WiFi Amplifier Pro punta a risolvere questo problema senza rivoluzionare il proprio appartamento. Innanzitutto identificate il luogo di installazione, scegliendo un punto della casa in cui la connessione WiFi è ancora presente ma molto ridotta rispetto al segnale sorgente. Scaricate e installate ora l’applicazione Mi Home sul vostro smartphone o tablet Android/iOS cercandola all’interno degli appositi negozi virtuali. In alternativa è possibile scansionare il QR code presente sulla confezione del prodotto per essere rimandati immediatamente alla pagina del software.

Dopo aver provveduto all’installazione, aprite l’applicazione e selezionate la regione Cina continentale, solo in questo modo potrete infatti vedere il dispositivo e selezionarlo. Per il prossimo passaggio è necessario registrare un account gratuito sul sito ufficiale Xiaomi, se non lo possedete ancora vi invitiamo a eseguire tale procedimento. Segnate dunque nome utente e password per fare l’accesso e tornate nell’applicazione Mi Home dove dovrete cliccare sulla voce Aggiungi dispositivi ed eseguire l’accesso con i dati creati sul sito Xiaomi.

In questo modo dovreste riuscire a vedere il ripetitore e aggiungerlo alla lista dei vostri dispositivi cliccando su Connetti. Con questo termina la configurazione del ripetitore e per utilizzarlo non dovrete far altro che selezionarlo tra i dispositivi che vedete nella vostra pagina delle reti WiFi, immediatamente riconoscibile poiché avrà lo stesso nome della vostra connessione casalinga seguito dalla dicitura “_plus”.  

 

 

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 voti, media: 5.00 su 5)
Loading...