Le 4 migliori app per fotocamera del telefono

Ultimo aggiornamento: 28.09.20

 

Esistono numerose applicazioni che promettono di migliorare le prestazioni della fotocamera dello smartphone; vediamo quali sono le più interessanti, sia per dispositivi Android sia Apple.

 

Lo sapevate che è possibile rendere migliore videocamera e fotocamera di uno smartphone semplicemente usando la giusta applicazione? Sembra incredibile ma invece è vero.

Le prestazioni foto e video dei dispositivi mobili, infatti, non dipendono soltanto dalle caratteristiche dell’obiettivo integrato, ma soprattutto dal software relativo alla loro gestione; ma non sempre quello fornito di default dal produttore è capace di sfruttare al meglio la fotocamera. 

Nei diversi store online è possibile trovare una vasta gamma di app specifiche che permettono di incrementare sia le funzionalità sia le prestazioni della fotocamera integrata nel dispositivo mobile, ma bisogna fare attenzione alla loro compatibilità. Alcune, infatti, non hanno limitazioni di sorta e possono essere usate sia con i dispositivi Android sia Apple; altre, invece, sono più specifiche. Anche le funzionalità che offrono possono cambiare in base al tipo di app.

Ne esistono alcune dedicate apposta ai selfie, per esempio, e altre che servono esclusivamente ad applicare filtri speciali per ottenere effetti vintage, mentre altre ancora sono più “tecniche” e permettono di utilizzare la fotocamera dello smartphone come se fosse una fotocamera reflex, sia per quanto riguarda le impostazioni manuali dei parametri di scatto sia per la possibilità di salvare le foto nel formato RAW, altre ancora, invece, sono dedicate esclusivamente alla post-produzione delle fotografie.

Andiamo quindi a vedere quali sono le quattro app per fotocamera più scaricate e quali sono le loro caratteristiche specifiche.

 

Camera FV-5 (solo Android)

A tutti i fotoamatori che non vogliono rinunciare alla possibilità di scattare foto di alta qualità anche con il proprio smartphone, consigliamo vivamente di mettere alla prova Camera FV-5.

Si tratta infatti di un’app in grado di dare alla fotocamera dello smartphone le stesse funzionalità possedute da una fotocamera DSLR professionale, a eccezione ovviamente della risoluzione del sensore di acquisizione delle immagini. Questa app trasforma la visualizzazione del display rendendola analoga a quella di una fotocamera reflex, infatti, e permette l’impostazione manuale di tutti i parametri.

La sensibilità ISO, il bilanciamento del bianco, le modalità di messa a fuoco, la misurazione esposimetrica della luce, le diverse modalità di scena, l’apertura del diaframma da f/2,8 a f/8,0, i tempi di posa da 60 secondi a 1/80000 di secondo e perfino la compensazione dell’esposizione da -2 a +2 EV, sono disponibili grazie a quest’app. Inoltre è possibile visualizzare in display anche l’istogramma RGB ed è abilitato il salvataggio delle foto nel formato professionale RAW.

L’app è compatibile esclusivamente con i dispositivi Android, ed è disponibile in due versioni; la versione Lite è gratuita e quindi dimostrativa, la versione completa invece è a pagamento, ma il costo è di soli 2,99 euro quindi vale decisamente la pena acquistarla.

Camera+ 2 (solo iOS)

Se invece di un dispositivo Android possedete un iPhone o un iPad, ecco un’app analoga a quella esaminata in precedenza. Camera+ 2, infatti, è un software di tipo professionale non dissimile da Camera FV-5, che permette l’impostazione manuale dei parametri di scatto, tra cui la sensibilità ISO, il bilanciamento del bianco, i tempi di posa e altro ancora; inoltre abilita non soltanto al salvataggio delle foto nel formato professionale, ma possiede anche le funzionalità specifiche per l’editing e la post-produzione direttamente sui file RAW.

Dal punto di vista dell’analogia con una fotocamera reflex, l’app Android ha una marcia in più in quanto permette una maggiore libertà e ampiezza nei settaggi manuali; l’app Camera+ 2, però, compensa con una serie di funzionalità del tutto assenti nell’app Camera FV-5.

Include, per esempio, una serie completa di filtri esclusivi e personalizzabili; le funzionalità di post-produzione, poi, non si limitano soltanto alla correzione dell’esposizione, della nitidezza e del bilanciamento del bianco, ma consentono consentono addirittura di lavorare su diversi livelli, come in Photoshop.

Le modalità di scatto sono organizzate in maniera analoga a quelle di una DSLR, e includono persino la raffica di foto, la modalità Macro e quella per i ritratti con la regolazione della profondità di campo, e la messa a fuoco può essere impostata anche per il tracciamento dinamico dei soggetti in movimento.

Come l’app Android, ovviamente, anche Camera+ 2 è a pagamento; in questo caso, però, il costo è di 4,99 euro.

 

RTRO (solo iOS)

Coloro che sono semplicemente interessati a un’app per fotocamera del telefono di tipo artistico, possono provare RTRO. Si tratta della migliore app di editing vintage attualmente disponibile online, gratuita ma con ulteriori funzionalità che è possibile acquistare in-app singolarmente oppure in toto, sottoscrivendo un abbonamento.

L’app è stata sviluppata con l’aiuto di filmmaker professionisti ed è quanto di meglio possa desiderare un appassionato di fotografia e moviemaking, infatti è una delle poche che permette di registrare video nel formato 16:9; gli effetti sono stati realizzati apposta dai professionisti del campo e possono essere applicati sia alle fotografie sia ai video, dei quali si può addirittura modificare il frame rate portandolo ai valori bassi tipici delle attrezzature cinematografiche più datate.

Lomo Camera (solo Android)

Questa app è simile alla RTRO citata in precedenza, solo che è destinata ai possessori di dispositivi Android ed è possibile scaricarla gratuitamente per poi acquistare ulteriori funzionalità in-app, oppure sottoscrivere un abbonamento per la versione completa Pro.

Lomo Camera è destinata soprattutto agli amanti della fotografia istantanea in stile Lomo, appunto, ma include anche il filtro per le istantanee Polaroid e quello per la pellicola analogica, quest’ultimo applicabile sia alle foto sia ai video.

Come la RTRO, inoltre, è una delle migliori app che si possano trovare per Android, sia per il numero di filtri a disposizione (anche nella versione gratuita) sia per quanto riguarda la facilità d’uso; a parte i filtri Lomo e Polaroid, sono presenti anche diverse cornici fotografiche, effetti specifici relativi alla carta e tutta una serie di filtri video, incluso il VHS, che possono essere ulteriormente modificati con effetti di ritocco della pelle, vignettatura e altro ancora.

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments