Le nuove tecnologie del suono

Ultimo aggiornamento: 20.11.19

 

La nostra epoca sta vedendo un avanzamento tecnologico sempre più rapido, specialmente nel mondo dell’home entertainment. Sono diverse le ditte produttrici che investono nella ricerca di nuove soluzioni per l’intrattenimento audio e video dei clienti. Se fino a qualche anno fa l’alta definizione, i videogame e il surround erano dedicati solo ad una piccola fetta di consumatori, adesso i servizi on demand in rete, le app gratuite e gli schermi piatti ad altissima definizione hanno permesso che queste tecnologie diventassero sempre più accessibili al pubblico.

Sembra di vivere una corsa affannosa a perdifiato verso un orizzonte irraggiungibile, d’altronde basta pensare all’arrivo del 4K che sta sotterrando le risoluzioni Full HD, fino a qualche anno fa valutate come il massimo della qualità video. Si sa che l’industria non si ferma mai e fa di tutto per  mettere in campo sempre nuove proposte, alcune interessanti e altre che si potrebbero considerare solo dei prototipi.

 

Le barre sonore

Tra i dispositivi più interessanti degli ultimi anni troviamo la Soundbar, un piccolo amplificatore in grado di emulare il surround di un Home Theater e migliorare la qualità audio di televisori e monitor. Si dimostra particolarmente pratiche grazie alla forma oblunga che consente di sistemarla davanti allo schermo senza ingombrare troppo spazio, rendendo possibile una collocazione intelligente sul mobile dei diversi dispositivi. È una soluzione ideale per chi vive in pochi metri quadrati o dispone di un piccolo salotto e, anche volendo, non potrebbe creare un sistema surround.

Sebbene non possano arrivare alle dinamiche di suono e alla qualità di un vero e proprio impianto Home Theater, questi dispositivi si propongono di sostituire le casse integrate dei televisori Full HD e 4K che spesso lasciano molto a desiderare e inficiano l’esperienza visiva con un audio di scarsa qualità.

A livello di prezzo, le Soundbar sono molto più economiche di un intero impianto Home Theater, quindi spesso sono la scelta preferita dagli utenti che cercano il risparmio. Alcuni modelli di questo particolare dispositivo si presentano con un subwoofer che aumenterà la qualità dei bassi e garantirà un suono ancora più definito ma rappresenterà anche un ingombro supplementare, di cui tenere conto. Chi decide di acquistare una Soundbar con subwoofer solitamente sistema quest’ultimo sul pavimento.

 

 

Integrazione del Dolby

Le Soundbar dispongono di diverse funzioni che possono tornare molto utili sia per la visione di film. Per esempio si potrà regolare l’audio in modo da ottenere un perfetto missaggio tra colonna sonora e dialoghi, o magari equalizzare il suono per far fronte a diverse esigenze.

Anche gli appassionati di videogiochi spesso cercano le Soundbar per godersi al meglio i titoli tripla A che a livello di regia, colonna sonora e doppiaggio si possono paragonare a delle vere e proprie pellicole cinematografiche. Non a caso molti giochi per console dispongono della possibilità di configurare l’audio Dolby per un maggiore coinvolgimento.

Per quanto riguarda il PC gaming, le soundbar si rivelano piuttosto scomode, dato che sistemarle su una scrivania già occupata dalle varie periferiche può rivelarsi controproducente. Inoltre per godere al meglio dell’audio prodotto è necessario che il dispositivo sia ad una certa distanza dall’utente.

Recentemente sono state presentate delle Soundbar di nuova generazione, create da importanti marche come Sony.

Queste sono compatibili con i formati Dolby Atmos e DTS:X che offrono una qualità superiore rispetto ai vecchi sistemi Dolby per un garantire un’esperienza audio fino a 7.1.2 canali ottenibile senza utilizzare alcun diffusore supplementare. Saranno dotate di un doppio subwoofer integrato che oltre ad enfatizzare la qualità dei bassi, permette di risparmiare molto spazio e rendere la Soundbar ancora più pratica.

 

Dialogare senza fili

Una delle caratteristiche più richieste disponibile nelle nuove Soundbar è la connettività Bluetooth. Si tratta di una funzione utilissima per questi dispositivi dato che consente agli utenti di posizionarli ovunque senza la necessità di collegare cavi. Questo fa in modo che il dispositivo possa interagire anche con smartphone o tablet per l’ascolto della musica, inoltre lo si potrà trasportare con facilità da un ambiente all’altro.

Chi ha deciso di montare il proprio schermo al muro, sarà felice di sapere che alcune nuove Soundbar dotate di connettività Bluetooth si potranno fissare alla parete, quindi non avranno bisogno di alcun supporto, tranne per il subwoofer che comunque potrà essere collocato comodamente a terra. Oltre al Bluetooth, il dispositivo si potrà collegare al televisore utilizzando un solo cavo HDMI ARC e riuscirà anche ad ‘upscalare’ fino a 7.1.2 canali l’audio senza perdite.

L’upscaling è una tecnica che solitamente viene utilizzata dagli schermi per alterare e migliorare la risoluzione nativa, ma sta venendo implementata anche dai sistemi audio per garantire una qualità superiore anche a chi non dispone di un buon impianto. Ovviamente l’upscaling sia nel video sia nell’audio non riesce ancora ad arrivare alle performance della qualità nativa, quindi al momento non possiamo ancora aspettarci miracoli.

 

 

Anche l’occhio…

Per quanto riguarda il design è stata LG a proporre le soluzioni più innovative, con Soundbar piatte che presentano due speaker ai lati. Si differenziano dai modelli più comuni proprio per la loro estetica particolare adatta ad un salotto arredato con gusto e che consente di montarle al muro senza dare nell’occhio. Oltre all’aspetto esteriore, annoverano la tecnologia Bass & Space che aumenta l’efficacia dei bassi ed evita le distorsioni anche ad alti volumi.   

Le premesse per un avanzamento tecnologico di questi dispositivi sono ottime, bisogna solo vedere quanto effettivamente andranno a costare. I prezzi di listino al momento sono abbastanza alti, come tutte le novità del resto. Fatto sta che una Soundbar costa comunque meno dell’allestimento di un intero impianto Home Theater.

Il futuro di questo campo è ancora tutto da scoprire, con innumerevoli possibilità che ogni giorno vengono studiate dagli esperti al fine di portare l’intrattenimento audiovisivo di alto livello alla portata di tutti.

 

 

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (3 voti, media: 5.00 su 5)
Loading...