Monster Hunter World: Iceborne Master Edition – Recensione

Ultimo aggiornamento: 08.08.22

 

Principale Vantaggio:

Un titolo avvincente e programmato con cura e passione. Le Distese Brinose costituiscono il nuovo enorme campo da combattimento realizzato dai programmatori Capcom. Ambientazioni suggestivi e scenari capaci di travolgere il giocatore in quanto a epica e difficoltà degli scontri. Una sfida dunque per pochi coraggiosi armati di pazienza e di voglia di andare oltre ogni nemico incontrato sul cammino.

 

Principale Svantaggio:

La curva di difficoltà messa in campo da questo gioco non è per tutti. Per questo è meglio partire preparati per chi ha intenzione di avventurarsi nelle terre create da Capcom.

Potrebbe essere un viaggio di sola andata per i cacciatori meno esperti e pazienti.

 

Verdetto: 9.5/10

Con questa espansione Capcom ha raggiunto l’apice in quanto a qualità realizzativa e livello di sfida lanciato al giocatore. Con una nuova location artica che attende il giocatore, decine e decine di ore di gioco e un sistema di combattimento affinato e perfezionato, il titolo entra di diritto tra i migliori capitoli della serie Monster Hunter, sia per qualità complessiva sia per potenza ed epicità dell’esperienza di gioco.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Mondo di gioco

Le Distese Brinose sono il nuovo hub che si apre davanti al giocatore. Una landa ricca di pericoli e creature mostruose di tutte le dimensioni e abilità che non vedono l’ora di farci la pelle. A poco più di un anno rispetto alla versione World, questo Iceborne prosegue la ricerca e la caccia a una mastodontica creatura chiamata Velkhana.

L’hub di gioco da cui muoversi è rappresentata da Seliana, una zona di montagna dove il giocatore può fare il punto della situazione riguardo armi, equipaggiamento e potenziamenti necessari prima di riprendere la caccia.

Diversi personaggi controllati dal computer seguono e assecondano il giocatore, con piccole sfide e quest secondarie con cui spezzare il ritmo e raccogliere ulteriori potenziamenti da utilizzare al momento di combattere e sterminare queste temibili creature.

Giocabilità

Il livello di sfida imposto dal gioco è una vera sfida per gli amanti dei mmorpg. Per rispondere al meglio a questo tipo di gioco, Capcom ha perfezionato il sistema di combattimento, specie con l’introduzione del Rampino Artiglio che aggiunge nuove modalità e tattiche da utilizzare nello scontro con i mostri più coriacei.

Gli stessi nemici, alcuni dei quali presenti in Monster Hunter World, hanno subito un restyling non solo estetico ma anche di sostanza. Si sono trasformati in creature ancora più letali rispetto a prima, con abilità e caratteristiche che vanno a incidere sullo stesso terreno di gioco, richiedendo un continuo cambio nella strategia e nella tattica messa in campo.

Il percorso che vi porterà dunque ai titoli di coda è ricco di sfide e di scontri a elevato tasso adrenalinico, con in più anche una nuova zona poco prima del finale che apre ulteriormente il gioco a nuove e ancora più infernali battaglie.

 

Realizzazione tecnica

Capcom ha svolto davvero un lavoro encomiabile, con centinaia di creature e mostri che si muovono tra le lande ghiacciate in cerca di avventurieri. Gli sfondi e gli scenari, alcuni anche interattivi e ricchi di minuzie e dettagli, creano la cornice ideale e un’arena di gioco suggestiva grazie a cui poter sperimentare scontri all’ultimo colpo e colpi devastanti con cui avere ragione dell’avversario.

Colonna sonora ad accompagnare i momenti più concitati, con effetti sonori e una cura quasi maniacale per il design delle armature e di tutto il resto dell’equipaggiamento.

Le creature e le scene d’intermezzo in computer graphic aggiungono poi quel tocco di maestosità e coinvolgimento che spingono il giocatore oltre l’ultimo costone di roccia, in attesa di quella creatura da abbattere che lo separa dalla sua meta finale.

Il lavoro complessivo dunque non delude, confermando quanto di buono si è visto nel capitolo World. Da lì, si sono costruite nuove fondamenta per il franchise, donando ai giocatori di mezzo mondo un gioco complesso da padroneggiare ma capace di regalare soddisfazioni come pochi altri titoli del genere.

Questa la cifra distintiva dei tanti titoli Monster Hunter, in cui il potenziamento del personaggio e la ricerca del migliore set di armi e armature, può segnare davvero l’esito di uno scontro all’ultimo fendente.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI