Proiettore: come utilizzarlo al meglio

Ultimo aggiornamento: 15.11.19

 

Il proiettore è un dispositivo che permette di visualizzare video su superfici bianche tramite la luce di una lampada. Questa tecnologia si è evoluta nel tempo e non bisogna pensare che si tratti dei vecchi dispositivi che magari si vedono in qualche film d’epoca. Oggigiorno ne esistono diverse tipologie, quelli che vengono utilizzati al cinema sono molto più tecnologicamente avanzati mentre quelli per usi casalinghi sono più compatti e hanno una qualità inferiore.

Se vi state chiedendo per quale motivo bisognerebbe acquistare un proiettore quando si hanno a disposizione schermi TV dalla risoluzione elevata, il motivo è in realtà molto semplice, si tratta di voler ricreare l’esperienza del cinema in casa propria, abbassando le luci e proiettando su un telo o direttamente sulle pareti di casa, il proprio film preferito, magari collegando il dispositivo a un impianto audio a sette canali con subwoofer per poter godere di una vera e propria esperienza da sala cinematografica.

 

Risoluzione e qualità

Il problema con i proiettori casalinghi è la scarsa resa qualitativa dell’immagine. Per ottenere una risoluzione elevata, come si potrebbe avere su un televisore Full HD, per esempio, bisogna investire almeno qualche centinaio di euro, optando per proiettori che abbiano una risoluzione nativa pari ad almeno 1.920 x 1.080 pixel.

Discorso ben diverso se si vuole ottenere un’immagine in 4K. Mentre con un televisore di ultima generazione è possibile avere questa tecnologia a un prezzo accessibile, i proiettori in grado di visualizzare immagini a 3.840 x .2160 pixel sono ancora molto costosi superando in qualche caso i mille euro.

Il mercato si sta comunque muovendo in quella direzione, proprio come è già successo per i TV, Canon, in particolare, ha presentato un proiettore per grandi eventi e musei con 4K nativo e ottiche ISE 2019 di ultima generazione. Al posto di una lampada, utilizza un laser DLP in grado di generare 40.000 Lumen, permettendo così di proiettare immagini anche in sale illuminate senza che la visibilità ne risenta. Straordinaria la tecnologia HDR 10 bit che può riprodurre oltre un miliardo di gradazioni di colore e soprattutto la diagonale da 1.000 pollici, per proiezioni visibili da una distanza massima di 176 metri.

 

 

Utilizzo didattico e lavorativo

I proiettori vengono spesso utilizzati per fini didattici. La loro installazione in musei, gallerie d’arte, università, sale di congressi è quasi una costante e avrete sicuramente usufruito di questi dispositivi qualora vi siate trovati in uno di questi contesti. Per quanto riguarda i musei e le gallerie d’arte vengono sfruttati per proiettare video esplicativi in apposite sale mentre per quanto riguarda l’ambiente universitario e le sale congressi sono collegati a dei computer tramite i quali gli studenti possono vedere slide informative.

In questi casi sono utilizzati proiettori di dimensioni notevoli, perché offrono un valore lumen maggiore e non vi è alcuna necessità di ridurre sensibilmente l’illuminazione della sala.

Si può invece fare un discorso diverso per quel che riguarda l’ambito lavorativo. Chi lavora in ufficio avrà almeno una volta assistito o effettuato una presentazione su un progetto. Con un proiettore è molto più semplice trasmettere la propria idea, visualizzando dei video, slide realizzate al computer e documenti di varia natura. In questo caso è possibile avere un proprio proiettore personale, di piccole dimensioni, da collegare magari allo smartphone per reperire immediatamente tutti i file necessari.

 

Quale proiettore acquistare?

Alla luce di tutti gli utilizzi possibili, se vi state chiedendo ancora quale potrebbe essere un proiettore adatto ai vostri scopi, cercate di capire l’utilizzo che ne farete. Se volete starvene comodamente seduti in casa a guardare un film, probabilmente dovrete optare per un proiettore dalla resa qualitativa elevata e che possa essere facilmente collegato a un impianto audio (ricordate infatti che tali dispositivi non sono dotati di casse incorporate a differenza di un TV).

Se siete dei direttori di musei e gallerie d’arte, potreste dover optare per un proiettore con un valore lumen elevato e altamente professionale, mentre invece, se siete dei manager o comunque lavorate in ufficio, un prodotto portatile da usare per le vostre presentazioni potrebbe essere la scelta più adatta.

 


Caratteristiche tecniche

Dopo aver capito quale prodotto acquistare, è venuto il momento di dare un’occhiata alle caratteristiche tecniche. Naturalmente, il fattore principale da guardare sempre con attenzione è la risoluzione, quella massima supportata ma soprattutto quella nativa. Si tratta di due voci completamente diverse, non lasciatevi dunque ingannare da chi cerca di vendervi un proiettore spacciandolo per 1.080p nativi quando in realtà ha un output inferiore.

Per evitare questi veri e propri raggiri non dovrete fare altro che leggere alla voce “risoluzione nativa” e assicurarvi che sia almeno di 1.280 x 720 pixel, ovvero in grado di restituire un’immagine in HD. La risoluzione supportata, sebbene vada comunque controllata, è solitamente meno importante poiché ormai, la maggior parte dei dispositivi è in grado di supportare un segnale in entrata pari al Full HD.

Il secondo elemento è il valore lumen, questo stabilirà la possibilità di utilizzo in un ambiente più o meno illuminato. Maggiore sarà il valore lumen è più illuminata potrà essere la stanza in cui proiettate immagini e video, tuttavia, contestualmente, salirà anche il prezzo del prodotto. Se dunque non avete una vera e propria esigenza di proiezione in condizioni di luce avverse, vi consigliamo di scegliere un proiettore (Ecco la lista dei migliori prodotti) dal valore lumen più basso, così salvaguarderete anche il vostro portafoglio.

Infine, la grandezza del proiettore. Se dovete portarlo sempre con voi per motivi di lavoro, conviene scegliere un dispositivo portatile, magari da poter collegare allo smartphone tramite cavo USB. Dimenticatevi però, in tal caso, di poter proiettare film a una qualità soddisfacente.

 

 

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 voti, media: 5.00 su 5)
Loading...