Samsung Gear VR – Recensione

Ultimo aggiornamento: 14.08.22

 

Principale vantaggio

Il dispositivo VR per smartphone Samsung (dal Galaxy Note al S6 Edge+) permette di sperimentare la realtà virtuale utilizzando il proprio cellulare, senza dover spendere cifre esorbitanti. L’utilizzo semplice e intuitivo del dispositivo è adatto a tutti, anche a chi non è particolarmente pratico di tecnologia. Sarà così possibile provare diverse applicazioni di realtà virtuale e aumentata, oppure giocare con giochi progettati appositamente per l’esperienza VR.

 

Principale svantaggio

Al momento l’utilizzo del visore è molto limitato. Seppur divertenti, le applicazioni per la realtà virtuale su smartphone sono molto simili tra loro, spesso infatti si tratta di brevi filmati o di giochi limitati ad un solo scenario. Il rischio di comprare il visore per poi lasciarlo nel cassetto inutilizzato o rivenderlo è abbastanza alto, quindi vi consigliamo di valutare davvero se è il caso di spendere dei soldi per togliervi la curiosità di provare la realtà virtuale, o magari aspettare tempi migliori.

 

Verdetto: 9.7/10

Se possedete uno smartphone Samsung e volete provare la realtà virtuale, allora questo è il miglior visore VR in circolazione. Angolo di visuale ampio e design ergonomico lo rendono particolarmente comodo da indossare e utilizzare, inoltre non richiede alcun tipo di configurazione particolare per poter funzionare correttamente. Il prezzo più basso rispetto ai visori VR per PC e console lo rende una buona occasione per poter provare l’esperienza della realtà virtuale, tenendo conto che le applicazioni e i giochi sono abbastanza basilari.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Praticità

Uno dei pregi più apprezzabili del visore VR Samsung sta nella sua praticità di utilizzo che non comporta alcuna configurazione particolare per poter essere usato. Basta infatti inserire il proprio smartphone Samsung nell’apposito spazio posto davanti al visore e selezionare l’app o il gioco VR per poter subito cominciare l’esperienza.

La compatibilità del prodotto è abbastanza elevata, può funzionare con Samsung Galaxy di ultima generazione come Galaxy S7 e Galaxy S6, sfruttando al massima la potenza dei microprocessori dei dispositivi. Il peso di soli 300 grammi rende il visore VR davvero molto leggero e di conseguenza comodo da indossare.

Potrete girare la testa per vedere cosa succede nel mondo virtuale senza alcuno sforzo, inoltre le dimensioni compatte vi permettono di usarlo in qualsiasi momento, anche quando siete fuori di casa. Sebbene il dispositivo sia confortevole, suggeriamo di fare una pausa ogni mezz’ora per evitare problemi alla vista, giramenti di testa e nausea.

Qualità

I possessori di smartphone Samsung non possono proprio chiedere di meglio per quanto riguarda i visori VR. Questo dispositivo si presenta con una risoluzione elevata che arriva fino 1.920 x 1.080 pixel che vi consente di vedere le immagini con un buon livello di dettaglio sia per i filmati sia per i giochi.

Il campo di vista arriva a 96 gradi, ideale per non dover costringere l’utente a concentrarsi su un punto ristretto della visuale e aumentare il realismo dell’esperienza. Il prodotto è dotato di diversi sensori programmati per migliorarne l’utilizzo, come l’accelerometro, il giroscopio e il sensore di prossimità in grado di gestire i movimenti dell’utente calibrando l’immagine del visore in base agli spostamenti del volto.

I materiali e i componenti sono abbastanza longevi e possono resistere a urti o cadute, sebbene non siano proprio indistruttibili, quindi consigliamo di trattare il visore con una certa cura.

 

Applicazioni e giochi

Prima di acquistare un visore VR bisogna valutare l’utilizzo che se ne farà. Questo non dipende dalla qualità del prodotto, quanto più dalla quantità di giochi e app presenti sullo store di Google Play. Alcune saranno scaricabili gratuitamente, altre a pagamento. Per quanto riguarda i giochi, potrete divertirvi con titoli dal gameplay profondo come Minecraft oppure con esperienze più ‘arcade’ come Gunjack.

Per poter giocare o per interagire con le app è necessario un joypad o un controller. Il controller non è incluso nella confezione del visore e va acquistato separatamente. Per quanto riguarda i filmati VR, questi si potranno lanciare usando il touch screen dello smartphone e non richiedono l’uso di comandi aggiuntivi, in quanto si tratta di esperienze non interattive.

Al momento la realtà virtuale non è sfruttata al massimo del suo potenziale, quindi potreste ritrovarvi ad aver provato tutte le app e i giochi nel giro di uno o due mesi. Nel dubbio, potete considerare di risparmiare sull’acquisto e aspettare che la realtà virtuale si sviluppi ulteriormente, oppure in un abbassamento di prezzo del visore VR che probabilmente avverrà con l’uscita di quelli capaci di raggiungere risoluzioni in 2K o 4K.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI