Una telecamera per combattere la malavita

 

L’acquisto di una telecamera è estremamente semplice. Non bisogna più avere un budget medio-alto per procurarsi un occhio elettronico né tantomeno conoscenze specifiche, bastano davvero poche decine di euro per portarsi a casa una telecamera funzionante in grado di riprendere video in risoluzione HD o persino Full HD tramite la semplice pressione di un pulsante.

Sebbene tutti abbiano un modo per riprendere filmati sempre con sé, smartphone e tablet hanno infatti da anni una telecamera di base, talvolta anche più di una, ci sono telecamere pensate appositamente per svolgere compiti specifici. Esistono modelli per il controllo casalingo, dispositivi spia da nascondere in modo che nessuno si renda conto di essere ripreso, telecamere per controllare bambini e animali domestici mentre non siete in casa e così via. Esiste l’imbarazzo della scelta sia per quanto riguarda prestazioni sia per quanto riguarda i prezzi.

 

Telecamere interne o esterne

Per quanto concerne le telecamere casalinghe, sono sicuramente le più complesse da gestire poiché possono essere di diverse tipologie: da interno o da esterno, in grado di riprendere al buio e non, con sistema di registrazione avanzato o semplice. La scelta dunque deve essere effettuata dopo attenta analisi delle proprie esigenze.

Se vivete in un appartamento, per esempio, difficilmente avrete bisogno di telecamere esterne, potrete quindi optare per dispositivi da posizionare in punti strategici all’interno della casa senza la necessità di impermeabilità contro gli agenti atmosferici. Una buona idea sarebbe quella di collegarle alla connessione internet tramite IP per accedere allo streaming video anche quando siete fuori casa, controllando sempre in tempo reale tutto ciò che accade.

Per chi abita invece in una casa più isolata le telecamere esterne non sono per niente una cattiva idea e possono fungere anche da deterrente per i malintenzionati. Queste andrebbero collocate nei punti di accesso principali come porte e finestre e dovrebbero anche possedere LED infrarossi per funzionare al meglio persino nelle ore notturne. Se non possono essere protette da tettoie o anfratti architettonici, bisogna tener conto degli agenti atmosferici, evitate dunque di scegliere prodotti che non abbiano certificazioni contro l’acqua piovana o vi ritroverete a dover buttare via tutto l’equipaggiamento dopo il primo violento acquazzone.

 

 

Telecamere spia

Se da un lato la protezione del proprio ambiente casalingo è fondamentale, dall’altro è bene anche disporre di telecamere non immediatamente visibili, in modo da cogliere in flagrante chi sta commettendo un reato. Per questo è possibile scegliere anche tra una vasta selezione di telecamere spia che hanno raggiunto un livello di miniaturizzazione tale da poter essere nascoste in una libreria, in una bottiglia d’acqua e persino all’interno di un bottone della giacca. L’utilizzo di queste ultime, però, necessita qualche chiarimento.

Trattandosi di telecamere nascoste potrebbero violare la privacy dei soggetti ripresi e, sebbene poco possa importare di questa violazione nei confronti di uno scassinatore, bisogna comunque tener conto dei propri familiari che potrebbero non essere contenti di essere ripresi 24 ore su 24 a loro insaputa. È quindi bene sempre informare i propri cari che ci sono delle telecamere in casa.

Quelle meno discrete come baby cam o dog cam, sono invece pensate per tenere d’occhio bambini e animali quando ci si allontana da casa per qualche ora. Solitamente queste categorie sono anche dotate di un microfono che permette di comunicare in qualsiasi momento, sia per parlare con i vostri figli sia per impartire comandi vocali al vostro cane, per esempio.

 

Telecamere contro il crimine

L’uso delle telecamere spia è sempre un po’ controverso, sebbene possa sembrare una buona idea andarsene in giro con una telecamera sempre accesa e riprendere tutto ciò che avviene attorno a voi senza che gli altri lo sappiano, potrebbe essere in realtà una grave violazione della privacy altrui. Fermatevi a pensare se vi piacerebbe essere ripresi da uno sconosciuto mentre siete intenti magari a leggere un libro, ascoltare musica o svolgere qualsiasi attività quotidiana. La maggior parte delle persone potrebbe sentirsi violata e in imbarazzo, quindi prima di attivare una telecamera spia assicuratevi che ci sia un buon motivo per farlo.

In alcuni casi, tali dispositivi si rivelano però molto utili per combattere il crimine e i soprusi. Non è raro infatti che programmi televisivi volti a portare alla luce ciò che c’è di marcio nella società ne facciano uso durante i loro servizi tanto che anche i cittadini hanno iniziato a premunirsi e difendersi da chi cerca di prevaricare la legge. Se avete intenzione quindi di riprendere qualcuno che tenta di estorcervi denaro o mette in atto comportamenti punibili a norma di legge, potreste avere dalla vostra la giustizia. Il confine, però, è sempre molto labile e questo va ricordato per non passare dalla ragione al torto.

 

 

Altri utilizzi

La lunga lista delle telecamere non finisce qui, infatti ne esistono anche di diverse tipologie come per esempio quelle da utilizzare in automobile che possono essere retrocamere o dash cam. Le prime, come suggerisce il nome, servono ad aiutare gli automobilisti durante la retromarcia e per tenere d’occhio generalmente la parte posteriore dell’auto, difficilmente visibile quando si è al volante. Vanno installate dunque nei pressi della targa posteriore e collegate poi a un display all’interno dell’abitacolo. Non dovrete più affidarvi alla fortuna, quindi, quando effettuate una retromarcia in un parcheggio affollato ma potrete sempre gestire la situazione al meglio, evitando colpi e urti ad altri veicoli.

Le dash cam, invece, hanno uno scopo diverso poiché riprendono tutto ciò che avviene di fronte. Queste sono installate all’interno dell’abitacolo e sono utili per capire, in caso di incidente, chi abbia ragione o torto, rivelandosi anche un valido aiuto per gestire conflitti con l’assicurazione. Se avete totale fiducia nelle vostre abilità di guida e siete sicuri che un eventuale incidente non sia stato causato per vostra inadempienza, potrete dimostrarlo grazie a un filmato della dash cam. Si tratta dunque di due dispositivi molto utili che qualsiasi automobilista dovrebbe utilizzare quotidianamente per evitare episodi incresciosi.

 

 

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 voti, media: 5.00 su 5)
Loading...