Fifa 22: la recensione per PS4 e Xbox One e le ultime novità in arrivo

Ultimo aggiornamento: 26.05.22

 

La nuova simulazione calcistica di Electronic Arts presenta piacevoli novità, senza però staccarsi dalle microtransazioni. Scoprite di più nella nostra recensione.

 

Da ormai quasi vent’anni il mercato dei giochi dedicati al calcio è conteso tra due software house storiche: la statunitense Electronic Arts e la giapponese Konami. Le serie Fifa e Pro Evolution Soccer si sono date battaglia per anni, sebbene per molto tempo sia stata quest’ultima a dominare grazie al suo gameplay di altissimo livello.

Circa dieci anni fa però, PES cominciò a vacillare a causa di due principali difficoltà che hanno afflitto il mercato videoludico di stampo nipponico, ovvero il comparto tecnico (grafica e sonoro) e il lato multiplayer. Così in EA si lanciarono all’attacco, sfruttando al massimo le nuove tecnologie e la potenza delle nuove console Playstation 4 e Xbox One, in modo da regalare agli appassionati di calcio un gioco spettacolare, con una nutrita parte multigiocatore.

Il titolo per il miglior gioco di calcio in assoluto però è ancora conteso, con la serie Fifa che punta sul calcio spettacolo e con Pro Evolution Soccer (conosciuto ora come e-Football) più incentrato sul gioco tattico.

Con Fifa 22, Electronic Arts continua la sua missione che ha come scopo la realizzazione di un gioco di calcio quanto più realistico possibile per quanto riguarda le animazioni, la fisica del gioco e i modelli dei vari atleti, aggiungendo alcune caratteristiche interessanti a livello di meccaniche.

Gameplay

Affrontiamo subito il proverbiale elefante nella stanza: Fifa 22 è ancora un gioco molto incentrato sul calcio offensivo, dove è possibile realizzare gol spettacolari ad ogni partita. Il ritmo di gioco è stato leggermente rallentato, in modo da dare alla squadra in attacco più possibilità di scelta e ragionare su passaggi, cross e varie strategie per mettere il pallone nella rete avversaria.

Per quanto riguarda la difesa però, questa deve ancora soffrire parecchio. Nonostante il ritmo leggermente rallentato, controllare i difensori per fermare gli attaccanti più forti sarà ancora una vera e propria sfida. Selezionare il giusto giocatore per poter intervenire sul pallone risulta confusionale, spesso capita di trovarsi a controllare il difensore più lontano dal portatore, perdendo secondi preziosi per poter evitare di subire un gol.

I tiri dalla distanza sono ancora sbilanciati, con i portieri che fanno decisamente fatica e spesso finiscono per far passare dei palloni tutt’altro che imprendibili. Allo stesso modo, i giocatori capaci di effettuare dribbling complessi, riusciranno a saltare più di un uomo senza alcuna difficoltà.

Quindi, se vi aspettavate grosse rivoluzioni in termini di gameplay, probabilmente rimarrete delusi da questo capitolo. Fifa 22 prosegue sulla strada presa da EA, dando ai giocatori un enorme arsenale per attaccare la rete avversaria, senza però equilibrare le cose in difesa.

Il gameplay resta comunque assolutamente piacevole, con controlli responsivi e animazioni fluide. Segnare un gol spettacolare da fuori area o mettere a terra il portiere e poi segnare da sempre delle grandi soddisfazioni.

Modalità di gioco

Fifa 22 presenta le classiche modalità di gioco per affrontare i campionati o le coppe con una delle tantissime squadre presenti nel gioco. Potrete scegliere squadre da La Liga, Seria A e tante altre, controllando campioni come Theo Hernandez e Cristiano Ronaldo. Non manca la modalità Carriera nella quale potrete vivere l’avventura da calciatore con il vostro alter ego. Questa volta, la Carriera presenta un sistema di gioco tratto dagli RPG: il vostro giocatore avrà un vero e proprio skill tree sul quale sarà possibile sbloccare abilità grazie ai punti esperienza ottenuti. Affrontando varie sfide in campo potrete accumulare punti esperienza e migliorare gli attributi del vostro giocatore che andranno a riflettersi anche sulla prestazione della squadra.

La modalità Ultimate Team è ancora dominante. EA non si riesce ancora a staccare dalla pratica delle microtransazioni e delle loot box, per le quali è stata ampiamente criticata negli ultimi anni. Per costruire uno squadrone invincibile con i vostri giocatori preferiti sarà necessario mettere mani al vostro vero portafogli. Diciamo che essendo Ultimate Team una componente decisamente grossa del gioco è un peccato vederla ancora ostaggio di questo sistema di monetizzazione.

In Fifa 22 torna la modalità Volta, per tutti gli amanti dello Street Football. Divertente e immediata, Volta vi permette di giocare partite Street con il vostro alter ego, oppure partecipare ad una serie di minigiochi settimanali multiplayer.

Grafica e sonoro

La parte tecnica di Fifa 22 si attesta su alti livelli, sebbene su Xbox One, PS4 e PC si riveli decisamente inferiore alle versioni per PS5 e Xbox Serie X. Questo perché il sistema Hyper Motion non è disponibile per PC e per le console di vecchia generazione, facendo perdere quel passaggio di qualità agli utenti meno fortunati che non sono riusciti ad accaparrarsi console nuove. L’Hyper Motion ha permesso agli sviluppatori di creare animazioni davvero stupefacenti grazie al Machine Learning non è infatti stato implementato per le versioni ‘old gen’ del gioco, quindi non aspettatevi grandi migliorie in questo campo. Restano ottimi i modelli dei giocatori più famosi, creati nel minimo dettaglio anche con espressioni facciali convincenti. Le prestazioni su Xbox Series X e PS5 sono davvero ottime, con un dettaglio grafico superiore alle console di vecchia generazione. Attenzione però ai prezzi per PS5, in quanto come tutti i giochi per questa piattaforma, anche Fifa 22 costa ben 79,99 €.

Questi ogni tanto vanno in contrasto con i modelli dei calciatori poco conosciuti, decisamente meno curati. Stadi e tifoserie sono sempre un vero spettacolo, in grado di rendere le partite più entusiasmanti grazie al tifo e all’illuminazione naturale o artificiale.

In conclusione, Fifa 22 è uno dei giochi di sport da avere nella vostra collezione, specialmente se amate il calcio nella sua forma più aggressiva e spettacolare. Se siete dei neofiti della serie, aspettatevi comunque un gameplay sbilanciato verso l’attacco e ovviamente un sistema di microtransazioni per la modalità Ultimate Team che potrebbe risultare fastidioso.

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI