Gli 8 Migliori Obiettivi Nikon del 2021

Ultimo aggiornamento: 21.09.21

 

Obiettivi Nikon – Guida agli acquisti, Opinioni e Comparazioni

 

Se possedete una reflex Nikon e siete alla ricerca di un buon obiettivo, la nostra guida vi aiuterà a orientarvi tra i numerosi modelli disponibili e a individuare quello che può soddisfare al meglio le vostre esigenze, soprattutto se siete rivolti alla fascia delle ottiche entry level. I più impazienti, invece, potranno controllare direttamente la recensione dei modelli attualmente più richiesti sul mercato. Tra questi si trovano anche i modelli che hanno riscosso il maggior successo di mercato: l’AF-S DX 18-105mm ED VR, uno zoom compatto, versatile e con un ottimo rapporto qualità-prezzo, e l’AF-S DX 18-200mm ED VR II, apprezzato soprattutto per l’ampio range di lunghezze focali e per la versione migliorata del sistema VR.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Gli 8 Migliori Obiettivi Nikon – Classifica 2021

 

Abbiamo opportunamente esaminato e sottoposto a comparazione gli obiettivi Nikon più richiesti tra tutti quelli venduti online, scopriamo insieme le loro caratteristiche.

 

 

Obiettivo Nikon 18-105

 

1. Nikon Nikkor Obiettivo AF-S DX 18-105 mm, f/3.5-5.6G

 

I pareri degli acquirenti rispetto all’AF-S DX 18-105mm sono tutti positivi, ma la cosa non stupisce visto che è ritenuto uno dei migliori obiettivi Nikon del 2021 ed è tra i modelli attualmente più venduti.

L’obiettivo Nikon 18-105 è molto popolare soprattutto tra i fotoamatori, sia i principianti sia i più esperti, in quanto si distingue per il prezzo competitivo e per le ottime caratteristiche tecniche a cominciare dalle lenti ED a bassissimo indice di dispersione, le quali permettono di ridurre al minimo le aberrazioni sferiche, quelle cromatiche e gli effetti di distorsione delle immagini.

Le lunghezze focali da 18 a 105 millimetri lo rendono anche molto versatile e adatto sia per le foto in interni sia in esterni, per la foto paesaggistica e per i ritratti; inoltre è anche dotato del sistema di riduzione delle vibrazioni e dei motori Silent Wave, che assicurano ai movimenti dell’autofocus maggiore fluidità e silenziosità.

 

Pro

Costo accessibile: Il prezzo dell’AF-S DX 18-105mm è molto allettante e decisamente competitivo rispetto alla media, soprattutto considerando le prestazioni offerte in termini di versatilità e qualità delle immagini.

VR: Grazie al sistema Nikon VR, la cui finalità è analoga allo stabilizzatore IS degli obiettivi Canon, la nitidezza delle immagini e l’efficienza della messa a fuoco sono migliorate.

Silent Wave: Il motore dell’obiettivo Nikon 18-105 rende l’autofocus più silenzioso e veloce, quindi particolarmente adatto per chi usa la reflex per le riprese video e la fotografia faunistica.

 

Contro

Entry level: Si tratta di un ottimo obiettivo, forte di un prezzo accessibile e di un ampio range di lunghezze focali, ma rimane comunque un modello entry level per uso amatoriale.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Obiettivo Nikon 18-200

 

2. Nikon Obiettivo Nikkor AF-S DX 18-200 mm f/3.5-5.6G ED VR II

 

Tra i diversi modelli che abbiamo preso in esame, l’obiettivo AF-S DX 18-200mm è uno dei due più costosi, superato soltanto dal 18-300 del quale parleremo più avanti. Nonostante il prezzo considerevole, però, si tratta comunque di un’ottica non professionale.

L’obiettivo Nikon 18-200 è infatti destinato ai fotoamatori più esigenti e dinamici, in quanto il range di lunghezze focali è ideale per lunghe sessioni fotografiche in esterna, in città o in zone remote, per le vacanze e per i viaggi. La sua versatilità gli permette di essere utilizzato come obiettivo unico e, quindi, di mantenersi leggeri con il peso dell’attrezzatura.

Ulteriori vantaggi dell’AF-S DX 18-200mm sono la presenza del sistema di riduzione delle vibrazione VR II di seconda generazione, che possiede due diverse modalità d’uso: normale e attivo, e un’efficienza nello stabilizzare l’immagine anche con tempi di posa fino a 3,5 stop più lenti; l’unica limitazione consiste nel prezzo elevato.

 

Pro

VR II: Il Nikon 18-200mm ha il pregio di montare il sistema di riduzione delle vibrazioni VR nella versione II, notevolmente migliorata nelle prestazioni ed efficiente anche con tempi di posa più lunghi.

Lenti ED: Anche il 18-200 monta due lenti in vetro ED a bassissima dispersione, in modo da ridurre drasticamente le aberrazioni cromatiche e le distorsioni nelle immagini, e migliorare la nitidezza e il contrasto.

Versatile: Con un range di lunghezze focali da 18 a 200 millimetri, potrete tranquillamente affrontare ogni situazione e fotografare sia sulle brevi sia sulle lunghe distanze, al chiuso o all’aperto, senza dover cambiare obiettivo ogni volta.

 

Contro

Prezzo: Nonostante sia un obiettivo non professionale, il Nikon 18-200mm è comunque caratterizzato da un costo elevato, quindi è appannaggio dei fotoamatori più esigenti.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Obiettivo Nikon 18-55

 

3. Nikon Obiettivo Nikkor AF-S DX 18-55 mm f/3.5-5.6G VR II

 

Anche l’obiettivo Nikon 18-55 ha il pregio di integrare il sistema VR di seconda generazione, dalle prestazioni migliorate, inoltre è anche il più economico tra tutti quelli esaminati nella nostra guida.

L’ottica zoom con range da 18 a 55 millimetri, infatti, è considerata a tutti gli effetti l’obiettivo standard per le reflex digitali, soprattutto quelle appartenenti alla fascia dei modelli entry level e avanzati; non a caso è spesso fornita insieme al corpo macchina nei kit per fotoamatori principianti. 

È meno versatile rispetto al 18-200mm esaminato in precedenza, ovviamente, infatti è inadeguato per la fotografia sportiva e avventurosa, ma in compenso è molto versato per la foto paesaggistica, per gli scatti urbani, per i ritratti e per le foto d’interni. Le sue limitazioni, però, consistono nella messa a fuoco lenta e nei materiali di fabbricazione leggeri e plasticosi, ma considerato il costo economico non c’è da stupirsi troppo.

 

Pro

Ottica tuttofare: Gli obiettivi 18-55mm sono considerati i “tuttofare” per eccellenza, grazie al range di lunghezze focali che è adattabile a tutte le circostanze “standard”; è consigliato soprattutto ai fotoamatori principianti.

VR II: Anche questo obiettivo è dotato della versione migliorata del riduttore di vibrazioni VR, quindi la resa nella stabilizzazione delle immagini è migliorata anche sui lunghi tempi di esposizione.

Economico: È raro trovare un’ottica di qualità a prezzi bassi, perfino nella fascia dei prodotti destinati ai fotoamatori, ecco perché l’AF-S DX 18-55mm rimane uno degli obiettivi più richiesti dai possessori di reflex Nikon.

 

Contro

Messa a fuoco: I materiali di fabbricazione sono molto leggeri e plasticosi, inoltre la messa a fuoco è meno reattiva rispetto agli obiettivi AF-S di fascia media.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Obiettivo Nikon 70-300

 

4. Nikon AF-P DX Nikkor 70-300mm f/4.5-6.3G ED VR

 

Se vi state chiedendo dove acquistare un obiettivo di supporto da usare esclusivamente per le foto di viaggio e per immortalare paesaggi e panorami, fareste bene a prendere in considerazione l’obiettivo Nikon 70-300. Questa ottica, infatti, è consigliata a tutti coloro che possiedono già un 18-55, o un 18-104, e sono quindi alla ricerca di un nuovo obiettivo per spingersi su lunghezze focali superiori ed esplorare nuovi modi di fotografare. 

Tra i vari pregi dell’AF-P DX 70-300mm ci sono la messa a fuoco silenziosa, grazie al motore passo passo, le lenti a bassissima dispersione ED e il sistema di riduzione delle vibrazioni VR, il cui ruolo su un obiettivo di questa portata e peso diventa estremamente importante.

La pecca del 70-300mm, invece, è la compatibilità limitata ai modelli della serie D500, e alle serie D3000 a partire dalla D3300, D5000 a partire dalla D5200 e D7000 a partire dalla D7100.

 

Pro

Lunghezza focale: Il range di lunghezze focali si spinge fino ai 300mm, ciò significa che con questo obiettivo sarete in grado di inquadrare, ingrandire e mettere perfettamente a fuoco soggetti su lunghissime distanze.

Silenzioso: Grazie al motore passo passo la messa a fuoco è più silenziosa e fluida rispetto agli obiettivi della generazione precedente. Questa caratteristica è ottima soprattutto per le riprese video.

Stabilizzato: Alla massima estensione focale il peso dell’obiettivo si fa sentire, ma grazie al sistema di riduzione delle vibrazioni VR le immagine vengono stabilizzate e nitide.

 

Contro

Compatibilità limitata: Prima di acquistarlo conviene verificare la compatibilità con il proprio modello di fotocamera, visto che non può essere montato su tutte le reflex Nikon.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Obiettivo Nikon 18-140

 

5. Nikon AF-S DX Nikkor 18-140 f/3.5-5.6G ED VR

 

Anche l’obiettivo Nikon 18-140 millimetri è progettato per la fotografia di viaggio e paesaggistica, e il suo range di lunghezze focali lo rende complementare al 70-300 esaminato in precedenza, con il quale fa idealmente coppia.

Rispetto alla classica ottica 18-55mm, il 18-140mm comincia a essere un po’ più grande come obiettivo, forse anche meno pratico dal punto di vista della fotografia di strada e dei reportage, in compenso è più versatile e proietta l’utente verso la fotografia naturalistica, i panorami e la foto faunistica.

Il Nikon AF-S DX 18-140mm è un obiettivo consigliato soprattutto agli amanti dell’outdoor: trekkers, escursionisti e avventurosi in generale, persone che amano vivere a contatto con la natura e fotografare gli animali nel loro habitat naturale in maniera discreta, senza disturbarli o alterare il loro naturale comportamento, o viaggiare in posti esotici e quindi essere pronti a catturare determinati particolari di una scena oppure panorami esotici.

 

Pro

Obiettivo da passeggio: Il Nikon 18-140mm è l’obiettivo ideale “da passeggio”, sia per i fotografi di strada sia per gli escursionisti e i viaggiatori più avventurosi. Ottimo per immortalare tanto i piccoli dettagli quanto le grandi scene d’insieme.

Lenti ED: Come la maggior parte delle ottiche Nikkor di ultima generazione, anche il 18-140mm è dotato di lenti in vetro ED a bassissimo indice di dispersione, in modo da ridurre al minimo qualsiasi tipo di aberrazione e distorsione nelle immagini.

SWM: La messa a fuoco automatica è azionata dal motore Silent Wave, quindi è molto silenziosa e non disturba l’audio durante le riprese video.

 

Contro

Non professionale: Il 18-140mm è molto versatile, ma rimane pur sempre un obiettivo entry level. Non è adatto quindi per chi ha esigenze professionali.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Obiettivo Nikon 55-200

 

6. Nikon AF-S DX Nikkor Obiettivo 55-200mm f/4-5.6G ED VR II

 

L’obiettivo Nikon 55-200 millimetri, invece, è l’ottica ideale da affiancare a un 18-55 in modo da estendere ulteriormente il range di lunghezze focali e incrementare le potenzialità d’uso della propria reflex. È pensato quindi per i fotoamatori un po’ più esperti, che dopo aver sfruttato al massimo il 18-55 di partenza sono ormai pronti ad ampliare il proprio parco obiettivi.

Essendo un modello recente, il 55-200 possiede ottime caratteristiche, a partire dal sistema VR di seconda generazione e dal motore silenzioso SWM; in più è anche ultracompatto, leggero e dotato di un particolare meccanismo che gli permette di ritrarre l’obiettivo quando non viene usato, in modo da incrementare la maneggevolezza dell’attrezzatura.

L’unica pecca del Nikon AF-S DX 55-200mm è rappresentata dal diaframma, che purtroppo lo rende poco luminoso, ma si tratta di una caratteristica comune a tutte le ottiche entry level destinate alla fascia di utenza amatoriale.

 

Pro

Lunghezze focali: La focale da 55 a 200 millimetri vi permetterà di fare foto spettacolari, soprattutto in esterna e con soggetti situati a grande distanza. È ottimo come secondo obiettivo, per integrare il 18-55 millimetri.

Maneggevole: In genere gli obiettivi entry level con focali elevate come questo, tendono a estendersi sotto il proprio peso quando sono a riposo. Il 55-200, invece, ha un meccanismo che gli impedisce di scivolare fuori quando non viene usato.

VR II: Il sistema di seconda generazione lo rende ancora più efficiente nello stabilizzare le immagini, e funziona anche con le esposizioni fino a quattro stop più lunghe.

 

Contro

Diaframma: Il rovescio della medaglia degli obiettivi entry level con lunghezze focali elevate, purtroppo, è il diaframma che li rende poco luminosi.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Obiettivo Nikon 50mm

 

7. Nikon Obiettivo Nikkor AF-S 50 mm f/1.8G

 

L’AF-S Nikkor 50mm è un obiettivo a focale fissa; si tratta cioè di un’ottica specifica che di solito, in ambito professionale, viene adoperata soprattutto nella fotografia ritrattistica, nelle foto da studio di posa e negli eventi e cerimonie.

Anche se non appartiene alla linea delle ottiche professionali, quindi, l’obiettivo Nikon 50mm offre comunque le stesse potenzialità d’uso a tutti quei fotoamatori interessati a questo tipo di fotografia. Se esplorando i vari stili avete scoperto una particolare predilezione per le fotografie di posa e per i ritratti familiari o di persone casuali, allora lasciate perdere gli obiettivi a focale multipla zoom e prendete in seria considerazione quest’obiettivo.

Il vantaggio principale della focale fissa, infatti, è una maggiore precisione e ampiezza della relativa area di inquadratura, nonché delle doti grandangolari nettamente superiori rispetto ai 50mm ottenibili da un normale teleobiettivo. A parte la resa non professionale, però, è un po’ troppo plasticoso.

 

Pro

Maneggevole: Il Nikon 50mm è compatto e leggero, quindi risulta estremamente maneggevole ed è ideale per l’uso urbano oltre che per le foto da studio. L’apertura del diaframma a 1.8 lo rende anche abbastanza luminoso.

Buon grandangolo: In quanto ottica fissa, il 50mm Nikon ha il vantaggio di possedere buone proprietà grandangolari, ed è il massimo per chi ama gli effetti bokeh e le foto ad alto contrasto di luci.

Diaframma: Come accennato prima, ha un’apertura minima di 1.8, inoltre è controllato direttamente dal corpo macchina e non dall’obiettivo.

 

Contro

Materiali e compatibilità: A parte la qualità non eccellente dei materiali di fabbricazione, bisogna stare attenti a controllare che sia compatibile con la propria reflex Nikon.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Obiettivo Nikon 18-300

 

8. Nikon Obiettivo Nikkor AF-S DX 18-300 mm f/3.5-6.3G ED VR

 

L’AF-S DX 18-300mm è la più costosa tra tutte le ottiche Nikon che abbiamo esaminato, ma se siete alla ricerca di uno zoom entry level che sia in grado, da solo, di offrire un range di lunghezze focali estremamente ampio, allora questo è il miglior obiettivo che potete trovare.

L’obiettivo Nikon 18-300 è il classico obiettivo “da viaggio”, da portarsi dietro quando si è costretti a fare a meno delle altre ottiche per ragioni di peso o spazio. L’ampia gamma di lunghezze focali, infatti, gli permette di adattarsi senza problemi a tutte le circostanze che possono presentarsi, sia quando si fotografa in interni sia in esterni. 

È adatto anche per la fotografia sportiva e naturalistica, e può offrire molte soddisfazioni anche agli appassionati di astrofotografia. È dotato di blocco dello zoom, lenti ED, sistema VR e motore per la messa a fuoco silenzioso; l’unica limitazione è il prezzo poco accessibile.

 

Pro

Versatilità: Con un range di lunghezze focali che va da 18 a 300 millimetri, questo obiettivo può tranquillamente svolgere da solo le funzioni di tutti gli altri con cui lo abbiamo messo a confronto.

Ottimo per le riprese video: Grazie al sistema VR e al motore Silent Wave che rende la messa fuoco più fluida è silenziosa, l’obiettivo Nikon 18-300 permette di eseguire delle ottime riprese video.

Qualità delle immagini: La resa qualitativa non è a livelli professionali, ovviamente, ma è pur sempre elevata grazie alla tecnologia Nikkor e alle lenti in vetro ED. Le immagini hanno elevati valori di contrasto, sono nitide e le aberrazioni sono ridotte al minimo.

 

Contro

Costo: Le uniche limitazioni sono date dal prezzo poco accessibile e dal fatto di essere un po’ pesante e quindi meno maneggevole rispetto agli altri obiettivi esaminati.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Guida per comprare un buon obiettivo Nikon

 

Ampia gamma di scelta

Il parco obiettivi prodotti da Nikkor, la divisione specifica di Nikon Corporation specializzata nella produzione di ottiche, è decisamente ampio e variegato, di conseguenza scegliere quale obiettivo Nikon comprare non è così semplice come sembra, soprattutto per un fotoamatore alle prime armi.

I modelli in commercio, infatti, non si differenziano soltanto per le lunghezze focali, ma anche per il tipo di sensore per i quali sono stati originariamente progettati e per le eventuali caratteristiche possedute, come il sistema di stabilizzazione delle immagini oppure particolari tipi di lenti.

Per capire come scegliere un buon obiettivo Nikon, quindi, bisogna innanzitutto avere le idee chiare sul genere di fotografia a cui ci si intende dedicare, e poi fare molta attenzione alla compatibilità dell’ottica e verificare che sia predisposta al montaggio sulla fotocamera che si possiede. La compatibilità, infatti, non si limita soltanto alle dimensioni dell’innesto a baionetta, ma anche ai contatti elettronici che permettono di sfruttare fino in fondo le caratteristiche dell’obiettivo.

 

Come leggere le sigle degli obiettivi

Ogni modello è identificato da una sigla composta da lettere e numeri che indicano le caratteristiche dell’ottica, le prime lettere sono sempre uguali perché indicano la presenza della messa a fuoco automatica.

Negli obiettivi Nikon, per esempio, le prime due lettere sono le AF di Auto-Focus, alle quali segue una ulteriore lettera dell’alfabeto che sta invece a indicare il tipo di automatismo. Le varianti che potete trovare sono due: AF-P o AF-S; la prima indica la messa a fuoco con motore passo passo mentre la seconda indica gli obiettivi di ultima generazione, la cui messa a fuoco è azionata dal Silent Wave Motor.

Subito dopo si trova un’altra sigla molto importante: DX oppure FX; gli obiettivi DX sono quelli compatibili con le reflex Nikon dotate del sensore in formato APS, quindi indicano i modelli amatoriali, mentre quelli con la sigla FX sono gli obiettivi professionali compatibili con le reflex Nikon Full Frame.

A questo punto si trovano i valori numerici che indicano le lunghezze focali; subito dopo, invece, tornano le sigle alfabetiche per indicare le ulteriori caratteristiche dell’obiettivo. Sulle ottiche Nikon di ultima generazione, quindi, trovate spesso le lettere ED, che indicano la presenza della lente a bassissima dispersione, e VR, che attestano la presenza del stabilizzatore delle immagini. L’ulteriore ed eventuale presenza di numeri romani sta indicare la versione del relativo sistema a cui fanno seguito.

Tanto per fare un esempio, quindi, la sigla AF-S DX 55-200mm ED VR II indica che l’obiettivo ha l’autofocus azionato dal motore silenzioso, è compatibile con le reflex Nikon DX e quindi è un obiettivo amatoriale, che ha un range di lunghezze focali da 55 a 200 millimetri e che è dotato della lente a bassissima dispersione e della versione migliorata del sistema di stabilizzazione delle immagini.

 

 

La focale

Le lunghezze focali basse, da 10 a 55 millimetri, sono ideali per la fotografia di strada, per i ritratti, e più in generale per fotografare soggetti in interni o a breve distanza; questo tipo di obiettivi sono caratterizzati da un angolo di campo più allargato che permette di inquadrare ampi scorci. 

Dai 55 ai 300 millimetri, invece, l’angolo di campo si riduce notevolmente, ma diventa possibile avvicinare e ingrandire soggetti situati a grandi distanze; questi obiettivi sono quindi adatti per la fotografia naturalistica, paesaggistica, sportiva, faunistica e per l’astrofotografia.

Se la lunghezza focale è indicata con un numero doppio vuol dire che l’obiettivo in questione è uno zoom, ovvero permette di passare da una lunghezza all’altra entro il range nominale. Se il numero è unico invece, vuol dire che si tratta di un obiettivo a focale fissa, e quindi dall’uso più specialistico.

 

 

 

Domande frequenti

 

A cosa serve l’obiettivo Nikon 18-105?

L’obiettivo Nikon 18-105 millimetri è un’ottica che offre una discreta versatilità d’uso grazie al suo intervallo di lunghezze focali che si estende oltre i 55 millimetri per arrivare fino ai 105 millimetri.

I fotoamatori che acquistano la loro prima fotocamera reflex tendono quasi sempre a scegliere una confezione kit che include almeno un obiettivo di partenza, e nella maggior parte dei casi, fatte le debite e rare eccezioni, l’obiettivo incluso nei kit è un’ottica standard da 18-55 millimetri. Quest’ultima è ottima per la fotografia di strada, gli still life e i ritratti, in quanto le focali basse sono caratterizzate da un angolo di campo più ampio.

Per inquadrare soggetti su distanze medio-lunghe, però, occorrono focali più alte, superiori ai 55 millimetri, ragion per cui chi ha questo tipo di esigenza deve necessariamente acquistare un secondo obiettivo, in modo da estendere ulteriormente la lunghezza focale della propria fotocamera. 

Un secondo obiettivo, però, rappresenta un ulteriore oggetto da portarsi dietro nello zaino fotografico, aggiungendo quindi peso al bagaglio, nonché una spesa aggiuntiva da sostenere.

Il vantaggio dell’obiettivo Nikon 18-105, quindi, è quello di possedere un range di lunghezze focali che si estende oltre i canonici 55 millimetri, e questo permette al suo possessore di usare un singolo obiettivo invece di due.

A parte gli still life, la street photography e la ritrattistica, quindi, il 18-105 è adatto anche alla fotografia di viaggio, ai reportage e alla fotografia naturalistica; grazie alle sue discrete proprietà sulle lunghe distanze, inoltre, ha un’ottima valenza introduttiva per generi quali la fotografia della flora e della fauna.

 

A cosa serve l’obiettivo Nikon 55-200?

L’ottica Nikon 55-200 millimetri è considerata da molti il “secondo obiettivo” per eccellenza, complementare al 18-55 che di solito viene fornito insieme al corpo macchina negli starter kit entry level per fotoamatori.

Il suo range di lunghezze focali, infatti, parte da 55 per estendersi ulteriormente fino ai 200 millimetri, dando l’opportunità di inquadrare in maniera ravvicinata soggetti situati a distanze chilometriche. Si tratta quindi di un obiettivo di tipo più specifico, ma non “specializzato”, che permette di accedere a dei generi fotografici preclusi alle focali basse.

Il Nikon 55-200 millimetri è quindi consigliato soprattutto a coloro che amano fotografare gli animali nel loro habitat naturale senza metterli in allarme o disturbarli durante le loro normali attività. Per la stessa ragione è spesso usato in tutte quelle circostanze in cui non è possibile avvicinarsi al soggetto da riprendere, come le auto in pista durante le corse per esempio, o eventi sportivi di altro tipo.

Alla sua massima estensione focale inoltre, e cioè 200 millimetri, questo obiettivo permette anche di muovere i primi passi in uno dei generi più affascinanti, e cioè quello dell’astrofotografia.

 

 

 

Come usare un obiettivo Nikon

 

A cosa serve l’obiettivo Nikon 35mm

I fotoamatori appassionati della fotografia still life e dei suoi sottogeneri non dovrebbero assolutamente far mancare, nel loro parco obiettivi, l’AF-S DX Nikkor 35 millimetri. Il suo pregio principale è dato innanzitutto dall’essere una focale fissa, e quindi di offrire una qualità ottica superiore rispetto a un teleobiettivo impostato su una lunghezza analoga, come per esempio il 18-55.

 

 

L’obiettivo Nikon da 35 millimetri offre prestazioni eccellenti in tal senso, e a differenza dei teleobiettivi Nikon DX è anche molto più prestante in condizioni di scarsa luce. Questo accessorio è quindi consigliato per i ritratti, per le foto glamour e per le foto in interni, in quanto permette di ottenere degli splendidi effetti bokeh, ma può essere utilizzato anche per la fotografia di strada, di viaggio e per i reportage.

 

A cosa serve l’obiettivo Nikon 70-300

L’obiettivo Nikon 70-300, invece, è adatto soprattutto ai fotografi e ai fotoamatori dinamici e appassionati di sport, si tratta infatti di un’ottica costruita in due distinte versioni: DX e FX.

La versione FX è quella professionale, in quanto destinata alle reflex Nikon che montano sensori CMOS Full Frame, ed è caratterizzata da una messa a fuoco ultra-rapida e dallo speciale sistema di stabilizzazione SPORT VR, studiato apposta per offrire il massimo delle prestazioni nella fotografia sportiva.

 

 

La versione DX, invece, è destinata alla fascia di utenza amatoriale e di conseguenza ha una messa a fuoco meno prestante in termini di velocità; in compenso, però, grazie al formato DX il range nominale di lunghezze focali è incrementato, e il fattore di crop è equivalente ai 105-450 millimetri del formato Full Frame.

A parte la predisposizione per la fotografia sportiva posseduta dalla versione professionale FX, entrambe le versioni dell’obiettivo Nikon 70-300 sono adatte anche per la fotografia paesaggistica, infatti è consigliato agli amanti della montagna, per la fotografia faunistica, per la macrofotografia e per l’astrofotografia.

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI