Le 6 migliori macchine fotografiche Nikon del 2021

Ultimo aggiornamento: 22.06.21

 

Macchine fotografiche Nikon – Guida agli acquisti, Opinioni e Comparazioni

 

La nota azienda giapponese Nikon è una delle major del settore fotografico, apprezzata tanto dai professionisti quanto dagli amatori; nella nostra guida troverete ulteriori informazioni utili che vi aiuteranno a scegliere con cura la fotocamera Nikon più adatta alle vostre esigenze. Oltre alla guida, troverete anche la recensione delle sei fotocamere Nikon attualmente più richieste sul mercato, tra le quali spiccano soprattutto due modelli in particolare: la Coolpix W100, una delle compatte Nikon più vendute grazie alla sua estrema facilità d’uso, e il modello di punta delle fotocamere reflex entry level di Nikon la D5600 in confezione Kit.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Le 6 migliori macchine fotografiche Nikon – Classifica 2021

 

A seguire troverete la recensione delle sei macchine fotografiche Nikon più richieste sul mercato; sono inoltre segnalati anche due accessori che non possono mancare nel corredo di un fotoamatore: il treppiede e la borsa fotografica.

 

 

Macchina fotografica Nikon Coolpix

 

1. Nikon Coolpix W100 fotocamera digitale compatta da 13,2 megapixel

 

Il suo grande successo di mercato l’ha resa una delle migliori macchine fotografiche Nikon del 2021, ci riferiamo ovviamente alla Coolpix W100, uno dei modelli più venduti tra le fotocamere digitali compatte.

La macchina è leggera e maneggevole, con una buona grip e un elevato grado di impermeabilità, infatti può resistere fino a 10 metri di profondità per ben 60 minuti. Monta un sensore CMOS da 13,2 megapixel effettivi ed è in grado di scattare foto di alta qualità e di registrare video in formato Full HD

È molto versatile e possiede una interfaccia utente che permette di scegliere tra il menù per utenti adulti e quello per i bambini, il che la rende estremamente facile da usare; di conseguenza è la classica fotocamera per tutta la famiglia, adatta sia per i grandi sia per i bambini a partire dagli 8 anni di età.

 

Pro

Facile da usare: La W100 è la fotocamera ideale da regalare a un bambino o da tenere in famiglia, in quanto estremamente facile da usare e con una interfaccia adattabile a qualsiasi esigenza.

Impermeabile: Non solo è resistente alla pioggia, ma può essere usata anche sott’acqua fino a una profondità massima di 10 metri, anche se in quelle condizioni bisogna fare attenzione alla presa sul corpo macchina.

Wi-Fi: La W100 integra anche la connettività Wi-Fi e supporta la tecnologia Nikon SnapBridge, che permette di trasferire in maniera facile e veloce foto e video dalla fotocamera al computer.

 

Contro

Uso subacqueo: Se la usate come fotocamera subacquea bisogna fare molta attenzione, perché le forme arrotondate che assicurano una buona grip in condizioni normali, sott’acqua la rendono invece scivolosa.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Macchina fotografica Nikon reflex 

 

2. Nikon D5600 Kit Fotocamera digitale reflex più obiettivo Nikkor AF-P 18-55mm

 

Se invece vi state chiedendo dove acquistare una macchina fotografica Nikon reflex, magari adatta a un fotoamatore principiante, vi suggeriamo di dare un’occhiata ravvicinata al Kit D5600. Nonostante sia stata lanciata sul mercato nel 2016, infatti, è ancora presente in catalogo come nuovo modello di punta delle fotocamere prodotte da Nikon per il segmento delle reflex entry level. 

Le sue caratteristiche sono ottime: ha un sensore CMOS DX da 24,7 megapixel, un processore Expeed 4 e una gamma ISO da 100 a 25.600; la messa a fuoco è basata su un sistema a 39 punti, di nove centrali posizionati a croce, e il display LCD da 3,2 pollici può essere orientato lateralmente fino a 170 gradi.

La confezione oggetto di questa recensione, è uno dei kit più richiesti tra quelli venduti online, e comprende il corpo macchina più l’obiettivo Nikkor AF-P DX 18-55mm con stabilizzatore VR integrato.

 

Pro

Entry level top: Secondo i pareri dei numerosi acquirenti soddisfatti, la D5600 è la migliore macchina fotografica Nikon del comparto, sia per le caratteristiche sia per le prestazioni offerte.

LCD: Il display è ampio e offre una elevata risoluzione. Le sue misure sono leggermente superiori agli standard, infatti misura 3,2 pollici, e oltre a possedere funzionalità Touch Screen può essere anche orientato fino a 170 gradi.

Confezione Kit: Il corpo macchina della Nikon D5600 è venduto in diverse confezioni kit che includono uno o più obiettivi; la più richiesta è quella con l’obiettivo Nikkor AF-P 18-55mm.

 

Contro

Prezzo: Purtroppo è più costosa, e quindi anche meno accessibile, rispetto alle fotocamere reflex entry level prodotte dalle altre ditte, incluse Canon e Sony.

Acquista su Amazon.it (€749)

 

 

 

Macchina fotografica Nikon subacquea

 

3. Nikon Coolpix W300 fotocamera digitale compatta subacquea 16 megapixel

 

Di solito le compatte sono disponibili a prezzi bassi, almeno in relazione ai costi delle moderne fotocamere digitali; purtroppo, però, questo non è il caso della Coolpix W300.

Si tratta infatti di una macchina fotografica Nikon subacquea, compatta e per di più rugged, ovvero progettata per resistere anche agli urti e alle cadute da 2,4 metri, nonché alle temperature estreme, da -10° a 40° per uso su terraferma e da 0° a 40° in immersione. 

È in grado di resistere fino a 30 metri sott’acqua senza custodia, quindi è ideale per chi pratica snorkeling e scuba diving, ma è consigliata anche per i più avventurosi. Tra le sue caratteristiche distintive c’è anche la possibilità di registrare video in formato Ultra HD 4K, a 25 e 30 fotogrammi per secondo, e in formato Full HD a 30 e 60 fotogrammi per secondo; l’unica pecca è il costo poco accessibile.

 

Pro

Rugged: Le fotocamere compatte di tipo rugged sono fatte per resistere a condizioni e temperature estreme, agli urti, alla sabbia, alla polvere e ovviamente all’acqua. La W300 inoltre, come fotocamera subacquea, resiste fino a 30 metri senza custodia.

Video 4K: Oltre a registrare video nel classico formato Full HD, la W300 è in grado di realizzare riprese anche in formato Ultra HD, anche se il frame rate massimo che è possibile selezionare in questa modalità è di 30 fps.

GPS: Integra anche un modulo di geolocalizzazione compatibile con i sistemi GPS, GLONASS e QZSS, grazie al quale è possibile controllare sul monitor la propria posizione o profondità.

 

Contro

Costo: Anche in questo caso ci si scontra con un prezzo che è decisamente più alto rispetto alla media, anche se ben proporzionato alla qualità della fotocamera.

Acquista su Amazon.it (€389.89)

 

 

 

Macchina fotografica Nikon per bambini

 

4. Nikon Coolpix W150 fotocamera digitale compatta da 13,2 megapixel

 

In comparazione alla Coolpix W100 esaminata in precedenza, la Coolpix W150 appare identica dal punto di vista del design, e ha anche le stesse caratteristiche tecniche della W100.

Quest’ultima, infatti, risulta essere un modello solo di poco più economico rispetto alla W150, la quale però, a parte le fotografie, è in grado di effettuare anche riprese video in formato Full HD. Queste caratteristiche, insieme alla proverbiale semplicità d’uso ereditata dalla W100, e in particolare la possibilità di impostare il menù in base all’età di chi la usa, hanno reso la W150 la macchina fotografica Nikon per bambini per eccellenza.

Inoltre è resistente agli urti da caduta, da un massimo di 1,8 metri, ed è impermeabile fino a 10 metri sott’acqua, quindi è particolarmente adatta per divertirsi a fotografare in piscina o al mare. Gli acquirenti, però, consigliano di usare una custodia in silicone, in quanto la fotocamera sott’acqua diventa scivolosa.

 

Pro

Prezzo accessibile: Il costo della Coolpix W150 è decisamente vantaggioso, quindi la fotocamera è facilmente accessibile ed è quindi ottima come idea regalo, soprattutto per un bambino.

Facile da usare: Ciò che la rende particolarmente adatta come fotocamera per bambini sono i pulsanti grandi e l’estrema facilità d’uso. A parte la normale interfaccia menù per adulti, infatti, si può impostare anche quella per i bambini.

Resistente agli urti e all’acqua: La W150 può resistere alle cadute da 1,8 metri e può essere usata fino a 10 metri sott’acqua senza bisogno di usare custodie impermeabili.

 

Contro

Forma: Il design arrotondato è carino e comodo per l’uso terrestre, ma sott’acqua fa sì che la fotocamera diventi scivolosa come una saponetta, quindi bisogna fare attenzione.

Acquista su Amazon.it (€179)

 

 

 

Macchina fotografica Nikon Bridge

 

5. Nikon Coolpix P900 fotocamera digitale bridge da 16 megapixel

 

La Coolpix P900 è una macchina fotografica Nikon bridge, ovvero un ibrido tra una fotocamera compatta e una reflex; da quest’ultima, infatti, mutua il design caratterizzato dal mirino a pentaprisma e la possibilità di impostare manualmente i parametri di scatto.

La P900, quindi, è a tutti gli effetti una fotocamera propedeutica che introduce all’uso delle reflex con obiettivo intercambiabile, quindi è consigliata soprattutto come prima fotocamera per i fotoamatori principianti.

Le sue caratteristiche specifiche, però, la rendono adatta anche per coloro che desiderano una macchina fotografica dalle prestazioni superiori a quelle di una compatta, senza però essere costretti a spendere grosse cifre per dotarsi di un adeguato parco obiettivi.

La caratteristica principale della P900, infatti, è quella di possedere un obiettivo fisso ma con un range di lunghezze focali che va dai 4,3 ai 357 millimetri, con un angolo di campo equivalente a ben 24-2000 millimetri nel formato Full Frame.

 

Pro

Fotocamera bridge: Le dimensioni e la facilità di trasporto di una compatta unite alla “manualità” di una reflex. Queste sono le caratteristiche fondamentali di questo modello.

Obiettivo Nikkor: L’obiettivo è fisso, come nelle compatte, ma ha una lunghezza focale equivalente a 24-2000mm in formato 35mm; anche lo zoom ottico è molto potente, con un fattore di ingrandimento di ben 83x.

Impostazioni manuali: A differenza delle semplici compatte, che sono interamente automatizzate, la P900 permette di impostare manualmente i parametri di scatto.

 

Contro

No RAW: Purtroppo manca la possibilità di salvare le fotografie nel formato professionale RAW, gli scatti vengono archiviati esclusivamente in formato JPEG.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Macchina fotografica Nikon Full Frame

 

6. Nikon Z6 fotocamera mirrorless Full Frame più adattatore FTZ Mount

 

La Z6 è una macchina fotografica Nikon Full Frame, ed è il modello base della gamma professionale delle mirrorless prodotte dalla casa giapponese, superata soltanto dalla Z7; si tratta quindi di una fotocamera costosa destinata tanto ai professionisti quanto ai fotoamatori più esperti ed esigenti.

Le sue prestazioni sono eccellenti infatti, integra un sensore CMOS retroilluminato da 24,5 megapixel e un processore Expeed 6, mentre la messa a fuoco offre ben 273 punti AF a rilevazione di fase. Il corpo macchina è anche dotato di stabilizzatore VR su cinque assi, il che le permette di usare anche obiettivi datati privi di stabilizzatore, oltre offrire un guadagno sui tempi di posa che arriva fino a cinque stop.

Il kit oggetto della nostra recensione è composto dal solo corpo macchina più l’adattatore FTZ Mount, che amplia notevolmente la compatibilità con le ottiche permettendo l’uso degli obiettivi Nikkor con innesto F.

 

Pro

Professionale: La Nikon Z6 è una fotocamere reflex mirrorless di categoria professionale, quindi offre delle prestazioni a dir poco eccezionali sotto tutti gli aspetti.

AF ibrido: La messa a fuoco è ibrida, cioè a rilevamento di contrasto e di fase, inoltre ha 273 punti fuoco AF che offrono una copertura del 90% del sensore ed è predisposto per l’uso del telemetro elettronico.

Adattatore: Il kit esaminato comprende anche l’adattatore FTZ Mount, quindi oltre agli obiettivi con innesto Z è possibile usare anche gli obiettivi Nikkor con innesto F.

 

Contro

Prezzo: Il costo è poco accessibile per la fascia di utenza composta dai semplici fotoamatori, soprattutto considerando che il kit contiene il solo corpo macchina e l’adattatore.

Acquista su Amazon.it (€1350)

 

 

 

Accessori

 

Cavalletto per macchina fotografica Nikon

 

K&F Concept TM2324 treppiede compatto per reflex con testa a sfera

 

Uno degli accessori per reflex di cui non si può fare a meno, a un certo punto, è il treppiede.

I modelli migliori e più affidabili sono anche i più costosi, com’è ovvio, ma sul mercato è possibile trovare anche dei prodotti meno cari che offrono delle buone prestazioni, soprattutto per chi ha esigenze prettamente amatoriali.

Il TM2324, prodotto da K&F Concept, è un cavalletto per macchina fotografica Nikon realizzato in alluminio e dotato di testa a sfera in metallo, orientabile a 360°; alla massima estensione arriva a 156,5 centimetri di altezza mentre da chiuso misura soltanto 41,5 centimetri, il che permette di trasportarlo con estrema facilità.

 

Acquista su Amazon.it (€95.99)

 

 

 

Bodyguard 5 borsa per contenere fotocamera SLR più due obiettivi

 

Anche la borsa è un accessorio fondamentale per un fotoamatore, soprattutto per coloro che possiedono una reflex e relativi accessori.

La Bodyguard 5 è pensata per una macchina fotografica Nikon; è economica ma ben fatta e offre spazio a sufficienza per trasportare in tutta comodità una reflex con obiettivo innestato e un altro paio di obiettivi aggiuntivi, oppure un obiettivo e un flash elettronico. 

Ovviamente è fornita di copertura impermeabile, per proteggere la borsa e il relativo contenuto dalla pioggia, e di una tasca anteriore dove riporre i cavi per la ricarica della batteria e per il collegamento della fotocamera al computer.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Guida per comprare una buona macchina fotografica Nikon

 

Uno dei brand più blasonati

Le fotocamere Nikon sono tra le più apprezzate e richieste sul mercato, soprattutto da parte dei fotografi professionisti; ma i modelli disponibili sono numerosi e la maggior parte degli acquirenti non appartiene certo alla fascia di utenza professionale, di conseguenza quale macchina fotografica Nikon comprare?

Questa è la domanda che si pongono gli appassionati di fotografia alle prime armi e coloro che non sono esperti del settore, ma che sono comunque intenzionati ad acquistare una fotocamera da regalare a una persona cara. 

Visto che le attrezzature fotografiche possono arrivare a costare parecchio, quindi, vediamo insieme cosa offre il mercato e come scegliere una buona macchina fotografica Nikon in base alle esigenze specifiche della persona che dovrà utilizzarla.

Le compatte della serie Coolpix

Le fotocamere compatte Nikon della serie Coolpix sono indicate soprattutto per coloro che non hanno esigenze specifiche, ma vogliono soltanto una fotocamera piccola e leggera da usare per fare foto in famiglia, durante gli eventi speciali, oppure da portare in vacanza e nei viaggi.

I modelli più diffusi, in questa categoria, sono quelli della serie W, in particolare la W100 e la W150; si tratta di fotocamere dal costo contenuto, circa 150-200 euro a seconda della variante o del colore scelto, e sono caratterizzate dall’estrema maneggevolezza e facilità d’uso, requisiti che le rendono adatte anche ai bambini a partire dai 7-8 anni di età. Il vantaggio delle Coolpix della serie W è dato anche dal loro grado di resistenza, infatti possono scendere fino a 10 metri sott’acqua senza bisogno di custodia impermeabile e sono anche resistenti alle cadute. 

Il top delle prestazioni in tal senso le offre la W300, che è in grado di resistere fino a 30 metri di profondità senza custodia e alle cadute da 2,4 metri di altezza, ma il costo di questa fotocamera è già più alto e raggiunge quasi i 500 euro.

Le Coolpix più economiche, invece, sono quelle della serie A, il cui prezzo varia dai 90 ai 150 euro circa; l’unica eccezione è la A1000, il cui costo si aggira sui 350 euro.

Sempre alla serie Coolpix, inoltre, appartengono anche dei particolari modelli di fotocamera definiti bridge, in quanto fanno da ponte tra le fotocamere compatte e le reflex digitali; data la loro natura, quindi, il prezzo varia dai 250 ai 900 euro circa a seconda del modello scelto. Le fotocamere bridge, di conseguenza, sono consigliate a un tipo di utenza decisamente più esigente, nonché ai fotoamatori principianti.

 

Le reflex e le mirrorless Nikon

I fotoamatori invece, specie quelli con una certa esperienza, sono molto più propensi ad acquistare una reflex. Questo tipo di fotocamera, infatti, essendo caratterizzato dalla possibilità di cambiare l’obiettivo, permette un uso più specialistico e la possibilità di praticare diversi tipi di fotografia.

Anche in questo caso ci sono delle fasce di prezzo ben specifiche, che vanno dai modelli base entry level fino alle fotocamere di categoria professionale; le mirrorless Nikon, invece, vengono prodotte soltanto per le fasce semi-professionale e professionale.

I prezzi, in questo caso, hanno una base minima di partenza di 500 euro, tale è infatti il costo della entry level base più recente, la Nikon D3500 completa di obiettivo 18-55mm; ciò non toglie che si possono ancora trovare in commercio le versioni più datate, come la Nikon D3000 per esempio, che essendo fuori produzione possono essere acquistate a prezzi decisamente vantaggiosi.

Le reflex Nikon semi-professionali e professionali invece, quindi anche le mirrorless, hanno un prezzo di partenza non inferiore ai 1.000 euro; ma si tratta di fotocamere destinate a una fascia di utenza ristretta e dalle esigenze ben specifiche, e quindi disposta a spendere grosse cifre.

 

 

 

Domande frequenti

 

Quanto costa una macchina fotografica Nikon?

Il costo di una macchina fotografica Nikon è subordinato a tutta una serie di fattori, a cominciare dalla tipologia della fotocamera; le categorie principali di riferimento sono tre infatti: le fotocamere compatte, le SLR e le mirrorless, a loro volta suddivise in sottocategorie più o meno specifiche a seconda del caso.

Le fotocamere compatte sono le più economiche, ovviamente, ma bisogna sottolineare che l’aggettivo “economico”, in questo caso, è relativo a quelli che sono i prezzi degli articoli di elettronica, e in particolare delle macchine fotografiche.

Il costo di una fotocamera compatta Nikon può oscillare dai 150 euro ai 500 euro circa; i modelli più costosi, in questo caso, sono rappresentati dalle fotocamere compatte rugged, e in particolare dalla Coolpix W300, che è l’unica rugged attualmente prodotta da Nikon. 

Sempre nella categoria delle compatte, inoltre, sono incluse le fotocamere bridge, e cioè dei modelli ibridi che uniscono alcune caratteristiche delle compatte con altre mutuate dalle SLR; anche in questo caso il prezzo può oscillare dai 200 ai 500 euro a seconda del modello scelto.

I prezzi cominciano a lievitare quando ci si sposta sulle fotocamere SLR, comunemente definite reflex, e sulle mirrorless che, pur essendo una categoria a parte dal punto di vista puramente tecnico, condividono con le reflex la stessa fascia di utenza, sia in ambito amatoriale sia professionale, e di conseguenza rientrano nelle stesse sottocategorie: le fotocamere entry level, le amatoriali, le semiprofessionali e le professionali.

In linea di massima quindi, evitando di scendere troppo nello specifico citando i modelli di ogni sottocategoria, i prezzi vanno dai 500 euro circa della entry level di base D3500, completa di obiettivo 18-55mm, fino ai 6.300 euro del solo corpo macchina D5, che è l’ammiraglia della categoria professionale.

Le mirrorless attualmente prodotte da Nikon, invece, sono soltanto tre: la Z50, la Z6 e la Z7. La Z50 è un modello semi-professionale ed è disponibile in un kit che comprende un obiettivo 16-50mm e un adattatore per obiettivi F-Mount, il cui costo è di circa 1.100 euro; la Z6 e la Z7, invece, sono entrambi modelli professionali il cui prezzo per il solo corpo macchina, rispettivamente, è 2.000 e 3.200 euro circa.

 

 

 

Come usare una macchina fotografica Nikon

 

Come resettare una macchina fotografica Nikon

Il reset è una funzione speciale che serve a riportare la macchina fotografica alle impostazioni di default del produttore, la procedura di ripristino varia in base alla fotocamera ovviamente, visto che il menù dell’interfaccia utente subisce delle piccole variazioni grafiche per ogni modello.

La procedura da seguire però, non soltanto per le Nikon ma anche per le macchine fotografiche prodotte da altre ditte, è tutto sommato abbastanza semplice e lineare. Una volta accesa, cliccate sul pulsante “Menù” e selezionate la voce relativa alle impostazioni di base, che di solito è identificata da un’icona a forma di fotocamera (fate attenzione perché in alcune fotocamere l’icona potrebbe essere diversa e rappresentare una chiave inglese).

Nel sottomenù delle impostazioni, quindi, selezionare la voce relativa alle opzioni di reset; a questo punto si aprirà un ulteriore menù con diverse opzioni di reset, alcune delle quali riferite soltanto alle impostazioni di scatto personalizzato. 

Cercate e selezionate l’opzione di reset per tutti i settaggi e poi premete il pulsante di attivazione; a seconda del modello di fotocamera potrebbe comparire un ulteriore avviso che vi chiede se siete sicuri di voler procedere con il ripristino, basterà quindi selezionare OK per riportare la fotocamera alle impostazioni originali di fabbrica.

 

Come si carica la macchina fotografica Nikon

Questa operazione, ovviamente, è finalizzata alla ricarica della batteria che alimenta la macchina fotografica Nikon, e può essere eseguita in modi diversi a seconda delle circostanze e del tipo di fotocamera.

Le reflex e le mirrorless con obiettivi intercambiabili, per esempio, offrono diverse modalità di ricarica. Se vi trovate in viaggio, per esempio, oppure fuori casa e avete la necessità di caricare la batteria, potete fare a meno di rimuoverla dalla fotocamera e collegare direttamente quest’ultima a una fonte di alimentazione tramite l’apposito cavo USB. 

La fonte può essere un computer, oppure potete usare un adattatore USB per la presa di corrente; è sconsigliabile invece usare le comuni power bank, in quanto la maggior parte dei modelli normalmente utilizzati per lo smartphone, sono di capacità insufficiente per la batteria di una reflex.

Nonostante la ricarica diretta sia possibile, inoltre, risulta comunque più lenta e richiede più tempo; la procedura più rapida, invece, consiste nel rimuovere la batteria dal corpo macchina e inserirla nell’apposito caricabatteria originale Nikon, collegando quest’ultimo alla presa di corrente.

Le fotocamere compatte, invece, si possono ricaricare via USB come descritto in precedenza, con la differenza che anche una power bank di capacità media è in grado di assolvere allo scopo.

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI