Potensic T18 – Recensione

Ultimo aggiornamento: 29.11.22

 

Principale vantaggio

Il vantaggio principale del Potensic T18 consiste nella convenienza della confezione kit che in cui viene venduto. Il singolo drone con accessori, infatti, costa circa 20 euro in meno rispetto al kit, che include una seconda batteria e una valigetta in alluminio per il trasporto.

 

Principale svantaggio

L’autonomia della batteria è di soli 8/10 minuti, mentre il tempo di ricarica è di circa 5 ore; questo tipo di limitazione, però, è comune a tutti i droni dalle caratteristiche analoghe e disponibili nella stessa fascia di prezzo.

 

Verdetto 9.2/10

Il T18 offre tutte le funzionalità tipiche di un drone professionale, ma un costo nettamente inferiore; è anche ben accessoriato ed è consigliato soprattutto ai piloti principianti.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Drone GPS con videocamera Wi-Fi

Il brand Potensic appartiene a una fiorente ditta specializzata nella progettazione e realizzazione di droni suddivisi in due distinte linee di produzione: i modelli giocattolo e quelli con GPS integrato.

Quelli appartenenti alla linea GPS sono tra i più richiesti sul mercato; anche se le loro prestazioni sono modeste, infatti, possiedono le stesse caratteristiche e funzionalità di volo dei droni professionali. Il pregio dei droni Potensic, di conseguenza, risiede soprattutto nel loro eccellente rapporto qualità-prezzo; proprio per il fatto di essere di gran lunga più economici rispetto ai modelli professionali, sono apprezzati sia dai semplici appassionati sia dai piloti principianti, che hanno l’opportunità di fare pratica di pilotaggio senza mettere a rischio un’attrezzatura molto più costosa.

Il Potensic T18 appartiene appunto alla linea GPS, ed è un drone dotato di videocamera Wi-Fi in grado di inviare foto e video in tempo reale direttamente sullo smartphone; sia il design sia le caratteristiche, come accennato in precedenza, sono analoghe a quelle di un drone professionale di fascia alta, ma le prestazioni sono ovviamente inferiori, visto il costo decisamente contenuto e molto più accessibile.

Processore DIGIC 6 e sensore da 20,3 megapixel retroilluminato

Il T18 è disponibile in due diverse confezioni il cui costo, tutto sommato, non differisce di molto. La confezione base include soltanto il drone con i relativi accessori, il telecomando e una batteria ricaricabile, mentre la confezione kit, invece, include anche una seconda batteria e una valigetta rigida in alluminio, in modo da poter custodire il drone con tutti gli accessori e trasportarlo facilmente all’occorrenza.

Come accennato prima, la differenza di prezzo tra le due confezioni è tale che la maggior parte degli acquirenti ha preferito il kit completo di valigetta e batteria di riserva, soprattutto perché l’autonomia offerta da quest’ultima è di 8/10 minuti soltanto e quindi poter disporre di una seconda batteria permette di raddoppiare il tempo di utilizzo e di ripresa.

La scarsità dell’autonomia operativa non è da considerarsi un difetto, però, visto che è uno standard comune a tutti i droni disponibili in commercio in questa specifica fascia di prezzo. La dotazione di accessori standard, invece, è ben fornita e comprende quattro eliche di riserva, due carrelli di atterraggio di riserva, le protezioni per le eliche, la batteria, il caricabatteria USB, un cacciavite e il telecomando predisposto con il supporto per lo smartphone.

 

Facile da pilotare con il GPS e le funzioni assistite

Per quanto riguarda le caratteristiche tecniche e le funzionalità di volo, come abbiamo accennato anche in precedenza, il T18 è in tutto e per tutto simile ai modelli professionali di fascia alta.

Ha una configurazione a quadricottero che lo rende estremamente stabile ed è operabile entro un raggio massimo di 300 metri dal telecomando; il processore di volo integrato è completo di un giroscopio avanzato a nove assi, che aiuta a incrementare la stabilità e l’assetto anche in presenza di vento, e il pilotaggio è ulteriormente facilitato dalla funzionalità Headless Mode.

Grazie al GPS integrato, inoltre, il T18 è in grado di mantenere la quota e la posizione impostate dal pilota, inoltre dispone anche delle funzioni di ritorno automatico al punto di partenza e inseguimento automatico del pilota, tracciando la posizione del telecomando.

Le coordinate GPS relative alla posizione del drone sono visualizzate in modo costante anche sullo schermo dello smartphone, insieme alla visuale della videocamera, in modo da rendere più semplice la sua localizzazione in caso di eventuale smarrimento.

 

Videocamera Wi-Fi Full HD

Il T18, ovviamente, è equipaggiato con una videocamera Wi-Fi (ecco la lista dei migliori prodotti) in grado di eseguire sia scatti fotografici sia riprese video in alta definizione in formato Full HD. La videocamera è dotata di un obiettivo grandangolare con un angolo di visione di 120°, inoltre è motorizzata e può essere orientata verso il basso entro un arco di 75° utilizzando gli appositi pulsanti sul telecomando. Quest’ultimo è predisposto per fare da supporto allo smartphone, il quale assume le funzioni di monitor mediante l’app di controllo del drone.

I comandi di volo, come abbiamo accennato nel paragrafo precedente, sono estremamente semplici e l’app facilita ulteriormente le cose. Sullo schermo dello smartphone infatti, oltre alle immagini trasmesse direttamente in tempo reale dalla videocamera del drone, è possibile visualizzare anche la mappa del territorio e usare la funzione Draw the Dot per tracciare sulla stessa una rotta da un punto specifico a un altro, permettendo al drone di seguirla automaticamente, rimanendo sempre a una quota predeterminata.

L’unica raccomandazione da seguire nell’uso di questa funzione, ovviamente, è quella di fare attenzione nel tracciare i percorsi ed evitare che superino il raggio massimo di 300 metri di distanza dal telecomando, in modo da non correre il rischio di interrompere il segnale e smarrire il drone.

I filmati e le foto vengono registrati direttamente sulla memoria dello smartphone; grazie al lettore integrato nel drone, però, il T18 offre anche la possibilità di salvarle su una scheda Micro SD. L’unica restrizione, in questo caso, è relativa alla capacità delle schede di memoria supportate, che è limitata a soli 32 gigabyte.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI