Come ruotare un video online, con VLC o con un’app Android

Ultimo aggiornamento: 21.09.21

 

Ruotare un video non è così complesso come possiate pensare, infatti l’operazione è eseguibile tramite una vasta gamma di opzioni, vediamole tutte insieme in dettaglio.

 

Ormai girare video con il proprio smartphone o una action camera è una procedura alla portata di tutti, non c’è più bisogno di portare sempre con sé una ingombrante videocamera come succedeva durante gli anni ’90 ma avete in tasca tutto l’hardware e il software necessario per produrre video mozzafiato. L’unica limitazione è data però dal formato verticale, che alcuni utenti trovano scomodo per riprendere campi lunghi, per questo motivo mentre stanno registrando, rendendosi conto di non riuscire a inquadrare tutto ciò che vorrebbero, ruotano lo smartphone e di conseguenza applicano un formato orizzontale.

La registrazione avviene in modo corretto, senza alcun problema, tuttavia è all’apertura del file in un secondo momento, magari quando trasferite il video su PC o controllando come sia venuto sullo smartphone, che ci si rende conto che è praticamente storto. Ciò rende necessaria l’operazione di ruotare video prima di diffonderlo ad amici e parenti, per evitare non solo di essere bollati come incapaci informatici, ma anche per permettere loro di vedere correttamente quando registrato.

 

Come ruotare un video

La procedura è molto più semplice di quanto possiate pensare e necessiterete di qualche programma specifico che citeremo nell’articolo, qualora utilizziate Windows o macOS, oppure applicazioni per Android e iOS. Passando ai programmi che permettono di eseguire questa semplice operazione, sono svariati e potreste addirittura averne qualcuno già installato sul vostro computer. Ruotare un video non è mai stato così semplice, partiamo quindi subito dal software installabile.

Ruotare video VLC

VLC è un software che molti utenti sfruttano per vedere video sul proprio computer, è infatti un lettore che contiene anche una vasta gamma di codec per leggere i più svariati formati, da MP4 a MKV. Se non ne avete mai sentito parlare, non c’è alcun problema, vi basterà recarvi sul sito ufficiale e, dalla home page, effettuare il download per il sistema operativo attualmente in uso sul computer, sia esso Windows, macOS oppure anche Linux.

Dopo aver effettuato il download dell’eseguibile dovrete cliccare due volte sul file scaricato, inizierà così la procedura guidata di installazione, selezionate la lingua italiana e seguite le istruzioni a schermo fino a quando vi apparirà la voce “Completamento dell’installazione di VLC Media Player”. Spuntate dunque “Esegui VLC media player” e cliccate dunque su Fine.

Se usate macOS la procedura è leggermente diversa, poiché scaricherete il file dmg, che andrà poi spostato nella cartella Applications, poi dovrete cliccare con il tasto destro del mouse e scegliere “Apri”.

Una volta avviato il software, dovrete cliccare sulla voce “Media”, dopodichè “Apri File” e selezionare sul vostro computer il video da ruotare. Quando questo sarà caricato nel programma potremo effettuare la procedura scegliendo prima “Strumenti”, poi “Effetti e filtri”, “Effetti video” e infine “Geometria”. Selezionate “Trasformazione” e poi “ruota video“, che può essere a 90 o 180 gradi, scegliete quindi l’opzione che fa al caso vostro.

Utilizzando macOS la procedura è simile, basta aprire il file multimediale da modificare e poi nella schermata “Effetti video” bisogna cercare il tab “Geometria”. Cliccandoci potrete mettere una spunta alla voce “Trasformazione” e modificare dal menù a tendina sottostante in base alle esigenze, per esempio specchia orizzontalmente, verticalmente, ruota a 90 gradi, ruota a 180 gradi e così via.

Così facendo bisogna ricordare che tutti i video riprodotti con VLC utilizzeranno queste impostazioni, dunque dovrete salvare il file che viene riprodotto al momento, convertendolo da capo. Per farlo vi basterà cliccare su Strumenti, Preferenze e poi accedere a “Preferenze avanzate”. A questo punto sotto Filtri troverete la voce Filtro trasformazione video, che necessita di essere spuntata per essere attivata. Nella zona a sinistra bisogna evidenziare “Uscita flusso” e poi Transcodifica, anche qui selezionare la spunta su “Filtro trasformazione video” e alla fine cliccare su “Salva”.

Il processo non è ancora concluso, perché ora bisogna convertire il file nel formato a voi più congeniale. Dunque selezionate “Media” dal menu principale e poi scegliete “Converti” e “Salva”.

Come mostra l’immagine in basso, scegliete “+ Aggiungi” e individuate il file originale da importare. Nella pagina successiva bisogna selezionare “Video H.264 + MP3”. Ora non resta che cliccare su Converti e poi su Salva.

 

Ruotare video online

Se l’operazione da computer vi sembra troppo complessa e lunga, sappiate che tramite alcuni siti è possibile ruotare un video online con il minimo sforzo, senza installare alcunché sul PC. Tuttavia sono presenti delle limitazioni, spesso legate alla grandezza del file originale. Uno dei siti in questione è RotateVideo.org, che ha un limite di 16 MB per file caricato.

Recandovi sulla pagina principale del sito dovrete cliccare su “Scegli file” e caricare innanzitutto il vostro video (in alternativa se lo avete già caricato online potete semplicemente inserire il link nello spazio successivo, dove c’è scritto “Or enter a URL”.

Scegliete il formato di uscita, per esempio MP4 o MKV, l’angolo di rotazione (90, 180 e così via) e l’encoding, che indica la qualità (suggeriamo in questo caso almeno High, per ottenere un video non troppo sgranato). Concluso il settaggio basterà premere in basso su Start e attendere che il file venga caricato, modificato e reso disponibile nuovamente per il download.

Come girare un video con applicazioni smartphone

Google Foto, applicazione disponibile non solo su Android, come sarebbe logico pensare, ma anche su iOS, consente di effettuare l’operazione dal proprio smartphone senza bisogno di un computer o un browser.

Per capire come capovolgere un video con l’app vi basterà scaricarla e aprirla, selezionando il filmato che volete ruotare. In basso vi apparirà l’icona di un ingranaggio, cliccandoci saranno disponibili alcune modifiche, tra cui la voce “Ruota”, che consente di girare il video a 90, 180 o 270 gradi. Dopo aver scelto quella che preferite vi basterà toccare “Salva” in alto e avrete così concluso la vostra modifica, senza troppi menù complicati e di difficile comprensione.

 

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI