Come utilizzare un subwoofer

Ultimo aggiornamento: 23.06.24

 

Gli utenti che amano ascoltare musica, sia in casa sia in auto, non possono fare a meno di avere nel proprio impianto un subwoofer, strumento indispensabile per riprodurre i suoni a bassa frequenza.

Si tratta di un dispositivo fondamentale per garantire la pienezza del suono e un coinvolgimento superiore qualora lo utilizziate per home cinema.

 

Dove posizionare un subwoofer 2.1

Con termine 2.1 si identifica un sistema costituito da due casse stereo e un subwoofer. Il modo migliore per posizionare gli elementi di questo impianto è sicuramente quello di coprire tutto lo spazio attorno all’ascoltatore, con una cassa a destra, una a sinistra e, il subwoofer in posizione ideale, possibilmente al centro.

Uno degli accorgimenti da prendere è quello di evitare di posizionarlo troppo isolato o in un angolo, per non impedire al suono di diffondersi uniformemente nell’ambiente.

Se avete invece bisogno di capire dove posizionare subwoofer soundbar, la risposta è molto semplice poiché segue lo stesso principio di altri subwoofer: cercare di installarlo in una zona centrale, anche sotto il proprio televisore.

 

Quale subwoofer installare

Sul mercato esistono diverse tipologie di subwoofer ma per comodità ci limiteremo a dividere questi apparecchi per utilizzo casalingo e non, con ulteriori sottocategorie dove necessario.

Innanzitutto, quindi, dovete scegliere il luogo in cui il prodotto verrà installato. In caso abbiate bisogno di un subwoofer casalingo, potrete optare per i sub passivi, che necessitano di amplificatore per poter funzionare.

Se invece state cercando un prodotto da inserire nell’impianto audio della vostra automobile, la soluzione più comoda e veloce, anche se leggermente più dispendiosa, è un subwoofer attivo, dotato quindi di amplificatore interno e che necessita solo di collegamento allo stereo per poter essere utilizzato.

 

Come montare subwoofer amplificato per auto

L’installazione di questi sub nell’automobile può avvenire solitamente in modi diversi. I modelli più piccoli e meno ingombranti possono essere posizionati senza troppi problemi al di sotto dei sedili anteriori, scelta popolare poiché in questo modo si può accedere anche facilmente alla regolazione del volume.

In caso il prodotto sia troppo grande o necessiti di amplificatore, si può optare per il bagagliaio, facendo attenzione a procurarsi dei cavi abbastanza lunghi che possano raggiungere facilmente la parte anteriore dell’automobile.

 

Come collegare un subwoofer amplificato

Per poter collegare un subwoofer amplificato al vostro stereo avrete bisogno di quattro cavi diversi: quello corrente, quello massa, quello remoto e il cavo jack.

Prendete dunque il cavo della corrente e posizionatelo sul polo positivo della batteria dell’automobile, effettuata tale operazione dovrete collegare il cavo massa allo stereo,

Come collegare il subwoofer allo stereo

Per quanto riguarda i sub passivi, gli strumenti necessari per effettuare tale operazione sono: uno stagnatore e un kit di cablaggio per amplificatori. Dopo esservi procurati tali strumenti dovete individuare il cavo di alimentazione, solitamente di colore rosso e collegarlo alla batteria dell’automobile.

Il secondo punto è la messa a terra, per la quale dovrete sollevare il rivestimento nel bagagliaio della vettura e fissare il cavo al metallo del telaio.

Nell’effettuare tale operazione ricordate di tenere una distanza di almeno 60 centimetri dall’amplificatore per avere una migliore resa della messa a terra.

L’ultimo passaggio richiede l’uso dello stagnatore poiché dovrete fissare il cavo blu dell’autoradio con il cavo “remote” presente nel kit di cablaggio.

Infine, collegate i cavi RCA dell’autoradio che devono arrivare al subwoofer, facendoli passare magari lungo i lati dell’automobile per nasconderli al meglio.

 

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI