HP Omen X 900-293nl – Recensione

Ultimo aggiornamento: 07.08.22

 

Principale vantaggio

Chi vuole il meglio sul mercato, non può fare a meno di acquistare un PC desktop Omen X. L’hardware al suo interno è il non plus ultra per videogiocare grazie alla presenza di una GeForce GTX 2080Ti con 11 GB di RAM dedicata.

 

Principale svantaggio

L’unico vero e proprio limite che abbiamo avuto modo di riscontrare in Omen X è il quantitativo di spazio di archiviazione su SSD. Se da un lato apprezziamo la presenza di un Solid State Drive, ormai vero e proprio standard per il gaming grazie all’arrivo delle nuove console che sfruttano tali drive, dall’altro lo spazio è davvero esiguo, appena 250 GB.

 

Verdetto: 9.8/10

Omen X è una macchina per gli utenti che non scendono a compromessi e, in quanto tale, ha un costo davvero elevato. Non è naturalmente adatta a chiunque voglia entrare nel mondo del gaming ma è riuscita a costruirsi un nutrito seguito di fan, anche grazie al suo design unico.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Un segno del destino

Tutti i videogiocatori più esigenti sanno che le console da gioco hanno prestazioni limitate rispetto a quanto può offrire un computer, tuttavia bisogna essere ben consapevoli della differenza di prezzo. Se le console hanno infatti un costo medio-alto, computer pensati appositamente per il gaming possono facilmente superare il migliaio di euro.

Un chiaro esempio è l’Omen X di HP, un prodotto che fin dalla sua prima comparsa non ha fatto nulla per nascondere la sua natura “premium”, per utenti che vogliono esclusivamente il miglior PC gaming sul mercato. Con queste premesse in testa, possiamo approcciare il dispositivo e analizzarne le caratteristiche principali. Ciò che subito salta all’occhio è la sua forma fuori dal comune, il case esterno è infatti un cubo con uno stand inferiore che lo sostiene in posizione obliqua, per il massimo del rendimento visivo: i LED rossi che lo dividono in quattro scomparti formano in tal modo una X, richiamando il nome stesso del computer.

Il case è realizzato in acciaio galvanizzato, estremamente solido e robusto, per resistere a qualsiasi urto e proteggere la componentistica hardware interna. Se i LED rossi non sono di vostro gusto, è possibile modificare i pattern di colore tramite il software pre-installato chiamato Omen Control, offrendo quindi delle possibilità di personalizzazione sempre gradite.

I migliori componenti

Per poter essere considerato il computer desktop più potente è necessario spingersi in là con la dotazione hardware, ed è esattamente ciò che Omen X fa. Al suo interno troviamo un processore Intel Core i7-7800X, con frequenza minima a 3,50 GHz e possibilità di attivare Intel Boost fino a 4,00 GHz. Ottima anche la quantità di RAM, ben 16 GB di DDR4, sufficiente per soddisfare qualsiasi esigenza gaming ancora a lungo.

Ciò che tutti aspettano di sentire, però, è la GPU di cui è dotato questo dispositivo, a tal proposito non può che trattarsi di una scheda video Nvidia, specificamente la GeForce RTX 2080Ti con 11 GB di RAM GDDR6. La “20 series”, ovvero come viene chiamata la linea di GeForce, è stata rilasciata da circa due anni ed ha avuto modo di assestarsi sul mercato grazie a numerosi aggiornamenti che la rendono oggi una delle migliori proposte per i videogiocatori che vogliono utilizzare effetti come il Ray Tracing all’interno dei propri titoli.

Nonostante l’hardware sia tutto di ottimo livello, è comunque importante sapere che la tecnologia avanza e a breve avremo sul mercato gaming anche la “30 series”, ovvero le schede video di prossima generazione presentate da Nvidia, ciononostante non c’è da temere poiché il PC Omen X è pensato per essere aggiornato nel momento in cui gli utenti sentono la necessità di un upgrade, sostituendo all’occorrenza singoli componenti interne.

 

Accessori opzionali

Separatamente sono disponibili anche periferiche pensate per migliorare l’esperienza Omen X, come per esempio il mousepad Omen Outpost, il mouse Omen Photon con connessione wireless (tempo di risposta a ogni clic di soli 0,2 ms) e ben undici tasti programmabili, oppure la tastiera Omen HP Sequencer, realizzata in alluminio anodizzato per la migliore resa possibile.

Sono comunque periferiche che aumentano il costo finale del computer, portandolo molto in alto, se non ne avete assolutamente bisogno sarebbe più saggio investire in un hard disk o SSD aggiuntivo. Il motivo è da ricercarsi nello spazio esiguo messo a disposizione degli utenti, all’interno è infatti montato un SSD da soli 250 GB, appena sufficiente per garantire il funzionamento del sistema operativo e qualche gioco di ultima generazione.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI