I 9 Migliori Droni con Telecamera del 2022

Ultimo aggiornamento: 06.07.22

 

Drone con Telecamera – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensione 

 

I droni con telecamera sono largamente usati, sia a livello amatoriale sia in ambito professionale, per scattare foto ed effettuare riprese video dall’alto. Sul mercato, ovviamente, sono disponibili molte tipologie, non soltanto nella fascia più elevata ma anche in quella dei prodotti a prezzi bassi. Nella guida all’acquisto che segue, oltre a tutte le informazioni necessarie a capire come scegliere un buon drone con telecamera in base alle vostre esigenze, trovate anche la recensione di quelli che gli acquirenti ritengono i migliori droni con telecamera del 2022. Tra questi si distinguono soprattutto il Potensic Dreamer P5, un quadricottero molto semplice da pilotare anche in mancanza di esperienza, e il DJI Mavic Air 2 Combo, un modello di rango professionale che offre potenza e funzioni evolute in un design ultracompatto.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

I 9 Migliori Droni con Telecamera – Classifica 2022

 

La classifica che abbiamo stilato relativamente al miglior drone con telecamera, consta di cinque diversi modelli venduti online e prodotti da diversi marchi, disponibili nella fascia medio-bassa e recensiti dal primo all’ultimo in ordine di rilevanza.

Riguardo la scelta dei modelli, nel selezionare i droni abbiamo volutamente ignorato le caratteristiche puramente commerciali, come la “migliore marca” per esempio, e posto una maggiore attenzione, invece, alle caratteristiche tecniche, alle prestazioni offerte, ma soprattutto alle esperienze e ai pareri degli acquirenti, prediligendo i modelli più venduti in base al loro rapporto qualità-prezzo.

Anche le diverse tipologie, dovute alle dimensioni e al livello di prestazioni, sono state prese come criterio di scelta, in modo da venire incontro a esigenze di tipo sia amatoriale sia professionale.

 

Drone con telecamera 4K

 

1. Potensic Dreamer P5 GPS Drone con Telecamera 4k 5G WiFi

 

I risultati della nostra comparazione collocano al primo posto il drone con telecamera 4K Potensic Dreamer P5, riservato a un pubblico consumer e dotato di numerose funzionalità all’avanguardia che lo rendono un’ottima alternativa per chi vuole iniziare a prendere confidenza con questo tipo di dispositivi prima di passare magari a un modello superiore.

La telecamera integrata è in grado sia di scattare foto sia di registrare video ad alta definizione in formato 4K Ultra HD e può essere inclinata verticalmente fino a 90° per ottenere l’angolo di visione desiderato ed effettuare riprese dal basso verso l’alto.

Grazie alle quattro modalità di volo automatizzato risulta facile da pilotare anche per chi non ha ancora preso dimestichezza con i vari controlli, offrendo l’ulteriore vantaggio di poterlo comandare tramite lo smartphone o il tablet sfruttando l’app dedicata con interfaccia user friendly.

Non male l’autonomia, dal momento che viene fornito con due batterie LiPo da 1.500 mAh che permettono fino a 40 minuti di volo, raggiungendo una distanza di 800 metri (senza ostacoli) e una velocità massima di circa 28 km/h.

 

Pro

Facile da manovrare: L’applicazione dedicata per smartphone e tablet mette a disposizione quattro modalità di volo intelligenti, rendendo così facile pilotare il drone anche per coloro che non hanno ancora maturato una certa esperienza.

Riprese: Monta una fotocamera 4K UHD con campo visivo grandangolare a 120 gradi e inclinazione verticale fino a 90° che permette di acquisire foto e video straordinariamente dettagliati e realistici con angolazioni diverse.

Portabilità: Le dimensioni estremamente compatte e la pratica custodia impermeabile fornita in dotazione ne agevolano sia il trasporto sia l’utilizzo in mobilità.

 

Contro

Stabilizzatore: Sebbene gli smorzatori di vibrazione posizionati sopra la videocamera contribuiscano a ridurre le distorsioni, manca all’appello uno stabilizzatore Gimbal per compensare le sfocature dovute alle oscillazioni e ai tremolii del velivolo quando è in volo.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Drone con telecamera professionale

 

2. DJI Mavic Air 2 Fly More Combo – Drone con videocamera 4K

 

A chi, invece, è alla ricerca di un drone con telecamera professionale consigliamo il DJI Mavic Air 2 Fly, un piccolo UAS dotato di sensore CMOS Sony IMX 586 da 48 MP e stabilizzazione Gimbal a 3 assi per registrare video in formato 4K Full HD con una risoluzione massima di 3840 x 2160 pixel.

La distanza di collegamento arriva a 12 km, mentre le tre batterie da 3.500 mAh fornite in dotazione offrono fino a 31 minuti di volo ciascuna per un’autonomia complessiva di circa un’ora e mezza.

Nonostante le prestazioni da top di gamma, volare con il DJI Mavic Air 2 è facile e divertente grazie alle cinque modalità di pilotaggio automatiche che permettono agli utenti di qualsiasi livello di provare il brivido di un volo totalmente immersivo.

Al posto del tradizionale modulo Wi-Fi troviamo l’innovativo sistema di trasmissione OcuSync 3.0 che rende il segnale più stabile quando c’è piena visibilità tra il velivolo e il telecomando, supportando le bande di frequenza a 2,4 e 5,8 GHz per garantire un flusso dati ottimale anche sulla lunga distanza.

 

Pro

Professionale: Grazie al sensore CMOS da 1/2 pollice e allo stabilizzatore Gimbal a tre assi, il DJI Mavic Air 2 è in grado di catturare i dettagli di qualsiasi scena anche nei momenti meno luminosi, restituendo splendide immagini da 48 MP in formato 4K Full HD.

Praticità: Se pilotato con l’app DJI Fly si potrà scegliere tra cinque modalità di pilotaggio automatiche per rendere l’esperienza di volo estremamente piacevole e divertente per chiunque.

Zoom: L’ottica di serie offre anche svariate possibilità di zoom, passando dall’ingrandimento 4x in modalità standard all’8x a 1080P 30fps.

 

Contro

Manovre laterali: Ai lati del velivolo mancano i sensori che avrebbero permesso di effettuare tutte le manovre a traslazione laterale, come l’inseguimento in parallelo o attorno al soggetto, aggirando automaticamente gli ostacoli.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Drone con telecamera economico

 

3. Sanrock U52 Drone con Telecamera 1080P

 

Se avete esigenze di tipo amatoriale e vi state chiedendo dove acquistare un drone con telecamera economico e facile da pilotare, vi consigliamo di dare un’occhiata al Sanrock U52, un modello entry level di discreta qualità ma abbastanza robusto da sopportare qualche ammaccatura dovuta all’inesperienza iniziale del pilota.

Grazie alla tecnologia FPV le immagini vengono trasmesse dalla videocamera allo schermo dello smartphone collegato al radiocomando in tempo reale, permettendo così di vedere ciò che sta riprendendo come se si fosse realmente a bordo del velivolo.

Tramite l’app è inoltre possibile pianificare i voli impostandone la durata, l’altezza e il percorso per acquisire video e immagini senza interruzioni, con l’ulteriore possibilità di poter sfruttare il controllo intelligente per far atterrare e decollare il quadricottero tramite comandi vocali.

Un po’ deludente la durata della batteria da 1.500 mAh, che con una ricarica completa concede un’autonomia variabile dai 10 ai 15 minuti di volo, ma a parte questo non ci si può assolutamente lamentare delle prestazioni offerte dal Sanrock U52, soprattutto se si sta cercando un drone consumer funzionale e di buona qualità da destinare a un utilizzo amatoriale e non troppo impegnativo.

 

Pro

Qualità/prezzo: Nonostante il prezzo sia alla portata di tutti, il Sanrock U52 offre buone prestazioni e una qualità costruttiva di tutto rispetto.

Ideale per i principianti: Si può comandare in FPV collegando lo smartphone al Wi-Fi della camera e integra numerose funzioni utili per i principianti, come l’auto atterraggio in caso di emergenza e il ritorno automatico alla base.

Protezioni: Le paraeliche circolari proteggono le eliche da urti e collisioni, migliorandone al contempo le prestazioni in fase di volo.

 

Contro

Autonomia: Trattandosi di un velivolo molto piccolo e leggero, la batteria non è molto capiente e concede un’autonomia di soli 15 minuti.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Drone con telecamera Potensic

 

4. Potensic Drone con Telecamera Quadricottero Telecomando WiFi

 

Al quarto posto della nostra classifica si posiziona un altro drone con telecamera Potensic, che pur essendo una versione meno evoluta rispetto al Dreamer P5 esaminato in precedenza, è comunque in grado di soddisfare le esigenze sia dei piloti più esperti sia di coloro che non hanno ancora preso molta dimestichezza con questo genere di dispositivi.

Si presenta con un design aerodinamico e una struttura costituita da quattro bracci da sei pollici che gli permettono di raggiungere una velocità massima di 36 km/h, garantendo una buona stabilità durante le manovre di volo grazie al giroscopio a 9 assi che tiene testa alle variazioni di vento, senza perdere rotta, quota e orientamento.

La fotocamera HD 1080p si può inclinare fino a 75° verso il basso per effettuare riprese da diverse angolazioni e vanta un campo visivo di 120° che permette un’ampia copertura dell’intera scena che si vuole riprendere.

Inoltre, grazie al GPS integrato possiamo tracciare facilmente le rotte di volo in modo da far seguire al nostro velivolo una serie di percorsi prestabiliti.

 

Pro

Funzionale: Grazie al GPS integrato, il Potensic T25 è in grado sia di mantenere da solo una determinata posizione sia di volare in autonomia senza alcun intervento da parte del pilota, mantenendo una velocità costante ed evitando gli ostacoli che gli si presentano di fronte.

Follow Me: Attivando questa modalità, il drone segue in modo automatico la persona che sta riprendendo, permettendogli di avere le mani libere per concentrarsi sulle riprese.

Doppia batteria: Nella dotazione è inclusa anche una seconda batteria di riserva dalla durata di 10 minuti, così da raddoppiare l’autonomia del velivolo senza doversi preoccupare di portarsi dietro un ingombrante caricatore.

 

Contro

Telecomando: La sincronizzazione con il controller non sempre va a buon fine, costringendo a ripetere la procedura più volte per ottenere il “ready to fly”.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Drone giocattolo con telecamera

 

5. Loolinn LM01 Drone GPS con Telecamera HD 1080p per Principianti

 

Se siete alla ricerca di un drone giocattolo con telecamera da regalare a vostro figlio o a un appassionato di velivoli radiocomandati ancora alle prime armi, il Loolinn LM01 potrebbe rivelarsi una valida opzione d’acquisto.

È sicuramente la scelta ideale per i principianti e i piloti inesperti perché dotato di un efficiente sistema GPS che gli permette di tornare automaticamente alla base quando si trova fuori dal raggio di controllo o la batteria si sta scaricando, cosa che in genere avviene dopo circa 16 minuti di volo.

Nonostante il prezzo economico dispone anche di tecnologia FPV che consente di visualizzare video e foto aeree “in tempo reale”, mettendo a disposizione una videocamera in grado di acquisire immagini in formato HD con una risoluzione massima di 1920 x 1080p.

Il software di questo quadricottero è estremamente intuitivo e facilmente gestibile anche da chi si affaccia per la prima volta al mondo dei droni, ed essendo molto compatto e leggero può essere trasportato con grande facilità, infilandolo agevolmente nella borsa o in un’apposita custodia.

 

Pro

Economico: Se siete alla ricerca del miglior drone per principianti, venduto a un prezzo modesto ma senza scendere a compromessi sul fronte della qualità costruttiva e della funzionalità, il Loolinn LM01 ha tutte le carte in regola per soddisfare le vostre esigenze.

Compatto: Facilissimo da pilotare anche in mancanza di esperienza, vanta dimensioni estremamente compatte (sui 26,5 x 26,5 x 5,5 cm) e un peso di soli 160 grammi che lo rendono molto maneggevole e facile da trasportare.

Tempo di volo: L’autonomia di soli 16 minuti è leggermente al di sotto della media, ma grazie alla dotazione di una seconda batteria si potrà raddoppiare il tempo di volo fino a 32 minuti.

 

Contro

Portata segnale: Un dispositivo che ci ha positivamente colpiti per via delle tante funzioni disponibili, che però sono limitate dalla scarsa portata del segnale Wi-Fi, di soli 80 metri.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Drone con telecamera Parrot

 

6. Parrot Anafi Base Drone con Videocamera HDR 4K

 

Uno dei dispositivi più interessanti tra quelli venduti online è il nuovo drone Parrot Anafi, definito come il miglior dispositivo per rapporto qualità/prezzo dagli utenti che hanno avuto modo di provarlo. È disponibile con diversi set di accessori, quello base, con drone e telecomando, quello extended che include una borsa da trasporto, batterie ed eliche aggiuntive e infine il work con ulteriori batterie sostitutive per non restare mai senza autonomia.

Tenendo semplicemente in conto i set disponibili, è possibile capire che si tratta di un prodotto professionale, pensato per chi deve effettuare riprese di qualità. La fotocamera di bordo permette fotografie da 21 megapixel con uno zoom digitale a 2x senza perdita di risoluzione e video in Ultra HD e High Dynamic Range. 

La batteria intelligente USB-C garantisce ben 25 minuti di volo, grazie anche alla leggerezza del drone dotato di telaio in carbonio ultra compatto.

 

Pro

Skycontroller: Il telecomando al quale agganciare lo smartphone è compatto e pieghevole, con una portata fino a 4 km e due ore di autonomia. È possibile usare anche solo il telefono tramite l’applicazione Freeflight 6.

Ultra HD: La qualità delle foto e dei video è estremamente elevata. Questi ultimi possono essere registrati in 4K mantenendo tutti i dettagli e i colori garantiti dall’High Dynamic Range.

Design: L’aspetto estetico del drone è mozzafiato grazie a una scocca in carbonio ultra leggera e compatta, dettaglio da cui si può facilmente percepire la professionalità del prodotto.

 

Contro

Stabilità: Sebbene in condizioni normali il prodotto riesca a volare senza problemi, alcuni utenti hanno rilevato instabilità in condizioni di vento anche a soli due metri dal suolo.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Drone con telecamera per principianti

 

7. Tomzon D28 1080P HD Drone con Telecamera per Principianti

 

Il Tomzon D28 è un drone con telecamera per principianti dall’ottimo rapporto qualità/prezzo e molto semplice da pilotare grazie alle dimensioni ridotte e all’app dedicata che permette di manovrarlo anche tramite lo smartphone o con il tablet.

Ideale per prendere confidenza con il volo, dispone di una telecamera in grado di scattare foto a 5.0 megapixel e di effettuare riprese video in formato HD a 720p, che però non verranno salvate a bordo (vista l’assenza di una memoria interna), ma direttamente sul cellulare o il dispositivo mobile collegato tramite il modulo Wi-Fi, che copre una distanza di 100 metri.

Per quanto riguarda l’autonomia, come la maggior parte dei droni entry level di fascia economica, anche in questo caso dobbiamo accontentarci di un tempo di volo massimo di soli 24 minuti fornito dalle due batterie da 1.000 mAh incluse nella dotazione (12 + 12 minuti).

Altra caratteristica particolarmente apprezzata di questo drone è il design particolarmente compatto e maneggevole, raggiungendo i 28,2 x 18,2 x 11 cm e un peso di soli 660 grammi per essere facilmente riposto in una piccola borsa e renderne più agevole il trasporto.

 

Pro

Qualità video: Pur essendo un modello per principianti dal costo economico, il Tomzon D28 dispone di una telecamera di buon livello in grado di catturare immagini in formato HD a 720p, ideale per riprese dettagliate di panorami e paesaggi.

Traiettoria personalizzata: Tramite l’app si può tracciare il percorso da far seguire al drone, che registrerà la scena durante il volo attivando contestualmente la funzione video.

3D Flip: Il pulsante di capovolgimento sul joystick sinistro permette di ruotare il velivolo di 360° per riprendere le immagini e scattare foto da più angolazioni.

 

Contro

Autonomia: Anche se offre in dotazione due batterie da 1.000 mAh l’una, l’autonomia non è tra suoi i punti di forza, concedendo solamente 24 minuti di volo complessivi.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Drone con telecamera DJI

 

8. DJI Mini 2 Drone Quadcopter Leggero E Pieghevole

 

Il primo elemento che ci preme evidenziare del drone con telecamera DJI Mini 2 sono sicuramente le dimensioni ultracompatte e il peso contenuto di soli 250 grammi che permettono di portarlo ovunque senza occupare uno spazio eccessivo, grazie anche ai bracci pieghevoli che ne riducono al minimo l’ingombro.

Oltre a una fotocamera migliorata, l’aggiunta più notevole rispetto alla versione precedente è la tecnologia Ocusync che assicura un collegamento più stabile e affidabile della vecchia connessione Wi-Fi, trasmettendo allo smartphone anteprime video da 1080p o 720p anche a notevoli distanze.

Tra le tre modalità di volo selezionabili tramite il cursore posizionato tra i due joystick troviamo anche la funzione “Cine” che rallenta i movimenti del velivolo per rendere filmati più fluidi e stabili, donando alle immagini una nitidezza maggiore.

Inoltre, si può scegliere tra la versione base con una sola batteria dall’autonomia di volo che arriva tranquillamente sopra i 25 minuti, e la variante Fly More Combo che offre in dotazione tre batterie, una borsa da viaggio e una pratica stazione di ricarica.

 

Pro

Sistema di trasmissione: Tra le caratteristiche più interessanti di questo mini drone si segnala la tecnologia OcuSync che rende il flusso dati più stabile, così da non doversi preoccupare di perdere il feed in video dopo pochi metri di volo.

Dimensioni: I quattro bracci pieghevoli e le dimensioni contenute risolvono gran parte dei problemi di trasporto, permettendogli di entrare senza difficoltà in uno zaino o una piccola borsa senza occupare troppo spazio.

Stabilità: Attivando la modalità “Cine”, il quadricottero riduce automaticamente la velocità di crociera per rendere le riprese più stabili e ridurre al minimo vibrazioni e tremolii.

 

Contro

Serve dimestichezza: Dal momento che non sono presenti i sensori per evitare gli ostacoli, il pilota dovrà prestare la massima attenzione a dove si vola per evitare incidenti o pericolose collisioni.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Mini drone con telecamera

 

9. DJI Ryze Tello Mini Drone

 

A seguire abbiamo un mini drone proposto ancora una volta da DJI. Il costo si attesta in una fascia che potremmo definire entry level, non si tratta di un giocattolo ma non offre prestazioni professionali, rivelandosi una buona scelta per chi si sta avvicinando per la prima volta al mondo dei droni. 

Ryze Tello può essere utilizzato per trasmettere video a una risoluzione massima di 720p, il classico HD e scattare fotografie aeree da 5 megapixel. Per controllarlo non avrete necessariamente bisogno di un telecomando ma potrete utilizzare il vostro smartphone con l’app gratuita TELLO. Tra i pregi del dispositivo gli utenti hanno sottolineato le dimensioni contenute e il peso di appena 80 grammi, fattori che rendono il drone semplice da portare con sé. 

Se da un lato il peso contenuto è un vantaggio, dall’altro bisogna anche tener conto delle condizioni atmosferiche, pertanto essendo fin troppo leggero non potrà volare in presenza di forte vento. Non è presente un sistema di GPS interno, attenzione dunque a non perderlo di vista.

 

Pro

Prezzo contenuto: Il costo di Ryze Tello ci permette di inserire il drone in una fascia entry level senza considerarlo però un semplice giocattolo.

Foto e video: Le prime possono essere scattate grazie all’ottica da 5 megapixel mentre i secondi possono essere registrati e inviati al proprio smartphone in una qualità massima di 720 pixel.

Smart: Per comandare il drone non avrete bisogno di alcun telecomando, basterà utilizzare il proprio smartphone previa installazione dell’app gratuita TRELLO.

 

Contro

Geolocalizzazione: Non avendo un sistema interno di GPS, perdere di vista il drone potrebbe rivelarsi un azzardo poiché, in caso dovesse scaricarsi la batteria, sarebbe molto difficile ritrovarlo.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

Potensic U36W Drone con Telecamera HD 1280*720P

 

Il drone con telecamera HD Potensic U36W è alimentato da una batteria ricaricabile, inclusa nella confezione insieme all’apposito caricabatteria, che offre un’autonomia di volo di circa 7 minuti.

È controllato da un telecomando alimentato da una batteria AA, entrambi parte della dotazione di accessori, con un raggio d’azione massimo di 30 metri; è un drone semplice da pilotare, grazie anche alla modalità di volo headless, alla presenza dei pulsanti per il decollo e l’atterraggio automatici e di un pulsante che permette l’arresto immediato dei motori in caso di emergenza.

La telecamera HD è in formato 720p e dispone di un obiettivo grandangolare da 120 gradi, con modalità Hold e VR; inoltre, scaricando l’app Flyingsee, è possibile ricevere le immagini della telecamera direttamente sul proprio smartphone o sul tablet.

Gli acquirenti, date le sue caratteristiche tecniche e la facilità con cui può essere pilotato, lo ritengono ideale anche per i principianti.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Guida all’acquisto – Come scegliere il miglior drone con telecamera?

 

Abbiamo inserito anche una tabella di comparazione da cui potrete ricavare, in modo semplice e veloce, i consigli d’acquisto relativi a quale drone con telecamera comprare, basati sulla nostra classifica.

La tabella, infatti, confronta prezzi, vantaggi e svantaggi dei modelli che si sono piazzati rispettivamente al primo, secondo e terzo posto della nostra classica; ulteriori informazioni in merito ai droni recensiti e ai criteri in base ai quali sono stati analizzati, potrete trovarli direttamente nella guida all’acquisto.

 

 

Le applicazioni pratiche

Il pilotaggio dei droni è un’esperienza soddisfacente non soltanto da un punto di vista puramente ludico. L’utilizzo sempre più diffuso di questi piccoli velivoli radiocomandati, infatti, ha raggiunto l’ambito professionale in quasi tutti i campi di applicazione ormai.

Il drone con telecamera, in particolare, è usato a livello professionale per effettuare rilevamenti topografici, aerofotogrammetria o videosorveglianza, ma è utilizzato anche per fare fotografie e riprese video a scopo documentaristico o cinematografico.

Dal momento, però, che l’uso di questi apparecchi non è appannaggio esclusivo dei professionisti, il mercato offre un’ampia scelta di modelli, molti dei quali disponibili nella fascia più economica.

Per scegliere in maniera consapevole ed evitare di spendere soldi inutilmente, bisogna tenere conto delle proprie esigenze: è destinato a un ragazzo o a un adulto? Si è già esperti di pilotaggio o alla prima esperienza? La qualità delle immagini e dei video deve essere elevata o non è un fattore importante?

 

Caratteristiche tecniche

Prendendo in esame l’ultimo quesito, uno degli aspetti di fondamentale importanza nella valutazione di un drone con telecamera, è appunto la tipologia di quest’ultima; è superfluo ricordare che la resa minima richiesta, per un uso professionale o semiprofessionale, è l’alta definizione in formato Full HD 4K, con tutto quel che ne consegue in termini di prezzo.

Se avete esigenze di tipo amatoriale, invece, allora potrete orientarvi tranquillamente verso un modello con telecamera HD a 720p, meno prestante in termini di qualità delle immagini, ma decisamente più economico.

La telecamera, inoltre, può offrire determinate funzionalità in più o in meno, a seconda del modello, come la capacità di trasmettere in diretta la visuale in prima persona sullo schermo dello smartphone, e altro.

Un altro aspetto da valutare in base all’uso che si intende fare del drone, è la sua autonomia di volo; ricordate che i modelli più prestanti, anche in questo caso, sono quelli progettati per un uso pro e semipro, questo tipo di droni ha il pregio di offrire elevate prestazioni sotto tutti gli aspetti, e un’autonomia di volo che può superare anche i 30 minuti, mentre i modelli più economici hanno sì il pregio di costare meno, ma hanno un’autonomia di volo limitata a pochi minuti.

 

 

Il pilotaggio

L’esperienza nel pilotare, in realtà, è un fattore che incide relativamente nella scelta di un drone con telecamera, dal momento che la tendenza generale delle aziende produttrici è quella di renderli estremamente facili da pilotare, proprio per dare modo all’operatore di concentrarsi maggiormente sulle riprese da effettuare.

Sia i modelli economici, per uso amatoriale, sia quelli professionali, quindi, sono tutti dotati dei sistemi di controllo più diffusi attualmente, come la modalità di volo Headless, l’altimetro barometrico che permette al drone di mantenere in maniera autonoma la quota impostata, il decollo e l’atterraggio automatici e molte altre funzionalità che ne rendono l’uso molto facile, anche per i principianti assoluti.

 

 

 

Come utilizzare un drone con telecamera

 

I droni con telecamera permettono di scattare foto ed eseguire riprese video dall’alto, sono facilmente controllabili sia con il radiocomando in dotazione, sia tramite smartphone o tablet, nel caso il modello preveda l’accoppiamento con dispositivo mobile. Sono velivoli molto usati non solo a scopo di intrattenimento ma anche in ambito professionale e, per questo motivo, sul mercato sono disponibili numerose varianti in tutte le fasce di prezzo.

 

 

Perché acquistare un drone con telecamera?

La scelta di acquistare un drone con telecamera può essere motivata da diverse esigenze, a cominciare da quelle meramente ludiche; ma non bisogna sottovalutare l’aspetto didattico, invece, ovvero la possibilità di avvalersi della telecamera al fine di migliorare ulteriormente le proprie capacità di pilotaggio, e di acquisire uno stile di volo subordinato all’esigenza di ottenere le giuste inquadrature per le riprese video e gli scatti fotografici.

Acquisire questo tipo di padronanza di volo, infatti, vi metterà nella condizione di poter accedere all’uso dei modelli professionali, utilizzati in vari ambiti di lavoro.

 

Come scegliere il drone con telecamera

Il modello scelto, ovviamente, dovrà soddisfare il più possibile le vostre esigenze, anche in base al vostro grado di familiarità con i droni e la capacità di poterli pilotare senza problemi.

Sotto questo aspetto si è facilitati, dal momento che la quasi totalità dei droni con telecamera disponibili sul mercato, a prescindere dal costo, sono quasi del tutto automatizzati per quanto riguarda le funzioni di volo; decollo, atterraggio, eventuali manovre particolari o acrobatiche, mantenimento della quota di volo, sono tutte operazioni eseguite in automatico o tramite la pressione di un singolo pulsante.

L’autonomia di volo, invece, e la resa video della telecamera, variano in base alla fascia economica di appartenenza del drone, i modelli più economici hanno telecamere dalla scarsa risoluzione e un’autonomia di volo di pochi minuti, più si sale di prezzo e più aumentano le prestazioni in tal senso.

 

Principi di funzionamento

I droni con telecamera attualmente in commercio, sono tutti modelli RTF, sigla che sta per Ready To Fly e indica che il drone è subito pronto al volo non appena tolto dalla confezione.

Basta semplicemente applicare la batteria, nel caso non sia già integrata, e utilizzare il radiocomando in dotazione; le leve di controllo servono a direzionare il volo nelle quattro direzioni, avanti, indietro, destra e sinistra, e ulteriori pulsanti servono a impostare la velocità, la quota e a eseguire le varie operazioni standard di volo, come decollo e atterraggio.

 

 

Il volo in prima persona

Alcuni droni con telecamera, inoltre, sono predisposti per essere controllati anche tramite un’app, scaricabile su un dispositivo mobile, smartphone o tablet, e offrire quindi l’ulteriore funzionalità FPV, acronimo di First Person View, che sta a indicare una particolare modalità di pilotaggio che sfrutta l’inquadratura video della telecamera, in tempo reale, aiutando l’operatore a pilotare il drone come se vi si trovasse a bordo.

Questo tipo di droni sono dotati di un radiocomando predisposto all’aggancio con uno smartphone, che diventa a tutti gli effetti lo schermo della telecamera del drone.

Le prestazioni nel volo FPV, però, dipendono dalla latenza che si accumula durante la trasmissione del segnale e i droni più economici tendono a essere molto carenti sotto questo aspetto.

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI