Le 8 migliori console retrogaming del 2022

Ultimo aggiornamento: 29.11.22

 

Console retrogaming – Guida agli acquisti, opinioni e comparazioni

 

I giovani appassionati di videogiochi, spesso si interessano anche ai vecchi titoli che magari per motivi anagrafici non sono riusciti a giocare al tempo della loro uscita. I gamer attempati invece amano fare tuffi nel passato, rispolverando i capolavori che hanno fatto la storia dei videogiochi. Per questo le console retrogaming esercitano un grande fascino.

Se state cercando una console retrogaming vi consigliamo Sony Playstation Classic Console, una versione mini della gloriosa PSX uscita nel 1994 e che include 20 titoli indimenticabili. In alternativa, se siete degli intenditori e collezionisti, potete dare un’occhiata al Game&Watch: Super Mario Bros.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Le 8 migliori console retrogaming – Classifica 2022

 

Qui di seguito troverete i nostri pareri sulle migliori console retrogaming del 2022, selezionate tra i modelli venduti online più convenienti. Buona lettura!

 

1. Sony Playstation Classic Console

 

La migliore console retrogaming prodotta da Sony, un vero e proprio gioiellino che riproduce fedelmente il design della storica PSX uscita in Giappone nel 1994.

Si presenta con un design identico all’originale, ma di dimensioni più compatte, così potrete sistemarla vicino al televisore con il minimo ingombro. Si collega tramite cavo HDMI, ma il suono e la grafica dei giochi è rimasto invariato, quindi preparatevi ad un nostalgico viaggio nel passato.

Nella memoria sono preinstallati 20 giochi, tra i quali troverete grandi classici come Ridge Racer, Destruction Derby e Battle Arena Toshinden, insieme a capolavori del calibro di Final Fantasy 7 e Tekken 3. Vi informiamo che le dimensioni e il design della console non permettono di usare i vecchi CD di gioco della PSX.

Nella confezione troverete due joypad fedelmente riprodotti seguendo la linea degli originali, ovvero senza le levette analogiche.

 

Pro

Design: Una PSX in miniatura che riproduce grafica e suoni dell’originale, un vero tuffo nel passato per tutti i gamer di vecchia data e un modo per riscoprire vecchi titoli per i giovani.

Costo: A differenza di altre console retrogaming, la Playstation Classic Console viene venduta ad un prezzo davvero conveniente.

Giochi: Con 20 giochi preinstallati potrete divertirvi a lungo, riprendendo capolavori come Final Fantasy 7 e Tekken. Non mancano i primissimi titoli usciti per PSX come lo storico Ridge Racer e Battle Arena Toshinden.

 

Contro

Joypad: Le riproduzioni di quelli originali dispongono solo delle frecce direzionali, quando forse per alcuni giochi sarebbero stati più apprezzabili quelle analogiche.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

2. Game&Watch: Super Mario Bros

 

Nintendo è stata una delle prime ditte giapponesi a lanciarsi nella produzione di videogiochi durante il boom economico giapponese degli anni ‘80.

Dopo aver lanciato il rivoluzionario Nintendo Entertainment System, la società produsse i Game&Watch, degli innovativi giochi LCD portatili. In occasione del 35esimo anniversario, Nintendo ha voluto onorare questo storico prodotto con una riedizione.

Il dispositivo è una chicca per tutti gli appassionati di retrogaming, in quanto è una riproduzione fedele dei Game&Watch originali. Contiene Super Mario Bros e Super Mario Bros.: The Lost Levels, oltre allo storico gioco LCD chiamato Ball.

Si tratta di un prodotto per collezionisti che inoltre presenta un prezzo decisamente alto. Ve lo consigliamo solo se amate collezionare merchandise particolare che riguarda il mondo dei videogiochi, mentre per delle console retrogaming vi consigliamo di dare un’occhiata agli altri prodotti in classifica.

 

Pro

Design: Una riedizione degli storici giochi LCD portatili Nintendo, il Game&Watch Super Mario Bros. presenta un design retrò di grande gusto.

Giochi: Non è proprio una console retrogaming, in quanto contiene solo Super Mario Bros. e la versione Lost Levels, ma restano comunque titoli irresistibili ancora oggi. Per i retrogamer più sfegatati c’è anche la versione di Ball, un vecchio gioco LCD.

Orologio: Come nei Game&Watch originali, anche questa edizione per il 35esimo anniversario presenta un orologio digitale.

 

Contro

Costoso: Si paga più l’oggetto che i giochi contenuti, quindi ve lo consigliamo solo se avete una buona disponibilità e siete dei collezionisti appassionati di videogiochi.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

3. Nintendo Classic Mini: Nintendo Entertainment System

 

Prima di tutto occorre fare una premessa: il mini NES e il mini Super NES sono andati fuori produzione nel 2019, quindi ormai è possibile trovarli solo a prezzi molto alti.

Detto questo, se siete degli appassionati di grafica 8-bit e del retrogaming in generale, non potete proprio farvi sfuggire il Nintendo Classic Mini: Nintendo Entertainment System. Si tratta di una riproduzione fedele della console originale uscita nel lontano 1983 che all’interno contiene preinstallati 30 titoli che hanno fatto la storia dei videogiochi.

Tra questi troviamo la serie Super Mario Bros. fino al 3, i primi due The Legend of Zelda, Mega Man 2 e Ninja Gaiden. Interessante la possibilità di salvare la partita, in modo da poter continuare a giocare senza l’uso delle vecchie password.

Nella confezione troverete un mini joypad, un cavo HDMI per il collegamento al televisore e uno USB per la ricarica.

 

Pro

Design: La versione mini del mitico Nintendo Entertainment System presenta lo stesso design dell’originale, cosa che vi farà molto contenti se siete stati orgogliosi possessori del NES.

Giochi: Sebbene non sia possibile usare le cartucce NES o scaricare nuovi titoli, il catalogo di quelli preinstallati si rivela ricco di capolavori del passato con i quali vi potrete divertire.

Salvataggio: I giochi NES non erano per niente facili, quindi è da apprezzare l’inserimento di un sistema di salvataggio per poter riprendere la partita da un determinato livello.

 

Contro

Prezzo: Trattandosi di una console retrogaming fuori produzione, la si può acquistare solo a prezzi decisamente alti.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

4. Arcade Game Mini Super Console X-Pro

 

L’emulazione nel campo del gaming ha preso piede alla fine degli anni ‘90, quando grazie ad internet era possibile trovare gli emulatori che permettevano di giocare ai titoli delle vecchie console e dei cabinati sul proprio PC.

Negli ultimi tempi, lo sviluppo tecnologico ha permesso a diverse ditte di produrre delle vere e proprie console retrogaming con emulatori integrati e tantissimi giochi preinstallati.

La console X-Pro si presenta con un design che ricorda il Super Nintendo e ben 50.000 giochi di diversi sistemi, compresa la PS1 e il Nintendo 64.

Si tratta ovviamente di ROM installate su un sistema Android, ma sono comunque ben divise e catalogate con tanto di immagini.

Sulla console è possibile scaricare e installare altri emulatori e ROM, grazie alla scheda SD da 256 GB.

Non mancano due joypad wireless, sebbene per alcuni giochi vanno configurati manualmente in modo da poter funzionare correttamente.

 

Pro

Design: Una piccola console che occupa poco spazio, realizzata con un design retrò simile a quello del mitico Super Nintendo.

Giochi: Con ben 50000 giochi presi da diversi sistemi, potrete immergervi in un mare di retrogaming e riscoprire i gloriosi titoli che hanno fatto la storia del gaming.

Versatile: Grazie alla scheda da 256 GB e al cavo LAN potrete scaricare nuovi emulatori e giochi direttamente sulla console.

 

Contro

Joypad: A parte la loro qualità non proprio eccelsa, per alcuni giochi vanno configurati manualmente in modo da poter avere il ‘mapping’ corretto dei pulsanti.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

5. Pandora Box Arcade Game Console

 

Il modello in questione è uno dei più venduti per il suo design con joystick e pulsanti ispirati ai vecchi cabinati delle sale giochi.

Proprio questa scelta la distingue dalle altre ‘console emulatori’, in quanto vi regalerà quel ‘feeling’ arcade per tutti i giochi preinstallati.

A tal proposito, troverete più di 4.500 giochi tra i quali titoli degli anni ’80/’90 in 2D e 3D, con classici di console come Playstation, Dreamcast, NEO GEO, Pc Engine e Nintendo N64.

Uno dei principali pregi del dispositivo sta nella sua versatilità, infatti grazie alle impostazioni finemente realizzate sarà possibile configurare diverse opzioni e aggiungere dei pad per aumentare il numero di giocatori.

Ottimo anche il sistema di ricerca dei vari titoli che vi permette di trovare i vostri preferiti e salvarli in una lista.

L’unico difetto sta nelle sue dimensioni non proprio pratiche, specialmente in termini di lunghezza.

Se non sapete dove acquistare questa console retrogaming nuova e a prezzi bassi, cliccate sul link del negozio online qui di seguito.

 

Pro

Design: Una console retrogaming con joystick integrati che vi consigliamo se negli anni 80 e 90 avete passato diverse serate a inserire gettoni nei cabinati delle sale giochi.

Giochi: Avrete a disposizione più di 4.500 giochi, tra i quali troverete la maggior parte dei titoli presenti nelle sale giochi nel secolo scorso.

Versatile: Il menù ha un design davvero ben fatto e permette di navigare tra le varie impostazioni in modo rapido, configurando la console a piacimento.

Ricerca: Grazie al sistema di ricerca è possibile trovare immediatamente i propri giochi preferiti e salvarli in una lista.

 

Contro

Dimensioni: La console retrogaming non è proprio pratica per le sue misure, inoltre per usare comodamente i joystick integrati sarà necessario posizionarla su una superficie stabile.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

6. SNK Playmore – Console retro Neo Geo Mini

 

I gamer più ‘anziani’ probabilmente si ricorderanno del Neo Geo, la console più costosa degli anni ‘90 che utilizzava cartucce gigantesche sulle quali erano montati i chip dei cabinati della SNK.

Il Neo Geo presentava una grafica e un sonoro superiori a qualsiasi altra console del tempo, inoltre vantava un catalogo di titoli davvero fantastici come Samurai Shodown, Fatal Fury e Metal Slug.

Per colmare il vuoto lasciato nei cuori di molti gamer, SNK Playmore ha creato il mini Neo Geo, una console retro a forma di cabinato con 40 giochi. Il design è davvero bello, oltre che abbastanza compatto, inoltre dispone di un joystick con quattro tasti integrato.

Trattandosi di una mini console portatile, lo schermo non è molto grande e quindi risulta poco ideale per lunghe sessioni di gioco.

Per poter giocare in due persone è necessario usare un joypad a parte, non incluso nella confezione.

 

Pro

Design: Un cabinato in miniatura davvero bello da vedere che integra un joystick con quattro pulsanti.

Giochi: Troverete preinstallati 40 giochi SNK tra i quali Fatal Fury, Art of Fighting, Metal Slug e Samurai Shodown, tutti emulati perfettamente sia a livello grafico, sia sonoro.

Prezzo: Più economico rispetto ad altre console mini prodotte da altre marche, potrete acquistare il Neo Geo Mini senza spendere troppo.

 

Contro

Schermo: Troppo piccolo, lunghe sessioni di gioco potrebbero affaticare gli occhi.

Multigiocatore: Per poter giocare in due dovrete collegare un secondo gamepad da acquistare separatamente.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

7. Golden Security Mini Arcade Game Machine RHAC01

 

Se non sapete quale console retrogaming comprare e state cercando un modello portatile, allora possiamo consigliarvi la Golden Security. Il design non è proprio il massimo e risulta un filo generico, ma se potete chiudere un occhio su questo difetto vi troverete tra le mani una buona console con ben 156 giochi.

Tra questi ci sono titoli come Street Fighter, Ghost’n’Goblins e Golden Axe, glorie del passato che sono entrate nella leggenda. I possessori del vecchio Amiga saranno felici di vedere la presenza di Sensible Soccer e Cannon Fodder.

La batteria da 700 mAh è sufficiente per usare la console per qualche ora, ma per giocare in modo assiduo consigliamo di collegarla al televisore, in quanto lo schermo troppo piccolo potrebbe affaticare gli occhi.

Nella confezione troverete la batteria al litio e i cavi per il collegamento alla TV.

 

Pro

Prezzo: Più economico rispetto ai prodotti di altre marche, questo modello è una soluzione ideale se volete tuffarvi nei vecchi giochi del passato senza spendere troppo.

Titoli: Tra i 156 giochi, oltre a quelli da sala giochi come Street Fighter e Golden Axe, troverete anche titoli come Sensible Soccer e Cannon Fodder.

TV: Sarà possibile collegarla al televisore tramite il cavo, in modo da poter giocare su uno schermo più grande.

 

Contro

Design: Se paragonata ad altre mini console retrogaming, la Golden Security non brilla a livello estetico, risultando un filo generica.

Batteria: I 700 mAh della batteria al litio bastano per usare la console per qualche ora, ma non di più.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

8. Anbernic RG351V Console Giochi, 64GB Retro Console

 

Una console retrogaming portatile con il design ispirato al glorioso Gameboy. Su questa console troverete più di 2500 giochi presi da diversi sistemi ed emulati tramite il sistema operativo Linux Open Source.

Tra le varie console emulate troviamo la PSX, il Dreamcast, Nintendo 64, Gameboy e Gameboy Color. La qualità dello schermo è ottima, in quanto dotato di un pannello IPS che restituisce colori fedeli e una buona luminosità.

Le immagini si potranno vedere chiaramente da qualsiasi angolazione, mentre il nuovo chip RK3326 consente di giocare con una buona fluidità e senza perdita del frame rate.

La batteria da 3900 mAh vi consente di usare la mini console fino a 6 ore di gioco continuo, quindi ideale anche da portare in viaggio.

Potrete anche installare nuovi emulatori e giochi sulla memoria da 16 GB, in modo da poter allargare il vostro catalogo.

 

Pro

Design: Questa console retrogaming ricorda il Gameboy e garantisce un buon comfort per le mani, anche quando la usate a lungo.

Giochi: Dispone di più di 2500 giochi di diversi sistemi di gioco che vanno dai cabinati delle sale giochi fino alle home console e quelle portatili più famose.

Batteria: Nonostante le dimensioni, questa mini console dispone di una batteria in grado di durare fino a sei ore di uso continuo.

 

Contro

Prezzo: Per una console portatile costa davvero tanto. Prima di acquistarla vi consigliamo di valutare anche altre offerte sul mercato.

Materiali: Non danno la sensazione di poter resistere a frequenti urti e cadute.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Guida per comprare una buona console retrogaming

 

Dopo aver letto i nostri pareri e fatto una comparazione tra le offerte, potreste avere ancora qualche dubbio su come scegliere una buona console retrogaming.

In effetti, il mondo dei videogiochi è ormai diventato vastissimo, con una marea di titoli tra i quali scegliere disponibili solo su determinate console.

La prima domanda che dovete farvi è: quali giochi voglio riscoprire? Se da ragazzi eravate dei fieri possessori di un Nintendo o di una Playstation, allora vi conviene puntare sulle repliche mini di queste console che includono venti o più titoli storici.

Se invece i videogiochi li avete vissuti grazie ai cabinati arcade, probabilmente vorrete una console retrogaming ‘emulatore’ che include tutti i giochi nei quali avete inserito centinaia di gettoni… e che magari non siete mai riusciti a finire!

Una volta capito che tipo di console retrogaming desiderate, dovete considerare questi fattori: la quantità dei giochi, la qualità dei menù e il design.

I giochi

Prima di cominciare, vi togliamo subito ogni dubbio: sulle console retrogaming non è possibile usare cartucce, CD o DVD dei giochi vecchi.

Per rispolverare la vostra libreria di giochi della PSX o del Nintendo dovrete necessariamente comprare una vera e propria console, magari cercando in un negozio di videogiochi che vende usato, oppure online.

Detto questo, le console retrogaming possono presentare librerie di giochi di diverso spessore. Le riproduzioni in miniatura delle vecchie console come il mini Nintendo Entertainment System o la Playstation mini, solitamente non includono più di 20 o 30 giochi.

Si tratta però di una selezione di giochi fatta a modo, in quanto troverete capolavori che hanno cambiato radicalmente il modo di concepire un videogioco, oltre a gemme nascoste di grande valore tecnico e artistico. Se siete degli amanti dei videogame probabilmente vorrete puntare sulla qualità, più che sulla quantità.

Le console retrogaming ‘arcade’ invece sono arrivate da poco sul mercato e vengono prodotte da team completamente separati dai giganti del settore videoludico. Queste particolari console contengono uno o più emulatori dei cabinati da sala giochi e vi permettono di accedere a tantissimi titoli.

Alcune console retrogaming presentano librerie di 2000 o addirittura 10.000 giochi preinstallati. Spesso però un così alto numero si riduce, in quanto molti titoli sono delle copie o delle versioni di altri paesi.

Ciò non toglie che avrete una vasta gamma di titoli del passato da rivivere, magari qualitativamente non saranno tutti memorabili, ma se avete nostalgia del gaming semplice e senza fronzoli come quello da sala giochi, allora queste console fanno proprio al caso vostro.

 

Qualità dei menù

Una caratteristica da non sottovalutare, in quanto dovrete collegare le console da gaming al vostro televisore tramite cavo HDMI e navigare i menù usando il joypad o il joystick.

In linea di massima, le console retrogaming mini prodotte dalle marche famose come Sony e Nintendo, presentano dei menù molto semplici da navigare. Questo è dovuto sia a scelte di design qualitativamente alte, sia al fatto che queste console presentano pochi giochi tra i quali scegliere.

Per quanto riguarda le console retrogaming ‘emulatore’, avendo moltissimi giochi tra i quali scegliere, devono presentare un menù facile da navigare e scorrevole.

Torna molto utile anche un sistema di ricerca che vi consente di trovare subito i giochi desiderati e magari inserirli in una lista dei preferiti.

Design

Anche se non sembra, quando si tratta di console di gioco anche l’occhio vuole la sua parte, specialmente nel retrogaming! Se siete inguaribili nostalgici delle vecchie console, probabilmente vorrete comprare una loro replica ‘mini’, simile in tutto e per tutto al modello originale solo che di dimensioni ridotte.

Ci sono anche delle simpatiche console retrogaming come il Neo Geo Mini, con un design simile a quello di un vecchio cabinato.

Le console retrogaming non ufficiali invece possono presentare i design più disparati. Se siete stati degli assidui frequentatori delle sale giochi in gioventù, probabilmente vorrete puntare su un modello con joystick integrati.

Queste console retrogaming sono leggermente ingombranti, ma permettono di rivivere le emozioni autentiche del cabinato proprio grazie alla mitica levetta e ai tasti, tra l’altro ancora ottimi per giocare ai titoli di lotta come Street Fighter 2.

Se però non avete molto spazio in casa, meglio puntare su una console retrogaming di dimensioni ridotte e con uno o più gamepad inclusi nel prezzo. In questo modo potrete sistemarla comodamente sul mobile del televisore o sulla scrivania.

 

 

 

Come acquistare i giochi di una console retrogaming

 

Le console retrogaming ‘mini’, ovvero quelle prodotte da Nintendo o Sony come il NES mini e la Playstation mini non permettono di acquistare e usare nuovi giochi.

Prima di tutto il loro design è una semplice riproduzione in miniatura delle console originali, in secondo luogo presentano un sistema operativo ‘bloccato’ che non permette di scaricare nuovi giochi.

Al contrario, le console prodotte da terze parti permettono di scaricare giochi, in quanto non sono altro che dei mini computer che contengono diversi emulatori.

Potete scaricare nuovi emulatori e giochi collegandovi alla rete tramite cavo LAN (o sfruttando il wireless, se la console ne dispone), usando il sistema operativo della stessa console per trovare i siti dai quali scaricare i giochi nuovi.

Se invece avete comprato una vera e propria console delle generazioni passate, come il mitico Nintendo Entertainment System o l’inarrivabile Neo Geo, sappiate che i giochi su cartuccia per queste vecchie console si possono acquistare solo su mercatini online come ad esempio Ebay.

Questi titoli (come le loro console) infatti sono fuori produzione e per niente facili da trovare. Tenete conto anche che titoli rari possono avere dei costi decisamente esorbitanti, in quanto negli ultimi anni i vecchi giochi sono diventati oggetti di collezionismo da parte degli appassionati.

 

 

 

Domande frequenti

 

Cos’è una console retrogaming?

Le console retrogaming sono dei particolari dispositivi di gioco sui quali sono preinstallati uno o più emulatori con le relative ROM di gioco.

Permettono di selezionare tra diversi giochi datati e di rivivere le emozioni del passato, infatti solitamente le console retrogaming sono particolarmente ricercate dai gamer che hanno visto nascere questo fenomeno e hanno posseduto console come il NES e il Super NES, oltre ad aver passato diverse serate nelle sale giochi.

Cos’è un emulatore?

L’emulatore è un programma particolare che permette ad un sistema operativo di ‘emulare’ un altro. Quando internet era agli albori, questi programmi si potevano scaricare e usare solo su PC, in modo da poter giocare ai titoli per le vecchie console di gioco.

In seguito, visto il crescente interesse della comunità gaming verso i titoli vecchi, gli emulatori si possono trovare anche su console come il Nintendo Switch che non a caso mette a disposizione emulatori con giochi del Nintendo, Super Nintendo e recentemente anche del Nintendo 64.

Sul mercato inoltre si possono trovare console retrogaming con emulatori preinstallati che potrete collegare al vostro televisore e giocare a tantissimi titoli.

 

Scaricare e giocare ai giochi vecchi è legale?

In generale scaricare le cosiddette ROM non è illegale, in quanto la maggior parte dei videogiochi è ancora protetta da Copyright. La battaglia contro i siti di Rom però viene condotta spesso dalle stesse case produttrici di videogame e console.

Nintendo ad esempio è riuscita a far chiudere diversi siti di Rom. I videogiochi Nintendo sono tra i più emulati in assoluto, per questo la software house giapponese si trova a fare i conti con la ‘pirateria’ praticamente ogni anno.

 

Quanti giochi si trovano in una console retrogaming?

Dipende molto dal tipo di console. Le repliche ‘mini’ delle console famose vendute da marche come Nintendo, Sony o SNK Playmore contengono 20 o 30 titoli.

Solitamente si tratta di alcuni dei titoli più importanti a livello storico, con alcune aggiunte di giochi meno conosciuti, ma che ugualmente hanno influenzato il game design a livello di gameplay o grafico.

Le console retrogaming prodotte da altre marche, possono contenere più di mille o addirittura diecimila giochi, prendendo titoli da diversi sistemi e dai cabinati arcade.

 

Dove comprare una console retrogaming?

Le console retrogaming come il Nintendo e il Super Nintendo mini sono ormai fuori produzione, in quanto sono state messe sul mercato in tiratura limitata.

Potete comunque trovare queste console in negozi di elettronica che vengono anche l’usato, oppure provare a cercare online.

Al contrario, console retrogaming ancora in produzione come la Playstation mini o le console ‘emulatore’ si possono trovare nei negozi di videogiochi oppure online.

Se invece cercate delle vere e proprie console di vecchia generazione, allora dovrete necessariamente puntare sull’usato, in quanto si tratta di console fuori produzione.

Quanto costa una console retrogaming

In generale, le console retrogaming replica di quelle originali prodotte dalle marche ufficiali possono costare dai 70 ai 100 €. Le console ‘emulatore’ invece hanno dei prezzi che variano dai 100 ai 150 €, mentre le mini console emulatore sono le più economiche, con un costo che va dai 50 ai 70 € massimo di spesa.

In generale si tratta di console molto meno costose rispetto a quelle della nuova o della scorsa generazione come Playstation 4 o 5.

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI