Aspire Nautilus Mini BVC – Recensione

Ultimo aggiornamento: 16.10.19

 

Principale vantaggio

Uno dei difetti principali degli atomizzatori e dei contenitori per il liquido è la loro scarsa tenuta. Dopo utilizzi particolarmente intensivi il liquido potrebbe iniziare a fuoriuscire a causa delle guarnizioni che hanno ormai perso la loro capacità isolante. Nautilus Mini riesce a far fronte a questo problema, garantendo una tenuta impeccabile. Non dovrete più preoccuparvi della fuoriuscita del liquido dal serbatoio e potrete “svapare” tutto senza sprecare nemmeno una goccia. 

 

Principale svantaggio

Oltre al design che potrebbe o meno andare incontro al favore dei consumatori, trattandosi di un elemento estremamente soggettivo, il Nautilus Mini presenta un serbatoio di soli 2 ml. Non rappresenta un difetto in sé ma chi è abituato a utilizzare il vaporizzatore in modo intensivo durante la giornata sarà costretto a riempirlo almeno un paio di volte. Ricordate quindi di portare sempre con voi il vostro liquido preferito.

 

Verdetto 9.7/10

Nautilus Mini di Aspire, oltre ad avere un prezzo concorrenziale per un vaporizzatore entry level, ha anche pregi che è impossibile mettere in discussione. Non surriscalda, ha delle guarnizioni ottime, una coil verticale per una maggiore intensità aromatica ed è facile da utilizzare per chi si avvicina per la prima volta a questi dispositivi.

Acquista su Amazon.it (€23,5)

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Vertical coil

Le sigarette elettroniche spopolano tra i fumatori perché il loro aiuto nel terminare la malsana relazione con il tabacco è cruciale. Tra i prodotti consigliati (ecco i migliori modelli), spicca il Nautilus Mini, un dispositivo dalle dimensioni contenute che può incontrare il favore degli utenti più discreti, quelli che insomma non vogliono esibire in modo plateale le proprie “svapate”. 

Il Nautilus Mini non ha solo un aspetto intrigante ma anche all’interno si differenzia dalla maggior parte dei dispositivi in vendita sul mercato poiché reintroduce la “vertical coil” rispetto a quella orizzontale, preferita in linea di massima dagli utenti perché fornisce una migliore percezione dell’aroma. 

La differenza con il Melo 3 Mini, per esempio, è chiara a tutti i consumatori che hanno avuto modo di effettuare un paragone diretto, cosa che rende il Nautilus Mini un ottimo atomizzatore per chi fuma liquidi densi e fruttati per staccare con il gusto del tabacco e distanziarsi dalla nicotina in modo netto. Se siete svapatori da guancia, il Nautilus Mini rappresenta una delle scelte entry level più interessanti sul mercato.

Guarnizione

Una delle caratteristiche che ha più colpito gli “svapatori” smaliziati è l’impermeabilità del prodotto e la sua tenuta che impedisce al liquido di fuoriuscire. Chi è abituato a questo tipo di dispositivi sa che non sempre hanno una tenuta impeccabile e che molto spesso, dopo utilizzi intensivi, iniziano a perdere liquido. 

Ciò non accade col Nautilus Mini, costruito con cognizione di causa e con guarnizioni dall’ottima tenuta. Uno dei difetti, invece, è dato dalla non rigenerabilità delle resistenze, tuttavia gli utenti sostengono siano facilmente reperibili sul mercato anche a basso costo, rendendo quindi le spese di manutenzione sul lungo periodo sostenibili.

I più esperti probabilmente preferiscono rigenerare da sé la resistenza ma chi è alle prime armi e non vuole o non sa ancora gestire al meglio la propria sigaretta elettronica potrebbe preferire il prodotto Aspire. La durata delle resistenze, se inizializzate bene e trattate in modo corretto, durano circa 20-30 ml, in base al liquido fumato. Evitate il lavaggio nel caso vogliate pulire il serbatoio e per una maggiore durata è sconsigliato l’utilizzo di liquidi organici e quelli molto dolci che potrebbero caramellare il cotone.

 

Serbatoio

Il riferimento del nome al celebre sottomarino di Ventimila leghe sotto i mari di Jules Verne non è casuale, il Nautilus Mini richiama alla mente proprio il tecnologico mezzo di trasporto utilizzato nel racconto con il suo design argentato e affusolato, con serbatoio in vetro trasparente per vedere il liquido all’interno e capire quando è arrivato il momento di aggiungerne. 

Prendete in considerazione anche la capacità massima, di 2 ml che, secondo gli svapatori più esperti, è un po’ poca per una intera giornata fuori casa, dovrete quindi portare con voi il vostro liquido per riempire il serbatoio almeno un paio di volte al giorno.

Nella confezione, oltre al serbatoio troverete anche un atomizzatore di ricambi (da 1.8 ohm da usare da 10 a 14 watt) e un cono eGo, manca la batteria che dovrà essere acquistata separatamente in caso si tratti del vostro primo vaporizzatore. Prestate molta attenzione ai watt dal momento che qualsiasi wattaggio superiore a 15 potrebbe bruciare la vertical coil, costringendovi alla sostituzione dell’intero dispositivo poiché non riuscirete più a “svapare” senza avvertire un sapore di bruciato.

Per chi si stesse chiedendo come si comporta in rapporto al Nautilus 2, altro prodotto Aspire, il Mini per riuscire a mantenere un prezzo più basso ha meno pezzi di ricambio nella confezione e offre un wattaggio inferiore. Il suo punto di forza, però, è rappresentato dalle dimensioni, circa la metà rispetto al Nautilus 2. Se quindi reputate importante l’estetica e la comodità di utilizzo, non potete fare a meno di optare per il Mini.

 

Acquista su Amazon.it (€23,5)

 

 

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 voti, media: 5.00 su 5)
Loading...