Come creare una gif divertente da condividere su Whatsapp o Instagram

Ultimo aggiornamento: 14.08.22

 

Nel nostro articolo scopriremo come creare una gif da spedire ai propri amici tramite i social network come Whatsapp e Instagram, nonché dove trovarne di gratuite pronte per il download.

 

Cos’è una gif?

Il termine GIF è un acronimo e sta per Graphics Interchange Format, traducibile in italiano con formato di interscambio grafico e si usa per indicare determinati tipi di immagini digitali. Nasce originariamente nel 1987 e vede per la prima volta l’introduzione di immagini a colori, sostituendo il formato precedente, RLE, unicamente in bianco e nero. Rispetto a molti altri formati come jpg o bmp, il formato gif ha una quantità di colori visualizzabili limitata, solo 256, tuttavia il suo punto di forza è dato dalla possibilità di sovrapporre le immagini e animarle.

Una curiosità interessante è data dalla lettura stessa del termine, ormai è uso comune pronunciare l’acronimo “ghif”, tuttavia stando alla documentazione sottoposta dai creatori del formato, la “g” è dolce e quindi la pronuncia corretta sarebbe proprio gif.

 

Come creare una gif da Android

Lasciando da parte la lezione di storia, passiamo ora alla fase più interessante del nostro articolo, ovvero come creare gif utilizzando un telefono dotato di sistema operativo Android, come smartphone Xiaomi, Vivo, Oppo e così via. La prima soluzione è quella di creare gif da video, selezionando quindi un filmato registrato con la propria fotocamera o anche partendo da quelli inviati da amici e conoscenti.

Innanzitutto avviate l’applicazione Whatsapp e aprite la chat del destinatario a cui intendete inviare la gif, toccate la graffetta in basso a destra e vi apparirà un menù dal quale dovrete selezionare la voce “Galleria” se volete creare una gif da un video esistente, oppure “Fotocamera” se volete realizzare il video in quello stesso momento.

Selezionando un video già salvato nella memoria del telefono, potrete scegliere la sezione da trasformare in gif muovendo gli indicatori in alto, che separano i singoli fotogrammi del filmato. Quando avrete scelto quelli da trasformare, non dovrete far altro che toccare la voce “gif”, situata proprio sotto i fotogrammi e poi selezionare la freccia per inviare il file. Un procedimento estremamente semplice e veloce. Ricordate che solo i video della durata di almeno 6 secondi possono essere trasformati, pertanto se non riuscite a creare gif, il problema potrebbe risiedere proprio nella lunghezza del filmato.

 

Creare gif animate su iOS

Per gli utenti che usano dispositivi con sistema operativo iOS, come per esempio iPhone, il procedimento non è molto diverso, quindi innanzitutto avviate Whatsapp sullo smartphone e poi scegliete la chat del destinatario della gif.

Dovete ora toccare il simbolo “+” in basso a sinistra e poi scegliere la voce “Libreria video”, per selezionare un filmato già salvato, oppure “Fotocamera” per registrarlo al momento. Una volta aperto il video da trasformare in gif, bisogna utilizzare gli indicatori per spostarsi sui frame desiderati, evidenziando la sezione che volete sfruttare. Una volta completato il procedimento scegliete “gif” e poi inviate al destinatario.

 

Alternative a gif Whatsapp

Abbiamo visto come creare immagini gif partendo da video, ma se state cercando delle gif gratis o volete realizzarne di ulteriori ma con maggiori modifiche, allora potete sfruttare applicazioni dedicate. Vediamone insieme alcune.

Giphy

Una delle più popolari, la potete scaricare gratuitamente sia su Android sia su iOS e vi dà accesso a un database di gif animate gratis dove basta inserire la parola chiave di ricerca, come per esempio “cuori”, oppure “baci”, per avere una quantità di gif diverse tra cui scegliere.

Tra i suoi vantaggi riscontriamo anche la possibilità di creare le proprie gif utilizzando asset dedicati, filtri, cornici, adesivi e tante altre opzioni. Dato l’enorme successo di Giphy, il software è stato acquistato da Facebook che l’ha integrato nei suoi social network.

Con Giphy potrete anche creare gif per le storie di Instagram, vediamo dunque come fare. Prima di procedere bisogna però sapere che la vostra gif dovrà prima essere approvata dal sistema di moderazione e solo successivamente potrete utilizzarla in una storia. Chiarito questo punto, iniziamo: aprite innanzitutto l’applicazione e poi selezionate la voce “Get Started!”, fornendo un indirizzo email, username e password per la registrazione. Avendo accesso al menù principale potete cliccare su “Create”, dopodiché scegliete l’icona della foto e selezionate una delle vostre gif create in precedenza per modificarla secondo gli standard del programma (aggiungendo per esempio lo sfondo trasparente). Quando avrete terminato la procedura selezionate “Upload to Giphy” per inviare la gif in fase di moderazione. Se questa dovesse eventualmente essere accettata, allora potrete inserirla in una storia.

Aprite Instagram e create una storia, selezionate l’icona dell’adesivo e scegliete la voce “gif”. Per cercare la vostra immagine animata dovete inserire il nome utente con cui vi siete registrati sul servizio Giphy, preceduto dalla chiocciola (per esempio @nomeutente), così appariranno tutte le Gif create da questo profilo, pronte per essere usate.

 

Gif Maker

Altra app gratuita (ma con pubblicità interne che richiedono 2,99 euro per essere rimosse) per Android e iOS, come Giphy dispone di un database interno per selezionare e scaricare immagini animate da condividere con i propri amici e tanti tool per la creazione di gif partendo letteralmente da zero.

L’uso è molto semplice, dopo aver scaricato l’app, avviatela e poi scegliete la voce “Your Gif” per crearne una nuova, selezionando il database oppure “Other gif” per sceglierla dalla propria libreria.

Dopo aver selezionato un video, per esempio, potrete scegliere la sezione da salvare come immagine animata e aggiungere testo oppure dei filtri, modificandone ogni singolo aspetto. Quando avrete terminato la procedura non resta che toccare la voce “Salva” e poi, eventualmente, “Condividi”, per inviare subito la vostra creazione.

Speriamo che la nostra guida vi abbia chiarito tutti i dubbi in merito al formato Gif e che, grazie ai nostri consigli, siate riusciti a creare le vostre personalissime immagini animate, da condividere con amici tramite i popolari sistemi di messaggistica e social network.

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI