Come usare la Ring Light

Ultimo aggiornamento: 23.06.24

 

Se non avete mai posseduto la Ring Light e volete acquistarne una, probabilmente vi tornerà utile conoscere le basi per poter cominciare ad utilizzarla.

Fondamentalmente le Ring Light non sono altro che delle lampade LED dalla forma circolare, realizzate per poter illuminare in modo omogeneo un soggetto e realizzare video o fotografie con la giusta qualità della luce. 

Questi articoli vengono usati anche per eliminare le ombre antiestetiche e rendere il soggetto inquadrato più fotogenico.

Le Ring Light sono strettamente collegate al mondo dei social network, quindi è indispensabile avere un account Facebook, Instagram o Youtube per poter pubblicare le proprie creazioni.

Non a caso questi oggetti vengono usati da molti influencer e vlogger, come anche da chi crea video tutorial su Youtube per il make up. 

 

Sistemare lo smartphone e l’anello

Prima di tutto dovrete prendere il vostro smartphone e collegarlo al supporto apposito che solitamente si trova al centro dell’anello.

Assicuratevi che il dispositivo sia attaccato stabilmente, in modo da evitare il rischio di cadute potenzialmente dannose.

Attivate la fotocamera e impostate la modalità per i selfie e accendete l’anello luminoso. Dovreste poter vedere i risultati dell’illuminazione sull’immagine, provando a dimmerare la luce per trovare il giusto settaggio. 

Per avere una conoscenza più approfondita delle tecniche di illuminazione potete vedere dei tutorial sul web o leggere dei manuali di fotografia.

La pratica e la costanza sono comunque le vostre migliori alleate, inoltre potete pubblicare dei video di prova sui social e chiedere pareri agli utenti più esperti che potranno darvi degli utili consigli su come migliorare l’illuminazione dell’immagine. 

 

Impostare il contrasto

L’intensità dell’illuminazione non è facile da impostare se siete alle prime armi, infatti è richiesta un po’ di pratica prima di poter raggiungere risultati ottimali.

La scelta della ‘temperatura’ del contrasto invece risulta più intuitiva, in quanto verrete aiutati dai colori freddi o caldi dell’anello.

Questi vanno cambiati in base all’ambiente dove vi trovate e all’effetto che volete creare per video e fotografie.

Il contrasto può cambiare radicalmente il risultato finale della foto, accentuando il colore degli occhi o quello della pelle.

L’angolazione

La maggior parte dei modelli vi consente di ruotare il supporto dell’anello e quello dello smartphone in modo da trovare la giusta angolazione per l’illuminazione.

Il nostro consiglio è quello di impostare prima la luce e poi regolare la posizione dei dispositivi, in modo da vedere gli effetti in base all’illuminazione.

Potrete anche allungare o accorciare lo stativo per riprese dall’alto o dal basso, quindi non vi resta che sperimentare il più possibile.

 

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI