Domande frequenti sulle fotocamere subacquee

Ultimo aggiornamento: 28.02.24

 

Q1: Quanto costa una fotocamera subacquea?

I prezzi variano in base alle prestazioni e al tipo di fotocamera che avete intenzione di acquistare. Si va da poche decine di euro per delle fotocamere usa e getta, in grado di resistere a un massimo di 3/5 metri di profondità, adatte quindi solo per snorkeling, fino a quelle da svariate centinaia di euro in grado di arrivare anche a 50 metri sott’acqua, con sensori e software performanti per ottenere foto e video luminosi anche in assenza di luce.

Le action cam rappresentano invece una buona scelta di livello intermedio, permettendo anche utilizzi alternativi, magari mentre si è in mountain bike o si pratica qualche altro sport estremo.

 

Q2: Fotocamera subacquea usa e getta, conviene?

In genere, le macchine fotografiche usa e getta richiedono una certa dimestichezza per restituire delle fotografie sufficientemente luminose o ben realizzate. Non è presente uno schermo per l’anteprima e soprattutto non potrete vedere i risultati fino a quando non avrete fatto sviluppare il rullino.

Se non ne avete mai utilizzate ne sconsigliamo l’acquisto, anche a fronte di un costo esiguo, poiché potreste restare delusi dai risultati. Vanno bene, invece, come regalo per i propri figli in modo che si divertano a fare qualche scatto mentre sono in vacanza ma non contateci troppo per dei ricordi duraturi e puntate piuttosto su qualcosa di più efficace.

 

Q3: Come rendere una fotocamera subacquea?

La maggior parte delle fotocamere in vendita sul mercato non possono essere portate sott’acqua a causa delle infiltrazioni che la renderebbero inutilizzabile.

L’acqua marina è infatti molto corrosiva a causa del sale e danneggerebbe in modo irreparabile qualsiasi dispositivo elettronico privo di protezione.

In vendita è possibile trovare delle fotocamere in grado di resistere a diversi metri di profondità tuttavia gli utenti che hanno un’action cam priva di tale funzionalità possono renderla impermeabile tramite degli appositi accessori.

Tutto ciò di cui avrete bisogno è una custodia impermeabile dal costo esiguo. L’unico accorgimento da prendere è verificare che il prodotto sia compatibile con il proprio dispositivo al fine di evitare inutile sperpero di denaro.

Q4: Come usare il Wi-Fi di una fotocamera subacquea?

Alcune fotocamere sono dotate di modulo Wi-Fi interno per collegarsi per esempio al vostro smartphone. Il collegamento, però, non avviene in modalità standalone ma avrete bisogno nella maggior parte dei casi di un’applicazione dedicata.

Per scoprire quella del vostro prodotto non dovrete far altro che leggere il manuale di istruzioni e scaricare l’app gratuita tramite negozio iOS o Android.

Una volta installata l’applicazione dovrete eseguire il pairing, ovvero l’accoppiamento con la fotocamera seguendo le istruzioni a schermo o quelle presente nel libretto di istruzioni.

 

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI