I 5 migliori sintoamplificatori Yamaha

Ultimo aggiornamento: 29.06.20

 

La nota casa giapponese si dimostra sempre all’altezza quando si tratta di prodotti per il settore audio, infatti i suoi sintoamplificatori sono tra i più apprezzati dagli utenti.

 

Il sintoamplificatore è un indispensabile per poter gestire al meglio l’audio di giradischi, stereo, lettori CD e televisori. Allo stesso modo permette di passare da una fonte audio all’altra e gestire volume e frequenze di tutti i dispositivi usando un solo telecomando. Se state considerando l’acquisto del miglior sintoamplificatore allora possiamo darvi qualche utile consiglio in modo da permettervi di scegliere quello più adatto alle vostre esigenze. Ci sono davvero moltissimi modelli sul mercato ma, in particolare, noi vi suggeriamo di puntare su quelli Yamaha in quanto si presentano con un ottimo rapporto qualità-prezzo. 

 

Per l’ascolto di musica 

Possiamo dividere questi apparecchi in due categorie: quelli adibiti all’ascolto della musica e quelli adatti per allestire un sistema surround. Ultimamente sul mercato si possono trovare sintoamplificatori ‘multiuso’ che si possono sfruttare per entrambi gli scopi, ma se siete degli audiofili è sempre meglio optare per un prodotto dedicato alla musica. Questi si presentano con dimensioni leggermente più compatte rispetto agli altri modelli e hanno un numero limitato di uscite che vi permettono di collegare le casse e ovviamente il dispositivo ‘sorgente’ che può essere un giradischi o uno stereo. 

I sintoamplificatori di questa categoria dispongono di un equalizzazione ben bilanciata che vi permetterà di ascoltare i vostri brani preferiti nel massimo del dettaglio. Di solito vanno abbinati con un paio di buone casse e con un subwoofer che si occuperà di gestire le frequenze basse, molto importante se ascoltate generi musicali come il rap, l’elettronica, la trap e il funk. 

Il limite di questa tipologia sta nelle uscite limitate e nella bassa compatibilità con i codec audio per il surround, infatti spesso non dispongono di porte HDMI per il collegamento a televisori, console di gioco o lettori Blu-ray. 

Film e surround

Per questo scopo infatti è meglio puntare su un sintoamplificatore per Home Theatre da 5.1 o più canali, ideale per il sistema surround. Questi modelli dispongono di un numero elevato di uscite, tra le quali non devono assolutamente mancare le porte HDMI che vi permettono di collegare tutti i vostri dispositivi e di gestire il suono di questi usando solo il sintoamplificatore. 

In generale gli apparecchi per Home Theatre sono un filo più moderni per quanto riguarda le funzioni, infatti possono disporre di connettività Bluetooth e porte USB. Lo svantaggio sta nell’equalizzazione poco precisa per l’ascolto della musica. Se non avete molto spazio in casa vi consigliamo di optare per un modello che vi permette di collegare le casse del surround via WiFi, in modo di non trovarvi con il salotto o la stanza piena di cavi. 

 

Design

In generale il design dei modelli di Yamaha è sobrio ma allo stesso tempo molto elegante. Questi dispositivi danno sempre un bel tocco all’arredamento, specialmente se abbinati a delle casse dal design accattivante. Trattandosi di oggetti molto ingombranti che danno nell’occhio, vi suggeriamo di non sottovalutare questa caratteristica. Vediamo adesso quali sono i 5 migliori sintoamplificatori prodotti dalla ditta giapponese.

 

Yamaha ARS202 DBL R-S202D

Un sintoamplificatore innovativo che consente di ascoltare la propria musica preferita direttamente da smartphone o tablet. Grazie al Bluetooth potrete connettere i vostri dispositivi e godere dell’audio di ottimo livello con un’equalizzazione bilanciata tra bassi e alti. Il prodotto è dotato di quattro terminali ai quali potrete collegare due coppie di diffusori, selezionandole facilmente con il telecomando o di usarle contemporaneamente per poter venire avvolti dalla vostra musica preferita mentre vi rilassate comodamente sul divano. Il modello permette anche di ascoltare radio digitale su segnali DAB e DAB+. 

 

Yamaha RX-D485 

Un sintoamplificatore davvero ottimo per allestire un Home Theatre, in quanto vi permette di sfruttare fino a cinque canali. La presenza di altrettante porte HDMI, poi, è ideale se avete console di gioco, lettori Blu-ray, decoder e Smart TV, in modo da poter sfruttare la qualità audio del sintoamplificatore con tutti i dispositivi. Il Wireless e il Bluetooth tornano molto utili per effettuare i collegamenti a distanza con casse Wi-Fi e dispositivi portatili come smartphone e tablet. Da lodare anche il rapporto qualità-prezzo del modello. 

 

Yamaha RX-V685

Più costoso rispetto alla versione RX-D485, questo modello si presenta con ben 7 canali che vi permettono di creare un sistema surround davvero impressionante. Il sintoamplificatore supporta codec avanzati per il surround come il Dolby Atmos e DTS:X in grado di portare a casa vostra l’esperienza audio del cinema. Supporta televisori 4K con HDR per abbinare la qualità audio a quella visiva in modo da farvi immergere ancora di più nei vostri film e videogiochi preferiti. Non mancano le diverse porte HDMI e il Bluetooth, inoltre il prodotto rientra nella rete MusicCast Yamaha, quindi si potrà interfacciare con altri dispositivi della stessa marca e venire gestito da una pratica app per Smartphone.

 

Yamaha MusicCast WXA-50

Non è proprio il più economico sulla piazza, ma se amate la musica allora questo sintoamplificatore potrà darvi davvero tantissime soddisfazioni. Si distingue per il suo design compatto che vi consente di sistemarlo in casa senza occupare troppo spazio. Il suono di alta qualità è garantito dalla tecnologia Compressed Music Enhancer in grado di migliorare l’equalizzazione tra le frequenze, e dal Advanced Bass Extension che si occupa di gestire i bassi. Non manca il supporto per il MusicCast Yamaha che consente di gestire il dispositivo tramite una pratica app per smartphone.

Yamaha ARN303DSI

Un ottimo sintoamplificatore dal design elegante che si presenta con un prezzo molto interessante. Non è adatto per allestire un sistema Surround, ma si può collegare al televisore tramite ingresso digitale per potenziare l’audio. Dispone di due canali, uno da 8 e uno da 16 ohm ai quali si potranno collegare due coppie di speaker, selezionabili attraverso il telecomando. L’equalizzazione bilanciata garantisce un audio di ottima qualità, inoltre potrete sfruttare il Bluetooth per la riproduzione audio da dispositivi portatili e l’immancabile MusicCast Yamaha per la gestione del sintoamplificatore tramite app.

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments