Gli 8 Migliori Fisheye del 2021

Ultimo aggiornamento: 22.06.21

 

Fisheye – Guida agli acquisti, Opinioni e Comparazioni

 

I fisheye sono l’oggetto del desiderio per molti fotoamatori, nonché un tipo di obiettivo che non può assolutamente mancare nella dotazione di ottiche di un fotografo professionista. La nostra guida vi aiuterà a orientarvi tra i numerosi modelli disponibili sul mercato, e vi fornirà informazioni utili per scegliere quello più adatto alle vostre esigenze. Abbiamo inserito anche la recensione degli otto fisheye più richiesti sul mercato, tra cui anche due modelli professionali dal costo elevato. Quelli più apprezzati, però sono due esemplari appartenenti alla fascia entry level: il primo è l’ottimo Samyang 8mm f/3.5 UMC CS II per Canon, un fisheye compatibile progettato soprattutto per le reflex Canon, ma adattabile anche a quelle prodotte da altre ditte. Il secondo è l’Olympus 9mm 1:8.0 Fisheye Body Cap Lens BCL-0980, un modello economico con attacco 4/3 particolarmente apprezzato dai fotoamatori principianti.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Gli 8 Migliori Fisheye – Classifica 2021

 

A seguire esamineremo più da vicino gli otto fisheye attualmente più richiesti sul mercato, ordinati dal primo all’ultimo in base al successo di mercato e al rapporto qualità-prezzo.

 

 

1. Samyang Obiettivo Fisheye 8 mm f/3.5 UMC CS II per Canon

 

Al primo posto della nostra classifica si colloca l’obiettivo Samyang 8mm UMC CS II, che secondo i pareri degli acquirenti è uno dei migliori fisheye del 2021 tra i vari modelli compatibili con l’attacco EF Canon. Una delle caratteristiche più apprezzate, a parte la buona qualità delle lenti, è il prezzo competitivo e facilmente accessibile per i semplici appassionati, i quali rappresentano il target di utenza principale di questo obiettivo. 

Non a caso, infatti, è uno dei fisheye più venduti per le reflex Canon. Il suo angolo di campo di 180° lo rende particolarmente adatto per le foto in interni e per quelle notturne, ma essendo progettato per l’uso sulle fotocamere con sensore APS-C, il livello di prestazioni offerte non è certo professionale.

Di conseguenza è sconsigliato usarlo sulle reflex Canon con sensore Full Frame, nonostante sia possibile farlo mediante l’opportuno adattatore, perché l’inquadratura mostrerebbe una cornice nera ai margini.

 

Pro

Entry level: Il Samyang 8mm è un obiettivo fisheye progettato per l’uso amatoriale; il fatto di essere un’ottica entry level, quindi, lo rende facilmente accessibile dal punto di vista economico.

Super grandangolo: L’angolo di campo è di ben 180°, ottimo per fotografare in interni, per la fotografia notturna e per quella architettonica quindi, ma adatto anche nella fotografia di strada e per i paesaggi.

Ben accessoriato: Il fisheye Samyang è completo di tutto, la confezione include la custodia a sacchetto, il paraluce e i tappi di protezione anteriore e posteriore. Quello anteriore è fatto essere posizionato sul paraluce.

 

Contro

Messa a fuoco: Manuale e dunque è un po’ difficile da regolare, perciò bisogna fare molta pratica prima di ottenere risultati soddisfacenti.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

2. Olympus BCL-0980 Body Cap Lens Obiettivo 9 Mm 1:8.0, Fisheye

 

Se vi state chiedendo dove acquistare un nuovo obiettivo fisheye che sia compatibile con l’innesto micro 4/3, magari disponibili nella fascia dei prodotti a prezzi bassi, allora dovete assolutamente dare un’occhiata al Body Cap Lens BCL-0980 prodotto dalla ditta giapponese Olympus.

Si tratta infatti di un obiettivo con lunghezza focale di 9 millimetri e diaframma ad apertura fissa di 8.0 con proprietà grandangolari molto spinte, visto che ha un angolo di campo di 140°; ma la caratteristica che lo ha reso uno dei fisheye più richiesti, tra quelli venduti online, è di certo il prezzo, a dir poco irrisorio.

Come accennato in precedenza, il BCL-0980 è compatibile con tutte le fotocamere dotate di innesto 4/3, a prescindere dalla ditta produttrice, ma è sconsigliato montarlo su altre fotocamere mediante l’uso di adattatori, a meno che questi ultimi non siano dotati di una lente correttiva per la messa a fuoco.

 

Pro

Economico: Il prezzo di questo fisheye è il più basso della sua categoria, complice anche l’attacco specifico micro 4/3; ma in ogni caso ha un’ampia compatibilità con le fotocamere di questo tipo.

Facile da usare: La messa a fuoco su tre posizioni e l’apertura fissa del diaframma lo rendono adatto anche ai fotoamatori principianti; la distanza minima di appena 20 centimetri, inoltre, permette di ottenere scatti molto ravvicinati.

Compatto e leggero: L’aspetto e lo dimensioni lo rendono praticamente analogo a un qualsiasi tappo di protezione per la fotocamera, quindi è un obiettivo praticamente privo di ingombro ed estremamente leggero.

 

Contro

Innesto: Non conviene usarlo con gli adattatori, a meno che questi ultimi non siano dotati di una lente correttiva per la messa a fuoco, che altrimenti risulterebbe impossibile.

Acquista su Amazon.it (€95.44)

 

 

 

3. Nikon AF-S Nikkor 8–15 mm f/3.5–4.5e ed Fisheye

 

Tra i vari fisheye che abbiamo sottoposto a comparazione, l’AF-S Nikkor 8-15mm è il primo dei modelli professionali, come si può facilmente intuire anche dal costo.

Se l’AF-S 8-15mm sia o meno il miglior fisheye professionale prodotto da Nikon è una questione soggetta al punto di vista dei fotografi; quando si parla di fisheye infatti, alcuni preferiscono che la lunghezza focale sia rigorosamente fissa, mentre altri non disdegnano i teleobiettivi, come nel caso di questo 8-15mm appunto. Ciò non toglie che quest’ottica sia di altissima qualità, dotata della lente ED e dello speciale rivestimento Nano Crystal Coat.

La qualità delle immagini, di conseguenza, è da considerarsi al top, così come le altre caratteristiche tecniche dell’obiettivo, tra cui brillano soprattutto la messa a fuoco e relativa distanza minima, che è di soli 16 centimetri, l’angolo di campo di 180° e i parametri di apertura del diaframma, che rendono quest’ottica estremamente luminosa.

 

Pro

Rivestimento speciale: La lettera N impressa su questo obiettivo sta a indicare che è stato sottoposto allo speciale rivestimento multistrato Nano Crystal Coat, che riduce quasi a zero i riflessi fantasma e la luce parassita tipica delle ottiche ultra-grandangolari.

Diaframma: La lettera E, invece, sta a significare che l’AF-S Nikkor 8-15mm possiede un diaframma a controllo elettromagnetico che lo rende di gran lunga più accurato quando si usa l’esposizione automatica e durante le riprese video.

Tropicalizzato: Trattandosi di un obiettivo fisheye professionale, oltre a essere solido e molto resistente è anche tropicalizzato, quindi può operare tranquillamente in condizioni climatiche estreme.

 

Contro

Prezzo: Il fatto di essere un’ottica professionale fa sì che sia caratterizzata da un costo decisamente alto, quindi accessibile soltanto ai fotografi e ai fotoamatori più esigenti.

Acquista su Amazon.it (€1349)

 

 

 

4. Pentax Obiettivo SMC, Fish Eye, F/3.5 4.5 ED IF

 

Il Pentax SMC DA 10-17mm è un obiettivo fisheye di fascia entry level, prodotto per le fotocamere reflex con sensore APS-C, di conseguenza il suo range di lunghezze focali è equivalente ai 15-25,5mm del formato Full Frame.

Le sue caratteristiche distintive sono rappresentate soprattutto dalla capacità di coprire il fotogramma senza far apparire le classiche vignettature che di solito accompagnano questo tipo di obiettivi, lo speciale trattamento anti-sporco Super Protect, che impedisce alle gocce d’acqua e alle particelle di polvere e altra sporcizia di aderire alla lente, e il sistema Quick-Shift Focus, che permette di intervenire con fini correzioni manuali anche quando la messa a fuoco è impostata su automatico.

L’angolo di campo inquadrato varia dai 100° ai 180°, quindi possiede proprietà ultra-grandangolari; trattandosi di un fisheye entry level, inoltre, questo teleobiettivo Pentax ha l’ulteriore vantaggio di possedere un prezzo relativamente economico, e quindi di essere abbastanza accessibile all’utenza amatoriale.

 

Pro

Quick Shift Focus: Il particolare sistema di messa a fuoco, brevetto esclusivo di Pentax, permette di eseguire sottili correzioni in manuale anche quando è impostato l’autofocus. Quindi aiuta a migliorare la nitidezza delle immagini.

Lente ED: Alla stregua degli ottimi obiettivi Nikon, anche il fisheye Pentax è dotato della lente a bassissima dispersione che incrementa la resa dei colori e riduce al minimo le aberrazioni cromatiche presentate dalle lenti tradizionali.

Macro: La distanza minima di messa a fuoco di questo obiettivo è di appena 14 millimetri, considerando anche le proprietà ultra-grandangolari dell’ottica, potrete scattare fotografie Macro a dir poco spettacolari.

 

Contro

Purple fringing: Nonostante la presenza della lente ED, il fisheye Pentax tende a presentare l’effetto purple fringing se nell’inquadratura sono presenti aree ad alto contrasto o alta luminosità.

Acquista su Amazon.it (€464.86)

 

 

 

5. Mpow Obiettivi Smartphone Clip On 3 In 1 Lente Fisheye

 

Ed eccoci arrivati al più economico dei fisheye che abbiamo esaminato in questo nostro articolo, e il suo basso costo non deve stupire visto che si tratta di un obiettivo progettato non per le reflex digitali, ma per gli smartphone e i tablet.

In realtà si tratta di un kit che comprende ben tre ottiche intercambiabili, una lente grandangolare Wide con fattore di ingrandimento 0,65x, una lente fisheye ultra-grandangolare con angolo di campo di 180° e una lente macro con fattore di ingrandimento 10x. 

La lente fisheye può essere usata singolarmente oppure attaccata alla lente macro, inoltre nel kit e inclusa anche la clip di fissaggio, con la parte interna delle pinze rivestita in gomma morbida in modo da non graffiare la superficie del dispositivo mobile. Il kit 3 in 1 Mpow è ovviamente consigliato soprattutto a chi preferisce lo smartphone alla fotocamera reflex, per questioni di praticità e immediatezza.

 

Pro

Praticità: Le lenti sono molto piccole e possono essere trasportate con estrema facilità e portate sempre al seguito, dato che occupano un ingombro minimo; il montaggio e lo smontaggio, inoltre, sono altrettanto semplici.

Ampia versatilità: Il kit include due diversi tipi di fisheye, un Wide e un Ultra-Wide, più una lente per la fotografia macro con fattore di ingrandimento 10x, in modo da ampliare ulteriormente le potenzialità d’uso.

Economico: Il prezzo di questo kit è decisamente irrisorio rispetto ad altri prodotti analoghi disponibili nella stessa fascia di prezzo, ed è facilmente accessibile per chiunque.

 

Contro

Qualità delle immagini: Trattandosi di un kit economico la qualità degli scatti è accettabile ma non ottima, soprattutto ai bordi dove tendere a vignettare e perdere di nitidezza.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

6. Canon Obiettivo Grandangolare, EF 8-15 mm f/4L Fisheye USM

 

Dopo aver esaminato il teleobiettivo fisheye 8-15mm prodotto da Nikon, non poteva mancare il suo diretto concorrente, e cioè l’EF 8-15mm, un obiettivo professionale appartenente all’acclamata serie L della ditta giapponese Canon.

Il vantaggio dell’EF 8-15mm è che mantiene un angolo di campo di 180° anche quando viene montato sulle reflex Canon dotate di sensore APS-C; sulle fotocamere Canon Full Frame, invece, è preferibile usarlo soltanto con la lunghezza focale impostata a 15mm, perché a distanze inferiori tende a vignettare ai bordi. 

La qualità delle immagini è a dir poco spettacolare, soprattutto nella fotografia macro; i colori sono molto vividi e le aberrazioni cromatiche sono leggermente percettibili soltanto nei margini più estremi dei bordi, grazie alla lente UD.

La messa a fuoco è dotata del motore a ultrasuoni USM, estremamente silenzioso, veloce e fluido nel movimento, quindi ideale anche per le riprese video; in modalità manuale, inoltre, è anche continua.

 

Pro

Tropicalizzato: In quanto obiettivo professionale appartenente alla serie L, il Canon EF 8-15mm è tropicalizzato e quindi in grado di resistere anche in condizioni climatiche estreme; è costruito anche con materiali resistenti e di alta qualità.

Messa a fuoco: Grazie al motore ultrasonico ad anello, la messa a fuoco automatica è più veloce, fluida ed estremamente silenziosa; in modalità manuale, invece, è continua, quindi molto precisa nelle correzioni minime.

Ottica di altissima qualità: Lo schema ottico è composto da ben 14 elementi suddivisi in 11 gruppi, sono presenti anche la lente UD, l’elemento asferico e i rivestimenti Super Spectra e SubWavelength Coating.

 

Contro

Costo: Come per il fisheye Nikon esaminato in precedenza, anche il Canon si distingue per il prezzo consistente, accessibile solo ai professionisti e agli appassionati dalle tasche profonde.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

7. Neewer 8mm F/3.5 Ultra Grandangolare Rettangolare Obiettivo Fisheye

 

Quello prodotto dalla compagnia cinese Neewer, invece, è un obiettivo fisheye con focale fissa da 8mm a risoluzione HD, progettato per essere specificamente compatibile con la maggior parte delle fotocamere reflex Nikon DX, ma adattabile anche al formato FX.

Il livello qualitativo dell’ottica è abbastanza buono, le prestazioni sono ovviamente di livello amatoriale ma il fisheye Neewer ha il pregio di essere abbastanza resistente, dato che il corpo principale è realizzato in alluminio. Le parti in plastica sono un po’ scadenti, invece, ma è una pecca condonabile dato che queste si riducono soltanto ai tappi di protezione e al paraluce.

L’unica vera limitazione del fisheye Neewer, purtroppo, è il fatto di non essere riconosciuto in Lightroom e Photoshop, il che rende impossibile la correzione della distorsione a barilotto in fase di post-produzione. Per il resto, invece, è un buon fisheye per uso amatoriale, decisamente economico e anche facile da usare.

 

Pro

Accessibile: Il Neewer si colloca nella fascia di mercato degli obiettivi entry level destinati ai fotoamatori, di conseguenza si distingue per il prezzo molto competitivo e alla portata di molte tasche.

Materiali di buona qualità: Innesto F-Mount e corpo principale sono realizzati interamente in lega di alluminio, quindi è leggero ma al tempo stesso offre una notevole resistenza. Gli unici elementi in plastica sono il paraluce e i tappi di protezione.

Resa ottica: La qualità delle immagini rese non è al livello degli obiettivi compatibili di marchi più blasonati, come il Samyang, per esempio, ma è comunque ottima per la fascia di utenza a cui è destinato.

 

Contro

Post-produzione: Purtroppo il Neewer 8mm non è inserito nella lista degli obiettivi nei programmi di fotoritocco Adobe, cosa che pone dei limiti in post-produzione.

Acquista su Amazon.it (€159.99)

 

 

 

8. Walimex Pro AE Fisheye 8mm 3.5 per Reflex Nikon

 

Anche il Walimex PRO 8mm è un fisheye compatibile con le reflex Nikon, e strutturalmente parlando non è dissimile dal Neewer visto che corpo principale e innesto sono leggeri e resistenti perché fabbricati in alluminio.

Gli acquirenti ne hanno apprezzato il buon rapporto qualità-prezzo, nonostante abbia un prezzo un po’ più alto rispetto al Neewer, questo però è dovuto soprattutto a un piccolo dettaglio tecnico che lo distingue dall’altro fisheye compatibile, e cioè la presenza di un circuito integrato per il trasferimento dati EXIF alla fotocamera. 

Grazie a questo chip, quindi, l’obiettivo è in grado di trasmettere anche le informazioni relative ai tempi di esposizione, all’apertura del diaframma, ai valori ISO e altri parametri, in modo da poterli archiviare per usi specifici.

Purtroppo, però, nemmeno questo obiettivo viene riconosciuto dai programmi della suite Adobe, di conseguenza per elaborare le foto in post-produzione bisogna possedere un’ampia conoscenza di Photoshop e Lightroom.

 

Pro

Solido e resistente: A differenza di altre ottiche della fascia entry level, di solito realizzate quasi interamente in plastica, il fisheye Walimex ha sia il corpo principale sia l’innesto in lega di alluminio.

Ottime lenti: La qualità dell’ottica è di certo la caratteristica più apprezzata del fisheye Walimex, visto che le lenti sono in realtà prodotte dalla ditta Samyang; di conseguenza anche la qualità delle immagini è di ottimo livello.

Chip EXIF: La ciliegina sulla torta che farà la felicità dei fotoamatori Nikon più esigenti, è la presenza del chip che trasmette alla fotocamera anche i dati relativi ai parametri di scatto.

 

Contro

Post-produzione: L’unica limitazione è l’assenza di questo obiettivo dalla lista dei modelli in memoria nel Photoshop e in Lightroom, quindi per la post-produzione delle foto è richiesta molta esperienza con questi programmi.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Guida per comprare un buon fisheye

 

Obiettivo specialistico e costoso

Quale fisheye comprare? Questa domanda apparentemente banale è invece molto importante, perché i fisheye sono degli obiettivi estremamente particolari che in molti considerano un lusso riservato ai fotografi professionisti, sia per il costo elevato che li caratterizza sia per il tipo di utilizzo che se ne può fare, che proprio a causa delle loro particolarità è altamente specialistico.

Per capire come scegliere un buon fisheye, quindi, bisogna innanzitutto partire dal tipo di necessità che esso deve soddisfare. I modelli professionali, infatti, sono molto costosi ma sono anche quelli che offrono le prestazioni migliori; poi ci sono gli esemplari che appartengono alla fascia entry level, progettati per i fotoamatori e per i meno esigenti, che hanno un costo decisamente più accessibile.

Una categoria a parte, invece, è rappresentata dagli obiettivi fisheye per smartphone, destinati a coloro che fanno largo uso del proprio cellulare, o tablet, in modalità fotocamera.

 

 

Caratteristiche generali e prezzi

A beneficio di coloro che non sono molto esperti di attrezzature fotografiche, vediamo di capire quali sono le caratteristiche rendono così particolari gli obiettivi fisheye, partendo innanzitutto dalle loro proprietà grandangolari.

Il fisheye, infatti, viene definito in tal modo proprio a causa della lente anteriore di tipo divergente, che presente una marcata curvatura “a bolla” che lo fa assomigliare appunto all’occhio di un pesce. Questa lente viene solitamente chiamata grandangolo, in quanto ha un angolo di campo non inferiore ai 180°, e di conseguenza è in grado di inquadrare l’intero orizzonte visibile ruotando la testa da destra a sinistra. 

Le lunghezze focali ridotte sono un’altra caratteristica specifica degli obiettivi fisheye, così come l’assenza dell’Autofocus, ragion per cui la messa a fuoco di questi obiettivi è esclusivamente manuale.

In termini di qualità e prestazioni, gli obiettivi fisheye professionali prodotti dalle major del settore sono i migliori in assoluto, ma hanno un costo che parte dai 1.000 euro a salire, a seconda del modello e del tipo di lunghezza focale. Oltre che per i fotografi professionali, ovviamente, sono consigliati anche ai fotoamatori esperti e particolarmente esigenti che non hanno problemi di budget.

Per i fotoamatori principianti invece, ma anche per i professionisti che non vogliono spendere troppo per un obiettivo che magari non useranno molto spesso, è meglio orientarsi sui modelli compatibili prodotti da ditte come Tamron, Sigma, Samyang, Tokina e altri marchi analoghi. 

A seconda del modello scelto e del brand, infatti, le prestazioni offerte da un fisheye compatibile possono raggiungere discreti livelli a fronte di un costo decisamente più accessibile, compreso tra i 250 e i 650 euro circa a seconda del caso.

 

 

I fisheye per smartphone e tablet

Gli obiettivi intercambiabili progettati per essere montati sui dispositivi mobili, invece, rappresentano la categoria più economica. Coloro che fanno largo uso del telefono, oppure del tablet, in modalità fotocamera, possono avvalersi della possibilità di migliorare le prestazioni dell’ottica del proprio dispositivo acquistando un fisheye, oppure un set di lenti con incluso il fisheye.

La lente viene collocata al di sopra di quella installata sul dispositivo mobile, e tenuta in posizione tramite una pinza; il vantaggio di questi obiettivi, che siano venduti singolarmente o in kit comprensivi di altre lenti, è quello di avere un prezzo estremamente accessibile, compreso tra i 20 e i 100 euro al massimo.

Ciò non toglie che esistono alcune ditte importanti, come la Sony per esempio, che producono obiettivi per smartphone ad altissime prestazioni e dal costo abbastanza elevato, tra i 500 e gli 800 euro circa.

 

 

 

Domande frequenti

 

Dove si comprano gli obiettivi fisheye?

Quando si parla di ottiche, binocoli, cannocchiali, telescopi e obiettivi, i canali a cui rivolgersi per l’acquisto sono generalmente i negozi o le ditte specializzate nel settore fotografico. Fermo restando che per acquistare un obiettivo fisheye, specialmente online, si può tranquillamente ricorrere a siti di e-commerce, come E-Bay o Amazon per esempio, per un fotoamatore principiante questa soluzione potrebbe rivelarsi un po’ troppo dispersiva data l’ampia scelta di modelli disponibili. 

Rivolgersi in maniera specifica agli store dei produttori, per contro, potrebbe sortire l’effetto opposto e rivelarsi un’esperienza riduttiva, in quanto si avrebbe accesso soltanto ai modelli specifici prodotti dalla ditta selezionata per la ricerca. Prima di effettuare l’acquisto online, quindi, è meglio cercare di documentarsi, e soprattutto di capire quali sono i modelli compatibili con la propria fotocamera.

Se invece volete acquistarlo di persona, per avere modo di esaminare fisicamente l’obiettivo e magari provarlo prima di acquistarlo, come abbiamo accennato anche in precedenza è preferibile rivolgersi a un negoziante di fiducia che tratta attrezzature fotografiche.

Una ulteriore opzione è data dall’acquisto dell’usato, ma in questo caso bisogna stare particolarmente attenti sia nel caso in cui volete eseguire l’acquisto su un sito specializzato sia se scegliete di rivolgervi a un negozio o a un privato.

 

Dove comprare il fisheye per iPhone?

I fisheye per iPhone, e più in generale per gli smartphone a prescindere dalla ditta produttrice, sono una categoria di obiettivi molto particolari invece, che non sempre sono trattati dagli store specializzati in attrezzature fotografiche.

Le grandi ditte produttrici, infatti, come Sony, Canon, Nikon e altre major del settore, non prendono assolutamente in considerazione questo tipo di obiettivi, soprattutto per i costi esorbitanti di produzione e commercializzazione.

La maggior parte dei fisheye per iPhone in commercio, quindi, sono prodotti da ditte che si occupano prevalentemente della creazione di accessori e piccola elettronica. In questo caso la soluzione migliore, se avete intenzione di acquistare uno di questi obiettivi, e spulciare direttamente in rete tra i numerosi modelli disponibili sui diversi siti di e-commerce.

 

 

 

Come usare un fisheye

 

Cosa sono gli obiettivi fisheye

La forma corretta del termine sarebbe fish-eye, o fish eye, dato che questa definizione è composta dalle due distinte parole inglesi che hanno il rispettivo significato di “pesce” e “occhio”, ma per comodità è stata contratta in fisheye; vengono definiti in tal modo, quindi, quei particolari obiettivi che hanno la lente anteriore con una marcata curvatura semisferica, proprio come quella posseduta dagli occhi dei pesci.

 

 

La particolarità di questi obiettivi è quella di possedere un angolo di campo di 180 gradi (grandangolo), in alcuni casi addirittura superiore (ultra-grandangolo), e di essere quindi in grado di inquadrare tutto quello che si trova davanti all’obiettivo, da un lato all’altro dell’orizzonte visibile.

Questo tipo di obiettivo viene usato soprattutto per eseguire fotografie panoramiche e per inquadrare soggetti di grandi dimensioni, o gruppi numerosi di persone, situati a breve distanza. Sono largamente usati anche per la fotografia architettonica, per inquadrare da vicino edifici di grandi dimensioni, per la fotografia sportiva nelle discipline gravity, dove è necessario eseguire inquadrature dall’alto durante vertiginose discese, per la fotografia macro e in alcuni casi anche per l’astrofotografia, per consentire inquadrature in grado di abbracciare l’intera area del cielo notturno.

 

Come funziona l’obiettivo fisheye

Come accennato nel paragrafo precedente, la particolarità degli obiettivi fisheye è rappresentata dal loro angolo di campo, che viene definito grandangolo (in inglese: wide), che è uguale e non inferiore a 180 gradi; esistono però anche degli obiettivi fisheye ultra-grandangolari (in inglese: ultra-wide), che sono caratterizzati da un angolo di campo superiore ai 180 gradi. Il loro principio di funzionamento è semplice, ed è basato proprio sull’anatomia degli occhi dei pesci.

Il loro schema ottico è l’esatto opposto di quello dei normali teleobiettivi usati in fotografia; mentre in questi ultimi le lenti convergenti sono collocate anteriormente e quelle divergenti posteriormente, infatti, lo schema ottico dei fisheye è invertito, quindi una o più lenti divergenti si posizionano anteriormente e gli elementi convergenti sono messi posteriormente, in modo da concentrare nell’area ridotta del sensore, o del fotogramma di pellicola, l’enorme porzione di orizzonte che viene inquadrata dall’obiettivo.

 

 

Proprio per questa ragione, però, gli obiettivi fisheye forniscono un’immagine distorta, e la distorsione è tanto più accentuata quanto più ci si allontana dal centro di fuoco, con la conseguenza che tutto ciò che si trova ai margini dell’inquadratura viene curvato.

La distorsione grandangolare viene corretta successivamente; prima dell’avvento del digitale era eseguita proiettando il negativo attraverso delle lenti correttive direttamente sulla carta da stampa, al giorno d’oggi invece, la correzione viene eseguita in post-produzione mediante i programmi di fotoritocco.

 

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI