Gli 8 migliori smartphone Oppo del 2022

Ultimo aggiornamento: 01.10.22

 

Smartphone Oppo – Opinioni, Analisi e Guida all’Acquisto

 

Oppo è un brand cinese che è riuscito a battersi ad armi pari con altri grandi produttori del mondo degli smartphone, divenendo una realtà sempre più consolidata non solo in Cina ma anche in territorio europeo e particolarmente in Italia. Abbiamo quindi deciso di creare una lista dei migliori prodotti della compagnia. Se non avete tempo di leggere tutte le nostre recensioni, consigliamo subito due modelli più convincenti, ovvero Oppo A74, che nonostante il display AMOLED ha una lunga autonomia, seguito da Oppo Find X3 Lite, con un eccellente rapporto qualità prezzo e caratteristiche da top di gamma.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Gli 8 migliori smartphone Oppo – Classifica 2022

 

La nostra classifica dei migliori smartphone Oppo del 2021 include tutti i prodotti considerati più soddisfacenti dai consumatori, non solo quindi top di gamma ma anche dispositivi a prezzi competitivi. Se non sapete come scegliere un buon smartphone Oppo, vi rimandiamo alla guida all’acquisto che potete trovare subito dopo la classifica.

 

1. Oppo A74 6,43 pollici AMOLED 6 GB RAM

 

Con un rapporto qualità/prezzo notevole, è impossibile non prendere in considerazione A74, smartphone proposto da Oppo con display AMOLED da 6,43 pollici. Dov’è la differenza rispetto agli altri modelli che dispongono di schermo simile? Come i più informati sapranno, gli AMOLED prosciugano velocemente la batteria, pertanto il brand ne ha inserito una da ben 5.000 mAh, per aumentare notevolmente l’autonomia e godere allo stesso tempo dei benefici di un display brillante. A questo si aggiungono la ricarica rapida da 33W, la tecnologia Battery Guard e le modalità di risparmio energetico e standby notturno, per ampliare ulteriormente la durata della batteria.

Il processore sotto la scocca è un Qualcomm Snapdragon 662, che lavora in concomitanza con 6 GB di RAM, valore un po’ al di sotto della media ma che riesce comunque a restituire un’esperienza fluida. Le fotocamere sono tre, di cui quella principale da 48 megapixel, ormai valore standard per quanto riguarda la maggior parte delle ottiche Oppo.

 

Pro

Autonomia: Con una batteria da 5.000 mAh e le tecnologie di risparmio energetico, non dovrete temere di restare a secco nonostante il display AMOLED.

Snapdragon: Uno dei migliori processori concepiti per smartphone, puntando sul modello 662 non si può sbagliare.

Fotocamera: La qualità è buona, non ci si può aspettare prestazioni da top di gamma ma va più che bene per chi non ha particolari pretese.

 

Contro

Sistema operativo: La pecca è data dal software, il ColorOS 11 di Oppo basato su Android 11, che non è però ugualmente funzionale e user friendly.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

2. Oppo Find X3 Lite smartphone 5G Qualcomm 765G

 

Il miglior smartphone Oppo tra quelli venduti online, considerato simile ai top di gamma della compagnia, X3 Lite presenta il supporto alla rete 5G e dispone di un processore Qualcomm 765G. Il vero “selling point”, ovvero la caratteristica più interessante del dispositivo, è la presenza di un display da 6,43 pollici Full HD AMOLED, per gustarsi al meglio tutti i contenuti multimediali con frequenza di aggiornamento a 90 Hz anche sullo schermo dello smartphone.

Non bisogna sottovalutare la quadrupla fotocamera da 64 megapixel, per effettuare scatti nitidi e video perfetti con la stabilizzazione posteriore e frontale, tecnologia conosciuta come Ultra Steady Video 3.0. X3 Lite si rivela il telefono adatto per gli amanti della fotografia, strizzando l’occhio anche ai videogiocatori che potranno disporre di un’adeguata potenza di calcolo. Sotto la scocca abbiamo una memoria RAM di 8GB espandibile, altro punto a favore, con la sola limitazione dello spazio di archiviazione interno, ovvero 128 GB.

 

Pro

RAM: La memoria base è di 8 GB tuttavia è espandibile fino a 12 GB, un vero e proprio vantaggio per chi vuole uno smartphone sempre veloce e preciso.

Fotocamere: Sono ben quattro quelle posteriori, in grado di scattare foto a 64 megapixel e registrare video perfettamente stabilizzati e fluidi.

Display: Full HD AMOLED con refresh rate da 90 Hz, un vero e proprio gioiellino per tutti i consumatori che amano vedere film e serie TV sul proprio smartphone.

 

Contro

Autonomia: La durata della batteria non è entusiasmante, bilanciata in parte dalla capacità di ricarica veloce, tuttavia bisogna ricordare di avere sempre con sé il caricabatterie o un powerbank.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

3. Oppo A15 Display 6,52 pollici HD LCD, 3 GB RAM

 

Tra le offerte che abbiamo preso in considerazione, A15 è una delle più economiche. Partendo da questo presupposto, è necessario essere ben consci del modello in questione, ovvero un classico smartphone di fascia bassa, con display LCD da 6,52 pollici e hardware davvero basilare. Sotto la scocca abbiamo soli 3 GB di RAM, che potrebbero rendere l’esperienza di utilizzo un po’ frustrante a causa della poca responsività, buona invece la possibilità di aumentare i 32 GB di spazio di archiviazione tramite l’uso di una micro SD esterna.

La batteria ha una buona autonomia, anche perché il sistema non presenta consumi particolarmente elevati. Le fotocamere posteriori non sono l’ideale per scatti artistici poiché hanno potenzialità limitate a causa dei soli 13 megapixel di quella principale. Al netto delle caratteristiche, il motivo per cui si trova in lista è il suo prezzo vantaggioso, che potrebbe rivelarsi appetibile per chi vuole regalare uno smartphone molto basilare ai propri figli.

 

Pro

Display: Trattandosi di un LCD, non impatta sulla durata della batteria tanto quanto un AMOLED, permettendo di arrivare a fine giornata senza alcun tipo di problema.

ROM espandibile: Lo spazio di archiviazione interno è di soli 32 GB, tuttavia può essere aumentato con una scheda Micro SD esterna, ovviando così alle limitazioni.

Prezzo: Il costo è imbattibile, si tratta di uno degli smartphone più economici sul mercato, difficilmente riuscirete a trovare un prodotto dalle prestazioni simili allo stesso prezzo.

 

Contro

RAM: I soli 3 GB non rendono questo smartphone reattivo o in grado di gestire il multitasking. Se avete esigenze specifiche dovreste puntare su qualcosa di più costoso.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

4. Oppo A5 Display 6,5 pollici LCD 3 GB RAM Dual Sim

 

A5 di Oppo è lo smartphone più economico della nostra lista, adatto a tutti gli utenti che hanno un budget contenuto ma vogliono comunque disporre di un dispositivo con caratteristiche sufficienti per l’uso quotidiano. Nonostante il prezzo basso A5 è comunque dotato di un ottimo display da 6,5 pollici e un processore veloce e reattivo, l’ormai consolidato Snapdragon 665.

La quadrupla fotocamera ha un valore totale di 24 megapixel, con la possibilità di effettuare scatti ampi sfruttando il grandangolo Ultra Wide 119°. La fotocamera frontale, invece, dispone di Beauty AI, per modificare quel tanto che basta lo scatto e renderlo perfetto in qualsiasi condizione di luminosità.

Come la maggior parte degli smartphone, anche in questo caso abbiamo un triplo slot per Dual Sim e Micro SD, potrete dunque gestire non solo due numeri ma anche ampliare lo spazio di archiviazione interno, portandolo a un massimo di 256 GB.

 

Pro

Prezzi bassi: Il costo è attualmente uno dei più contenuti qualora scegliate di acquistare il dispositivo online. Perfetto per chi cerca uno smartphone per i propri figli o per un regalo.

Autonomia: Con una batteria da 5.000 mAh non dovrete mai temere di restare a secco, A5 riuscirà a farvi compagnia fino a fine giornata, quando potrete procedere con una ricarica completa.

Beauty AI: Un’aggiunta interessante che sopperisce alle carenze della fotocamera frontale, standard e dunque non particolarmente eccellente.

 

Contro

Software: Non è tra i più ottimizzati, quindi può capitare che in seguito a qualche aggiornamento di singole applicazioni queste non funzionino al meglio.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

5. Oppo Reno 6 5G 6,43 pollici FHD+AMOLED 90Hz

 

Reno 6 rientra nella fascia intermedia degli smartphone Oppo pur disponendo di tecnologie moderne. Partiamo subito dal display AMOLED, da 6,43 pollici e con supporto alla risoluzione Full HD con frequenza di aggiornamento a 90 Hz, per gustarsi al meglio i contenuti multimediali delle applicazioni di streaming più famose, passando poi alla tripla fotocamera posteriore da 64 megapixel. Non è solo l’hardware a essere di qualità ma anche sotto il lato software ci sono spunti interessanti, come l’algoritmo che elabora foto e video per aggiungere l’effetto Bokeh, portando i fotoritratti a un livello superiore. Buona anche l’estetica, con la parte posteriore satinata per garantire una presa più salda e renderlo anche piacevole al tatto.

Secondo i pareri degli utenti è uno smartphone ideale per l’uso quotidiano, tuttavia non può essere considerato un “camera phone”, poiché le prestazioni della fotocamera iniziano a perdere qualità quando le condizioni di luce non sono particolarmente propizie.

 

Pro

Autonomia: Un fattore che bisogna sempre prendere in considerazione quando si sceglie uno smartphone. La batteria di Reno 6 è duratura e vi permetterà di arrivare a fine giornata senza troppi problemi.

Design: Il modello è disponibile in tre colorazioni differenti ed è molto gradevole in tutti e tre i casi, con la parte posteriore satinata, piacevole al tatto.

Display: Non eccessivamente grande, comodo da impugnare e soprattutto con tecnologia AMOLED, per vedere al meglio tutte le palette cromatiche dei contenuti multimediali.

 

Contro

Fotocamera: Di giorno non presenta alcun tipo di problema ed è in grado di effettuare scatti notevoli, tuttavia di sera la musica cambia e la qualità ne risente.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

6. Oppo A53 Display 6,5 pollici HD LCD 4GB RAM Dual Sim

 

A53 di Oppo è uno degli smartphone più venduti della compagnia, grazie a un mix di prestazioni e costo che lo rendono appetibile per consumatori che non vogliono spendere troppo. Il display è da 6,5 pollici, non particolarmente eccelso però trattandosi di un LCD. Dove il dispositivo riesce a distinguersi è nel peso, parliamo infatti di appena 186 grammi, e per quanto concerne l’autonomia, grazie soprattutto alla batteria da 5.000 mAh, che consente di arrivare a fine giornata senza ricariche aggiuntive.

Nella parte posteriore ha tre fotocamere, una primaria da 13 megapixel, una per macro da 2 megapixel e una per la profondità da altri 2 megapixel. Se la fotografia non è il massimo, in qualità di riproduttore di contenuti multimediali si difende bene perché sono stati posizionati due altoparlanti non solo nella parte inferiore, come di consueto, ma anche altri due in quella superiore, per ottenere un effetto stereo e audio avvolgente.

 

Pro

Prezzo: Il costo del dispositivo, se paragonato a quello di altri smartphone Oppo, è estremamente vantaggioso, anche alla luce delle caratteristiche che A53 può vantare.

Leggero: Se non amate gli smartphone ingombranti e pesanti, che è difficile portare in tasca o nel cappotto, allora A53 fa al caso vostro grazie al suo peso contenuto.

Batteria: Quella installata all’interno è da 5.000 mAh, duratura e con sistemi di risparmio energetico all’avanguardia.

 

Contro

RAM: Il quantitativo non è sufficiente a gestire in modo adeguato molti aggiornamenti software del sistema operativo e delle applicazioni, rendendolo un po’ più lento rispetto a qualche anno fa.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

7. Oppo Find X2 Neo Display 6,5 pollici 12 GB RAM

 

Se effettuiamo una comparazione tra il nuovo top di gamma Oppo e Find X2 Neo, troviamo indubbiamente delle differenze tecnologiche, ma ciò non vuol dire che quest’ultimo sia un pessimo telefono. Il costo è sceso al punto tale da permettere anche a chi ha un budget intermedio di optare per questo smartphone dalle ottime caratteristiche hardware. Innanzitutto ha una memoria interna da ben 256 GB, inoltre ha ben 12 GB di RAM, che lo rendono scattante in qualsiasi situazione.

Il display è un eccellente AMOLED da 6,5 pollici, perfetto per la visione di contenuti multimediali ma che presenta comunque la stessa pecca degli smartphone con tali schermi: riducono l’autonomia. Se avete esigenza di far durare il telefono fino al termine della giornata, potrebbe non essere il dispositivo adatto a voi.

Sul versante fotocamere, ne abbiamo ben quattro: una da 48 megapixel, 13 megapixel, 8 megapixel e infine una da 2 megapixel, per scatti qualitativamente notevoli.

 

Pro

Fotocamere: Gli appassionati di fotografia che non vogliono girare sempre con una reflex, possono puntare su Find X2 Neo per fugaci scatti quotidiani di qualità.

RAM: Se volete uno smartphone sempre scattante ricordate di controllare il quantitativo di RAM installata. In questo caso parliamo di ben 12 GB, perfetto per qualsiasi utilizzo, anche i più impegnativi.

 

Contro

Posizione pulsanti: Alcuni utenti lamentano una pessima gestione dei pulsanti, posizionati in modo tale da ottenere screenshot involontari ogni volta che si impugna il telefono.

SIM: Ha un solo slot disponibile, può dunque ospitare una SIM alla volta. Non è necessariamente uno svantaggio ma un fattore di cui tener conto prima dell’acquisto.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

8. Oppo Reno4 Z 6,57 pollici FHD LCD 8 GB RAM Dual Sim

 

Concludiamo la nostra lista dei migliori smartphone Oppo con Reno4 Z, un prodotto di fascia intermedia con un costo invitante e caratteristiche hardware da non sottovalutare. Innanzitutto dispone di quattro fotocamere, proprio come i top di gamma, di cui la principale da 48 megapixel dotata di Ultra Dark Mode per scatti anche in assenza di luce esterna. Successivamente abbiamo 8 GB di RAM, quantitativo superiore alla media dei dispositivi nella stessa fascia di prezzo e un display Full HD con frequenza d’aggiornamento a 120 Hz, per i videogiocatori che vogliono la migliore risposta visiva possibile.

Non tutte le ciambelle riescono col buco, però, e anche in questo caso abbiamo qualche piccola nota stonata, come la resa audio che non è delle migliori.

Per scoprire dove acquistare Reno4 Z non dovete far altro che cliccare sul link che trovate in basso, potrete effettuare la transazione online senza ulteriori attese e riceverete il prodotto direttamente a casa vostra.

 

Pro

Fotocamere: Ben quattro, con la principale da 48 megapixel per ottenere sempre degli scatti ottimi nonostante non si tratti di uno smartphone top di gamma.

Per i gamer: Chi ama i titoli da smartphone, necessita di reattività, garantita da 8 GB di RAM, e frequenza di aggiornamento del display, in questo caso 120 Hz.

Dual SIM: Se avete due numeri di telefono, uno per lavoro e uno per uso personale, per esempio, potrete utilizzarli tutti e due grazie al doppio slot.

 

Contro

Altoparlanti: Non sono propriamente perfetti e la qualità audio ne risente. Un piccolo neo che non dovrebbe però creare troppi problemi qualora sfruttiate spesso cuffie o auricolari.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Come scegliere i migliori smartphone Oppo

 

Il brand Oppo è divenuto negli ultimi anni una realtà con cui fare i conti, conquistando sempre più fasce di mercato grazie ai suoi smartphone tecnologicamente avanzati proposti a prezzi estremamente competitivi. Se ne avete sentito parlare e siete indecisi su quale dispositivo scegliere, potete trovare in alto la nostra classifica dei migliori prodotti attualmente sul mercato. Se dopo averla letta siete ancora indecisi su quale smartphone Oppo comprare, vi invitiamo a dare un’occhiata anche alla seguente guida, dove prendiamo in considerazione gli elementi fondamentali per la corretta scelta di uno smartphone.

Capire la destinazione d’uso

Per acquistare lo smartphone adatto alle vostre esigenze, bisogna innanzitutto analizzare l’uso che ne fate, sarebbe infatti inutile acquistare un top di gamma con delle ottime ottiche se poi non scattate fotografie, allo stesso modo potrebbe essere una pessima idea investire il minimo indispensabile se volete una macchina veloce e scattante.

Gli utenti che restano fuori casa per la maggior parte della giornata, dovrebbero sempre preferire smartphone con una lunga autonomia e batterie dalla capacità elevata, quanto più vicina al valore di 5.000 mAh, a meno che non vogliano optare per accessori extra come powerbank da portare sempre con sé. Avere una netta divisione tra la vita lavorativa e quella privata è un modo sano di gestire le due sfere, ricordate quindi che se disponete di due SIM diverse, dovrete considerare smartphone che riportano tra le caratteristiche la voce “Dual SIM”.

Se l’autonomia non è un problema, allora la scelta diventa più ampia dal momento che potrete selezionare smartphone con i display AMOLED e caratteristiche hardware molto più avanzate. Generalmente chi è alla ricerca di un telefono scattante, in grado di eseguire una gran quantità di operazioni simultaneamente senza perdere colpi, deve guardare non solo al processore, come gli Snapdragon, ma anche al quantitativo di RAM. Un telefono con 8/12 GB è considerato veloce e responsivo, quindi sono da preferire rispetto a quelli con soli 3 o 4 GB di RAM.

 

Amanti della fotografia

Sostituire una macchina fotografica dedicata con uno smartphone non è naturalmente possibile, parliamo di ottiche completamente diverse, pertanto chi ama questo mezzo di espressione deve essere ben conscio dei limiti delle ottiche degli smartphone. Detto ciò, con i top di gamma è comunque possibile scattare foto mozzafiato, a patto che si sappiano gestire al meglio tutte le singole impostazioni. Se non avete conoscenze in ambito fotografico, sia che abbiate una fotocamera da 60 megapixel, sia che ne abbiate una da 10, il risultato sarà comunque scadente, non lasciatevi quindi ingannare dalle pubblicità che vi invitano a spendere di più sperando che il software riesca a coprire le vostre mancanze.

Uno smartphone con una buona fotocamera potrebbe però essere lo spunto necessario per migliorare la propria tecnica, quindi chiedetevi: “voglio dedicare tempo e pazienza ad apprendere le tecniche fotografiche?”. Se la risposta è affermativa, allora vale la pena spendere di più, in caso contrario potrete tranquillamente accontentarvi di un telefono di fascia intermedia.

 

Memoria interna

Lo spazio di archiviazione gioca un ruolo importante perché non viene occupato solo da video e foto ma anche dalle molteplici applicazioni che si installano tramite il Play Store di Google. Si fa spesso l’errore di pensare che non verrà mai riempita, ma ci si ritrova poi a fare i conti con la memoria piena più velocemente di quanto si possa credere. Per questo è necessario scegliere uno smartphone che abbia di base un quantitativo di spazio di archiviazione elevato o, in alternativa, che disponga di slot di espansione tramite Micro SD. Sul mercato potete trovare smartphone che vanno da un minimo di 32 GB di ROM fino a oltre 256 GB, tenete dunque sempre presente la capacità di espansione prima di acquistare il prodotto scelto.

Software e aggiornamenti

L’ultima caratteristica che prendiamo in considerazione è specifica per i dispositivi Oppo, che montano una variante del sistema operativo Android chiamata ColorOS. Questa varia di smartphone in smartphone, quindi non troverete la stessa versione su ogni apparecchio del brand e, in linea di massima, gli aggiornamenti vengono distribuiti a partire dai top di gamma, lasciando in attesa i telefoni di fascia bassa.

Quando acquistate un modello Oppo, non potete non considerare questo fattore, tenendo ben presente che alcune applicazioni potrebbero necessitare di un aggiornamento del sistema operativo per funzionare al meglio.

 

 

 

Come usare lo smartphone Oppo

 

Dopo aver acquistato il telefono, bisogna seguire alcuni semplici passaggi per effettuare il trasferimento di dati dal vecchio smartphone a quello nuovo, una procedura che abbiamo descritto in modo esaustivo nel paragrafo successivo. Prima di procedere, però, vi invitiamo a verificare che il dispositivo sia correttamente funzionante e che il display non presenti una gran quantità di pixel bruciati.

Innanzitutto, quindi, aprite la confezione e assicuratevi che la dotazione sia tutta inclusa. Con il manuale di istruzioni alla mano, quindi, accendete il telefono e iniziate a collegarlo alla vostra rete casalinga tramite Wi-Fi. Pur senza una connessione dati, potrete navigare su internet, nel Play Store di Google e controllare che non vi siano aggiornamenti di sistema importanti.

Qualora abbiate scelto un top di gamma, difficilmente ci sarà qualche update da effettuare “out of the box”, tuttavia la musica cambia per quanto riguarda smartphone di fascia intermedia o bassa, soprattutto quelli con un paio di anni alle spalle, che potrebbero aver bisogno di qualche aggiornamento rilasciato da Oppo.

Per connettervi al Wi-Fi di casa, utilizzate il menù “drag and drop” a partire dall’alto del telefono e toccate l’icona che identifica la connessione wireless, a questo punto avrete bisogno di selezionare quella casalinga e inserire la password univoca, che potete trovare sullo sticker sotto il modem/router. Una volta inseriti tutti i dati, vi basterà attendere qualche secondo per essere online. Se il sistema non provvede da solo a cercare l’aggiornamento, toccate l’icona a forma di ingranaggio e recatevi nelle Impostazioni del telefono, poi scegliete “Sistema” e nel menù cercate la voce “Aggiornamenti di sistema”. In questo modo forzerete il dispositivo a controllare subito eventuali update. Qualora ve ne fossero, procedete al download e all’installazione, ricordando di tenere il telefono sotto carica durante la procedura.

Durante l’aggiornamento è sconsigliato utilizzare lo smartphone in alcun modo, bisognerà attendere almeno una decina di minuti, in base all’update disponibile, durante i quali il telefono potrebbe riavviarsi più volte. Quando l’aggiornamento sarà completato potrete inserire la vostra SIM e continuare con il trasferimento dati da smartphone Apple o Android, come indicato in basso.

 

 

 

Domande frequenti

 

Chi fa gli smartphone Oppo?

La produzione degli smartphone Oppo è dell’omonima compagnia cinese che fa parte del colosso BBK Electronics, che si occupa anche della produzione di smartphone per Vivo e OnePlus. Dopo aver ottenuto un notevole successo in patria, il brand ha iniziato a conquistare i mercati internazionali, sbarcando anche in Italia dove ha portato smartphone di fascia intermedia con supporto alle più veloci reti 5G.

Dove comprare uno smartphone Oppo?

I dispositivi Oppo possono essere acquistati in qualsiasi negozio che si occupa di telefonia ed elettronica, tuttavia il prezzo migliore è spesso quello che potete trovare online. A tal proposito vi invitiamo a dare un’occhiata alle nostre recensioni, che potete trovare più in alto, per capire quale smartphone Oppo possa fare al caso vostro e procedere con la transazione direttamente da casa vostra.

 

Come trasferire dati su smartphone Oppo

Se avete acquistato uno smartphone Oppo e volete trasferire tutti i dati sul vostro nuovo dispositivo, potete utilizzare l’applicazione chiamata “Clona telefono”, preinstallata sullo smartphone o scaricabile tramite Play Store di Google.

Se avete un iPhone, dovete aprire l’app e selezionare “Questo è il nuovo telefono”, successivamente toccate la scritta “Importa da un iPhone”. Ricordate che dovrete connettere lo smartphone alla rete per la procedura, dopodiché accedere sul vostro account iCloud tramite il vecchio iPhone e iniziate il trasferimento dei dati. Da iPhone il trasferimento include contatti, foto e video.

Qualora la procedura avvenga da dispositivo Android, dovrete aprire l’app Clona telefono e scegliere prima “Questo è il nuovo telefono” e poi “Importa da un telefono Android”. Sul vecchio dispositivo dovrete aprire la stessa app ma scegliere “Questo è il vecchio telefono”. Apparirà così un QR Code da inquadrare per iniziare la clonazione.

 

Come si vede lo stato della garanzia Oppo?

Si tratta di una procedura molto semplice, bisogna innanzitutto recarsi sul sito ufficiale e selezionare la voce “Supporto”, dopodiché cliccate su “Garanzia” e vi verrà chiesto di inserire due codici, IMEI 1 e quello di verifica. Dopo averli aggiunti entrambi potrete cliccare su “Verifica ora” e vi verranno mostrati i dati relativi a quello specifico dispositivo, come modello, data di scadenza della garanzia e la nazione in cui è valida.

 

Dove trovare il codice IMEI?

Se non riuscite a scovare questo codice univoco, vi invitiamo a dare un’occhiata alla confezione del telefono, generalmente potete trovare uno sticker nella parte esterna o interna della scatola, sulla quale è chiaramente riportato il numero IMEI. Qualora abbiate buttato via il contenitore dello smartphone, però, non lasciatevi prendere dal panico poiché è molto semplice ottenere il numero tramite il dispositivo stesso.

Recatevi nelle “Impostazioni” dello smartphone toccando l’icona a forma di ingranaggio, scorrete fino a trovare la voce “Info” oppure “Informazioni” o “Info sul telefono” e infine “Stato”, dove troverete il codice IMEI.

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI