Gli 8 Migliori Softbox del 2021

Ultimo aggiornamento: 01.12.21

 

Softbox – Guida agli acquisti, Opinioni e Comparazioni

 

I softbox sono attrezzi utilizzati dai fotografi (professionisti e non) per scattare foto e video di soggetti con una giusta illuminazione anche mentre si è in studio. Se avete intenzione di iniziare a realizzare scatti più complessi e studiati alla perfezione allora potreste acquistare uno dei kit proposti nella nostra classifica. La tabella comparativa in basso vi presenterà quelli maggiormente apprezzati dai consumatori tra cui troviamo Neewer 10086584, dal costo contenuto e dotato di due softbox trasportabili grazie alla sacca inclusa nella confezione e l’offerta simile di Amzdeal Softbox Kit, con due softbox muniti di lampadine, treppiedi con altezza regolabile e sacca per il trasporto.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Gli 8 Migliori Softbox – Classifica 2021

 

 

Softbox per flash

 

1. Neewer 700W Softbox con E27 Presa Elettrica Kit di Illuminazione

 

Al primo posto della nostra classifica troviamo il softbox per flash proposto da Neewer, un kit dal prezzo contenuto che contiene due softbox, due lampadine, due stativi in lega di alluminio e una borsa per contenere tutto l’equipaggiamento per portarlo sempre con sé anche quando si devono realizzare dei set fotografici fuori sede. 

Uno dei vantaggi del prodotto, che ci permette di inserirlo nella lista dei migliori softbox del 2021, è dato dalla semplicità di utilizzo, che a detta dei consumatori che hanno avuto modo di provarlo, permette anche a chi è alle prime armi di ottenere scatti e video di qualità. C’è da chiarire comunque che si tratta di luci non utilizzabili in contesti altamente professionali che richiedono prestazioni maggiori. 

L’unica pecca riscontrata dagli acquirenti è la presenza di prese elettriche Shuko che necessitano di adattatori o ciabatte per essere utilizzate, non dimenticate dunque di procurarvene insieme al kit per poterlo utilizzare subito.

 

Pro

Costo: Il prezzo del prodotto Neewer, considerato ciò che è incluso nella confezione, è molto soddisfacente, rivelandosi una buona scelta per chi ha un budget risicato.

Foto e video: Il salto di qualità per un amatore è immediatamente evidente con l’utilizzo di questo softbox. Gli acquirenti lo consigliano soprattutto se avete un canale Youtube e volete migliorare la resa dei vostri video.

Regolabili: I due softbox possono raggiungere un’altezza massima di due metri, permettendo di regolarli anche alle altezze intermedie di 164 e 104 centimetri.

 

Contro

Luminosità: Non arriva a quanto dichiarato, ovvero 700 watt complessivi. Alcuni utenti potrebbero dover prendere in considerazione la necessità di sostituire le lampade con altre più performanti.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Softbox luce continua

 

2. Amzdeal Softbox kit 2 Professionale Illuminazione 1124W

 

In seconda posizione abbiamo un softbox luce continua proposto da Amzdeal. Il kit presenta: due softbox da 50 x 70 cm, due lampadine da 135 watt E27 con portalampada in ceramica e dunque resistenti alle alte temperature, aumentando la vita delle stesse e garantendo un risparmio energetico di circa l’80% rispetto a quelle alogene, due treppiedi universali in alluminio in grado di sostenere un peso massimo di circa 6 kg e infine una borsa per il trasporto dell’equipaggiamento. 

Il prezzo, per chi fosse preoccupato dalla spesa da affrontare, è nella media per un kit amatoriale, non aspettatevi quindi materiali estremamente professionali o adatti a sessioni di photo shooting particolarmente complesse.

Uno dei difetti riscontrati è nella stabilità dei treppiedi, non propriamente eccellente e che necessitano quindi di un setup accurato per evitare che il softbox cada improvvisamente durante l’utilizzo. La potenza della luce non è regolabile e nemmeno la temperatura, la resa, inoltre, tende maggiormente al digitale con colori più freddi.

 

Pro

Kit completo: Nella confezione troverete tutto l’occorrente per iniziare a lavorare immediatamente, non dovrete nemmeno acquistare lampadine separatamente dal momento che quelle incluse sono molto soddisfacenti secondo i pareri espressi dai consumatori.

Altezza: Grazie ai due treppiedi regolabili potete impostarla in base alle vostre esigenze, da un minimo di 68 fino a un massimo di 200 centimetri.

Portalampada: Di tipo E27, essendo in ceramica è maggiormente resistente al calore, aumentando la durata del prodotto ed evitando surriscaldamenti e consumi energetici elevati.

 

Contro

Stabilità: I due treppiedi per i softbox sono in alluminio e sebbene il produttore affermi siano in grado di sostenere fino a 6 kg di peso, in realtà sono molto leggeri e presentano problemi di stabilità.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Softbox kit

 

3. Neewer Kit di Illuminazione Continua 800W 5500K

 

Tra i prodotti più venduti abbiamo un softbox kit di Neewer, molto più completo rispetto a quanto visto precedentemente per chi ha esigenza di creare un ambiente meglio illuminato.

 Nel kit troviamo quattro treppiedi con altezza massima di 200 centimetri, realizzati nella classica lega di alluminio che offre resistenza e leggerezza, due softbox da 60 x 60 centimetri con attacco regolabile per lampadina, due ombrelli bianchi da 84 centimetri in nylon e struttura d’alluminio, quattro lampadine da 45 watt, un supporto a staffa per singola lampadina regolabile a 180 gradi e tre fondali in mussola dal colore nero, bianco e verde per andare incontro alle esigenze di chi lavora nel campo dell’editing video. 

Non mancano infine due borse capienti per contenere tutta l’attrezzatura e trasportarla anche in trasferte lavorative. La qualità globale è paragonabile a quella delle altre offerte dell’azienda, nulla di estremamente professionale dunque, mentre il prezzo più alto rispetto a quanto visto in prima posizione è giustificato dalla presenza nel set di una quantità superiore di attrezzature.

 

Pro

Screen: I teli in muffola di circa 2 x 2 metri presenti nella confezione sono molto utili per ottenere video dalla qualità elevata. I colori sono: nero, bianco e verde.

Prezzo: Il kit contiene una gran quantità di strumenti per migliorare la resa delle proprie fotografie e video, pertanto, sebbene sia superiore ad altri prodotti presenti in classifica, si tratta comunque di un costo ampiamente giustificato.

Montaggio: Da segnalare che all’interno del prodotto non sono presenti istruzioni per il montaggio dei vari componenti. Ciononostante, i consumatori hanno riferito che si tratta di un procedimento estremamente semplice, eseguibile anche da un amatore.

 

Contro

Lampade: Vero e proprio tallone d’Achille dei prodotti Neewer, anche in questo caso la presenza di lampade di scarsa qualità si fa sentire, costringendo alcuni consumatori a sostituirle per avere una potenza maggiore.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Softbox still life

 

4. Amzdeal Kit Tenda Studio Scatola Fotografica con Striscia LED 5500K

 

La fotografia presenta diverse tecniche, tutte molto diverse in base al soggetto ripreso. Esistono infatti attrezzature sofisticate per riprendere gli sportivi in azione o altre per catturare condizioni di luce in paesaggi mozzafiato. Il prodotto che andiamo ad analizzare, proposto da Amzdeal, si concentra invece su quella che potremmo definire come “natura morta”, un softbox still life.

Nella confezione è presente una tenda per foto, due pannelli LED, tre sfondi e una borsa per il trasporto. All’interno della tenda vanno posizionati gli oggetti da immortalare mentre i pannelli LED che creano la luce all’interno sono direzionati in modo da eliminare la presenza di ombre che potrebbero rovinare l’illuminazione globale. 

Va sottolineato che il montaggio non è dei più semplici, soprattutto per la presenza di una gran quantità di tubi, tutti di dimensioni diverse che vanno inseriti nella tenda in modo da garantirne la stabilità. Al fine di evitare qualsiasi problema consigliamo quindi di leggere attentamente il manuale di istruzioni incluso.

 

Pro

Still life: Se i vostri soggetti preferiti sono quelli inanimati, allora il modo migliore per ottenere degli scatti professionali è procurarsi la tenda proposta da Amzdeal, con diversi sfondi inclusi per fornire ottimi risultati.

Strisce LED: Le luci sono orientabili in modo da eliminare qualsiasi ombra che potrebbe essere generata da una cattiva illuminazione dei soggetti all’interno della tenda.

Borsa: La tenda, una volta montata, occupa un po’ di spazio, tuttavia è facilmente trasportabile una volta smontata grazie alla presenza della borsa nel kit.

 

Contro

Montaggio: L’operazione non è immediatamente intuibile e bisogna quindi leggere attentamente il manuale di istruzioni prima di procedere.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Softbox LED

 

5. PMS LED Diffusori di Luce Softbox per la Fotografia Luce Continua 5500K

 

Il softbox LED proposto da PMS è un kit minimalista con all’interno due luci e quattro ombrelli, con lampade E27 5500K. Due ombrelli da 84 centimetri sono bianchi, mentre gli altri due, delle stesse dimensioni, sono in argento. 

Secondo i consumatori che hanno avuto modo di provarli si prestano molto bene per la fotografia still life, termine inglese traducibile come “natura morta”. I risultati sono molto amatoriali e non bisogna aspettarsi una gran qualità, tuttavia è possibile sfruttare il kit PMS per iniziare ad avvicinarsi al mondo della fotografia professionale senza investire cifre considerevoli. 

I materiali utilizzati non sono dei più soddisfacenti, con lamentele che si concentrano soprattutto sulla gestione delle chiusure. Sembra che dopo un po’ le viti girino a vuoto poiché stringendole troppo rovinano la plastica. Il consiglio è quello di avvitarle lentamente e quel tanto che basta per evitare che gli ombrelli si muovano durante le vostre sessioni.

 

Pro

Per amatori: Se avete iniziato da poco a dilettarvi con la fotografia e non avete ancora intenzione di acquistare un set eccessivamente nuovo o performante, i softbox PMS possono fare esattamente al caso vostro.

Still life: Gli ombrelli inclusi nella confezione, due di colore bianco e due argento, sono particolarmente indicati per realizzare fotografie con questa tecnica.

Prezzo: Pur non essendo il kit più economico sul mercato riesce comunque a ritagliarsi un suo spazio tra le offerte qui presentate, rivelandosi una scelta interessante per chi vuole realizzare esclusivamente foto e non video.

 

Contro

Materiali: Quelli utilizzati per la costruzione degli stativi e delle chiusure non sono dei più convincenti. Consigliamo di maneggiare con cura l’attrezzatura ed evitare di stringere le viti in modo eccessivo.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Softbox Godox

 

6. Godox Portatile Octagon Softbox Ombrello Brolly Riflettore per Speedlight

 

Proseguendo con le offerte che gli utenti hanno considerato maggiormente interessanti abbiamo il softbox Godox, l’ombrello Octagon, proprio come suggerisce il nome, ha una struttura ottagonale, differente rispetto a quanto visto precedentemente grazie a una parte posteriore bombata che garantisce una luce avvolgente pur non avendo un secondo diffusore interno.

Tra i vantaggi più interessanti evidenziati dai consumatori troviamo una semplicità di utilizzo e montaggio difficilmente riscontrabile con altri modelli qui proposti. Unica nota di demerito secondo gli utenti è l’impossibilità di utilizzare luci pilota molto potenti che potrebbero riscaldare la testa mandandola in protezione. Data la poca ventilazione è quindi consigliabile evitarle per quanto possibile. 

Nella confezione non è incluso lo stativo necessario per fissare l’ombrello, dovrete quindi procurarvene uno separatamente, tenendo conto del peso di Octagon. La resa della luce è ottima, indicata anche per usi semi-professionali in studio.

 

Pro

Prezzi bassi: Per chi non vuole spendere cifre eccessivamente elevate e non necessita di un kit completo, il Godox Octagon rappresenta una scelta conveniente, rivelandosi il prodotto più economico della nostra lista.

Utilizzi: Octagon ha varie applicazioni e può essere usato sia come ombrello argentato, puntando la fonte di luce verso la superficie riflettente interna, come softbox puntando la luce verso il telo traslucido bianco e anche come window light puntando la luce verso la superficie riflettente interna e usufruendo allo stesso tempo anche del telo traslucido bianco.

Uso semplice: Non richiede un montaggio complesso e una volta assolto il suo compito può essere smontato, chiuso e riposto nella sacca inclusa nella confezione.

 

Contro

Stativo: Non è incluso nel kit e dovrete acquistarne uno separatamente avendo cura sia sufficientemente resistente per reggere il peso di Octagon.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Softbox per flash a slitta

 

7. Godox Pieghevole Softbox Diffusore Octobox per Flash Nikon

 

Ulteriore modello Godox, il softbox per flash a slitta in questione ha una dimensione di 80 x 80 centimetri, sufficientemente grande da generare una luce morbida e uniforme. È provvisto di doppio telo diffusore e interno argentato per riflettere la luce senza introdurre dominanti di colore. 

Nella confezione, oltre al softbox stesso, è presente anche la staffa di fissaggio e una borsetta in cui inserirlo ripiegato quando non dovete più utilizzarlo o avete intenzione di portarlo con voi per scatti fuori studio. Per la compatibilità con i flash è possibile dare un’occhiata alla scheda tecnica cliccando sul link in basso, dove potrete scoprire anche dove acquistare il prodotto. Tra i flash supportati troviamo il Nikon SB800, SB900 e SB910 e i Canon 430EX 580EX2.

Qualora dovesse trattarsi del vostro primo softbox e non abbiate ben chiaro il funzionamento potrete avvalervi del libretto di istruzioni con immagini che vi illustrerà passo passo le operazioni di montaggio.

 

Pro

Prezzo: Pur trattandosi di un softbox per flash a slitta, solitamente utilizzato quindi in ambito professionale, il costo del prodotto Godox non è particolarmente elevato, rivelandosi quindi una buona scelta per chi ha un budget limitato.

Trasporto: Nella confezione è inclusa una sacca di piccole dimensioni nella quale inserire il softbox ripiegato, per portarlo sempre con sé anche durante le sessioni fuori studio.

Materiali: La resistenza di questi ultimi, secondo le prove effettuate dagli utenti, è elevata, pertanto non dovrete preoccuparvi di romperlo accidentalmente quando lo aprite e lo richiudete.

 

Contro

Chiusura: Alcuni utenti lamentano una certa complessità in fase di chiusura del softbox per inserirlo nell’apposita sacca. Consigliamo di studiare con attenzione il manuale di istruzioni per capire tutti i passaggi da effettuare.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Softbox Elinchrom

 

8. Elinchrom Rotalux, Softbox Profondo Ottagonale senza Speedring

 

L’ultimo dei prodotti venduti online che vi presentiamo nella nostra classifica è il softbox Elinchrom. Effettuando una comparazione con gli altri dispositivi fin qui elencati possiamo subito notare un dettaglio non da poco: il costo, tra i più elevati della nostra lista. 

Il brand è conosciuto per i suoi attrezzi di qualità che fungono da ausilio per i fotografi professionisti. Se siete dunque alla ricerca di un softbox ottagonale profondo che possa donare ai vostri scatti una qualità superiore, si tratta di un investimento da prendere in considerazione. 

Il Rotalux è privo di speedring, attrezzo aggiuntivo che permette una diffusione della luce differente, tuttavia questo può essere acquistato separatamente così come altri accessori come griglie e cappuccio per un maggior controllo dell’illuminazione. Chi lavora nell’ambito della moda è soddisfatto di questo softbox e lo consiglia calorosamente, nonostante il prezzo sia comunque impegnativo.

 

Pro

Materiali: La qualità costruttiva, come ci si aspetterebbe da un prodotto Elinchrom, è elevata e non dovrete temere di poter rompere facilmente questo softbox che si rivela molto resistente.

Luce: La resa dal punto di vista dell’illuminazione è perfetta, morbida e che si adatta in modo particolarmente favorevole a scatti nel campo della moda.

Accessori: Qualora abbiate bisogno di strumenti da accoppiare a Rotalux potrete scegliere tra una vasta gamma di accessori complementari come speedring, cappuccio e griglie.

 

Contro

Prezzo: Il costo rappresenta l’unico limite, soprattutto per chi è alle prime armi e non vuole spendere cifre troppo elevate per iniziare a utilizzare un softbox.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Guida per comprare un buon Softbox

 

I fotografi professionisti utilizzano, per i loro lavori in studio, attrezzature che permettono di scattare foto anche in condizioni di luce non propriamente ottimali. Ciò non è realizzato con il classico flash che si può trovare su qualsiasi macchina fotografica ma grazie a lampade che creano una luce morbida e diffusa che piuttosto che aggredire il soggetto da fotografare lo circonda in modo naturale, evitando aberrazioni cromatiche, sovraesposizioni e sottoesposizioni.

Tali attrezzature hanno il nome di softbox, delle vere e proprie scatole rettangolari di stoffa con all’interno una superficie riflettente che permette alla luce di diffondersi in modo uniforme.

Se anche voi volete dotarvi di tale attrezzatura per migliorare foto e video in studio ma non sapete bene quale softbox comprare, vi invitiamo a leggere la nostra guida che vi chiarirà tutti i dubbi in merito.

Come scegliere un buon softbox

Per acquistare un softbox adatto alle vostre esigenze è necessario innanzitutto stabilire il proprio budget. Se siete fotografi amatoriali e non volete spendere cifre eccessivamente elevate, allora dovreste considerare una spesa minima di almeno una cinquantina di euro, che vi permetteranno di procurarvi così una coppia di softbox già muniti di lampade. 

Non aspettatevi in questo caso un prodotto particolarmente performante o in grado di restituire una luce adatta a qualsiasi tipo di fotografia. Solitamente questi kit si rivelano soddisfacenti per fotografia still life, quella conosciuta in italiano come “natura morta”. Le lampade incluse nelle confezioni, inoltre, hanno una potenza limitata e alcuni utenti potrebbero trovarle insufficienti al punto da doverle sostituire con alcune più performanti.

Per chi avesse anche bisogno di un green screen, per creare video da caricare su Youtube o altri social media, il budget necessario sale leggermente, restando comunque in una fascia di prezzo sostenibile. Se volete puntare direttamente su attrezzature professionali dovrete invece considerare una spesa di svariate centinaia di euro, in alcuni casi anche migliaia. Il nostro consiglio è comunque quello di iniziare dal basso per iniziare a capire il corretto funzionamento dei softbox e cambiare attrezzatura man mano che si acquisisce esperienza.

Cosa prendere in considerazione

Oltre a valutare il prezzo è bene considerare anche la qualità dei materiali, se le lampadine sono facilmente sostituibili non si può dire lo stesso di stativi, treppiede e così via, parti integranti delle attrezzature che acquistate. Il treppiede rappresenta il punto debole di molti softbox a basso costo, assicuratevi dunque che il prodotto scelto ne abbia uno di qualità, ben saldo e stabile che non rischi di cadere subito dopo averlo montato.

Qualora vogliate puntare su softbox ottagonali a ombrello, i requisiti cambiano leggermente, poiché si rivelano molto più semplici da portare con sé e potrebbero rivelarsi utili per gli utenti che eseguono spesso scatti in abitazioni o ambienti diversi dal proprio studio. Il nostro consiglio è dunque quello di optare per un ombrello facile da richiudere, magari munito di sacca per evitare di dover acquistare altri strumenti a parte, aumentando così il costo finale.

 

 

 

Domande frequenti

 

A cosa serve un softbox?

Quando si effettuano fotografie in studio, il problema principale a cui i professionisti si trovano a dover far fronte è l’illuminazione. Non si possono certo attendere le condizioni atmosferiche favorevoli e bisogna quindi optare per un’illuminazione artificiale. La soluzione è data appunto dai softbox e dagli ombrelli per studi fotografici, che hanno lo scopo di aumentare la diffusione della luce con superfici riflettenti. 

I softbox riescono a rendere la luce morbida, essendo questa riflessa e non diretta sul soggetto come per esempio quella di un flash, evitando così aberrazioni cromatiche. Rispetto agli ombrelli i softbox producono una quantità minore di luce diffusa e sono dunque preferiti dai professionisti che esigono un maggiore controllo su questa per ottenere fotografie curate e pronte per essere inserite in spot pubblicitari.

 

Quanto costa un softbox?

Acquistare il miglior softbox in vendita sul mercato potrebbe avere un costo decisamente elevato. Fortunatamente esistono delle offerte in grado di andare incontro alle esigenze di diverse tipologie di utenti. Se state cercando un attrezzo professionale dovreste essere pronti a spendere anche migliaia di euro, se il vostro scopo è quello di iniziare a scattare qualche fotografia un po’ più curata nel vostro studio allora vi basteranno poche decine di euro. I softbox più economici sul mercato non vanno oltre i 60 euro mentre quelli un po’ più resistenti e curati dal punto di vista dei materiali di costruzioni possono superare il centinaio di euro.

 

Come montare un softbox?

I softbox si utilizzano generalmente a coppia, quindi il primo passo è quello di aprire i due treppiede che li reggeranno e posizionarli a terra in modo saldo, avendo cura che siano ben espansi e stringete le viti in basso per bloccarlo in quella posizione. Dopo questo passaggio dovrete regolarne l’altezza che va solitamente da un minimo di 60 a un massimo di 200 centimetri. 

È giunto ora il momento di realizzare il softbox, ovvero il contenitore della lampada dalla dimensione quadrata o rettangolare. Per il montaggio dovrete munirvi delle staffe incluse nella confezione e individuare le tasche del softbox in cui inserirle, per far sì che mantenga la propria forma. 

Sul treppiede fissate la plafoniera con le lampadine e ricopritele poi con la struttura del softbox che avete precedentemente costruito. Ora non vi resterà che coprire la parte frontale con il telo che renderà la luce soffusa, evitando che questa sia sparata direttamente contro il soggetto ma si diffonda uniformemente nella stanza.

Conclusi questi passaggi potrete collegare il softbox alla corrente elettrica e iniziare a lavorare scattando fotografie di natura professionale con una spesa minima.

 

 

 

Come usare un Softbox

 

Scattare fotografie è semplice, scattare fotografie professionali e dall’aspetto unico e gradevole è tutt’altra storia. Anche il più inesperto dei fotografi, però, può migliorare il suo stile utilizzando una strumentazione professionale come per esempio i softbox. Si tratta di strutture con lampade che diffondono una luce morbida e uniforme in una stanza, evitando che la luce esterna o un’illuminazione scadente interferiscano con i propri scatti. 

 

 

Sul mercato se ne trovano di diverse tipologie per diversi risultati e sebbene il setup possa essere tutto sommato semplice, per ottenere dei risultati soddisfacenti dovrete allenarvi e capire come funziona al meglio la diffusione della luce.

I softbox sono generalmente due e vanno utilizzati entrambi rivolti verso il soggetto da immortalare. Il primo passo, però, è l’installazione. Prendete tutto il materiale presente nella confezione, quindi, e iniziate a installarli dai treppiede, che devono essere fissati in modo certosino per evitare che il softbox cada inavvertitamente durante una sessione, con il rischio di rompere tutte le lampade all’interno. 

Una volta fissato il treppiede e impostata l’altezza desiderata, potete passare alla plafoniera che va montata sulla parte più alta del treppiede, inserendo i punti luce negli appositi portalampade, solitamente quattro.

Il softbox non è altro che un quadrato o un rettangolo di stoffa con all’interno una superficie argentata riflettente il cui scopo far uscire quanta più luce riflessa possibile. Per far sì che questo rettangolo di stoffa non si afflosci dovrete inserire delle stecche di alluminio nelle tasche laterali. 

Ora non resta che posizionare il softbox sul portalampade e coprirlo con il telo. In questo modo la luce uscirà verso il soggetto in modo diffuso e ovattato e non puntata direttamente come se fosse un flash. La differenza è notevole e vi basterà qualche scatto per notarla immediatamente.

 

Come costruire un softbox

Se non avete intenzione di spendere troppo per acquistare un kit softbox, è possibile anche costruirsene uno da sé. Naturalmente il risultato non sarà di tipo professionale e dovrete accontentarvi di risultati più modesti, tuttavia, per gli amatori che vogliono sperimentare potrebbe rivelarsi un’ottima soluzione. 

Procuratevi dunque scatole di cartone, fogli di alluminio, forbici, colla, nastro adesivo e un telo di cotone per creare il softbox vero e proprio, mentre per la luce dovrete acquistare un portalampade con cavo di alimentazione e una lampadina che funga da punto luce.

La scatola di cartone deve essere completamente aperto da un lato mentre dall’altro dovrete praticare un foro corrispondente alla grandezza del portalampade, né inferiore né maggiore, per evitare così che la luce fuoriesca dalla parte posteriore del softbox. Una volta creato questo foro potete procedere con il rivestire la parte interna della scatola con i classici fogli di alluminio, utilizzati spesso in cucina. 

 

 

Non create troppe pieghe e fate in modo che la superficie sia quanto più uniforme possibile. Per tenere in posizione i fogli di alluminio lasciate che fuoriescano all’esterno della scatola per fissarli con il nastro adesivo, facendo attenzione che questo non sia presente nella parte interna che ripetiamo deve essere completamente foderata unicamente di fogli d’alluminio che fungeranno da superficie riflettente. 

In prossimità del foro interno dovrete posizionare in obliquo, su tutti i lati, quattro pezzi di cartone foderati di alluminio, passaggio importante per creare la giusta riflessione della luce verso l’esterno. Terminata questa fase potrete montare il portalampade e inserire la lampadina, controllando, prima di chiudere il softbox, che questa funzioni collegandola alla fonte di alimentazione. Ora non resta che chiudere la parte frontale del softbox con il telo di cotone, avendo cura che sia ben steso e non vi siano grinze.

 

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI