Le 7 Migliori GoPro del 2021

Ultimo aggiornamento: 22.06.21

 

GoPro – Guida agli acquisti, Opinioni e Comparazioni

 

Una action cam può rivelarsi la migliore compagna per chi vive in modo avventuroso o ama praticare sport estremi. Questi piccoli dispositivi possono essere montati virtualmente ovunque e attivati da remoto con smartphone per iniziare a riprendere in una qualità sorprendente, fino anche a 4K. Se avete intenzione di acquistarne una ma non sapete su quale orientarvi, vi invitiamo a leggere con attenzione le nostre recensioni sui modelli più performanti in vendita sul mercato. Tra questi è possibile trovare GoPro HERO5 Black che si rivela un ottimo modello, in grado di essere utilizzato anche senza alcuna custodia per snorkeling e immersioni fino a 10 metri di profondità, seguito da GoPro HERO6 Black, modello più nuovo che presenta delle migliorie a livello hardware, con un modulo Wi-Fi a 5 GHz per il trasferimento veloce dei file.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Le 7 Migliori GoPro – Classifica 2021

 

 

GoPro Hero 5

 

1. GoPro HERO5 Black

 

Tra i modelli di action cam più venduti troviamo GoPro Hero 5, in grado di registrare video con una risoluzione che va da un minimo di 720p fino a un massimo di 4K a 30 FPS, dandovi così la possibilità di scegliere in base alle vostre esigenze. Se avete per esempio necessità di riprendere lunghi percorsi, potreste preferire una qualità inferiore con spazio di archiviazione limitato. Se invece preferite impressionare tutti con video corti ma spettacolari allora la scelta migliore è sicuramente l’Ultra HD.

La Hero 5 è impermeabile fino a 10 metri di profondità senza custodia, superati i quali dovrete inserirla in un accessorio appositamente pensato per le GoPro, acquistabile separatamente e che consente di scendere più in profondità. 

Le foto vengono realizzate in formato RAW, per garantire una maggiore flessibilità quando utilizzate con software di ritocco fotografico di livello avanzato come per esempio Photoshop. Unico punto a sfavore è il touch screen da due pollici, secondo alcuni consumatori non particolarmente reattivo.

 

Pro

Impermeabile: La GoPro Hero 5 è già impermeabile e potrete scendere fino a 10 metri di profondità senza aver bisogno di alcuna custodia per proteggerla dall’acqua.

Video: La risoluzione dei video è elevata e può essere selezionata semplicemente prima della registrazione. Potrete quindi decidere autonomamente se realizzare video a 720 pixel o sfruttare tutta la potenza della action cam fino a 4K.

Fotocamera: La Hero 5 non dà il meglio di sé solo nella riproduzione video ma anche in versione fotocamera, con un’ottica da 12 megapixel, riesce a restituire foto qualitativamente impressionanti.

 

Contro

Touch: L’interfaccia touch è poco reattiva, bisogna quindi armarsi di pazienza ed evitare di premere troppe volte sullo schermo. Un difetto di cui tener conto, soprattutto considerato il costo.

Acquista su Amazon.it (€299.99)

 

 

 

GoPro Hero 6

 

2. GoPro HERO6 Black

 

GoPro Hero 6, versione più nuova rispetto a quella analizzata precedentemente, è una delle offerte più bilanciate del brand, non all’ultimo grido come Hero 7 ma nemmeno obsoleta, in grado di soddisfare le esigenze di chi vuole una action cam performante. 

Tra le frecce al suo arco troviamo l’acquisizione foto sia in formato RAW che HDR, per un editing avanzato in fase di post produzione e la classica impermeabilità fino a 10 metri di profondità che caratterizzava anche la Hero 5. Tra le aggiunti importanti da segnalare abbiamo il controllo vocale e QuikStories, ovvero l’invio delle riprese direttamente su smartphone dove le app GoPro e Quik montano automaticamente i filmati per creare una Story pronta da condividere sui social.

I filmati in Ultra HD, ovvero 4K, sono ora disponibili a 60 FPS, con una fluidità impossibile da raggiungere su Hero 5. Un problema riscontrato dagli utenti, tuttavia, esiste, l’action cam soffre in mancanza di luce, restituendo molta grana nelle immagini.

 

Pro

GP1: Il chip omonimo incorporato in questa versione di GoPro è in grado di aumentare la stabilizzazione dei video restituendo prestazioni notevoli.

Trasferimento: Con il modulo Wi-Fi a 5 GHz è possibile copiare e inviare foto su smartphone in modo molto più rapido rispetto al modello precedente.

App: Con le app dedicate potrete sbizzarrirvi a creare dei piccoli video decidendo semplicemente quali debbano essere i file utilizzati dal software, che monterà le QuikStories per voi.

 

Contro

Luce: In assenza di questa la Hero 6 soffre e lo si può vedere nelle riprese e nelle immagini che iniziano ad avere molta grana, perdendo quindi la qualità video che contraddistingue queste action cam.

Acquista su Amazon.it (€285)

 

 

 

GoPro Hero

 

3. GoPro Hero Nera

 

La GoPro Hero è il modello classico, quello su cui gli utenti con un budget ridotto possono puntare senza però avere il timore di acquistare un prodotto obsoleto. L’action cam alla sua prima iterazione ha alcune caratteristiche interessanti come l’impermeabilità fino a 10 metri di profondità, un buon modulo Wi-Fi per il trasferimento dei file su smartphone e la possibilità di interagire con la GoPro App per creare le QuikStories. 

Attenzione però poiché gli utenti che hanno esigenza di registrare video in 4K potrebbero restare delusi. Trattandosi infatti del primo modello uscito, i video possono avere una risoluzione massima di 1.440p a 60 FPS. Un po’ sopra il Full HD che ricordiamo corrisponde a 1.920 x 1.080 pixel. 

Mancano anche le riprese in slow motion, pertanto l’action cam è consigliabile unicamente a chi non ha esigenze specifiche ma vuole semplicemente un prodotto di qualità del brand GoPro per riprendere durante le proprie vacanze estive o giri in moto e in mountain bike.

 

Pro

Prezzi bassi: Tra i prodotti che abbiamo analizzato nella nostra classifica, quello più economico è il modello GoPro Hero classico, ideale per tutti gli utenti che vogliono una action cam di qualità ma senza spendere troppo.

App: Come i modelli più nuovi di GoPro Hero, anche questa prima iterazione può interagire con sistemi operativi iOS e Android, scaricando su smartphone l’applicazione apposita.

Impermeabile: Proprio come i modelli più avanzati, anche quello base possiede una impermeabilità fino a 10 metri di profondità. Non dovrete quindi necessariamente acquistare una custodia.

 

Contro

Video: Trattandosi di un modello budget, non ci si può aspettare una qualità video particolarmente elevata, pertanto è possibile riprendere solo fino a una risoluzione massima di 1.440 pixel, ben sopra il Full HD ma non in grado di raggiungere l’Ultra HD.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

GoPro Hero 7

 

4. GoPro HERO7 4K

 

GoPro Hero 7 è il modello più nuovo del brand, in grado di offrire una qualità video superiore rispetto alle altre action cam, rientrando di diritto tra le migliori GoPro del 2021. Tenendo presente ciò, non deve sorprendere il prezzo che è superiore alla media, rivelandosi una buona scelta solo per chi non può fare a meno del 4K con stabilizzazione HyperSmooth, in grado di correggere il tremolio della fotocamera per riprese stabili come non mai. 

Tra le novità troviamo la funzione Live streaming, per condividere in tempo reale su Facebook, il video TimeWarp per aumentare la velocità del video fino a 30 volte e lo Slow Motion 8x, per rallentarlo invece e mostrare momenti entusiasmanti o divertenti nelle vostre performance. 

Secondo i pareri espressi dagli utenti l’action cam Hero 7 è un valido prodotto, tuttavia soffre ancora della mancanza di luce, un difetto che queste piccole telecamere continuano a mostrare e che rendono molto difficile ottenere delle buone riprese notturne.

 

Pro

Stabilizzatore: HyperSmooth è una nuova tipologia di stabilizzazione avanzata utilizzata da Hero 7 che prevede i movimenti e corregge il tremolio della fotocamera per restituire immagini stabili.

HDR: La fotocamera da 12 megapixel possiede la funzione intelligente SuperFoto, che applica l’HDR agli scatti e riduce il rumore per ottenere delle fotografie proprio come se fossero scattate da una macchina dedicata.

Effetti: Con TimeWarp ed effetto slow potrete creare dei video entusiasmanti che esaltano momenti spettacolari nelle vostre performance, condividendoli magari in live streaming sul vostro social preferito.

 

Contro

Batteria: Se vi aspettate un dispositivo in grado di riprendere per ore e ore senza mai scaricarsi, soprattutto in 4K, siete fuori strada. La durata della batteria è molto limitata, circa 30 minuti, se riprendete alla massima risoluzione.

Acquista su Amazon.it (€381)

 

 

 

GoPro Hero 4

 

5. GoPro HERO4

 

Continuando la nostra carrellata sulle action cam troviamo la GoPro Hero 4, altro modello interessante per chi non vuole spendere tanto e si accontenta di una action cam con qualche limitazione dal punto di vista della resa qualitativa delle immagini. 

La risoluzione massima raggiungibile è comunque il 4K, ovvero Ultra HD, non bisogna quindi pensare di avere tra le mani un prodotto al di sotto della media, tuttavia il limite è costituito dalla fluidità, bloccata a 30 FPS. Scendendo con la risoluzione video, e passando per esempio a 1.080p, si può arrivare però fino a un massimo di 120 FPS.

La Hero 4 è inoltre disponibile in due colorazioni: black e silver, per chi non ama il look completamente nero degli ultimi modelli creati da GoPro. Gli utenti lamentano però un difetto strutturale del prodotto, ovvero registrando con Wi-Fi acceso, l’audio sarà a malapena udibile con un fastidioso rumore di sottofondo, a testimonianza che questo modello è in realtà pensato solo per le riprese video con scarsa enfasi sul versante audio.

 

Pro

Prezzo: Trattandosi di un modello che non potremmo definire recentissimo il costo è più basso rispetto agli altri che abbiamo analizzato in questa sede.

4K: Non manca la possibilità di registrare video in Ultra HD, non dovrete rinunciare quindi a riprendere panorami mozzafiato o le vostre avventure in giro per il mondo a una qualità elevata.

Time Lapse: Una delle modalità più apprezzate. Chi vuole riprendere uno stesso paesaggio per creare video con evoluzioni atmosferiche e luci troverà nella Hero 4 un valido modello.

 

Contro

Audio: In alcuni casi gli utenti hanno lamentato una cattiva qualità del sonoro, soprattutto registrando con il Wi-Fi acceso.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

GoPro Hero Session

 

6. GoPro HERO Session Nera

 

Se le classiche GoPro non vi soddisfano e pensate siano eccessivamente grandi, allora potreste prendere in considerazione il modello più compatto di GoPro Hero Session. Questa piccola fotocamera ha la forma di un cubo che entra facilmente nella mano e tramite la pressione di un tasto si accenderà e inizierà a registrare automaticamente, spegnendosi al termine delle riprese. 

La fotocamera ha una risoluzione massima di 1.440p a 30 FPS o in alternativa potrete scegliere i 1.080p a 60 FPS per una maggiore fluidità. Come le altre GoPro mantiene caratteristiche come l’impermeabilità fino a 10 metri di profondità e una grande resistenza a urti e cadute, rendendola la preferita degli sportivi che vogliono montarla per esempio su un casco, sulla tavola da surf o sul manubrio della mountain bike. 

Attenzione però alla mancanza di stabilizzatore delle immagini che potrebbe restituire dei video più mossi del previsto. Per chi avesse dubbi invece sul comparto audio, da questo punto di vista la piccola Hero Session è perfetta con un doppio microfono che annulla i rumori di fondo.

 

Pro

Compatta: Se le classiche GoPro vi sembrano troppo ingombranti, Hero Session è il prodotto che fa per voi, piccola e resistente dal peso di appena 74 grammi.

Wi-Fi: Nonostante sia piccolissima, è dotata di un modulo Wi-Fi e bluetooth per il collegamento con smartphone e tablet su cui è installata l’app GoPro per il controllo remoto e il trasferimento di file video.

Semplice: Chi non riesce a raccapezzarsi con pulsanti, regolazioni e tutto ciò che bisogna sapere per far funzionare una telecamera, troverà la Hero Session molto semplice da usare, basta premere un solo pulsante per accendere e registrare contemporaneamente.

 

Contro

Foto: La qualità non è sbalorditiva, non ci si potrebbe aspettare di più d’altronde da una 8 megapixel. Consigliata principalmente per chi deve effettuare riprese.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

GoPro Hero 3

 

7. GoPro HERO3 Black

 

Se siete ancora indecisi su quale GoPro comprare, potete dare uno sguardo alla Hero 3, di qualche anno fa ma sempre una buona scelta se non avete un budget elevato. Hero 3 è disponibile in tre colorazioni diverse: black, silver e white, con alcune differenze hardware sostanziali da tenere a mente. 

La versione Black è quella più performante con una fotocamera da 12 megapixel e la capacità di riprendere video in risoluzione 4K. Rispetto ai modelli più recenti non ha una impermeabilità di base, fattore che però non deve scoraggiarvi poiché nella confezione è inclusa una custodia che la rende tale fino a 60 metri di profondità. Un ottimo prodotto per chi pratica immersioni. 

Buona la dotazione che comprende anche un braccio snodato tridimensionale, un supporto di montaggio curvo, uno di montaggio piano e un fermo con gancio a J, aggiunte che con una GoPro più recente dovreste comprare separatamente. Per scoprire dove acquistare il prodotto non dovrete far altro che cliccare sul link sottostante.

 

Pro

Dotazione: Sebbene si tratti di un modello di qualche anno fa, Hero 3 riesce ancora ad avere un mercato grazie al costo ridotto e gli accessori inclusi nella confezione tra cui la custodia impermeabile.

Ultra HD: Anche la Hero 3 può riprendere video in 4K, un’ottima notizia per chi ama la risoluzione video più alta ottenibile oggigiorno.

Prezzo: Buono il costo che consente anche a chi ha un budget limitato di dotarsi di una delle action cam del brand più popolare sul mercato.

 

Contro

Batteria: Unica pecca riscontrata è la durata. Se volete riprendere per ore a una qualità elevata la Hero 3 potrebbe non fare al caso vostro poiché ha un’autonomia molto ridotta.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Accessori per GoPro

 

Neewer 50-in-1

 

Tra gli accessori per GoPro che riteniamo più interessanti, troviamo questo notevole set 50 in 1, con una gran quantità di strumenti per adattare la propria GoPro Hero 7, 6, 5, 4 e 5 Session a qualsiasi tipo di attività.

Potrete trovare per esempio una impugnatura galleggiante per riprese mentre effettuate snorkeling, un adattatore treppiede per fare riprese in Time Lapse, un fissaggio per il casco, uno per il polso, uno per il manubrio e così via.

Per contenere tutti gli attrezzi e portarli sempre con sé è inclusa anche una comoda borsa da 20 x 32 x 8 centimetri. Attenzione unicamente ai materiali, non tutti gli accessori inclusi sono di qualità eccelsa.

 

Acquista su Amazon.it (€32.49)

 

 

 

Guida per comprare una buona GoPro

 

Per chi non avesse mai sentito parlare di GoPro, iniziamo subito col chiarire che si tratta di un brand di fotocamere pensate per usi molto specifici. Queste piccole fotocamere rientrano infatti nella categoria chiamata “action cam”, ovvero dispositivi compatti, resistenti e performanti in grado di essere utilizzati nelle situazioni più concitate. Non è raro oggigiorno trovare queste action cam su caschi o manubri di biker, in mano a chi pratica surf, snorkeling, immersione, bungee jumping e qualsiasi altra tipologia di attività adrenalinica che merita di essere immortalata in un video mozzafiato.

GoPro è sicuramente sinonimo di qualità, il brand che ha lanciato questa moda e che ha generato una miriade di imitazioni a basso costo. Chi cerca però la migliore GoPro dovrà essere pronto a investire una certa somma di denaro dal momento che non si tratta di prodotti che potremmo definire economici.

Per effettuare una comparazione tra i modelli venduti online, e capire così quale possa fare al caso proprio è necessario prendere in considerazione le caratteristiche tecniche di ogni dispositivo, evidenziando quali sono in grado, per esempio, di effettuare video in qualità Ultra HD, spesso chiamata anche 4K, oppure quali abbiano una migliore resa fotografica se al posto dei video preferite i classici scatti da condividere sui social. 

Grazie ai nostri consigli riuscirete a capire come scegliere una buona GoPro senza sperperare il vostro denaro in prodotti poco consoni alle vostre esigenze.

 

Risoluzione

L’elemento fondamentale, se volete avere riprese spettacolari, è acquistare una GoPro che possa registrare in qualità Ultra HD, preferibilmente a 60 FPS. Con questo acronimo si intendono i frame per second, ovvero i fotogrammi al secondo. Maggiore sarà questo numero e più alta sarà la fluidità dei vostri video, che risulteranno meno scattosi e molto più aderenti alla realtà che i nostri occhi possono vedere quotidianamente. 

Come è facile immaginare, questa caratteristica è disponibile solo sui modelli più avanzati mentre le GoPro di qualche anno fa si fermano a un 4K a 30 FPS, per ottenere una maggiore fluidità su modelli di action cam precedenti dovrete quindi abbassare la risoluzione, scendendo a 2,7K o a 1.080 pixel.

 

Impermeabilità

Le GoPro nascono proprio come strumenti per surfisti e in generale per riprendere in acqua senza rovinare strumentazioni costose. Se i modelli più vecchi avevano bisogno di custodie per poter entrare in acqua, oggigiorno la tecnologia permette di avere delle action cam già pronte alle immersioni senza alcun tipo di accessorio, resistendo fino a 10 metri di profondità. Si tratta di un dettaglio importante per chi ama fare surf, snorkeling o immersioni di entità leggera, assicuratevi dunque che la GoPro scelta abbia questa caratteristica.

Stabilizzazione e qualità foto

Le action cam sono rivolte principalmente a un pubblico che fa video durante attività movimentate, quindi è importante che sia presente uno stabilizzatore di immagini che renda fruibile il filmato senza alcun tipo di tremolio. Il modello migliore sotto questo punto di vista è sicuramente il più recente, Hero 7, dotato di stabilizzatore HyperSmooth.

Non si vive di soli video, però, se adoperate la action cam anche per qualche saltuario scatto statico, quindi, non dimenticate di considerare un prodotto che abbia un’ottica da almeno 10 megapixel.

 

 

 

Domande frequenti

 

Quanto costa una GoPro?

GoPro è un brand nato nel 2002 e si è focalizzato fin da subito sulla creazione di telecamere di dimensioni ridotte che potessero essere usate sulle spiagge o generalmente in acqua, dove sarebbe stato troppo complesso utilizzare un’attrezzatura molto costosa. Nascono così le action cam, copiate oggigiorno in tutto il mondo. 

Chi vuole premiare l’idea originale, però, sa che va sul sicuro col brand GoPro, anche se il costo è leggermente superiore ad altri marchi. I prodotti entry level possono avere un prezzo variabile che oscilla intorno ai 200 euro mentre per i modelli più performanti come l’ultima Hero 7 è necessario prepararsi a spendere cifre che arrivano anche a 400 euro.

 

Come scaricare GoPro Studio?

GoPro Studio è un programma per l’editing video sia a livello amatoriale sia professionale. Si tratta di un programma realizzato appositamente per lavorare in tandem con i modelli di action cam GoPro e permette una modifica dei frame semplice e veloce, riducendo quindi il vostro lavoro in fase di post produzione. 

Il programma, però, non è più supportato ufficialmente dalla compagnia quindi non è possibile trovarlo sul loro sito ufficiale. L’unico modo per scaricarlo, essendo un software gratuito, è affidarsi a siti terzi che ne ospitano ancora l’installer, facilmente reperibili tramite i motori di ricerca più famosi.

 

Come vedere i video GoPro su PC?

Per poter vedere i video registrati con la propria action cam GoPro in tutta la loro gloria, sia essa risoluzione 4K o Full HD, bisogna trasferire questi file sul proprio computer o in alternativa sullo smartphone. Qualora vogliate visionarli su PC, magari per editarli successivamente, potete semplicemente estrarre la scheda SD dalla GoPro e inserirla nell’apposito slot del vostro notebook o, se avete un PC fisso, utilizzare un adattatore SD/USB, in modo da riuscire ad accedere ai file all’interno.

Una volta collegata la scheda al PC si aprirà automaticamente la cartella con i file all’interno che potrete copiare, tagliare o riprodurre direttamente dal supporto di archiviazione. Per i programmi in grado di leggere i file potrete fare affidamento su VLC Media Player o Media Player Classic, entrambi ottimi lettori scaricabili gratuitamente.

 

Come resettare la GoPro?

Di tanto in tanto anche telecamere di ottimo livello come le GoPro possono presentare qualche problema di instabilità a livello software. Se si presentano problemi di lentezza, connessione Wi-Fi, o anche USB, potrebbe essere giunto il momento di effettuare un reset alle impostazioni di fabbrica. 

È possibile effettuare questa procedura in modo molto semplice seguendo alcune piccole istruzioni. Innanzitutto va premuto il pulsante MODE, fino a quando non viene visualizzato il menù delle impostazioni, rappresentato spesso da una ruota dentata. Selezionate dunque l’opzione con il pulsante di scatto. 

Ora dovrete premere il pulsante MODE fino a quando non raggiungete l’opzione Reset Cam, ovvero ripristina videocamera. Selezionate dunque la voce con il pulsante di scatto e attendete che la GoPro si riavvii. All’accensione avrete ripristinato la GoPro alle impostazioni iniziali.

 

 

 

Come usare una GoPro

 

Se vi state chiedendo quanto sia difficile utilizzare una GoPro, vi possiamo dire immediatamente che si tratta di una videocamera estremamente semplice da utilizzare, in grado di essere attivata anche da chi non ha mai visto una action cam in vita sua. Basta seguire pochi passaggi e potrete subito iniziare a registrare video delle vostre attività sportive o dei paesaggi in cui vi imbattete.

Detto ciò è bene chiarire che alcuni modelli sono sicuramente più semplici da usare rispetto ad altri, per esempio la Hero Session, GoPro estremamente compatta, con un solo pulsante si accende e inizia a riprendere. Se siete completamente a digiuno di tecnologia vi invitiamo a valutare questo modello che potrebbe essere perfetto per le vostre esigenze.

Generalmente le GoPro hanno a disposizione pochi pulsanti, tra cui il tasto Mode per navigare tra le impostazioni e il tasto di scatto, per scegliere le impostazioni nel menù e scattare foto o avviare la registrazione video.

 

 

Come usare GoPro come webcam

Trattandosi di piccole videocamere per le riprese video con una qualità elevata, viene naturale chiedersi se è possibile utilizzarle anche come webcam, per inviare quindi un flusso video in streaming ed effettuare videochiamate tramite programmi appositi come Skype.

Il procedimento è in realtà facilmente effettuabile acquistando un prodotto aggiuntivo, chiamato CamLink, una piccola chiavetta USB in cui è possibile inserire un cavo HDMI. Il trucco è proprio lì, questa piccola chiavetta USB fa pensare al computer che si tratti di una videocamera, in realtà però non fa altro che fornire uno slot HDMI in cui inserire un dispositivo come le action cam GoPro che possono effettivamente inviare un segnale video mentre lo acquisiscono.

Innanzitutto collegate il CamLink nella porta USB e installate il programma ElGato Game Capture, fondamentale per riconoscere il dispositivo CamLink. Ora non resta che collegare la GoPro, utilizzando il cavo HDMI che si trova in prossimità dello slot SD.

L’operazione, come potete intuire, necessita di una GoPro con slot HDMI, quelle più datate con uscite HDTV o TV non sono compatibili con questo sistema.

 

Come montare i video GoPro

Per modificare i vostri video esistono una miriade di programmi compatibili con le GoPro tra cui GoPro Studio, GoPro Quik, Capture e Splice. Dal momento che GoPro Studio non è più ufficialmente supportato, però analizzeremo GoPro Quik, altro programma di uso estremamente intuitivo.

Collegando la GoPro al PC questa verrà immediatamente riconosciuta dal programma che all’apertura vi inviterà a importare i file dalla action cam al computer. Cliccando su Aggiungi contenuto potrete scegliere i file che avete intenzione di utilizzare per il vostro montaggio, una volta scelte selezionate Apri in modalità crea.

La schermata successiva vi mostrerà tutti i video scelti e l’anteprima di quello selezionato, per poter scegliere autonomamente i frame che andranno a comporre il video. In basso a sinistra potrete selezionare la durata del video e la musica da aggiungere al montaggio. Quando l’operazione è completata il programma realizzerà automaticamente un’anteprima da cui potrete eliminare i fotogrammi che non vi piacciono. Quando siete soddisfatti potrete premere su Salva e iniziare a condividere il video con i vostri amici.

 

 

Come aggiornare la GoPro

Di tanto in tanto vengono rilasciati degli aggiornamenti ufficiali che mirano ad aumentare la stabilità del software. Per effettuare questi update avrete innanzitutto bisogno di una connessione a internet, quando questa è disponibile dovrete attivare il Wi-Fi della action cam e collegarsi al proprio dispositivo portatile con connessione alla rete, quindi smartphone o notebook.

Aprite quindi GoPro App e premete la voce “Controlla la tua GoPro” scegliendo la videocamera dal menù successivo. Qualora l’aggiornamento sia disponibile l’applicazione vi chiederà di effettuarlo. Ora non dovrete far altro che premere su Update, accettare le clausole sulla responsabilità che vi verranno sottoposte e successivamente inizierà il trasferimento dei file necessari all’update direttamente sulla GoPro. 

Durante il procedimento questa si spegnerà e riaccenderà diverse volte, lasciate i dispositivi a eseguire l’operazione fino a quando sullo smartphone non vi verrà indicato che l’operazione è stata completata con successo.

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI