Le novità Nikon per il futuro

Ultimo aggiornamento: 29.11.22

 

L’azienda nipponica non smette mai di innovare nel campo delle macchine fotografiche e ha in serbo un nuovo modello che farà felici tutti gli appassionati di fotografia sportiva.

 

Recentemente abbiamo assistito ad una lenta ripresa del settore delle macchine fotografiche che ha sofferto particolarmente l’arrivo degli smartphone con fotocamera integrata. Difficile competere con un dispositivo in grado di integrare telefono cellulare, videocamera, fotocamera e internet, tra l’altro molto più comodo da portare di una macchina fotografica. 

Questo però non vuol dire che il settore della fotografia si sia arreso. Gli attesissimi giochi olimpici di Tokyo 2022 sembrano aver dato nuova linfa vitale alle varie ditte produttrici come Nikon, Sony e Canon che presenteranno al mercato le loro nuove macchine reflex e mirrorless per la fotografia sportiva. Seguendo le abitudini dei professionisti del settore, Nikon ha deciso di produrre la nuova D6, una macchina fotografica all’avanguardia che probabilmente competerà con la A9 di Sony per il podio.

 

Nikon D6

Considerata la migliore reflex Nikon, la D6 celebra l’anniversario della creazione della famosa serie D, la cui prima macchina fotografica (D1) ha visto la luce nel 1999. Per molti versi questa serie ha contribuito all’innovazione dei prodotti Nikon, diventati sempre più avanzati grazie alle nuove tecnologie disponibili sul mercato. Al momento non si sa molto delle caratteristiche tecniche del modello D6, ma stando a quanto dichiarato dalla ditta produttrice dovrebbe supportare un sistema di autofocus superiore a quello della Nikon D5. Se pensiamo che quest’ultima supportava un sistema con 153 punti focali e 99 cross-type allora i fotografi possono ben sperare. 

 

 

Sebbene si tratta di una reflex, la D6 include alcune funzioni delle mirrorless come ad esempio la stabilizzazione dell’immagine già vista nei modelli Nikon Z6 e Z7, inoltre sarà dotata di una modalità per lo scatto silenzioso. Una delle novità assolute portate dalla D6 è il sensore stabilizzato, che per Nikon è una novità. 

Da apprezzare anche la funzione per registrare video in 4K a ben 60 fps, sulla quale la ditta giapponese sta puntando particolarmente. La maggior parte dei prodotti arrivano solo a 30 fps, quindi con la D6 potrebbe essere un punto di svolta. Ovviamente la funzione di registrazione video non è il motivo per il quale comprare la fotocamera, ma fa sempre piacere sapere di averla a disposizione. 

Come potete immaginare, non si tratta di una macchina fotografica per amatori, infatti è stata pensata proprio per i fotografi sportivi professionisti. La D6 uscirà all’inizio del 2022, dando così la possibilità agli ‘addetti ai lavori’ di provarne tutte le caratteristiche e sfruttarne appieno il potenziale prima dell’inizio delle Olimpiadi nel Sol Levante.

 

Obiettivo Nikkor 120-300 mm

Insieme alla Nikon D6, verrà presentato il nuovo obiettivo AF-S NIKKOR 120-300 mm f/2.8 E FL ED SR VR con il quale si celebrerà un altro anniversario: il sessantesimo dell’innesto a baionetta F-Mount Nikon che gli appassionati di fotografia conosceranno bene. Il teleobiettivo Nikkor si abbina bene con la serie reflex D, le mirrorless Z ed altri modelli, confermando l’intenzione di Nikon di puntare sull’imaging. 

Il teleobiettivo in questione è stato pensato per fotografi sportivi professionisti, proprio come la Nikon D6 con la quale si suppone verrà utilizzato. Lo zoom ampio, unito alla funzione avanzata di autoscatto della D6, consentono ai fotografi di realizzare scatti spettacolari degli atleti durante le gare, cogliendo ogni minimo dettaglio nei loro movimenti e nei momenti più concitati.

 

Olimpiadi in 8K

Le novità in arrivo per il 2022 non riguardano solo il mondo della fotografia, ma anche quello delle risoluzioni video. Sembra infatti che il 4K verrà superato dalle risoluzioni in 8K che probabilmente verrà portato sugli schermi televisivi proprio in occasione delle prossime Olimpiadi. La famosa emittente giapponese NHK ha iniziato a sperimentare l’8k già nel 2005 e comincerà a trasmettere con questa nuova risoluzione. 

 

 

L’8K è una risoluzione già disponibile dal 2018, supportata da schermi molto costosi che al momento non riescono a sfruttare il massimo del loro potenziale a causa dell’assenza di media con questa risoluzione. Dal 2022, grazie alle trasmissioni in 8K avrà un senso acquistare uno di questi televisori e non solo in Giappone. La RAI infatti sta programmando varie trasmissioni in 8K, tra le quali ovviamente le Olimpiadi di Tokyo, per fornire il massimo della risoluzione ai propri spettatori in possesso di un televisore in grado di supportarla. 

E per quanto riguarda il mondo della fotografia? Al momento troviamo videocamere molto costose in grado di arrivare ai 5 o ai 6K, ma si tratta di modelli professionali per il mondo dello spettacolo. Si dovrà attendere ancora per la fotografia in 8K, ammesso che questa possa avere un senso dato che per poter visualizzare contenuti in questa risoluzione è necessario uno schermo davvero molto ampio. 

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

2 COMMENTI

VINCENZO DE FALCO

June 16, 2022 at 12:03 pm

buongiorno…vorrei gentilmente sapere se é in arrivo una sorella maggiore della nikon coolpix p1000
grazie

Risposta
Claudio M

June 16, 2022 at 1:53 pm

Salve Vincenzo,

al momento, per quanto ne sappiamo, non è prevista una nuova versione di quest’ottima macchina fotografica. Annunci in questo senso non ce ne sono stati…

Saluti
Team N

Risposta