Nikon D5300 – Recensione

Ultimo aggiornamento: 07.08.22

 

Principale vantaggio

La Nikon D5300 ha il vantaggio di possedere un ampio display LCD, con diagonale da 3,2 pollici, che può essere ruotato fino a 180° per consentire la massima libertà di inquadratura; inoltre è completa di Wi-Fi, GPS e di un obiettivo Nikkor AF-S 18-105mm.

 

Principale svantaggio

La messa a fuoco, come da limitazione standard per le reflex entry level, è poco reattiva e quindi soggetta all’effetto micromosso; il prezzo, inoltre, è superiore rispetto alla media delle entry level.

 

Verdetto: 9.8/10

La Nikon D5300 si distingue per le ottime caratteristiche tecniche, ma anche per il prezzo elevato che la rende accessibile soltanto ai fotoamatori più esigenti.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI 

 

Una entry level con una marcia in più

Nonostante appartenga alla fascia delle reflex entry level prodotte da Nikon, la D5300 si colloca un gradino più in alto rispetto ai modelli che vanno dalla D3000 fino alla D3500, sia in termini di caratteristiche tecniche sia per quanto riguarda gli obiettivi in dotazione nei diversi kit disponibili in commercio.

La D5300 è stata introdotta sul mercato verso la fine del 2013, pur mantenendo le caratteristiche tipiche delle altre fotocamere entry level Nikon però, come il processore e le funzionalità per esempio, è stata notevolmente migliorata sul versante della connettività, soprattutto per quanto riguarda le modalità di condivisione rapida con le piattaforme web, siano esse social media oppure blog e siti personali.

Per questa ragione, la Nikon D5300 è consigliata soprattutto a una fascia di utenza ben specifica, che raggruppa sia i fotoamatori particolarmente esigenti sia coloro che lavorano nell’ambito della comunicazione web, soprattutto per quanto riguarda il marketing. Grazie a questa fotocamera, infatti, è possibile scattare foto di livello quasi professionale e registrare video con una buona qualità delle immagini, condividendoli subito in rete con estrema facilità.

Wi-Fi e GPS integrato

Per quanto concerne la connettività la D5300 offre prestazioni di tutto rispetto. Il modulo Wi-Fi integrato, infatti, consente non soltanto il trasferimento semplificato delle immagini e dei video dalla scheda di memoria al computer ma anche il collegamento con gli smartphone e i tablet; cosa che alle reflex entry level Nikon dotate di solo Bluetooth è consentita soltanto tramite l’utilizzo dell’accessorio WU-1a, da acquistare a parte.

Grazie all’app gratuita Wireless Mobile Utility, inoltre, a parte la gestione semplificata dei trasferimenti e delle condivisioni online, è possibile anche usare lo smartphone o il tablet per il controllo remoto della fotocamera senza essere costretti ad acquistare lo specifico adattatore WU-1a, come accennato in precedenza.

A parte il modulo Wi-Fi, inoltre, la D5300 integra anche il modulo GPS per la geolocalizzazione; questo permette di aggiungere automaticamente a ogni singola foto precise informazioni riguardanti la posizione in cui sono state scattate, una funzione particolarmente utile quando ci si sposta molto, per lavoro o per svago.

 

Processore Expeed 4 e sensore da 24,2 megapixel

Dal punto di vista del contenuto tecnologico, invece, la D5300 unisce le migliori caratteristiche che le versioni precedenti possiedono invece separatamente. Possiede infatti l’ottimo processore Expeed 4 e un sensore CMOS DX da 24,2 megapixel effettivi, il quale permette di scattare foto fino a una risoluzione massima di 6.000 x 4.000 pixel, sia in formato JPEG sia NEF, ovvero il formato RAW specifico di Nikon, e registrare video Full HD a 60 fotogrammi per secondo in formato MOV con compressione avanzata H.264/MPEG-4 e audio lineare PCM.

Il display LCD è più ampio, 3,2 pollici in diagonale, e invece di essere integrato nel corpo macchina è montato su una giunzione che permette di aprirlo e ruotarlo fino a 180°, in modo da offrire il massimo della libertà nelle inquadrature. Per la messa a fuoco, invece, è possibile scegliere la modalità standard con 11 punti a croce oppure quella ad area dinamica a 9, 21 o 39 punti, sia in manuale sia in automatico, mentre la sensibilità ISO può essere regolata da 100 a 12.800, espandibile a 25.600 con intervalli di 0,3, 0,7 o 1 EV.

La Nikon D5300, inoltre, è completa anche in termini di interfacce, infatti è dotata di ingresso USB ad alta velocità, uscita HDMI Mini di tipo C, uscita video NTSC/PAL e ingresso audio da 3,5 millimetri.

 

Obiettivo Nikkor AF-S DX 18-105mm VR

La dotazione di accessori della Nikon D5300 è più fornita rispetto a quella delle altre fotocamere reflex entry level di Nikon; oltre al corpo macchina completo di tappo per l’attacco F-Mount, all’oculare in gomma per il mirino, la batteria, il caricabatteria, la cinghia a tracolla e i cavi di connessione USB e audio/video, si trovano anche la piastrina per coprire la slitta degli accessori BS-1, e il coprioculare. Inoltre, al posto dell’obiettivo Nikkor AF-P DX 18-55mm in dotazione ai modelli più economici, la D5300 ha il vantaggio di offrire un obiettivo con un range di lunghezze focali maggiorato, da 18 a 105 millimetri.

A differenza del 18-55mm, che è progettato per un uso più generico, il 18-105mm permette infatti di esplorare anche altri tipi di fotografia, come la foto faunistica, naturalistica e soprattutto sportiva, in quanto il fattore di ingrandimento massimo dello zoom è quasi raddoppiato. 

L’obiettivo, inoltre, è dotato anche del sistema per la riduzione delle vibrazioni VR, che è analogo ai sistemi di stabilizzazione delle immagini presenti sugli obiettivi prodotti dalle altre ditte del settore, come la Canon per esempio.

Nel complesso, quindi, la Nikon D5300 è di certo una buona fotocamera entry level, completa di tutte le funzionalità che la rendono facilmente gestibile anche ai fotoamatori principianti, e le cui caratteristiche la collocano su un gradino più in alto rispetto alle sue compagne di fascia; ma è comunque soggetta a delle limitazioni.

Tanto per cominciare, infatti, l’effetto micromosso si fa sentire anche in questa reflex, con tutto ciò che implica per le registrazioni video; in più è maggiormente condizionata dal fattore economico in quanto decisamente cara rispetto alle altre entry level prodotte da Nikon. Per questa ragione è destinata a un’utenza più selettiva, come accennato anche in precedenza, caratterizzata da esigenze ben specifiche.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI