Polaroid Snap – Recensione

Ultimo aggiornamento: 29.06.20

 

Principale vantaggio

La Snap è piccola ma molto agguerrita; il suo principale vantaggio consiste nella qualità Polaroid, che si palesa attraverso sei diverse modalità di foto: a colori, in bianco e nero oppure color seppia vintage, sia in formato pieno sia con il classico bordo bianco.

 

Principale svantaggio

Alcuni la ritengono costosa per essere una fotocamera istantanea, ma se diamo un’occhiata ai modelli prodotti dalla concorrenza, la differenza non è poi così grande; la risoluzione e la qualità d’immagine, in compenso, sono superiori.

 

Verdetto 9.8/10

La Polaroid Snap è una delle fotocamere istantanee più richieste, è ideale per i più giovani, per chi viaggia ed è un’idea regalo originale e divertente.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Un genere di fotografia intramontabile

Il brand statunitense Polaroid è un punto di riferimento per chiunque sia appassionato di fotografia istantanea; le fotocamere prodotte dalla famosa multinazionale, infatti, hanno segnato ben due decadi, a partire dagli inizi degli anni ’70 fino alla fine degli anni ’90, e hanno letteralmente rivoluzionato l’arte della fotografia. Tra i grandi nomi che hanno contribuito a dare lustro alle fotocamere istantanee Polaroid, infatti, basta citarne uno su tutti: Andy Warhol.

Questo artista americano di origini slovacche è stato uno dei pilastri portanti del movimento Pop Art, nonché uno degli artisti più influenti del XX secolo. Figura poliedrica, Warhol è stato pittore, scultore, sceneggiatore, regista, montatore, attore, direttore della fotografia e produttore cinematografico. Per quanto concerne nello specifico il campo della fotografia, Warhol è famoso soprattutto per le sue istantanee, dove spaziava dai soggetti pubblicitari e dai ritratti di personaggi famosi fino ad arrivare a immagini di forte impatto, il cui soggetto principale erano incidenti stradali nell’esatto momento in cui avvenivano oppure strumenti usati per applicare la pena capitale.

Tralasciando l’aspetto collegato alla storia dell’arte, è innegabile che le fotocamere istantanee Polaroid siano diventate un vero proprio oggetto di culto e anche un fenomeno di costume a livello popolare; il tipico invecchiamento delle fotografie Polaroid e il loro caratteristico viraggio al colore blu, infatti, è stato stilisticamente ripreso da molti dei moderni filtri digitali, e ha contribuito al rilancio della fotografia istantanea come genere prettamente vintage.

Non stupisce affatto, quindi, che ci sia stata una rivalutazione di questo tipo di apparecchi fotografici, soprattutto da parte dei giovanissimi.

Ideale per i più giovani e per chi viaggia spesso

La Polaroid 600 rimane ovviamente un classico tra le fotocamere istantanee, ma a questo modello standard sono stati affiancati altri esemplari la cui progettazione è molto più recente, e quindi basate su una tecnologia di sviluppo e stampa del tutto nuova rispetto alle classiche cartucce con la carta imbevuta dei reagenti. La Polaroid Snap appartiene giusto a questa nuova generazione di fotocamere, ed è un modello dove è stata largamente applicata la tecnologia digitale.

La Snap è piccola, infatti può essere facilmente tenuta in tasca o in una piccola borsetta, e a differenza della 600 può stampare soltanto foto nel formato 2 x 3 pollici, equivalente a 51 x 76 millimetri; in compenso ha un sensore da 10 megapixel in grado di assicurare una qualità delle immagini veramente notevole, considerate le dimensioni della foto e la tipologia specifica di stampa.

Il suo utilizzo estremamente semplice e la possibilità di sceglierla in diversi colori, tutti vivaci, la rendono adatta soprattutto ai più giovani; anche il costo è abbastanza accessibile e, date le caratteristiche di trasportabilità, la Snap rappresenta una buona fotocamera istantanea (ecco la lista dei migliori prodotti) per coloro che viaggiano spesso ma non hanno particolari esigenze e preferiscono una macchina dall’uso semplice e immediato.

 

Video 4K e impermeabilità fino a 30 metri

Il suo funzionamento è semplice e immediato, come accennato anche in precedenza. Basta accendere la fotocamera mediante l’apposito pulsante e il mirino si solleva e la macchinetta è pronta per fare foto; sul lato superiore, a sinistra del mirino, sono situati due pulsanti, uno permette di attivare o disattivare la stampa delle foto con o senza il classico bordo bianco, mentre l’altro permette di selezionare la modalità di immagine.

Combinando i due pulsanti, quindi, è possibile ottenere sei diversi tipi di stampa: a colori, in bianco e nero o con filtro vintage color seppia a formato pieno, oppure nel formato con il classico bordo Polaroid Logo.

Sulla parte posteriore c’è il pannello di accesso per inserire la cartuccia con la carta fotografica e i led che indicano lo stato della batteria, la carta esaurita e la presenza della microSD; il supporto di memoria della Snap, infatti, è fornito da schede fino a 32 gigabyte, da inserire nell’apposito lettore posto sul lato destro della fotocamera. Le prestazioni del processore, inoltre, sono ottime anche in termini di velocità, e permettono tranquillamente di continuare a scattare altre foto anche durante una stampa.

 

Stampa digitale senza utilizzo di inchiostri e app per smartphone

Quello che rende veramente speciale la fotocamera istantanea Snap, però, è la nuova rivoluzionaria tecnologia di stampa Zink, brevettata da Polaroid. Il termine Zink, infatti, è una contrazione di Zero Ink, e sta a indicare uno speciale procedimento di stampa digitale che non richiede l’utilizzo di inchiostri, derivato direttamente dalla tecnologia di stampa fotografica a sublimazione. 

Questo permette di utilizzare una carta speciale, e quindi di eliminare l’inconveniente di ritrovarsi con cartucce inchiostrate difficili da smaltire; anche i costi sono relativamente ridotti, e questo ha permesso, nei limiti del possibile, di mantenere basso anche il costo della carta fotografica Zink. Quest’ultima è prodotta sia da Polaroid sia da altre ditte, come Kodak per esempio, e questo offre un’ulteriore possibilità di trovare i ricambi al costo di maggior convenienza.

A completare le ottime doti della Polaroid Snap c’è anche l’app gratuita, compatibile con iOS e Android, che permette di utilizzare la modalità Photo Booth per editare le foto scattate con la fotocamera, aggiungendo ulteriori filtri, bordi e adesivi, e di stampare anche le foto scattate con il proprio smartphone.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments