Aukey DR03-BLACK-AD – Recensione

Ultimo aggiornamento: 18.11.19

 

Principale vantaggio

Il pacchetto proposto da Aukey non presenta solo una dash cam ma anche una retrocamera, si tratta di due dispositivi essenziali da avere nella propria vettura per riprendere sia tutto ciò che accade di fronte a sé, sia aiutarvi durante le manovre di parcheggio e retromarcia.

 

Principale svantaggio

La registrazione notturna vantata dal produttore non è delle migliori e soprattutto in ambienti scarsamente illuminati, dove è più probabile che avvengano incidenti, la ripresa non riesce a restituire immagini sufficientemente nitide. Un difetto da prendere in considerazione qualora vi ritroviate spesso a utilizzare l’automobile nelle ore serali e notturne.

 

Verdetto 9.4/10

Il dispositivo Aukey si rivela di facile installazione, non richiede infatti fori o un passaggio di cavi particolarmente complesso all’interno della vettura. Potrete quindi effettuare la messa in opera anche da soli, tuttavia i due dispositivi inclusi nella confezione non sono privi di difetti, elementi come la qualità delle riprese in ambienti notturni che devono essere necessariamente presi in considerazione prima di investire il proprio denaro.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Dash e retrocamera

Se siete alla ricerca di una buona telecamera per auto (ecco la nostra lista dei migliori modelli), probabilmente il prodotto Aukey in questione potrebbe rivelarsi una buona scelta. Vediamo insieme il perché. Innanzitutto si tratta di un dispositivo composto da ben due occhi elettronici, uno da installare nell’abitacolo, per fungere quindi da vera e propria dash cam, mentre l’altro può essere installato nella parte posteriore del veicolo. 

Se vi state chiedendo quale sia l’utilità di queste due telecamere, è presto detto. La dash cam svolge un ruolo fondamentale nelle diatribe autostradali. Riprendendo tutto ciò che accade nel senso di marcia, infatti, può aiutarvi a difendervi in caso di accuse da parte di terzi che vi incolpano di tamponamenti e altri incidenti di questo tipo. 

La retrocamera, invece, è principalmente utilizzata per rendere più comoda la procedura di parcheggio e retromarcia, visualizzando su un display LCD tutto ciò che avviene durante queste delicate fasi.

Entrambe sono dotate di sensori Sony Exmor IMX323 e processore Novatek NT96663 per catturare video nitidi a 1.080p, ovvero Full HD. La visione frontale è a 170° mentre quella posteriore a 160°, non dovrete dunque preoccuparvi di avere angoli morti poiché l’apertura è più che sufficiente a riprendere tutto ciò che è presente su strada di fronte e dietro di voi.

 

Supercondensatore

Una scelta intelligente di Aukey è stata quella di dotare le telecamere di sistema a supercondensatore, rispetto alle batterie a litio di altri prodotti, questa tecnologia le preserva anche in condizioni estreme di caldo o freddo, da -30 a 75° centigradi. In questo modo non dovrete preoccuparvi di surriscaldamento o di quanto possiate o meno tenerle accese. 

Naturalmente, essendo collegate all’automobile tramite accendisigari e cavo USB, una volta spenta e fermata la batteria del veicolo le telecamere smetteranno di funzionare. Si può ovviare a questo problema utilizzando delle batterie esterne, chiamate anche powerbank, attenzione però a ricaricare di tanto in tanto queste ultime prima di uscire di casa.

L’installazione nella vettura è molto semplice e tutto ciò che dovrete fare è fissare la dash cam sul cruscotto e la retrocamera sul lunotto avendo cura di far passare i cavi per l’alimentazione in modo da non disturbare gli altri passeggeri. Un’operazione estremamente semplice che può essere svolta da una sola persona in meno di un’ora.

 

G-Sensor

Le dash cam, solitamente, riprendono in modo continuo tutto ciò che entra nel loro campo d’azione, riempiendo velocemente la memoria interna o le schede SD inserite all’interno. Come fare dunque se mentre si è in marcia la memoria si riempie completamente? 

In realtà non dovrete assolutamente preoccuparvi di questa eventualità dal momento che la maggior parte dei dispositivi, compreso quello Aukey, è dotato di sistema “loop” che consiste nel sovrascrivere i file più vecchi, riutilizzando sempre la stessa memoria e di conseguenza non necessitando alcun intervento esterno. 

In caso di incidente, inoltre, la dash cam, sfruttando il sensore G, riesce a capire autonomamente che le registrazioni della finestra temporale in cui è avvenuto l’urto devono essere salvati e bloccati in modo da non essere sovrascritti. Potrete così recuperarli con calma collegando la dash cam al vostro computer senza la paura di perdere delle prove fondamentali.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (8 voti, media: 4.80 su 5)
Loading...