Come usare una telecamera per auto

Ultimo aggiornamento: 13.04.24

 

L’utilizzo di una telecamera per auto non è complesso, d’altronde, molte delle sue funzioni sono automatizzate e la cosa più complessa da fare è sicuramente la prima installazione.

Per questo passaggio potrebbe essere necessario l’intervento di un tecnico specializzato, tuttavia i più esperti potrebbero eseguire questa operazione anche da sé, risparmiando quindi qualcosa sul costo finale.

 

Come montare una telecamera di parcheggio per auto

Se vi state chiedendo come montare una telecamera posteriore per auto, vi invitiamo a leggere con attenzione la nostra guida poiché ogni prodotto è diverso e potrebbe rivelarsi più o meno semplice da montare in base a diversi fattori che riguardano sia la semplicità di utilizzo del prodotto, sia la connettività con l’impianto elettrico dell’automobile.

Verificate innanzitutto il tipo di alimentazione della telecamera scelta. Se si tratta di un modello che può essere facilmente collegato all’accendisigari dell’automobile dovrete semplicemente posizionare la telecamera nel luogo scelto, quindi nell’abitacolo qualora si tratti di una dash-cam o nella zona posteriore in caso di retrocamera e iniziare a lavorare con i cavi.

Cercate di nasconderli facendoli passare in zone dove non intralciano, quindi nella zona inferiore delle portiere, per esempio, finché non raggiungono lo slot presente vicino al cambio dove potrete inserire il caricatore nel vano accendisigari.

In questo modo avrete alimentato la vostra retrocamera o dash-cam e potrete attivarla manualmente ogni qual volta ne abbiate l’esigenza.

In caso si tratti di un prodotto da collegare direttamente alla batteria dell’automobile dovrete far passare ugualmente i cavi fino a raggiungere l’autoradio. Aprendo la sezione e scoprendo la componentistica elettronica, dovrete evidenziare il cavo denominato “reverse”.

Il cavo video della retrocamera va collegato a questo, in modo che non appena inserirete la retromarcia, potrete avere la visuale su un display da posizionare nell’abitacolo.

Usare schede SD

Nella maggior parte dei casi, per poter salvare le vostre registrazioni e averle a portata di mano qualora ve ne sia l’esigenza, dovrete acquistare una scheda SD.

Prima di effettuare l’acquisto, però, verificate sempre la grandezza minima e quella massima supportate del dispositivo.

Ora non dovrete far altro che inserire la scheda nell’apposito slot e la telecamera inizierà a registrare direttamente sul supporto di archiviazione esterno.

Se la telecamera è dotata di funzione di loop non dovrete mai svuotare la memoria poiché la telecamera cancellerà automaticamente i file più vecchi, sovrascrivendoli con quelli nuovi. In caso contrario ricordatevi di collegare la scheda a cadenza regolare a un PC per svuotarla manualmente.

 

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI