Bose Companion 50 – Recensione

Ultimo aggiornamento: 15.11.19

 

Principale vantaggio

Il sistema Companion 50 di Bose è un prodotto in grado di sorprendere, sia per il suo aspetto elegante, minimal e professionale, sia per la qualità dei singoli elementi in grado di restituire un suono cristallino – per alti e medi – e bassi potenti. Il collegamento al computer è inoltre molto semplice e può essere effettuato anche da chi non ha grande esperienza con home theatre di alcun tipo.

 

Principale svantaggio

L’unico neo è dato dal prezzo, considerato elevato per un sistema 2.1, dotato quindi di due altoparlanti e un subwoofer. Secondo gli utenti, con lo stesso budget è possibile optare per un 5.1 e avere quindi tre diffusori in più, tuttavia, bisogna considerare che Bose è una vera e propria istituzione sul mercato e difficilmente altri prodotti riescono a eguagliarne la qualità audio.

 

Verdetto 9.8/10

Con altoparlanti realizzati in un mix di plastica e metallo e un subwoofer potente, l’home theatre per PC di Bose è uno dei più gradevoli alla vista in vendita sul mercato. Si accoppia bene con altri prodotti minimal come i computer Mac di Apple e può essere usato senza troppe difficoltà grazie all’assenza di software complementare, un vero e proprio sistema Plug & Play dalla qualità sbalorditiva, a patto di avere un budget non eccessivamente basso.

Acquista su Amazon.it (€429,99)

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Qualità Bose

Non si può parlare di un buon home theatre senza citare il noto brand Bose, azienda statunitense che produce sistemi audio dal 1964. Il prodotto che analizziamo in questa seda è il Companion 50, un impianto 2.1, ovvero costituito da due diffusori da scrivania montati su stativi e un subwoofer.

Bose riesce sempre a distinguersi per l’elevata qualità profusa nella creazione di tutti gli elementi di un impianto audio, e Companion 50 non fa eccezione, garantendo agli utenti un prodotto dalle prestazioni elevate in grado di essere collegato al computer in modo semplice e veloce, senza bisogno di alcun aggiornamento software o hardware. 

Potrete inoltre scegliere di posizionare dove preferite i singoli elementi dal momento che il controllo del volume avviene con una piccola unità di controllo all-in-one, che può essere nascosta sulla scrivania per garantire il minimo ingombro possibile.

Sebbene nasca come sistema per computer, gli utenti riferiscono che il prodotto può anche essere collegato al proprio televisore tramite il jack delle cuffie. Si avrà comunque di un incremento della qualità audio anche se non paragonabile a impianti a 5.1 canali.

Confrontando la qualità costruttiva con quella della concorrenza si può notare subito il perché del prezzo elevato, sia la griglia frontale degli altoparlanti sia la base sono realizzate in metallo, per garantire rispettivamente una migliore qualità del suono e una maggiore stabilità oltre che risultare eleganti e riuscire ad accordarsi bene con qualsiasi tipologia di computer, soprattutto quelli dall’aspetto minimal come i prodotti Apple (con i quali, sempre secondo i test effettuati dagli utenti, funzionano in modo semplicemente perfetto). 

Chi si aspetta un prodotto completamente in metallo potrebbe però restare deluso dal momento che alcuni pezzi sono realizzati in plastica, come per esempio l’asta di sostegno e parti dell’altoparlante, tuttavia il mix di elementi riesce comunque a dare un aspetto professionale al prodotto.

 

Subwoofer Acoustimass

Il subwoofer, a seconda dei gusti, può essere considerato ingombrante o troppo piccolo, dipende tutto dalle vostre esigenze. Dal punto di vista visivo riesce a mantenere un aspetto elegante al pari degli altoparlanti, volendo, quindi, potete anche posizionarlo sulla scrivania invece che nasconderlo nella parte inferiore. 

Sul retro sono presenti tutti i cavi per le connessioni e una manopola per il Bass compensation, da regolare in base alla posizione scelta. Solitamente può essere posizionato verso metà corsa e fornire una compensazione dei bassi ottimale, superando tale limite potrebbero esserci delle distorsioni, attenzione quindi a regolarlo con cura dopo aver installato il sistema.

I consumatori si rivelano particolarmente entusiasti per la qualità dei bassi, una delle caratteristiche più interessanti dei prodotti Bose, in grado di fare la differenza rispetto alla concorrenza e permettere la visione di film, giochi e l’ascolto di musica una vera e propria esperienza indimenticabile.

Buona anche la modalità risparmio energetico che entra in azione dopo 30 minuti di inattività del prodotto e viene disattivata non appena viene rilevata una traccia audio, sia esso un suono del sistema operativo o un vero e proprio contenuto multimediale.

 

Unità di controllo

Questo piccolo aggeggio è molto comodo e va collegato direttamente sul retro del subwoofer. È costituito da una sezione alta dalla finitura piacevole al tatto – realizzata in gomma morbida – che può essere ruotata per alzare o abbassare il volume mentre la parte superiore è touch sensitive, per mutare immediatamente gli altoparlanti con un semplice tocco. 

Alcuni acquirenti riferiscono che è fin troppo sensibile e basta anche sfiorarlo per disattivare il suono, attenzione quindi a non averlo troppo vicino alla tastiera o al mouse per evitare di toccarlo inavvertitamente. Nella parte inferiore, invece, ha due jack da 3,5 mm, uno per le cuffie e uno AUX, per collegare altre sorgenti come smartphone o tablet e riprodurre la propria musica direttamente dai dispositivi mobili.

Il costo rappresenta forse l’unico limite per i consumatori, soprattutto quelli che stanno cercando una soluzione economica. Ciò che va necessariamente preso in considerazione, però, è l’alto livello qualitativo del dispositivo, difficilmente raggiungibile da prodotti simili.

 

Acquista su Amazon.it (€429,99)

 

 

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 voti, media: 5.00 su 5)
Loading...