Come usare un Lettore MP4

Ultimo aggiornamento: 22.04.24

 

L’utilizzo di un lettore MP4 potrebbe rivelarsi leggermente più complicato in base al tipo di dispositivo acquistato.

Non esistono infatti solo lettori MP4 portatili ma anche quelli casalinghi, vediamo quindi insieme come utilizzarli al meglio.

Per quanto riguarda i lettori MP4 portatili, solitamente non sono più complessi dei classici lettori MP3 e spesso ne condividono forma e funzionalità.

Il primo passo è naturalmente quello di trasferire sul dispositivo i video che avete intenzione di vedere.

 

Se questi non sono già in formato MP4 dovrete necessariamente trasformarli con il codec compatibile sfruttando programmi gratuiti che potete scaricare sul vostro computer come H.264 Encoder, molto leggero e semplice da utilizzare.

In alternativa, se non avete intenzione di scaricare alcun software, è possibile trovare online dei servizi che trasformano i vostri video in MP4, permettendovi poi di riscaricarli opportunamente convertiti.

 

Trasferimento sul lettore

Una volta che siete in possesso del file da trasferire, non dovrete far altro che collegare il lettore al vostro computer tramite l’apposito cavo USB spesso incluso nella confezione.

Se fosse il primo collegamento che effettuate dovrete attendere qualche secondo affinché il sistema operativo recuperi i driver online per leggere il dispositivo, quando questo sarà pronto vi darà la possibilità di aprire la cartella del disco interno e accedere così ai file presenti per organizzarli, spostarli o eliminarli.

Con una semplice operazione di copia/incolla potrete trasferire tutti i video che desiderate – rispettando lo spazio di archiviazione- sul vostro lettore.

Al termine dell’operazione ricordate di chiudere la cartella in uso ed effettuare la rimozione del dispositivo cliccando sull’icona relativa in basso a destra.

Scollegare lettori, chiavette e hard disk in modo manuale è pericoloso per l’integrità dei file, evitate quindi di rimuovere bruscamente il dispositivo dal drive.

Se il lettore si avvale di schede microSD l’operazione potrebbe richiedere un adattatore USB nel caso in cui abbiate un PC desktop, mentre, per quanto riguarda i portatili, non dovreste avere alcun problema dal momento che hanno ormai di serie un lettore per schede SD.

Ora non resta che accendere il lettore MP4, navigare tra le cartelle e scegliere il file caricato per iniziare la visione sullo schermo del dispositivo.

Come funziona il lettore MP4 casalingo

Il lettore MP4 casalingo ha, per forza di cose, un sistema leggermente diverso dal momento che non può essere collegato al computer.

Per poter leggere i file MP4 dovrete quindi trasferirli prima su una chiavetta USB o su un hard disk esterno e poi, successivamente, collegare il supporto di archiviazione al lettore e leggere i file caricati. 

Se avete bisogno di modificare il codec di encoding potete sfruttare i programmi precedentemente citati o in alternativa un sito internet specializzato nella conversione.

Va specificato però che in caso di file molto grandi, dal peso di svariati gigabyte, sarebbe meglio utilizzare un software per ridurre al minimo il rischio di errori in fase di caricamento o scaricamento del file.

 

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI