Come usare un telo per proiettore

Ultimo aggiornamento: 22.07.24

 

Dopo aver acquistato il vostro nuovo telo, è arrivato il momento di installarlo per poterlo sfruttare al meglio. Il primo passo è quello di decidere dove verrà posizionato, soprattutto se prevede un’installazione a parete o soffitto.

All’interno della stanza prescelta bisognerà scegliere una parete che non viene direttamente illuminata dalla luce solare.

 

Tale accorgimento vi permetterà di proiettare immagini anche durante la giornata, creando un ambiente un po’ più scuro del normale in modo da non vedere immagini sbiadite.

Se non vi è possibile optare per una parete di questo tipo, l’unica soluzione è quella di dotare le finestre di tende, in modo che la luce che si introduce in casa durante la proiezione sia almeno ridotta.

Il passo successivo prevede la scelta dell’altezza a cui lo schermo verrà installato. Il valore non è universale e dovrete considerare il vostro angolo di visione e l’altezza di eventuali sedie e divani.

Generalmente si opta per un valore tra 60 e 90 centimetri a partire dal pavimento fino alla base inferiore del telo. 

Un modo alternativo per scegliere il posizionamento è quello di sedersi comodamente sul divano e fissare il muro di fronte per capire quale sia il punto preciso che attira lo sguardo.

Facendovi aiutare da una seconda persona potrete fare un segno con una matita, facilmente cancellabile dopo l’installazione, e da lì posizionare il telo in modo che il segno corrisponda al centro dello schermo.

 

Proiettore a parete/soffitto

Questi modelli possono avere un sistema motorizzato o manuale, pertanto, prima di fissarli in modo definitivo, consigliamo di srotolare il telo dall’alloggiamento.

In modo da avere sempre ben chiare le dimensioni, evitando così di installare il tutto troppo in alto o troppo in basso, con conseguente dispendio di tempo ed energie.

Se invece state montando un proiettore con treppiede o telaio fisso, il problema è molto relativo poiché si tratta comunque di sistemi che possono essere facilmente spostati, smontati e rimontati.

Pertanto non preoccupatevi troppo del posizionamento ed effettuatelo con precisione solo dopo aver montato il telo.

Tensionamento

Un telo con pieghe e onde restituirà immagini distorte e poco piacevoli da guardare. Come tendere il telo per proiettore in modo che sia completamente liscio?

Esistono alcuni trucchi per ottenere questo risultato e quello più comune è forse la stiratura del telo, eseguibile con un classico ferro da stiro. 

Nel caso in cui non possiate stirarlo, poiché magari si tratta di un modello fisso a parete, potrete installare dei ganci nella parte inferiore del telo, solitamente tre, posizionati uno al limite sinistro, uno al centro e uno al bordo destro.

Srotolando completamente il telo, segnate dunque il punto preciso in cui installare dei chiodi con elementi in plastica.

In tal modo, srotolando il telo potrete fissarlo nella parte inferiore e ottenere una tensione perfetta per evitare qualsiasi tipo di piega.

 

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI