Gli 8 migliori teli per proiettore del 2020

Ultimo aggiornamento: 29.06.20

 

Teli per proiettore – Opinioni, analisi e guida all’acquisto

 

Se avete acquistato un proiettore e non sapete dove godere dei vostri film, serie TV e cartoni animati, allora potrebbe essere arrivato il momento di investire anche in un telo dalle dimensioni appropriate. Sul mercato potrete trovarne svariati e la scelta potrebbe essere complessa, tuttavia seguendo i nostri consigli e leggendo le nostre recensioni troverete sicuramente il prodotto che fa al caso vostro. Tra quelli più interessanti abbiamo Ivolum telo per proiettore motorizzato 1:1 con telecomando home cinema e business, perfetto per tutti gli utenti che non badano a spese e che vogliono un sistema con telecomando semplice da installare, seguito da VidaXL schermo di proiezione manuale con montaggio a parete o soffitto molto semplice da installare e venduto a un prezzo tutto sommato accessibile.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Gli 8 migliori teli per proiettore – Classifica 2020

 

La seguente classifica dei migliori teli per proiettore del 2020 è stata realizzata prendendo in considerazione non solo il costo dei singoli prodotti, ma anche la loro efficienza secondo quanto riferito dai consumatori che hanno avuto modo di provarli. Vediamo dunque insieme i teli che potrebbero rivelarsi più adatti alle vostre esigenze, tenendo conto di tutti i fattori importanti come dimensioni, trasparenza e semplicità di installazione.

 

 

Telo per proiettore motorizzato

 

1. Ivolum telo per proiettore motorizzato 1:1 con telecomando home cinema e business

 

Tra i prodotti più venduti troviamo il telo per proiettore motorizzato di Ivolum. Il costo è leggermente superiore alla media poiché si tratta comunque di un dispositivo che riduce i passaggi necessari per la messa in opera dello schermo. Tutto ciò che dovrete fare è premere un pulsante sul telecomando incluso nella confezione per far sì che il telo venga srotolato verso il basso, pronto per ricevere le immagini di un proiettore. 

La parte posteriore è di colore nero, per evitare che la luce attraversi il telo e si disperda nell’ambiente, restituendo dunque un’immagine più precisa ed esaltando il contrasto dei colori.

L’unico elemento che non convince tutti i consumatori è l’assenza di un meccanismo d’emergenza manuale. Qualora dunque dovessero verificarsi dei guasti al motore dell’apparecchio, sarete costretti a chiedere assistenza per una eventuale riparazione prima di poter utilizzare nuovamente al meglio il telo. Ottimo invece il tensionamento, il telo resta fermo anche senza pesi o tiranti che lo tengano in posizione.

 

Pro

Oscurato: La parte posteriore del telo, essendo di colore nero, permette l’installazione del prodotto anche di fronte a finestre, per far sì che la stanza venga oscurata durante la visione.

Telecomando: Tramite i pulsanti presenti è possibile regolare la discesa del telo, bloccandolo quindi a diverse altezze in base alle vostre esigenze.

Installazione: Molto semplice e veloce. Non bisogna far altro che bloccare l’elemento principale che contiene il telo alla parete e sarete pronti per utilizzarlo.

 

Contro

Motore: Manca un sistema manuale e qualora questo dovesse rompersi o presentare malfunzionamenti, dovrete necessariamente farlo riparare prima di poterlo utilizzare nuovamente.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Telo proiettore per soffitto

 

2. VidaXL schermo di proiezione manuale con montaggio a parete o soffitto

 

Tra le offerte da rimarcare, soprattutto per quanto riguarda il prezzo, c’è il telo proiettore per soffitto di VidaXL. Le dimensioni sono pari a 200 x 153 cm, offrendo quindi un rapporto 16:9 non solo per una visione ottimale di film e serie TV moderne ma persino per gli appassionati di videogiochi.

Come i teli più attenti alla resa, il prodotto VidaXL presenta bordi neri che aumentano il contrasto e la messa a fuoco dell’immagine. Inoltre, il design autobloccante permette di fissare lo schermo in qualsiasi posizione, in modo da ridurre la superficie su cui viene proiettata l’immagine qualora lo desideriate. 

L’unico elemento negativo riscontrato dagli acquirenti è che, di rado, sui bordi laterali si può formare qualche piega che potrebbe disturbare la visione. Considerato però il costo globale del prodotto non si può davvero chiedere di più. L’installazione è semplice e può essere effettuata sia a parete sia al soffitto, in base alle vostre esigenze.

 

Pro

Costo: Il prezzo, sebbene non sia il più basso sul mercato, è comunque estremamente contenuto se si tiene conto delle dimensioni dello schermo. Una buona scelta per chi ha un budget limitato.

Bloccaggio: Il sistema manuale prevede la possibilità di fissare lo schermo a qualsiasi altezza desideriate, non sarete dunque costretti a srotolarlo per intero a ogni proiezione.

Installazione: Eseguibile a parete o a soffitto grazie ad anelli o tasselli. Il tutto non richiede più di 10 minuti di lavoro e sarete così immediatamente pronti a sfruttare il vostro telo per proiettore.

 

Contro

Tensione: Il telo a volte potrebbe presentare qualche piega e onda, soprattutto nelle sezioni laterali, disturbando potenzialmente la visione.

Acquista su Amazon.it (€40)

 

 

 

Telo per proiettore 120 pollici

 

3. Ayaoqiang schermo proiettore pieghevole 120 pollici 16:9 con custodia

 

In terza posizione abbiamo un telo per proiettore 120 pollici di Ayaoqiang. Si tratta del prodotto più economico della nostra lista ma non per questo inferiore alle altre proposte. Innanzitutto, analizzandone la grandezza, possiamo notare la possibilità di riprodurre immagini fino a 120 pollici, ideale dunque per l’installazione in ambienti particolarmente capienti come per esempio una taverna, un ampio salotto o perché no, anche una camera da letto.

Il telo è realizzato in poliestere spesso circa il doppio rispetto ad altri schermi per proiettore. Ne consegue dunque che, una volta fissato, non produrrà un fastidioso fenomeno di trasparenza che rende le immagini sbiadite.

Gli utenti che hanno avuto modo di provarlo riferiscono un’ottima resa anche per quanto riguarda l’angolo di visione, che si attesta su 160°, non dovrete dunque piazzarvi frontalmente per vedere i vostri contenuti preferiti ma potrete avere una chiara visuale anche se siete posizionati in modo obliquo rispetto allo schermo. L’unica nota negativa è data dalla mancanza di un sostegno, necessitando dunque di ganci per essere appeso.

 

Pro

Prezzi bassi: Il costo del telo è decisamente contenuto e qualsiasi utente può dunque optare per tale prodotto senza dover spendere svariate centinaia di euro.

Ganci: Sebbene non abbia un sostegno stabile, nella confezione sono presenti 20 ganci per poter fissare lo schermo alla parete.

Custodia: Per quanto possa essere scomodo, qualora abbiate esigenza di riporlo dopo ogni utilizzo, potrete contare sulla custodia in plastica inclusa nel prezzo.

 

Contro

Montaggio: I teli per proiettore manuali o quelli con un treppiede sono sicuramente soluzioni più comode di quella qui proposta. Tuttavia, bisogna ricordare che il prezzo è ridotto all’osso, un fattore che influisce quindi sulla presenza di accessori aggiuntivi nella confezione.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Telo per proiettore a scomparsa

 

4. AmazonBasics schermo per proiettore a scomparsa 120 pollici 16:9

 

In una fascia di prezzo leggermente superiore, ma che potremmo comunque considerare intermedia, abbiamo il telo per proiettore a scomparsa di AmazonBasics. Tra i prodotti sul mercato, quelli che sfruttano tale sistema sono forse quelli più comodi poiché una volta installati possono essere chiusi e aperti in qualsiasi momento senza troppi problemi, tutto ciò che dovete fare è infatti tirare il gancio verso il basso e srotolare il telo. 

Il meccanismo autobloccante di cui è fornito, inoltre, consente di regolare come meglio preferite l’altezza dello schermo. Utile per presentazioni e altre proiezioni che non richiedono necessariamente l’uso dei 120 pollici.

L’angolo di visione, in questo caso, è di 180 gradi, notevole dunque e in grado di dare una visuale chiara a qualsiasi persona sia all’interno della stanza e che non sia direttamente in posizione frontale rispetto al telo. I consumatori che lo hanno acquistato riferiscono della possibilità di installarlo sia a parete sia a soffitto, per una maggiore versatilità di utilizzo in base alle vostre esigenze.

 

Pro

A scomparsa: La possibilità di richiudere il telo, riavvolgendolo all’interno del suo alloggiamento senza doverlo rimuovere dalla sua posizione, è una comodità notevole.

Installazione: Si rivela molto semplice e immediata, basterà fissare l’elemento principale alla parete o al soffitto e sarete pronti a sfruttare lo schermo ogni volta che ne avrete bisogno.

Angolo di visione: Si attesta su 180°, pertanto la maggior parte dei presenti nel luogo di proiezione potrà godere dei contenuti multimediali in modo chiaro e preciso.

 

Contro

Odore: Appena arrivato il telo può emettere un olezzo di solvente molto forte che ha infastidito alcuni consumatori. Consigliamo dunque di lasciare che prenda un po’ d’aria prima di installarlo definitivamente.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Telo per proiettore 300×200

 

5. Provis schermo proiezione manuale con meccanismo a molla 147 pollici 

 

Chi fosse alla ricerca di uno schermo più grande del normale, può optare per il telo per proiettore 300×200 di Provis, corrispondente a circa 147 pollici totali. Il prodotto, se effettuiamo una comparazione con altri sul mercato, presenta una schermatura di colore nero nella parte posteriore, per restituire così delle immagini meno trasparenti. 

Ciò ha indotto alcuni consumatori a pensare erroneamente di poterlo installare di fronte a una finestra. La luce, però, filtrando, riesce comunque a passare attraverso il telo, pertanto questa configurazione è altamente sconsigliata.

La parte inferiore della barra in alluminio è assemblata inoltre in modo da tenere il telo in tensione, creando delle onde che non vanno via. Si tratta di difetti di lieve entità ma che, considerando il prezzo totale, devono comunque essere presi in considerazione. Il montaggio, invece, si rivela molto semplice e una volta installato l’alloggiamento del telo sulla parete o sul soffitto potrete srotolarlo facilmente.

 

Pro

Dimensioni: Pur non essendo il telo più grande della nostra lista, ha comunque una superficie notevole di 300 x 200 centimetri, per un totale di 147 pollici. Adatto quindi a locali commerciali oltre che abitazioni con ampie stanze.

Schermo nero: La parte posteriore del telo è schermata con un inserto di colore nero, per evitare il tanto odiato effetto trasparenza che affligge questa tipologia di prodotti.

Montaggio: L’installazione è semplice e veloce, come per la maggior parte dei teli a scomparsa che non devono essere quindi fissati nella loro interezza con eventuali ganci.

 

Contro

Onde: Alcuni consumatori riferiscono di un’installazione approssimativa della barra di alluminio che deve tenere fermo il telo. Questa infatti lo tende un po’ troppo, creando delle onde che non vanno mai via.

Acquista su Amazon.it (€417,47)

 

 

 

Telo per proiettore con cavalletto

 

6. Duronic TPS60/43 schermo proiezione 60 pollici 4:3 con piedistallo treppiede

 

Chi ha poco spazio in casa non deve necessariamente rinunciare a utilizzare uno di questi prodotti. Esistono infatti, tra quelli venduti online, delle soluzioni dalle dimensioni contenute, come il telo per proiettore con cavalletto di Duronic che raggiunge una grandezza massima di 60 pollici con rapporto 4:3. 

Potrebbe non essere il massimo per la visione di contenuti multimediali con taglio cinematografico, che gioverebbero del rapporto 16:9, tuttavia è più che adeguato per intrattenere i propri figli con qualche cartone animato.

Il vantaggio, in questo caso, è dato proprio dal treppiede che consente di posizionare il telo solo quando ne avete esigenza, per poi riporlo in un armadio dopo l’utilizzo, evitando quindi ingombri fissi. Ciò lo rende anche semplice da portare con sé, magari per una presentazione scolastica o di tipo lavorativo. Per scoprire dove acquistare il prodotto Duronic non vi resta altro da fare che cliccare sul link sottostante.

 

Pro

Trasportabile: Le dimensioni compatte del telo e la presenza di un treppiede richiudibile lo rendono facile da portare con sé qualora abbiate bisogno di uno schermo per una presentazione lavorativa.

Tensionato: La barra nel bordo inferiore del telo consente di regolare la tensione dello schermo, per evitare così la formazione di pieghe e onde che potrebbero disturbare la visione.

Installazione: Molto semplice da posizionare e rendere operativo in pochi passaggi. All’interno della confezione è presente anche un esaustivo manuale di istruzioni che guiderà i più inesperti.

 

Contro

Rapporto: Il telo ha una grandezza tale da essere pensato per i 4:3, se siete appassionati di cinema in 16:9 potrebbe quindi rivelarsi non adatto alle vostre esigenze.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Telo per proiettore 150 pollici

 

7. Luxburg schermo proiezione 150 pollici 4:3 in fibra di vetro installazione a parete o soffitto

 

Se avete acquistato un nuovo proiettore performante, in grado di gestire un output in Full HD o addirittura nel nuovo formato Ultra HD, sarebbe meglio scegliere un prodotto dalle dimensioni notevoli, per godersi la qualità delle immagini come se foste al cinema.

Il telo per proiettore 150 pollici di Luxburg permette proprio di fare ciò. Si presenta come lo schermo più grande della nostra lista e mantiene la semplicità di installazione che caratterizza i prodotti a scomparsa con installazione possibile a parete o a soffitto. In questo ultimo caso, però, secondo i pareri espressi dai consumatori, bisogna prestare particolare attenzione poiché non sono presenti tasselli adeguati nella confezione. 

Il produttore consiglia di fissarlo con dei ganci, tuttavia questa soluzione non è quella più ottimale. Attenzione inoltre al meccanismo di srotolamento del telo che è particolarmente delicato poiché è costituito da un tappo a incastro un po’ precario, che potrebbe lasciar cadere tutto il rotolo se non posizionato a dovere.

 

Pro

Dimensioni: Trattandosi di un telo da 150 pollici è decisamente adatto agli utenti che hanno ampi saloni e vogliono vedere contenuti a una discreta distanza.

Fibra di vetro: Il tessuto realizzato in questo materiale è più resistente e ha una bassa deformabilità, per evitare la formazione di onde e pieghe.

Bordi neri: Servono a migliorare la qualità di percezione dell’immagine e la maggior parte dei teli per proiettore dal costo medio-alto ne sono dotati.

 

Contro

Installazione: Non è tra le più semplici e bisogna tener conto di numerosi fattori poiché il meccanismo di srotolamento è un po’ troppo delicato.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Telo per proiettore 80 pollici

 

8. Vamvo schermo portatile per proiettore 80 pollici 16:9 con supporto pieghevole

 

L’ultimo prodotto qui preso in esame è telo per proiettore 80 pollici di Vamvo, con struttura fissa che potrebbe richiedere un po’ di tempo per essere installata e che quindi si rivela una scelta interessante solo per chi ha spazio e vuole posizionarlo in un punto specifico della casa o, in alternativa, in giardino.

Per bloccare il telo si usano dei tubi in alluminio collegati da un cavo elastico e la procedura richiede circa 10 minuti per essere completata. Ripetere l’operazione più volte ridurrà il tempo richiesto per l’installazione tuttavia, alcuni utenti riportano un consumo eccessivo dei tubi in alluminio che potrebbero, col tempo, deteriorarsi facilmente.

Chi ha optato per il montaggio in giardino, invece, riferisce di risultati soddisfacenti anche se la visione durante il giorno è sconsigliata poiché la luce solare interferirebbe eccessivamente con quella emessa dal proiettore. Il telo, infine, può essere stirato qualora vi siano delle pieghe che rendono difficile la visione dei contenuti.

 

Pro

Prezzo: Il costo è contenuto, un dettaglio da non sottovalutare se avete un budget limitato o se non volete semplicemente spendere troppo per un telo per proiettore che utilizzerete saltuariamente.

Trasporto: Se vi recate in vacanza in campeggio con amici ma non volete rinunciare a godervi un bel film di sera, allora il telo in questione potrebbe fare esattamente al caso vostro poiché semplice da smontare e portare con sé.

Angolo di visione: Arriva fino a 160 gradi, rientrando quindi nella media e offrendo una chiara visibilità anche a chi si trova in posizione obliqua rispetto allo schermo.

 

Contro

Fragilità: I tubi in metallo che costituiscono la struttura principale potrebbero usurarsi facilmente, soprattutto se smontate e rimontate il telaio con una certa frequenza.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Come scegliere i migliori teli per proiettore

 

Se avete acquistato il proiettore per godere di contenuti multimediali su uno schermo più ampio, proprio come se foste al cinema, non potrete non acquistare anche un telo su cui proiettare suddette immagini. Sorge dunque spontanea la domanda: quale telo per proiettore comprare? 

Non esiste, come sempre, una risposta univoca ma in base alle vostre esigenze potrete scegliere quello più adatto. Pertanto vediamo insieme quali sono i requisiti fondamentali per la scelta di un telo.

Innanzitutto, il miglior telo per proiettore deve possedere un basso grado di trasparenza dal momento che la luce deve restare sulla superficie e non attraversarla. Potrete assicurarvi che il prodotto sia adatto allo scopo analizzandone lo spessore che deve essere di circa un millimetro.

 

Semplicità di installazione

Questo fattore è sì importante ma molto dipende anche dalla tipologia di telo che acquisterete. Esistono infatti quelli motorizzati, quelli con telaio fisso, quelli a srotolamento manuale e persino telai con treppiede. Naturalmente la scelta più comoda è il telo motorizzato, con elemento che può essere fissato a muro e dal quale, alla pressione di un tasto sull’apposito telecomando, fuoriesce il telo su cui proiettare le immagini. 

Se da un lato è una vera e propria comodità, dall’altro ci si espone a eventuali rotture del motore che dovrà poi essere sostituito con un notevole dispendio di denaro. Si tratta dunque di una scelta solo per chi ha un budget alto.

Tra i prodotti più apprezzati abbiamo il telo per proiettore avvolgibile, una tipologia che può essere installata sia a parete sia sul soffitto. Rispetto a quelli motorizzati necessitano del vostro intervento per essere srotolati ma non si tratta di un’operazione complessa e richiede pochi secondi. Il vantaggio è dato dal loro prezzo contenuto anche se, in base ai prodotti, potreste avere qualche problema a tensionare il telo in modo tale da non creare alcun tipo di piega.

Abbiamo poi i teli con telaio e quelli con treppiede. Rientrano sostanzialmente nella stessa categoria anche se presentano caratteristiche differenti. Quelli con treppiede sono solitamente piccoli rispetto agli altri teli, e si aggirano intorno ai 60/80 pollici. Sono prodotti pensati per essere dunque portati sempre con sé per presentazioni lavorative, per esempio, mentre quelli con telaio si rivelano utili per chi vuole installarli in giardino o in terrazza, smontandoli subito dopo la visione del contenuto multimediale.

Angolo di visione e rapporto

Una peculiarità che potrebbe sembrare interessante solo per i fanatici delle videoproiezioni, tuttavia dovrebbe essere presa in considerazione da tutti i consumatori poiché si tratta di un dettaglio fondamentale. 

Più è ampio l’angolo di visione e maggiore sarà la possibilità di vedere al meglio le immagini anche se non ci si trova in posizione perfettamente frontale. I migliori prodotti dovrebbero avere un angolo di visione pari a 180 gradi, tuttavia potreste trovare soddisfacenti anche quelli leggermente inferiori, che si aggirano intorno a 150 o 160 gradi.

Il rapporto d’aspetto, ovvero le proporzioni di uno schermo, possono essere oggigiorno di tre tipi: 4:3, 16:9 o 16:10. I vecchi TV avevano un rapporto di 4:3, quasi un quadrato insomma, mentre quelli moderni sono perlopiù in 16:9. Dovreste scegliere dunque il telo per proiettore in base ai contenuti che visualizzerete. Se siete cinefili appassionati di materiale d’epoca, allora la scelta più sensata sarebbe un telo in 4:3, mentre se sfruttate videogiochi, film del nuovo millennio e serie TV, allora andrete sul sicuro con un telo con rapporto 16:9.

 

 

 

Domande frequenti

 

A cosa serve il telo per proiettore?

Quando si parla di telo per proiettore ci si riferisce a un tessuto dalle caratteristiche specifiche che può essere posizionato sulla parete per poter vedere al meglio le immagini provenienti dal proiettore. Se da un lato è possibile anche usare una parete completamente bianca, si avranno sempre delle increspature che potrebbero disturbare i puristi. Pertanto, scegliere un telo appositamente tensionato, evitando così la formazione di onde e pieghe, si rivela l’opzione migliore per chi possiede un proiettore in casa.

 

Dove comprare il telo per proiettore?

Il telo può essere acquistato in qualsiasi negozio specializzato o, in alternativa, online. In quest’ultimo caso avrete il vantaggio di poter selezionare il prodotto più adatto alle vostre esigenze comodamente da casa, senza dovervi necessariamente accontentare di ciò che il rivenditore più vicino a voi ha a disposizione. Per avere un’idea delle offerte sul mercato vi invitiamo a leggere con attenzione le nostre recensioni, che potete trovare nella sezione più in alto, dove analizziamo i prodotti più popolari del momento, sottolineandone pregi e difetti, aiutandovi così a capire come scegliere un buon telo per proiettore.

 

Come creare un telo per proiettore?

Chi vuole spendere il meno possibile ed è mediamente esperto nel fai da te, potrebbe anche valutare l’idea di realizzare da sé un telo per proiettore. Innanzitutto, però, è bene chiarire che i risultati non saranno mai pari a quanto otterreste anche con una spesa minima, procurandovi quindi un telo per proiettore in PVC appositamente creato per questo scopo. 

Se siete comunque decisi ad affrontare questa piccola impresa, avrete bisogno di un lenzuolo bianco, sufficientemente spesso per evitare l’effetto trasparenza delle immagini, vernice spray coprente di colore bianco, vernice bianca e pennelli per stenderla. In alcuni casi è possibile tagliare la testa al toro e utilizzare il telo salvamaterasso che solitamente ha un lato in cotone e l’altro di materiale plastico, perfetto dunque per far sì che la luce non lo attraversi del tutto.

Una volta scelta la tipologia di telo dovrete tagliarlo secondo le misure che preferite. L’unico modo per ottenere un telo preciso è quello di stenderlo sul pavimento, fissarlo con del nastro adesivo in modo da tensionarlo e delimitare con penna e metro le zone da tagliare.

Dopo aver creato la propria superficie da videoproiezione bisognerà fissarla su un telaio delle stesse dimensioni, che può essere creato con delle barre in alluminio che è facile trovare in qualsiasi ferramenta, oppure, se volete un telo srotolabile, potrete fissare un lato con graffette, colla a caldo e anche chiodi a un tubo rigido di cartone delle dimensioni opportune. Con un lato fissato potrete iniziare ad arrotolare il telo attorno al tubo e, dall’altro lato, potrete fissare un piccolo gancio per srotolarlo facilmente.

 

 

 

Come usare un telo per proiettore

Dopo aver acquistato il vostro nuovo telo, è arrivato il momento di installarlo per poterlo sfruttare al meglio. Il primo passo è quello di decidere dove verrà posizionato, soprattutto se prevede un’installazione a parete o soffitto. All’interno della stanza prescelta bisognerà scegliere una parete che non viene direttamente illuminata dalla luce solare, tale accorgimento vi permetterà di proiettare immagini anche durante la giornata, creando un ambiente un po’ più scuro del normale in modo da non vedere immagini sbiadite. Se non vi è possibile optare per una parete di questo tipo, l’unica soluzione è quella di dotare le finestre di tende, in modo che la luce che si introduce in casa durante la proiezione sia almeno ridotta.

Il passo successivo prevede la scelta dell’altezza a cui lo schermo verrà installato. Il valore non è universale e dovrete considerare il vostro angolo di visione e l’altezza di eventuali sedie e divani. Generalmente si opta per un valore tra 60 e 90 centimetri a partire dal pavimento fino alla base inferiore del telo. 

Un modo alternativo per scegliere il posizionamento è quello di sedersi comodamente sul divano e fissare il muro di fronte per capire quale sia il punto preciso che attira lo sguardo. Facendovi aiutare da una seconda persona potrete fare un segno con una matita, facilmente cancellabile dopo l’installazione, e da lì posizionare il telo in modo che il segno corrisponda al centro dello schermo.

 

Proiettore a parete/soffitto

Questi modelli possono avere un sistema motorizzato o manuale, pertanto, prima di fissarli in modo definitivo, consigliamo di srotolare il telo dall’alloggiamento, in modo da avere sempre ben chiare le dimensioni, evitando così di installare il tutto troppo in alto o troppo in basso, con conseguente dispendio di tempo ed energie.

Se invece state montando un proiettore con treppiede o telaio fisso, il problema è molto relativo poiché si tratta comunque di sistemi che possono essere facilmente spostati, smontati e rimontati. Pertanto non preoccupatevi troppo del posizionamento ed effettuatelo con precisione solo dopo aver montato il telo.

Tensionamento

Un telo con pieghe e onde restituirà immagini distorte e poco piacevoli da guardare. Come tendere il telo per proiettore in modo che sia completamente liscio? Esistono alcuni trucchi per ottenere questo risultato e quello più comune è forse la stiratura del telo, eseguibile con un classico ferro da stiro. 

Nel caso in cui non possiate stirarlo, poiché magari si tratta di un modello fisso a parete, potrete installare dei ganci nella parte inferiore del telo, solitamente tre, posizionati uno al limite sinistro, uno al centro e uno al bordo destro. Srotolando completamente il telo, segnate dunque il punto preciso in cui installare dei chiodi con elementi in plastica. In tal modo, srotolando il telo potrete fissarlo nella parte inferiore e ottenere una tensione perfetta per evitare qualsiasi tipo di piega.

 

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments