Domande frequenti sulle videocamere professionali

Ultimo aggiornamento: 27.02.24

 

Q1: Quanto costa una videocamera professionale?

Il prezzo di una videocamera professionale varia in base alla categoria di appartenenza. I modelli entry level, per esempio, oscillano dai 1.000 ai 2.000 euro circa, anche se non è escluso trovare videocamere con caratteristiche professionali nella fascia di prezzo dai 750 ai 1.000 euro.

Il prezzo per un modello di categoria mid level, invece, oscilla dai 2.000 ai 4.000 euro circa; le videocamere di fascia alta, invece, partono da un minimo di 5.000 euro circa e possono arrivare a costare anche 20-30.000 euro, se non di più, a seconda del modello e della ditta produttrice.

Per i modelli di fascia alta, infatti, non bisogna dimenticare che parte della spesa consiste nell’acquisto degli accessori, a cominciare dagli obiettivi; questi ultimi infatti, a differenza delle ottiche fisse delle videocamere di categoria entry e mid level, sono intercambiabili di solito vanno acquistati separatamente a seconda delle esigenze specifiche dell’acquirente.

 

Q2: Che differenza c’è tra una videocamera professionale e una amatoriale?

Nelle categorie entry e mid level, per quanto possa sembrare paradossale, la differenza che esiste tra videocamere professionali e amatoriali non risiede tanto nella qualità delle riprese video, quanto nelle caratteristiche tecniche dell’attrezzatura.

I modelli professionali si distinguono innanzitutto per la presenza del doppio slot per le schede di memoria SD oppure, più raramente, un solo slot per schede che però è affiancato da una memoria interna.

Oltre alla presenza del doppio slot, ovviamente, le videocamere professionali possiedono modalità di registrazione simultanea su entrambe le schede, per ragioni di sicurezza, oppure di registrazione in relay.

Un’altra caratteristica tipica delle videocamere professionali, inoltre, è la maggiore autonomia operativa; proprio per la loro natura, infatti, i modelli professionali sono solitamente equipaggiati con batterie ad alte prestazioni, e sono eventualmente predisposti per il collegamento a una fonte di alimentazione esterna, solitamente costituita da un battery pack.

Anche le interfacce sono più numerose, così come la predisposizione al montaggio di ulteriori accessori, come microfoni esterni, monitor, illuminatori video e via dicendo; tutte caratteristiche che una normale videocamera amatoriale, invece, non possiede affatto.

 

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI