Gli 8 migliori interruttori Wi-Fi del 2020

Ultimo aggiornamento: 21.10.20

 

Interruttori Wi-Fi – Opinioni, Analisi e Guida all’Acquisto

 

Nella nostra tabella comparativa spiccano alcuni interruttori Wi-Fi, primo tra questi è Sonoff Acemax Smart WiFi, un set composto da due pezzi che vi permetterà di automatizzare non solo luci ma anche altri dispositivi, seguito da Aihomestyle Interruttore WiFi da incasso, che potrete invece nascondere all’interno di una cassetta di derivazione. Qualora desideriate avere una panoramica più ampia, vi invitiamo a proseguire con la lettura della nostra guida all’acquisto.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Gli 8 migliori interruttori Wi-Fi – Classifica 2020

 

Per costruire un sistema domotica è importante decidere quale interruttore Wi-Fi comprare avendo cura di tenere a mente diversi elementi. Se si tratta del primo acquisto di questo tipo, allora vi invitiamo a leggere le nostre guide che trovate più in basso, oltre alla classifica dei migliori interruttori Wi-Fi del 2020, selezionati in base al grado di soddisfazione dei consumatori.

 

 

Interruttore Wi-Fi Sonoff

 

1. Sonoff Acemax Smart WiFi 2 pezzi compatibile assistenti vocali

 

In prima posizione tra i prodotti più venduti, troviamo l’interruttore Wi-Fi Sonoff, grazie soprattutto alla sua classe di efficienza energetica A+ che permette di risparmiare sulla bolletta evitando sprechi di elettricità.

Una delle caratteristiche apprezzate dai consumatori è la possibilità di installare questi smart switch da soli, senza l’intervento di un tecnico specializzato. Tra le funzioni principali abbiamo la compatibilità con Alexa di Amazon e l’assistente vocale di Google Home. Disponibile anche la temporizzazione, sia in funzione timer con conto alla rovescia sia impostando gli orari in cui gli apparecchi collegati devono entrare in funzione o spegnersi. Se invece siete fuori casa e volete intervenire direttamente, potrete sfruttare la compatibilità con smartphone iOS e Android.

Alcuni utenti riportano però un’operazione macchinosa per chi possiede determinati provider, per esempio con una linea Fastweb di nuova generazione sarà necessario modificare manualmente la frequenza su 2,4 GHz altrimenti il modem/router, di base settato su 5 GHz, non troverà gli switch.

 

Pro

Assistenti vocali: Possono essere accoppiati ad Alexa e Google Home in modo semplice e veloce tramite l’applicazione EweLink.

Timer: La funzione di temporizzazione è precisa e facile da impostare, potrete così fare in modo che l’accensione e lo spegnimento di apparecchiature sia automatico.

Prezzo: Si tratta del prodotto più economico della nostra lista poiché switch di prima generazione, perfetti per chi ha un budget limitato.

 

Contro

Provider: Potreste avere dei problemi nel trovare gli smart switch Sonoff con alcuni operatori telefonici e dovrete modificare manualmente le impostazioni del router.

Acquista su Amazon.it (€16.09)

 

 

 

Interruttore Wi-Fi da incasso

 

2. Aihomestyle Interruttore WiFi smart switch da incasso

 

La seconda delle offerte che prendiamo in considerazione è l’interruttore Wi-Fi da incasso di Aihomestyle. Questo dispositivo ha il pregio di poter essere inserito all’interno della parete con apposita cassetta di derivazione o scatola da incasso, nascondendolo alla vista ma permettendo ugualmente di collegare dispositivi che potrete controllare tramite smartphone o anche utilizzando i popolarissimi assistenti vocali, costante della domotica. 

Quelli compatibili sono Google Assistant, Amazon Alexa, Echo Dot, Google Home Mini, nonché il servizio IFTTT. Le applicazioni principali da poter scaricare per gestirne il funzionamento su smartphone sono Tuya Smart o Smart Life, per Android e iOS.

Le funzionalità prevedono il controllo remoto, per spegnere immediatamente gli apparecchi collegati, il Countdown Timer, con la possibilità di impostare un orario preciso di attivazione o disattivazione, lo Schedule Timer, per operazioni programmate e di routine, oppure il Device Sharing, per condividere con altri membri della famiglia l’uso del prodotto collegato all’interruttore.

 

Pro

Compatibilità: L’interruttore può essere utilizzato sia con controllo remoto dal proprio smartphone, sia utilizzando i diversi apparecchi che sfruttano gli assistenti vocali, come quelli di Google e Amazon.

Incasso: Rispetto alla concorrenza questo prodotto di Aihomestyle prevede l’installazione a parete, molto comoda per non avere ingombri in casa, utilizzando una cassetta di derivazione o scatola da incasso.

Funzioni: Da smartphone con apposite app potrete gestire anche se siete fuori casa il funzionamento dei dispositivi collegati all’interruttore.

 

Contro

Installazione: Non è tra i dispositivi più semplici da mettere in funzione, soprattutto se non avete una conoscenza basilare in materia. Le istruzioni inoltre sono esclusivamente in inglese.

Acquista su Amazon.it (€22.99)

 

 

 

Interruttore Wi-Fi per tapparelle

 

3. Etersky Interruttore WiFi per tapparelle controllo remoto

 

Non tutti gli interruttori servono per attivare e spegnere le luci, con cui spesso si identifica erroneamente la domotica, ma esistono anche prodotti specifici per svolgere altre funzioni, come l’interruttore Wi-Fi per tapparelle di Etersky. Lo smart switch ha un design moderno, total white con pulsanti touch per alzare, abbassare o fermare a un’altezza precisa le tapparelle, consentendovi di sfruttare anche diversi metodi di controllo come gli assistenti vocali Alexa di Amazon, tramite Echo Dot, oppure Google Assistant. Quelli che invece non funzionano con questo specifico prodotto sono Siri di Apple e Homekit.

Da smartphone basta scaricare l’applicazione gratuita Smart Life, ottenibile sia su store Android sia iOS, dove è possibile impostare un timer per aprire e chiudere automaticamente le tapparelle a orari prestabiliti oppure in base alle condizioni meteorologiche.

Secondo i pareri espressi dai consumatori, l’installazione può richiedere un po’ di conoscenze in materia elettrica, tuttavia il produttore è disponibile a inviare un manuale di istruzioni in PDF in lingua italiana per chi dovesse averne bisogno.

 

Pro

Design: L’aspetto dell’interruttore è moderno e accattivante, con una superficie in vetro e tre pulsanti touch che si illuminano grazie a un LED blu.

Possibilità di utilizzo: Potrete controllare le tapparelle sia tramite i comodi comandi touch, sia tramite smartphone sia utilizzando comandi vocali se possedete assistenti vocali compatibili.

Prezzo: L’interruttore ha un costo contenuto e, sebbene non sia versatile come altri interruttori che consentono di agganciare qualsiasi dispositivo per la domotica, è comunque un’offerta interessante.

 

Contro

Cassetta: Quella necessaria per l’incasso non è inclusa nella confezione e va quindi acquistata separatamente.

Acquista su Amazon.it (€21.98)

 

 

 

Interruttore Wi-Fi Meross

 

4. Meross WiFi Smart interruttore a parete intelligente touch

 

Per chi non vuole prodotti che funzioni solo ed esclusivamente con assistenti vocali o smartphone, l’interruttore Wi-Fi Meross potrebbe rivelarsi una scelta adatta grazie alla presenza di tre pulsanti touch sulla scocca esterna, ognuno in grado di accendere e spegnere una specifica luce a esso collegato.

L’aspetto è moderno e sfrutta l’ormai consolidato look bianco integrale, adatto a tutti gli ambienti e che dona un tocco di sobrietà, inoltre per l’installazione avrete semplicemente bisogno di una classica cassetta di derivazione 503, facilmente reperibile online e non.

Per il controllo da smartphone basta scaricare l’applicazione dedicata Meross, con funzione timer per programmare l’accensione delle luci o l’immancabile controllo remoto, per attivarle o disattivarle in qualsiasi momento della giornata. Bisogna comunque sottolineare che l’apparecchio è solo a una via, se volete dunque accendere una luce da questo interruttore e spegnerla da un altro, avrete bisogno di acquistare un dispositivo apposito chiamato deviatore.

 

Pro

Installazione: Si tratta di un procedimento relativamente semplice grazie anche alle indicazioni fornite dal produttore. Bisogna inoltre ricordare che il collegamento alla rete Wi-Fi va eseguito su frequenza 2,4 GHz.

Aspetto: Come la maggior parte degli interruttori moderni ha una scocca di colore bianco e tre piccoli pulsanti touch con LED luminosi all’interno.

Tre luci: Da un solo interruttore è possibile controllare tre luci diverse, un dettaglio che ha convinto gli utenti a optare per il nuovo dispositivo Meross rispetto a quanto offerto dalla concorrenza.

 

Contro

Una via: Per permettere l’accensione e lo spegnimento delle luci collegate anche da altri interruttori in giro per casa è necessario acquistare separatamente un deviatore.

Acquista su Amazon.it (€24.99)

 

 

 

Interruttore Wi-Fi TP-Link

 

5. TP-Link HS220 Kasa Smart Wi-Fi interruttore dimmer UL

 

L’interruttore Wi-Fi TP-Link potrebbe sembrare poco interessante poiché permette il controllo di una sola luce, tuttavia analizzandone le possibilità si rivela una soluzione differente che potrebbe fare al caso vostro. Sulla scocca infatti troviamo svariati pulsanti che consentono di selezionare l’intensità della luce, optando quindi per una luce forte nel caso aveste bisogno della massima luminosità o ridurla gradualmente per una lettura confortevole o abbassarla al minimo per favorire il sonno dei più piccoli.

Come consuetudine, la luce collegata può essere controllata anche da smartphone, usando l’applicazione Kasa Smart, ritenuta dai consumatori una delle migliori attualmente sul mercato, o in alternativa tramite l’assistente vocale Alexa di Amazon, Cortana di Microsoft o Google Assistant. Da segnalare invece la mancata compatibilità con Apple Home Kit.

Prima di effettuare l’acquisto ricordiamo che per usufruire di tutte le funzionalità del dispositivo TP-Link è necessario possedere una luce smart dimmer.

 

Pro

Dimmer: Il termine inglese significa “attenuare” e le luci o gli interruttori che riportano questa dicitura permettono variazioni di intensità della luminosità, per far fronte a diverse esigenze come la lettura o facilitare il sonno.

App: Kasa Smart, quella che permette di gestire l’interruttore TP-Link, è una delle migliori e più responsive sul mercato, fattore da non sottovalutare quando si desidera un sistema domotica efficiente.

Assistenti vocali: L’unico per cui manca la compatibilità è Home Kit di Apple, tutti gli altri sono supportati dall’interruttore, persino Cortana di Microsoft.

 

Contro

Installazione: Può non essere una delle operazioni più semplici poiché la parte posteriore da inserire nelle scatole a parete è un po’ ingombrante.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Interruttore Wi-Fi LoraTap

 

6. LoraTap Interruttore WiFi intelligente compatibile con assistenti vocali

 

Nella confezione non troviamo un solo interruttore Wi-Fi LoraTap ma ben due relè a 2.500 W con carico massimo di 10 ampere, a cui potrete collegare luci, router, ventilatori, TV, caffettiere elettriche o qualsiasi altro apparecchio di cui volete gestire l’attivazione e lo spegnimento da remoto.

Gli smart switch si presentano come prodotti da incasso, non devono quindi essere lasciati in bella mostra ma posizionati attentamente all’interno di un foro nella parete. Per utilizzare le apparecchiature collegate potrete sfruttare l’applicazione per smartphone Smart Life, la più conosciuta nell’ambito, e condividere l’utilizzo di un solo interruttore con altri smartphone, appartenenti per esempio ad altrettanti membri della famiglia.

Come di consueto troviamo la compatibilità con Alexa e Google Home, gli assistenti vocali più diffusi e semplici da utilizzare. Nella confezione abbiamo i due interruttori, una guida per l’installazione, quattro fili di 7 centimetri circa per i collegamenti, fisher con viti e pezzi di nastro biadesivo, tutto il necessario dunque per metterli in funzione da soli.

 

Pro

Set: Nella confezione troverete ben due interruttori al prezzo di uno, un affare per chi vuole trasformare tutta la propria abitazione e iniziare a utilizzare accensioni automatizzate.

Guida: L’installazione è semplice e, secondo i pareri espressi dagli utenti, grazie al manuale dove è compresa la lingua italiana, può essere effettuata anche da un neofita del settore.

Assistenti: Non può mancare l’interazione con Alexa di Amazon e Google Assistant, in modo da controllare i dispositivi solo tramite la propria voce.

 

Contro

Poli: Questi restano scoperti, non la soluzione ideale per i consumatori. Alcuni hanno risolto coprendo le parti laterali con del nastro isolante.

Acquista su Amazon.it (€28.99)

 

 

 

Interruttore Wi-Fi eMylo

 

7. Yasorn eMylo Smart WiFi interruttore luce per automazione domestica

 

Se foste alla ricerca di una coppia di interruttori Wi-Fi a prezzi bassi, tra quelli venduti online la proposta di Yasorn eMylo potrebbe fare al caso vostro. Recandovi sul sito del venditore, cliccando sul link sottostante, potrete scegliere inoltre tra varie opzioni e acquistare fino a sei interruttori con un notevole risparmio. 

Si tratta della soluzione più adatta per i consumatori che stanno rivoluzionando il proprio appartamento e vogliono dotare ogni ambiente di luci smart. Il carico massimo è di 10 ampere, quindi potrete collegare anche altri dispositivi a patto che non superino tale valore, controllandoli a distanza grazie all’applicazione smartphone Smart Life o Tuya, a seconda delle vostre preferenze.

In caso di blackout, secondo quanto riferito dall’utenza che ha avuto modo di provare gli interruttori, questi mantengono le impostazioni e lo stato precedente, riprendendo la loro normale routine anche qualora non effettuiato l’accesso all’applicazione per tararli nuovamente.

 

Pro

Fattore convenienza: Gli interruttori Yasorn eMylo sono venduti in confezioni da uno, due, quattro o sei pezzi, per far fronte alle esigenze degli utenti che vogliono dotare tutta la casa di smart switch.

Prezzi bassi: Il costo della coppia qui analizzata è inferiore alla media, pertanto se avete un budget limitato o volete semplicemente spendere poco, si rivelano la scelta più adatta.

Voice control: Compatibile con Alexa e Google Assistant che sono ormai i due assistenti vocali più usati e non possono quindi mancare nella lista della compatibilità.

 

Contro

Dimensioni: La loro lunghezza potrebbe rendere difficile l’installazione in scatole di derivazione modello 503, attenzione dunque a verificare che siano adatti alle vostre esigenze.

Acquista su Amazon.it (€20.59)

 

 

 

Interruttore Wi-Fi Jinvoo

 

8. Jinvoo Smart Applique da parete smart Wi-Fi Touch

 

Concludiamo la nostra classifica con l’interruttore Wi-Fi Jinvoo, un’applique da parete con due pulsanti touch. L’aspetto rispecchia lo standard moderno con un look minimal e colore completamente bianco, per far fronte a installazioni in qualsiasi tipo di ambiente.

Uno dei fattori che non convince del tutto, però, è relativo all’insufficienza di indicazioni per l’installazione del dispositivo. Tale dettaglio rende l’interruttore inadatto a neofiti del settore che vorrebbero effettuare un montaggio fai da te senza richiedere l’intervento di un tecnico specializzato. Sottolineiamo però che le dimensioni sono perfette per una scatola 503, quelle più comuni nelle case italiane.

Per scoprire dove acquistare il prodotto Jinvoo non vi resta altro da fare che cliccare sul link che trovate in basso, verrete quindi ridirezionati alla pagina del venditore dove potrete concludere la transazione scegliendo tra vari modelli: applique a un pulsante, due, tre o anche quella adatta all’apertura e chiusura delle tapparelle.

 

Pro

Aspetto: Il design è particolarmente elegante e minimalista, non presenta pulsanti a rilievo ma è un modello touch con LED che indicano la posizione del tasto.

Modelli: Potrete scegliere tra diverse soluzioni che includono smart switch a un pulsante, a due, tre, per l’apertura delle tapparelle o anche set di più interruttori.

IFTTT: Oltre agli assistenti vocali più conosciuti, supporta anche il sistema If This then That, per creare delle proprie regole e scenari di attivazione.

 

Contro

Istruzioni: Sono esclusivamente in inglese e alcuni consumatori possono riscontrare delle difficoltà in fase di installazione, soprattutto per chi è alla prima esperienza.

Acquista su Amazon.it (€17.16)

 

 

 

Come scegliere i migliori interruttori Wi-Fi

 

Per riuscire a effettuare una attenta e informata comparazione tra i prodotti venduti online e capire come scegliere un buon interruttore Wi-Fi bisogna avere innanzitutto ben chiara l’utilità di questi dispositivi. Per chi non ne avesse mai sentito parlare, si tratta di dispositivi a cui è possibile agganciare luci, elettrodomestici e apparecchiature di altro tipo per poterle controllare direttamente tramite smartphone. Se vi state chiedendo come sia possibile, la risposta è tramite la rete internet Wi-Fi che tutti ormai possediamo in casa. Vediamo dunque come optare per l’interruttore più adatto alle proprie esigenze.

Scopo dell’interruttore

La prima cosa da chiedersi è: a cosa mi serve l’interruttore Wi-Fi? Le risposte possono essere molteplici, si va infatti dalla necessità di controllare una o più luci in casa, oppure effettuare l’accensione e lo spegnimento di un ciclo di lavaggio della lavatrice o ancora attivare elettrodomestici come la macchina del caffè o alzare e abbassare le tapparelle. 

Tutto ciò che ha un funzionamento elettrico basilare, ovvero una dualità accensione/spegnimento può essere virtualmente collegato a uno smart switch. La comodità è data dalla possibilità di effettuare tali operazioni anche da remoto, per quanto riguarda la luci potrebbe rivelarsi un buon deterrente per far sì che malintenzionati non prendano di mira il vostro appartamento, magari siete in vacanza e accendere le luci a orari prestabiliti manderà un chiaro segnale a un eventuale ladro che dovrà rinunciare al suo colpo estivo.

 

Possibilità di controllo

Di solito si utilizza lo smartphone con applicazione apposita per controllare tutti gli smart switch presenti in casa, chi possiede però degli assistenti vocali potrà nella maggior parte dei casi interagire direttamente con questi ultimi al fine di accendere luci e altri apparecchi collegati agli interruttori Wi-Fi. 

La compatibilità non è universale e dovrete comunque dare un’occhiata alle schede tecniche per assicurarvi che il prodotto sia in grado di funzionare con Alexa di Amazon o Google Assistant, tra i più popolari e diffusi attualmente nel nostro Paese. Taluni dispositivi potrebbero offrire una maggiore adattabilità, ampliando le possibilità di controllo anche ad assistenti vocali meno diffusi e utilizzati come Cortana di Microsoft o Siri di Apple.

Prima di effettuare l’acquisto, inoltre, assicuratevi che vi siano delle funzionalità extra, come per esempio la possibilità di temporizzare l’accensione, sia con un timer sia con un conto alla rovescia. In questo modo non avrete bisogno di accendere manualmente le luci ma potrete stabilire una routine automatica.

 

Wi-Fi

Elemento di interazione principale degli interruttori è la rete internet casalinga, necessariamente Wi-Fi. Possedere una connessione è dunque di vitale importanza se volete utilizzare uno o più smart switch, tuttavia la questione non è così semplice e bisogna tenere in conto anche le frequenze su cui lavorano i moderni modem/router. 

Molti dispositivi ormai sfruttano solo le reti wireless su frequenza 5 GHz, senza la possibilità di passare a quella a 2,4 GHz sfruttata da dispositivi come smartphone, TV box o interruttori Wi-Fi. Qualora abbiate un apparecchio del genere potrebbe rivelarsi un problema poiché gli smart switch sono compatibili principalmente con frequenze 2,4 GHz. Per non ritrovarvi con un prodotto che non potrete utilizzare a causa del vostro modem/router, assicuratevi di poter cambiare frequenze a piacimento su quest’ultimo o, in alternativa, puntate su interruttori Wi-Fi di ultima generazione.

Da incasso

Gli smart switch non sono sempre belli a vedersi, e se non hanno una scocca esterna con pulsanti rifiniti potrebbero apparire come delle semplici scatolette con dettagli elettrici stampati sulla parte esterna. Verificate dunque che i prodotti da incasso abbiano dimensioni adatte alle scatole di derivazione che possedete in casa, non dovrete così effettuare delle modifiche strutturali per poterle inserire all’interno delle mura casalinghe.

 

 

 

Come usare un interruttore Wi-Fi

 

Se avete acquistato il miglior interruttore wi-fi per le vostre esigenze dopo aver consultato le nostre recensioni ma non avete ancora ben chiaro il funzionamento e vorreste saperne di più, vi consigliamo di leggere la seguente sezione che vi aiuterà nelle fasi iniziali di configurazione.

Come collegare l’interruttore Wi-Fi

Questo passaggio è sicuramente il più complesso, soprattutto per chi non ha mai avuto a che fare con cavi elettrici e non sa nemmeno da dove iniziare. Non abbiate timore e leggete con attenzione tutti i passaggi. Innanzitutto individuate il punto esatto in cui dovete installare l’interruttore, ovvero in modo che possa essere collegato direttamente alla luce che dovrà diventare smart. 

Avendo cura di staccare la corrente, aprite con un cacciavite l’alloggiamento dei pulsanti ed esponete i cavi posteriori. Prima di toccare alcunché, assicuratevi che non vi sia corrente, magari utilizzando un apparecchio chiamato cercafase, eviterete così eventuali incidenti potenzialmente pericolosi.

Nella confezione dello smart switch troverete le istruzioni del produttore, non dimenticate di averle sempre a portata di mano per un rapido riferimento visivo dei cavi da collegare e procedete dunque scollegando i fili che entrano nell’interruttore: quello marrone che porta la fase alla luce mentre quello nero che porta la fase alla postazione.

L’interruttore avrà bisogno del filo marrone, ovvero la fase da inserire nell’apposito slot indicato chiaramente sullo schema delle istruzioni, ma anche del filo neutro, generalmente di colore blu e che potete trovare tra gli altri cavi a muro.

 Qualora il cavo neutro dovesse essere troppo corto, potrete aggiungerne un pezzo con i cavi che spesso sono inclusi nelle confezioni degli smart switch o in alternativa, potrete acquistarne online a prezzi contenuti. Per mantenere l’utilizzo dell’interruttore originale dovrete ora effettuare un ponte tra questo e lo smart switch, usando un pezzo di cavo fase. Con questo passaggio avrete terminato il collegamento e potrete passare alla configurazione.

Applicazione smartphone

Ricollegando la corrente elettrica dovrete premere l’interruttore fisico circa una decina di volte e inizierete a sentire un suono intermittente, che indica che lo switch è pronto per collegarsi all’app relativa che potrete scaricare gratuitamente su smartphone Android e iOS. 

Una volta aperta l’applicazione dovrete effettuare la ricerca dei dispositivi compatibili e tra questi vi apparirà l’interruttore, proseguendo con le indicazioni a schermo vi verrà chiesto di inserire la password della rete Wi-Fi e, una volta terminata la connessione potrete iniziare a gestire tutte le routine comodamente da app o tramite assistenti vocali.

 

 

 

Domande frequenti

 

Come funziona l’interruttore Wi-Fi?

Gli interruttori Wi-Fi sono apparecchi che permettono di controllare luci e altri dispositivi a essi collegati non solo tramite la pressione fisica del pulsante, ma anche attraverso gli smartphone. Ciò è possibile grazie al collegamento alla rete internet casalinga, che trasmette il segnale al dispositivo mobile. 

Da apposite applicazioni, diverse per ogni produttore ma comunque tutte scaricabili gratuitamente, avrete accesso a una serie di impostazioni come l’accensione e lo spegnimento temporizzati, la condivisione con altri familiari e così via, per gestire luci, lavatrici, lavastoviglie, TV e qualsiasi altro apparecchio mentre siete lontani da casa.

Una delle caratteristiche interessanti è senz’altro la crescente integrazione con gli assistenti vocali, come per esempio Alexa di Amazon e Google Assistant, due tra i più gettonati e quindi quelli con cui la compatibilità è praticamente garantita da ogni interruttore. Con questi in funzione basterà scaricare l’apposita skill e usare i comandi vocali per attivare/disattivare i dispositivi collegati all’interruttore, per una casa sempre più automatizzata.

Quanto costa un interruttore Wi-Fi?

Date le possibilità di questi dispositivi si potrebbe pensare che il costo sia elevato e non accessibile alla maggior parte dei consumatori, in realtà un solo interruttore ha un costo contenuto che spesso non supera la ventina d’euro. Anche se desiderate dotarne tutta la casa, la spesa non dovrebbe essere particolarmente elevata, quindi potete iniziare a programmare l’automazione di tutto l’appartamento già adesso, senza dover attendere che i prezzi calino ulteriormente in futuro.

 

Sono compatibili con assistenti vocali?

Gli interruttori sono compatibili con gli assistenti vocali più diffusi, quindi tra questi troviamo Alexa, del colosso Amazon e Google Assistant. Tuttavia non si tratta degli unici sistemi compatibili, spesso è possibile trovare tra questi anche i meno diffusi come Cortana di Microsoft o Siri di Apple Home Kit anche se più rari. 

Prima di effettuare l’acquisto consigliamo di leggere le nostre recensioni e le schede tecniche in modo molto attento e selezionare l’interruttore che fa al caso vostro anche in base all’assistente vocale che attualmente utilizzate o su cui avete intenzione di puntare in futuro, eviterete così di dover sostituire tutto l’impianto.

 

Per l’installazione è richiesto l’intervento di un tecnico?

Molti produttori forniscono con gli interruttori anche manuali di istruzioni più o meno esaurienti. Taluni in italiano, altri solo in inglese, consentono comunque di provvedere da soli, qualora lo desideriate, all’installazione. Tra il dire e il fare c’è comunque il mare e gli utenti che non hanno alcuna conoscenza in ambito elettrotecnico potrebbero avere dei problemi a riconoscere il cavo neutro, quello della fase e non sapere bene come unire il tutto. Se rientrate in questa categoria, probabilmente la scelta migliore è quella di affidarsi a un esperto del settore, eviterete così di bruciare l’interruttore o causare pericolosi malfunzionamenti.

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments