Programmi e servizi online per aprire un file p7m gratis

Ultimo aggiornamento: 01.12.21

 

Scopriamo come fare ad aprire i file p7m con diversi programmi utili e servizi online creati appositamente per la lettura di questo formato.

 

Se non avete mai lavorato in uno studio legale o magari con degli ingegneri, probabilmente il formato p7m non vi ricorderà niente. Effettivamente, si tratta di un formato particolare, usato per i documenti sui quali è stata posta la firma elettronica. Come la posta certificata (PEC), la firma digitale in Italia viene usata da poco, in quanto solo recentemente si sta cercando di ‘alleggerire’ la burocrazia cartacea. 

E così, se magari avete preso accordi o vi siete avvalsi dei servizi di un professionista, probabilmente questo vi avrà mandato un documento in p7m invece che in altri formati più comuni. Se non sapete come aprire questi file per verificare la firma digitale non preoccupatevi, come dicevamo, trattandosi di un formato particolare pochi hanno i software adatti, ma questi si possono trovare facilmente sul web. 

Oltre ai software è possibile avvalersi di particolari servizi online che consentono la lettura del documento, con la conseguente verifica della firma digitale. Nonostante stiamo parlando di documenti professionali, molti di questi programmi e servizi sono completamente gratuiti, quindi potrete usarli senza spendere un centesimo. 

 

Dike

Uno dei programmi gratuiti per più utilizzati per la verifica della firma digitale, Dike permette sia di verificare i documenti firmati, sia di apporre la firma digitale. Per usare Dike dovrete prima di tutto scaricarlo dalla pagina ufficiale di Infocert, il produttore del software. Potrete scegliere se scaricare la versione Windows, Mac OS o Linux a seconda del sistema operativo che utilizzate. Mettiamo caso che come molti abbiate un PC o un laptop sistema operativo Windows 10, una volta scaricato il file apritelo e procedete con l’installazione. Vi verrà chiesto di accettare i termini del contratto di licenza, potete leggerli e procedere cliccando su avanti quando richiesto e poi su Installa. 

Al termine dell’installazione dovrete aprire il programma, usando il collegamento sul vostro desktop oppure cercandolo tra le varie applicazioni. Una volta avviato Dike, per verificare la firma elettronica su file p7m non dovrete fare altro che cliccare sul tasto ‘verifica’ e in seguito selezionare il file da aprire, oppure trascinarlo direttamente sulla finestra del programma. Dike si occuperà di verificare la firma elettronica e se tutto è andato a buon fine, comparirà una spunta verde. 

Nel caso invece la firma non sia valida o si sono presentati altri errori, allora vedrete apparire una spunta rossa. In entrambi i casi potrete scoprire di più cliccando su ‘Dettagli’ o su ‘Report’. Se non riuscite a trovare il programma, digitate ‘dike download’ sulla barra di ricerca di Google e controllate i primi risultati. Non preoccupatevi se tra le pagine trovate dike 6 download, in quanto si tratta semplicemente dell’ultima versione del programma. 

 

MnlSignVerifier

Programma disponibile solo in versione Windows, MnlSignVerifier è molto apprezzato per la sua interfaccia leggera e intuitiva. Non presenta grandi differenze con Dike o altri programmi, quindi si rivela molto semplice da usare anche se non avete particolare esperienza in campo informatico. Dike ha il vantaggio di presentare versioni per Linux e Mac e si rivela comunque la prima scelta nel campo dei software gratuiti per la lettura delle firme digitali. Nel caso però usate Windows e non riuscite a verificare file p7m con Dike in quanto vi da sempre errore, allora potete provare MnlSignVerifier per una doppio controllo.

Aprire un file p7m online

I software per il controllo della firma digitale sono la soluzione consigliata, in quanto potrete usarli anche in caso di connessione lenta o assente. Sul web però si possono trovare una serie di utili servizi per il controllo dei file p7m, tutti abbastanza sicuri per la vostra privacy. Ovviamente è sempre meglio evitare siti sospetti, in modo da scongiurare qualsiasi rischio, specialmente quando dovete verificare documenti importanti. 

 

PosteCert

Uno dei siti web più sicuri per il controllo della firma digitale online gratis è quello di Poste Italiane. Recandovi su PosteCert potrete avvalervi del servizio completamente gratuito da usare tramite il vostro browser senza scaricare alcun programma o registrare i vostri dati. L’unico limite è che a differenza dei software, il servizio online di Postecert per p7m permette di caricare file con dimensione non superiore ai 50 MB. I documenti p7m non sono molto grandi, quindi non dovreste avere problemi in merito. 

Usare il servizio Postecert è facilissimo, la procedura infatti è molto simile a quella usata dai vari software. Una volta arrivati sulla pagina, cliccate su Scegli File/Sfoglia e poi selezionate il file p7m trovandolo nelle cartelle del vostro PC o laptop. Una volta selezionato, cliccate su Verifica Firma e attendete l’analisi con relativo esito della verifica. 

Come apporre la firma digitale

Se siete dei professionisti e volete cominciare ad usare la firma digitale per i vostri documenti di lavoro, allora avrete bisogno di determinati dispositivi. Tra i più utilizzati troviamo i lettori di firma USB che si accompagnano solitamente con un software per la firma. 

Nonostante questi siano molto comodi, a livello professionale in alcune aziende e studi professionali si tende a usare ancora i lettori di Smart Card, ritenuti più sicuri. Questi dispositivi si collegano al PC o al laptop tramite cavo USB e permettono di inserire la carta per la firma digitale sui documenti, usando un apposito software. Come potete immaginare, prima di usare qualsiasi di questi dispositivi o programmi per apporre la firma digitale, dovrete prima verificare la vostra identità presso un ufficio del comune, procedura che si può effettuare online. In alternativa potete firmare i documenti con una tavoletta grafica, un sistema che si rivela molto pratico specialmente se utilizzate tablet o laptop. 

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI