Il miglior auricolare Bluetooth

 

Auricolari Bluetooth – Opinioni, analisi e guida all’acquisto 2019

 

Se siete spesso impegnati in conversazioni telefoniche, un paio di auricolari Bluetooth vi aiuteranno a gestire meglio ogni chiamata, con il valore aggiunto di avere le mani libere. Scegliete un modello che possa connettersi molto facilmente con cellulare o tablet, in modo da ascoltare musica e gestire telefonate in totale libertà. Considerate la loro forma, che deve essere aderente alle orecchie per consentirvi di praticare sport senza problemi. In basso troverete le analisi dei prodotti che abbiamo preferito tra quelli del web: ecco qui una piccola anticipazione di quello che per noi è il top. Ci ha convinto molto il Samsung EO-MG920, leggero ed ergonomico, si aggancia a un orecchio e ha una linea elegante che piace un po’ a tutti. il suo costo concorrenziale ne fa un modello molto gettonato dagli acquirenti. Degno di menzione il Cellular Line Auricolare Bluetooth Riavvolgibile che vanta una pratica clip da fissare alla giacca e un cavo allungabile per posizionare l’auricolare nell’orecchio.

 

Opinioni sui migliori auricolari Bluetooth

 

Vogliamo aiutarvi a individuare il miglior auricolare Bluetooth tra quelli presenti sul web. Date uno sguardo ai nostri suggerimenti per capire come investire bene il vostro denaro.

 

Prodotti raccomandati

 

Auricolare Bluetooth Samsung

 

Samsung EO-MG920

 

Se la vostra principale preoccupazione è il risparmio, questo auricolare Bluetooth Samsung non vi obbligherà a spendere una cifra importante. Leggero e compatto, può essere facilmente agganciato all’orecchio anche per tutto il giorno, grazie al design ergonomico.

La batteria al litio garantisce autonomia per 7 ore di seguito, ma può essere messo in stand-by per 300 ore, così da non dover essere ricaricato troppo spesso. La sua compatibilità con altri dispositivi è molto alta, per cui potrete usarlo facilmente per ricevere o effettuare chiamate.

Non potrete però ascoltare la musica, perché non supporta questa funzione, e richiede maggiore attenzione in ambienti rumorosi, visto che il volume appare un po’ troppo basso.

Appaga però da un punto di vista estetico grazie al corpo nero lucido, che permette di indossarlo con qualsiasi tipo di outfit. Inoltre è un modello mono, che non andrà a occupare entrambe le vostre orecchie.

 

Pro

Ergonomico: Il suo design permette di agganciarlo facilmente a un orecchio e di tenerlo indosso per molto tempo, visto che è anche leggero.

Batteria: Si tratta di una parte al litio, quindi ricaricabile e che assicura autonomia per 7 ore in conversazione e ben 300 in stand-by.

Prezzo: Convince chi non ha un paniere capiente a disposizione ma non vuole rinunciare a una comodità del genere.

Elegante: Il corpo nero lucido è elegante e assicura di poter essere indossato con qualsiasi tipo di abbigliamento.

 

Contro

Non per la musica: Non potrete ascoltare la musica tramite questo auricolare, ma solo fare e ricevere chiamate.

Volume: Quando ci si trova in luoghi molto affollati si ha difficoltà a recepire quello che dice chi è dall’altra parte della cornetta, a causa del volume troppo basso.

 

 

 

 

Samsung BHM1350

 

Anche questo auricolare Bluetooth Samsung piace per la sua velocità di connessione a tutti i dispositivi che si trovano nelle vicinanze. La versione 3.0 che supporta consente inoltre di ricevere l’audio in maniera chiara e pulita, privo da interferenze.

Un vantaggio molto apprezzato è dato dalla tecnologia che consente di agganciarlo contemporaneamente a due telefoni, in modo da non perdere neppure una chiamata. Leggero e facile da indossare, è un modello mono che andrà messo su un solo orecchio.

La batteria al litio, ricaricabile, ha una durata di circa 8 ore, un tempo che non soddisfa chi ha bisogno di usare il cellulare per più tempo. Tuttavia sono garantite 300 ore in stand-by, quindi non sarete costretti a ricaricarlo se non ricevete o fate chiamate.

Non manca una linea elegante e sobria, caratterizzata dal corpo scuro, che permette di tenerlo indosso senza dover far caso all’abbigliamento. Il prezzo piace anche per questa ragione, tanto che per molti è il miglior auricolare Bluetooth in circolazione.

 

Pro

Bluetooth: La versione supportata da questo auricolare, la 3.0, garantisce grande velocità di connessione e un audio chiaro e pulito.

Multifunzione: Grazie alla particolare tecnologia, può essere collegato a più telefoni contemporaneamente, in modo da non farvi perdere neppure una chiamata.

Mono: Si tratta di un unico pezzo, che andrà applicato su un solo orecchio, ma molto leggero ed ergonomico per cui facile da indossare.

Elegante: Il corpo nero ne fa un oggetto elegante da portare in giro, con qualsiasi tipo di outfit.

Prezzo: Il costo di questo articolo convince i risparmiatori, che sono contenti di non dover spendere una grossa cifra.

 

Contro

Batteria: Anche se ha una durata pari a 800 ore in stand-by, non tutti sono contenti delle 8 ore in chiamata, in quanto avrebbero preferito una maggiore autonomia.

 

 

 

 

Auricolare Bluetooth Cellular Line

 

Cellular Line Auricolare Bluetooth Riavvolgibile

 

Se siete alla ricerca di un modello da mettere su un solo orecchio, l’auricolare Bluetooth Cellular Line può soddisfare la vostra esigenza. Si tratta di un prodotto dotato di cavo retrattile e di avvolgimento automatico, che tornerà al suo posto quando non dovete usarlo.

Universale, può connettersi con qualsiasi dispositivo che supporti il Bluetooth e collegarsi anche a due telefoni allo stesso tempo. Anche se il suo corpo è compatto, è dotato di vari tasti, come quello di risposta e quello per la regolazione del volume.

Grazie alla sua conformazione, è compatibile con tutti i caricabatteria dotati di connettore micro USB, per cui potrete usarne uno qualsiasi per ricaricarlo. Purtroppo però il materiale del quale è fatto non è molto resistente e il corpo appare plasticoso e non tanto gradevole da consentire di portarlo in giro.

La qualità audio, inoltre, non è delle migliori perché troppo bassa secondo alcuni utenti.

 

Pro

Mono: Questo modello di Cellular Line ha un cavo retrattile e si avvolge automaticamente, oltre a essere uno solo e quindi a non occupare entrambe le vostre orecchie.

Universale: Va bene con qualsiasi cellulare, per cui si rivela un valido auricolare Bluetooth per iPhone o per qualsiasi smartphone in commercio.

Versatile: Può connettersi contemporaneamente a due telefoni, per garantirvi di essere sempre reperibili.

Tasti: Quelli presenti sul corpo sono dedicati alla regolazione del volume e alla risposta alle chiamate.

 

Contro

Materiale: Quello usato per crearlo non appare molto resistente, per cui gli utenti affermano che si rompa dopo qualche mese di utilizzo.

Audio: La qualità audio lascia a desiderare, in quanto molti sostengono sia troppo basso.

 

 

 

 

Mini auricolare Bluetooth

 

Arbily TWS-i7

 

Arbily propone un prodotto utile per chi vuole praticare lo sport senza dover sacrificare la voglia di ascoltare un po’ di musica. I suoi mini auricolari Bluetooth sono infatti preposti a questo scopo e sono privi di fili, per garantire maggiore libertà.

Possono essere usati singolarmente o in coppia e assicurano una ricezione molto valida, grazie alla tecnologia wireless Bluetooth versione 5.0 che raggiunge i 15 metri di distanza. Resistenti al sudore e alla pioggia, possono essere usati per la corsa, in quanto hanno il grado di protezione IPX5.

Il vantaggio sta nel poterli connettere anche allo smartphone, per cui potrete ricevere le chiamate e rispondere semplicemente toccandone uno. La scatola che li contiene funge anche da Powerbank, per cui basterà inserirli al suo interno per ricaricarli.

Forse però la durata della batteria non soddisfa proprio tutti, in quanto c’è chi ha verificato che si scarica molto in fretta. La qualità del microfono e dell’audio non sono eccelse, motivo per il quale il prezzo appare un po’ alto.

 

Pro

Senza fili: Questi auricolari non si servono di fili ma sfruttano la tecnologia bluetooth per connettersi ad altri dispositivi.

Ricezione: Grazie alla tecnologia Bluetooth 5.0 possono mettersi in contatto con lo smartphone anche stando a 15 metri di distanza.

Resistenti: Il grado di protezione IPX5 permette di usarli sotto la pioggia o per lo sport, visto che sono resistenti anche al sudore.

Scatola: Quella in cui sono riposti funge anche da Powerbank, per cui basterà inserirli al suo interno per ricaricarli.

 

Contro

Batteria: La durata della batteria non soddisfa chi ha intenzione di usarli per tutta la giornata.

Qualità: Sia il microfono, sia l’audio non appaiono come i pezzi forti di un prodotto che sembra essere troppo caro in relazione a queste pecche.

 

 

 

 

Auricolare Bluetooth Iphone

 

Apple AirPods

 

Non vi diciamo niente di nuovo se affermiamo che quelli di Apple sono considerati i migliori auricolari Bluetooth, visto che sono anche i più venduti. Questo sicuramente perché utili a chi ama fare sport, come la corsa, per ascoltare musica e avere compagnia durante l’allenamento.

Il loro punto di forza è la custodia, nella quale si ricaricano in maniera veloce per poter essere usati per almeno 3 ore. Se invece preferite la carica completa, l’autonomia raggiunge le 5 ore. Chi possiede un iPhone avrà ancora maggiori prestazioni, visto che si interfacciano bene con prodotti della stessa casa, ma funzionano egregiamente anche con altri dispositivi.

La qualità audio è considerata valida anche se c’è chi lamenta qualche difetto come l’assenza di una regolazione del volume. Il costo è il vero problema: non è il prodotto più economico in circolazione, anzi, richiede un budget ben fornito.

 

Pro

Per lo sport: Gli auricolari Bluetooth di Apple sono ideali per chi vuole avere le mani libere, in quanto wireless, e ascoltare la musica durante l’allenamento sportivo.

Custodia: Un metodo innovativo per caricarli è metterli nella custodia, che garantisce loro un’autonomia di ben 3 ore lasciandoli dentro per pochi minuti.

Audio: Risulta molto valido secondo gli utenti che le hanno provate in diverse occasioni e che ne hanno potuto verificare la qualità anche con altri dispositivi che non fossero Apple.

 

Contro

Volume: Non è presente una regolazione del volume direttamente sulle cuffie, elemento che sarebbe stato gradito a qualcuno.

Costo: Il prodotto ha un prezzo decisamente alto, quindi non può essere la prima scelta di chi sta cercando un modello per risparmiare.

 

 

 

 

Auricolare Bluetooth Huawei

 

Huawei AM61

 

Gli auricolari Bluetooth di Huawei si dimostrano molto versatili per chi fa una vita movimentata, per lavoro o altro. Facili da indossare, sono dotati di magneti che li rendono aderenti al collo quando non sono nelle orecchie. Il filo che li collega permette inoltre di non perderli se li si sfila per un momento.

La parte interna in silicone fa in modo che non cadano dalle orecchie e il design ergonomico consente di tenerle addosso anche per un’intera giornata. Grazie alla tecnologia Bluetooth 4.1 può essere collegato anche a due dispositivi contemporaneamente, per fare o ricevere chiamate e ascoltare la musica che preferite.

I tasti permettono di gestire le funzioni, come il volume o il cambio di brano, mentre lo slot consente di caricarli tramite cavo micro USB. La protezione IP52 ne rende possibile l’impiego durante l’attività sportiva e sotto la pioggia, ma il costo risulta un po’ troppo alto in rapporto alle sue prestazioni, in quanto c’è chi ritiene che l’audio lasci abbastanza a desiderare.

 

Pro

Magneti: Quelli presenti su questo modello permettono di tenerli uniti quando non sono nelle orecchie e la cordicella li rende aderenti al collo.

Design: La fa da padrona l’ergonomia, che viene aiutata dalla parte interna in silicone per non far cadere gli auricolari e per far sì che siano facili da indossare.

Bluetooth: La versione 4.1 permette di collegarli a due dispositivi, sia per ascoltare la musica, sia per ricevere o effettuare le chiamate.

Protezione: Il grado IP52 ne consente l’uso durante lo sport e sotto la pioggia, in quanto il prodotto è molto resistente.

 

Contro

Rapporto qualità/prezzo: Il prezzo di vendita appare un po’ troppo alto gli utenti che riscontrano difetti di prestazione, come il volume troppo basso o la qualità audio, in generale, non di grande qualità.

 

 

 

 

Auricolare Bluetooth Jabra

 

Jabra Talk

 

Vince sul piano estetico l’auricolare Bluetooth di Jabra, che consta in un corpo scuro sul quale campeggia una placca in metallo con il nome dell’azienda. Si tratta di un modello mono, che andrà posizionato su un solo orecchio.

Convince per la potenza del segnale, che può raggiungere anche i 10 metri e garantire la ricezione delle chiamate e l’ascolto della musica. Molto apprezzata la funzione dei comandi vocali, che ne rende più comodo l’uso.

La batteria ha una durata soddisfacente e può essere ricaricata tramite il cavetto in dotazione. Nonostante la presenza di due taglie differenti di adattatori in silicone, però, molti utenti sostengono che il prodotto calzi un po’ troppo largo e che si rischi perciò di perderlo.

Inoltre i tasti, come quello di accensione e spegnimento, sono collocati in una posizione che non è per tutti di facile accesso.

 

Pro

Estetica: Questo modello piace per la fattura e la cura dei particolari, oltre che per l’eleganza del colore nero in unione all’argento dell’acciaio.

Bluetooth: Molti apprezzano la potenza del segnale, che può raggiungere anche i 10 metri in assenza di ostacoli.

Batteria: Convince la sua durata, che permette di usarlo anche per tutto il giorno senza doverlo ricaricare.

 

Contro

Adattatori: Quelli inclusi nella confezione sono di due taglie differenti ma fanno risultare il prodotto comunque troppo largo per la media delle orecchie.

Tasti: Secondo alcuni utenti, non sono collocati in una posizione facile da raggiungere.

 

 

 

 

Auricolare Bluetooth con filo

 

Docooler Fineblue F920

 

Quello di Docooler è un auricolare Bluetooth con filo apprezzato per la praticità della sua struttura, che consta in una parte con clip da agganciare alla borsa o ai pantaloni e un cavo. Grazie alla tecnologia 4.0 può collegarsi con dispositivi come lo smartphone per permettere di ricevere chiamate o ascoltare la musica.

I tasti dedicati consentono una gestione veloce delle funzioni e il filo lungo 32 centimetri rende semplice inserirlo nell’orecchio con comodità e senza sentire tirare. Gli utenti che lo hanno acquistato ritengono le sue qualità medie, sia per quanto concerne il microfono, sia per l’audio in chiamata e ascolto.

Il costo convince anche perché comprende il caricabatterie e non cambia se si intende acquistare un colore diverso dal classico nero: potrete infatti optare per l’argento o il dorato senza spendere un euro in più.

Il sistema di avvolgimento del cavo, però, non convince tutti, in quanto molti affermano di doverlo accompagnare per evitare di creare nodi.

 

Pro

Struttura: Quella di Docooler è una soluzione costituita da un auricolare e una clip da agganciare a pantaloni o borsa, per avere maggiore autonomia con i tasti di controllo.

Bluetooth 4.0: Questa tecnologia assicura connessioni veloci e stabili con tutti i dispositivi che si desidera, come lo smartphone o il tablet.

Costo: Piace in rapporto anche all’estetica di un prodotto che può essere scelto in diversi colori, come il nero, il dorato e l’argento.

 

Contro

Qualità: Le prestazioni di questo articolo sono di fascia media, per cui non dovrete aspettarvi una qualità eccelsa in chiamata.

Avvolgimento: Il sistema di avvolgimento del cavo non è efficiente, in quanto è necessario accompagnarlo per evitare che si creino nodi.

 

 

 

 

Altri prodotti

 

Yobola T2

 

Dalla comparazione tra vari auricolari Bluetooth abbiamo considerato vincente anche il prodotto di Yobola, versatile perché può essere utilizzato sia per le chiamate, sia per ascoltare la musica.

Ha infatti un microfono integrato che funziona in maniera egregia, a detta degli utenti che lo hanno utilizzato. Il suono appare altrettanto valido ma solo per le telefonate, in quanto c’è chi sostiene sia troppo basso, anche al massimo, quando si vuole usufruire di contenuti multimediali.

Facili da indossare, sono utili anche per lo sport in quanto si fissano bene alle orecchie e non cadono. Grazie alla lucina integrata, che diventa rossa quando la batteria si scarica, potrete capire se è il momento di ricaricarle, anche inserendole nella custodia, che conferisce loro autonomia per 3 ore.

Potrete però utilizzare la corrente per renderle ancora più durature, se avete intenzione di indossarle più a lungo. Buono il prezzo, considerato conveniente per un prodotto di fascia media.

 

Pro

Versatile: Questo prodotto può essere usato non solo per le chiamate ma anche per ascoltare musica o contenuti multimediali in generale.

Per lo sport: Gli auricolari aderiscono bene alle orecchie e non cadono anche se li si vuole utilizzare durante l’attività sportiva come la corsa.

Custodia: Quella in dotazione assicura una ricarica veloce che fornisce un’autonomia di 3 ore, così da non dover usare la corrente ogni volta.

Luce: Posta al lato di ogni elemento, diventa rossa quando la batteria sta per esaurirsi, dandovi un segnale utile a capire quando alimentarla.

 

Contro

Audio: Appare buono quello in chiamata mentre quello per la musica non è abbastanza alto, secondo alcuni utenti, che ne sconsigliano l’acquisto esclusivamente per questa funzione.

 

 

 

 

Y-QooU Auricolari BlueTooth

 

Una delle offerte più convenienti che abbiamo esaminato è quella di Y-QooU, dalla tecnologia Bluetooth in grado di far connettere questo prodotto con gran parte dei dispositivi in circolazione.

Un punto di forza di questi auricolari è la presenza del bottone laterale, dotato di molteplici funzioni: può essere usato per accenderli e spegnerli, per accettare o rifiutare le chiamate. Sono dotati di una custodia, che non ha solo lo scopo di tenerli al sicuro ma permette di ricaricarli fino a quattro volte senza che sia necessaria la corrente, fornendo un’autonomia di circa 2 ore.

Sono comodi da indossare anche per lo sport, ma non tanto resistenti o qualitativamente ricercati da essere preferiti proprio da tutti. sono parecchi infatti gli utenti che segnalano di aver riscontrato diversi malfunzionamenti, che non li rendono un prodotto di prima scelta.

Per fortuna la garanzia di un anno assicura la vostra spesa e vi permette di restituire l’articolo se non ne siete soddisfatti.

 

Pro

Connessione: Il sistema utilizzato da questi auricolari ne consente un collegamento veloce a gran parte dei dispositivi in circolazione.

Bottone laterale: La presenza di un tasto posto su uno degli elementi permette di accendere o spegnere il prodotto e accettare o rifiutare le chiamate.

Custodia: Quella in dotazione permette di ricaricarli velocemente e senza dover usare la corrente, dando loro autonomia per 2 ore.

Per lo sport: Molti utenti li trovano comodi da indossare per lo sport, come per esempio la corsa, per la quale si ha la necessità di un modello che non cada dalle orecchie.

 

Contro

Malfunzionamenti: C’è chi ha riscontrato diversi difetti in questo articolo, ritenendolo poco utile a un uso continuato. Potrete però servirvi della garanzia di un anno per restituire l’oggetto ed essere rimborsati.

 

 

 

 

PP2 PP20

 

Concludiamo i nostri consigli per aiutarvi a capire come scegliere un buon auricolare Bluetooth con quello proposto da PP2: un articolo senza fili dal costo molto basso. Grazie alla tecnologia in versione 4.2 può connettersi velocemente a molti dispositivi in commercio, permettendo anche di collegarsi a due diversi prodotti in simultanea.

Potrete scegliere se usarne uno solo o entrambi, a seconda che vogliate fare e ricevere chiamate oppure ascoltare della buona musica. Non sarete costretti a usare sempre la corrente per ricaricare i PP20 grazie alla custodia che permette di dar loro autonomia, anche se pare che i tempi di carica siano abbastanza elevati.

Utili per lo sport o per la guida, quando siete in macchina, per motivi di sicurezza, solo uno dei due elementi sarà in funzione. Per un articolo a prezzo basso, possiamo concludere che le funzioni a disposizione sono più che soddisfacenti.

 

Pro

Connessione: Questo articolo si serve della connessione Bluetooth 4.2, per cui riesce a collegarsi molto velocemente al dispositivo desiderato.

Custodia: quella in dotazione permette di ricaricare il prodotto senza l’uso della corrente, quindi anche quando siete fuori casa e gli auricolari sono quasi scarichi.

Versatili: Potrete usarli sia per le chiamate, sia per ascoltare la musica quando fate sport.

Prezzo: Il costo di questo prodotto è molto basso, per cui anche chi non ha molto denaro a disposizione potrà comprarlo senza grossi sacrifici.

Contro

Ricarica: Il tempo necessario a fare il pieno alla batteria sembra essere più elevato rispetto a quello di altri modelli.

 

 

 

 

Come scegliere i migliori auricolari Bluetooth?

 

Gli auricolari Bluetooth offrono il massimo della comodità a chi vuole dover portare con sé  meno accessori possibile. Per individuare la migliore marca, abbiamo ideato una guida che possa focalizzare gli aspetti più importanti. Confrontate i prezzi per determinare quale modello rientri nel vostro budget.

 

 

Con o senza cavo?

Gli auricolari Bluetooth hanno il vantaggio di garantire una connessione senza l’ausilio di fili a tutti i dispositivi che supportano questa tecnologia. Tuttavia ci sono alcuni modelli che possono essere dotati di cavi che colleghino le due estremità. In questo caso la domanda da farsi è: meglio con o senza?

Analizziamo innanzitutto l’uso che dovete farne: per le chiamate o l’ascolto della musica? Nel primo caso vi basterà un modello mono, ovvero costituito da un solo auricolare da collegare a un orecchio. L’ausilio di cavi sarà qui totalmente inutile, per cui potrete svolgere le vostre attività senza alcun fastidio.

Se invece intendete acquistarli per fare sport, per esempio, e quindi per ascoltare la musica, saranno da preferire quelli con due auricolari, uno per orecchio, che permettono di isolarsi e di vivere appieno l’esperienza della corsa o della camminata.

In questo caso la presenza di cavi che colleghino le due parti può essere utile anche a tenerli saldamente al collo quando ci si vuole fermare un attimo o a ospitare un maggior numero di tasti per gestire meglio le funzioni.

Un fattore da considerare, nell’ultimo caso che abbiamo esaminato, è anche il grado di protezione: gli auricolari devono infatti essere impermeabili per resistere non solo a cambiamenti climatici ma anche al sudore prodotto durante l’attività fisica.

 

La batteria

Prediligere quella al litio, ricaricabile, è d’obbligo se si intende usarli quotidianamente e non si vuole spendere una fortuna in batterie. Scegliete un modello che, secondo le recensioni degli altri acquirenti, ha una durata che può soddisfare le vostre esigenze.

Alcuni auricolari sono dotati di una confezione che funge da Powerbank e che quindi vi permette di ricaricarli semplicemente inserendoli al suo interno. Questa soluzione è molto valida se pensate di dover stare molto tempo fuori casa e non avete modo di usare il caricabatterie.

Considerate anche la velocità di ricarica, in quanto ci sono modelli che possono essere pronti in tempi molto brevi, anche un’ora.

 

La tecnologia supportata

Se gli auricolari che avete adocchiato supportano uno standard Bluetooth come il 4.1, 4.2 o il 5, e non avete dispositivi che supportino uno standard così alto, non preoccupatevi: i nuovi sono retro compatibili con le versioni precedenti, per cui potrete scegliere un modello di nuova generazione.

Un altro aspetto da considerare è il numero di dispositivi ai quali gli auricolari possono essere associati: ci sono modelli in grado di collegarsi a due elementi, che possono gestire separatamente oppure insieme. In questo modo potrete ascoltare la musica e anche ricevere le chiamate.

 

I tasti

Quelli indispensabili a gestire le varie funzioni possono essere collocati direttamente sull’auricolare oppure sul cavo che collega le due parti, quando il prodotto è composto da due elementi da inserire uno per orecchio.

Solitamente ci sono quelli che regolano il volume, che consentono l’accensione e lo spegnimento del dispositivo, che permettono di passare da una traccia a un’altra. Il microfono è presente in molti modelli, in quanto indispensabile per effettuare o ricevere le chiamate.

 

La qualità audio

Tra tutti i modelli presenti sul mercato, optare per quello che garantisca la migliore qualità audio sicuramente vi aiuterà a investire bene il vostro denaro. Dovrete allora assicurarvi che i gommini in dotazione permettano di far aderire bene il prodotto all’orecchio, in modo da garantire il massimo isolamento acustico.

In commercio ci sono parecchi auricolari che prevedono la cancellazione dei rumori, ma il loro prezzo è davvero molto alto e non è quindi pensato per chi ha un budget ridotto a disposizione.

 

 

Design

Nella nostra classifica in alto abbiamo incluso prodotti per tutti i gusti: se vi esortiamo a fare caso al design non è solo per una questione di estetica ma anche di comodità. Un paio di auricolari ben fatti sono in grado di aderire bene alle orecchie, a differenza di altri che magari hanno gommini larghi o troppo stretti.

L’ergonomia è un elemento di prima importanza, soprattutto per chi dovrà tenerli addosso per tutta la giornata. Chi porta gli occhiali, per esempio, ha già un elemento che fa pressione sulle orecchie e sicuramente non vuole sentirsi appesantito da un oggetto ingombrante.

 

 

 

Domande frequenti

 

Auricolare Bluetooth Samsung: come funziona?

L’auricolare Bluetooth Samsung è solitamente dotato di un archetto che rende più facile applicarlo su una delle due orecchie. Sul corpo troverete il tasto di accensione e spegnimento, quello per la ricezione e la chiusura della chiamata e quelli per la regolazione del volume. Collegarlo allo smartphone è altrettanto semplice: attivate la connessione Bluetooth sul cellulare, premete il tasto per la ricezione della chiamate sull’auricolare, per qualche secondo, fino a quando la luce su di esso non resterà fissa.

A questo punto basterà rilevare la sua presenza sullo smartphone e associare i due dispositivi. Molti modelli possono essere collegati a due elementi contemporaneamente.

 

Come indossare l’auricolare Bluetooth?

Dobbiamo prima di tutto fare una distinzione tra i diversi modelli di auricolari a disposizione: possono essere in-ear, on-ear e over-ear. I primi sono i più comuni e sono quelli che devono essere inseriti all’interno dell’orecchio. Al loro interno sono presenti delle membrane che permettono di farli aderire bene al canale auricolare.

Solitamente i gommini inclusi nella confezione hanno solamente una taglia: vi consigliamo di procurarvi quelli giusti per le vostre orecchie, in modo da non perderli mentre li indossate. Usare inoltre una clip permette di tenerli fermi e di evitare che cadano mentre vi muovete.

Gli auricolari on-ear sono invece formati da un archetto che va infilato dietro al padiglione auricolare. Inserirli è semplice ma, nonostante la comodità, non vi assicureranno un totale isolamento dai rumori come fa il modello analizzato in precedenza.

Gli over-ear, infine, assicurano grande aderenza perché hanno una specie di cuffia che avvolge totalmente le orecchie.

 

Come resettare un auricolare Bluetooth?

Questa operazione è molto semplice: innanzitutto accendete il Bluetooth sullo smartphone sul quale siete soliti identificare l’ auricolare. Una volta trovato il nome del modello sul cellulare, basterà cliccare sul pulsante che permette di eliminare quel dispositivo.

Un altro metodo è quello di cliccare sul pulsante che ha la forma di una freccia e che si trova accanto al nome dell’auricolare: cliccate poi su “disaccoppia” e il gioco è fatto. I metodi che abbiamo qui elencato vanno bene tanto sui dispositivi Android, quanto su quelli Apple e sui computer.

 

Come collegare un auricolare Bluetooth?

Se vi state domandando come associare un auricolare Bluetooth ai dispositivi in vostro possesso, ecco qui la soluzione. Accendete innanzitutto l’auricolare tramite il tasto dedicato, poi attivate il Bluetooth sul cellulare, sull’iPhone o sul computer.

Nel primo caso potrebbero insorgere dei problemi, per cui andiamo a vedere come collegare un auricolare Bluetooth al cellulare in maniera corretta. Prima di tutto verificate se il vostro ha il tasto dedicato che permette di attivarlo subito perché, in caso contrario, dovrete digitare un PIN, che spesso corrisponde a 0000.

In altri casi ancora, una volta apparsa la finestra con l’elenco dei dispositivi Bluetooth nelle vicinanze, basterà cliccare sul nome del vostro auricolare e selezionare la voce Associa/Accoppia.

Questi procedimenti vanno bene anche per altri dispositivi, per cui non avrete grosse difficoltà a effettuare questo accoppiamento.

 

Come utilizzare gli auricolari Bluetooth

Avete fatto un nuovo acquisto e non avete idea di come impiegarlo nel migliore dei modi? Vi aiutiamo a capire come usare un auricolare Bluetooth per le vostre esigenze primarie, come per ascoltare la musica o ricevere le chiamate. Date un’occhiata ai nostri suggerimenti qui in basso.

 

 

 

Come configurare un auricolare Bluetooth

 

Se non siete avvezzi a trattare con oggetti tecnologici di nuova generazione, potreste avere difficoltà a capire come attivare un auricolare Bluetooth. Non preoccupatevi, perché non si tratta di niente di così ostico.

Molti modelli di auricolare sono dotati di un tasto centrale, posto proprio sulla parte esterna: basta tenerlo premuto per qualche secondo per fare in modo che venga individuato dal vostro smartphone. In altri casi non è necessario fare ciò, ma basta accenderlo per fare in modo che il cellulare lo individui.

Una volta riconosciuto, basterà cliccare sul nome del prodotto e selezionare la voce “Associa/Accoppia” per fare in modo che si connetta e vi consenta di ascoltare la musica anche a una certa distanza. Accertatevi dei metri coperti dal segnale, in modo da sapere quanta strada potete fare senza perdere la connessione.

 

 

Le altre funzioni

Se siete sempre molto indaffarati e avete anche bisogno di essere sempre reperibili, l’auricolare Bluetooth è una buona soluzione che permette di avere le mani libere. Grazie a questo prodotto, infatti, potrete muovervi senza difficoltà e non essere costretti a tenere in mano sempre il cellulare.

Ascoltare musica, come abbiamo detto, è molto semplice perché basta selezionare il brano desiderato tramite i tasti che permettono di andare avanti e indietro. Questa funzione aiuta ad allenarsi o a camminare in compagnia delle melodie che preferite.

Tuttavia c’è chi ha anche bisogno di usare il prodotto per le telefonate: come effettuare una chiamata con un auricolare Bluetooth? Per quanto concerne la risposta, non si tratta di niente di astruso: grazie al tasto dedicato, basterà schiacciarlo per accettare la chiamata.

Se siete impegnati, potrete anche rifiutarla, tramite il pulsante apposito.

Quando però dovete telefonare a qualcuno, potrete usare anche l’auricolare, per esempio attivando i comandi vocali, su quelli che li supportano, per trovare il numero in rubrica e far partire in automatico la chiamata.

In caso contrario avrete bisogno dello smartphone, che servirà per digitare il numero, anche se poi potrete conservare direttamente tramite l’auricolare.

 

 

Per essere sempre in ordine

Il vantaggio dell’auricolare Bluetooth è anche quello di non creare ingombro e di aiutarvi a gestire meglio la giornata, garantendo comfort quando lo si indossa. Quello ideale non deve infatti stringere l’orecchio e deve rimanere saldo nella posizione nella quale lo inserite.

Anche per questa ragione è bene selezionare un modello elegante, che sia in linea con le vostre esigenze in fatto di stile. Fortunatamente in commercio sono presenti i classici di colore nero ma anche quelli colorati, che possono aggiungere brio a un outfit sportivo, per esempio.

 

 

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 voti, media: 5.00 su 5)
Loading...