I 7 Migliori Smart TV Box del 2019

Ultimo aggiornamento: 16.10.19

 

Smart TV Box – Opinioni, Analisi e Guida all’Acquisto

 

Tutti coloro che non sanno quale smart TV box comprare potrebbero trarre preziose informazioni dalla seguente guida. Abbiamo recensito i prodotti migliori, scelti secondo il feedback degli acquirenti, per permettervi di selezionare quello più adatto alle vostre esigenze. Leggendo la tabella comparativa qui in basso noterete che al primo posto c’è Amazon Fire TV Stick, una delle proposte più interessanti per chi ha poco spazio e vuole un dispositivo in grado di eseguire applicazioni streaming come Netflix e Prime Video, seguito da ABOX A1 Max, un TV box basato su Android versione 7.1 con supporto a risoluzioni Full e Ultra HD.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

I 7 Migliori Smart TV Box – Classifica 2019

 

Gli utenti che non dispongono di un televisore smart di nuova generazione ma hanno comunque esigenza di usufruire di applicazioni basate su sistemi operativi Android, possono optare per il miglior smart TV box tra quelli venduti online.

La seguente guida vi aiuterà a navigare al meglio tra le offerte, effettuando una comparazione tra modelli e caratteristiche per scegliere il prodotto più adatto alle vostre esigenze.

La nostra classifica dei migliori smart TV box del 2019 non presenta unicamente i prodotti più venduti o quelli con i prezzi più bassi ma è costituita da una selezione di articoli che, secondo i pareri espressi dai consumatori, sono risultati maggiormente soddisfacenti.

Non perdete tempo dunque e analizzateli insieme a noi per scoprirne pregi e difetti ed effettuare in tal modo una scelta consapevole e informata.

 

 

Amazon Fire TV Stick

 

1. Amazon Fire TV Stick Basic Edition

 

Tra i prodotti più soddisfacenti e ben costruiti troviamo il nuovo dispositivo proposto da Amazon, il Fire TV Stick, pensato appositamente per offrire agli utenti dotati di TV di vecchia generazione la possibilità di usufruire dei servizi di streaming più popolari tra cui Netflix, DAZN e lo stesso Prime Video di Amazon. I vantaggi di questo piccolo gadget sono numerosi, innanzitutto le dimensioni compatte, non dovrete far altro che collegarlo a una porta HDMI sul retro del vostro televisore e agganciarlo al segnale Wi-Fi della vostra connessione casalinga per poter iniziare a utilizzare le vostre applicazioni preferite.

Nella confezione è inoltre incluso un telecomando per una semplice selezione dei contenuti senza dover far affidamento su applicazioni di terze parti per smartphone e tablet.

Gli utenti che hanno una sottoscrizione ad abbonamenti come Tim Vision potrebbero non essere soddisfatti dal momento che non vi è una completa compatibilità con questo pacchetto di contenuti on demand. Resta comunque la ricca dotazione di app che è possibile installare.

Fire TV Stick è un’opzione economica e compatta per tutti gli utenti che non vogliono collegare dispositivi ingombranti al proprio televisore. Per scoprire dove acquistare il prodotto cliccate sul link in basso.

 

Pro

Compatibilità: Pur non supportando alcuni abbonamenti come quello a Tim Vision, il dispositivo può essere utilizzato sia per Netflix sia per Prime Video, giusto per citare due tra i servizi più popolari.

Telecomando: Risulta incluso nella confezione per poter navigare più facilmente tra i menu senza usufruire di applicazioni da smartphone.

Compatto: Le dimensioni sono contenute e non dovrete far altro che agganciarlo a una porta HDMI del vostro televisore.

 

Contro

Alimentazione: La porta HDMI non alimenta la chiavetta, dovrete quindi collegarla a una presa di corrente.

Acquista su Amazon.it (€29,99)

 

 

 

Smart TV box 4K

 

2. ABOX A1 Max

 

Al secondo posto troviamo un TV box basato su sistema operativo Android, precisamente la versione 7.1, con interfaccia utente semplice e intuitiva. Analizzandone le caratteristiche hardware notiamo come siano presenti 2 GB di RAM, sufficienti a garantire una buona esperienza di navigazione internet e ricerca di contenuti multimediali. È presente il supporto alla risoluzione Full HD e Ultra HD, tuttavia, bisogna ricordare che anche il vostro televisore deve possedere tali caratteristiche altrimenti non riuscirete a godere della migliore qualità visiva offerta.

I consumatori consigliano di collegare il TV box direttamente al router tramite cavo LAN poiché non è presente alcuna antenna esterna che possa ricevere un segnale molto distante. L’alternativa, qualora vogliate usare il Wi-Fi, è posizionare il router nella stessa stanza del TV box.

Uno dei difetti è la scomodità data dall’utilizzo del telecomando, cosa che rende necessario l’acquisto di una tastiera bluetooth per poter navigare più agevolmente.

A1 Max è un TV box basato su sistema operativo Android, precisamente la versione 7.1, in grado di supportare tutte le applicazioni più recenti. Vediamone pregi e difetti insieme.

 

Pro

Risoluzione: Il dispositivo supporta sia la visione di contenuti Full HD sia Ultra HD a patto che abbiate un televisore compatibile.

Android: Il sistema operativo preferito per i dispositivi smart grazie all’elevata possibilità di personalizzazioni.

RAM: Con 2 GB di memoria virtuale non avrete alcun problema di crash improvvisi durante l’esecuzione delle applicazioni.

 

Contro

Portata: La ricezione del segnale Wi-Fi non è delle migliori, pertanto gli acquirenti consigliano di collegarlo al router tramite cavo LAN.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Smart TV box Android 9.0

 

3. Leelbox Android TV BOX 9.0 Q4 RK3328 Quad Core 64 bit

 

Con Q2 Pro di Leelbox si sale leggermente di prezzo poiché troviamo un supporto al nuovo sistema operativo Android 9.0, per un utilizzo ancor più veloce ed efficiente. Che il dispositivo faccia parte di una nuova generazione di smart TV box è possibile notarlo immediatamente sia per il design molto più compatto e minimal, privo di antenne esterne, sia per ciò che è presente all’interno.

Analizzando l’hardware notiamo un processore Quad Core a 64 bit e, molto più importante, ben 4 GB di RAM, un quantitativo pari a quello di molti smartphone di fascia intermedia, garantendo quindi una migliore compatibilità con software, giochi e applicazioni.

Per espandere lo spazio di archiviazione, 32 GB eMMC ROM, potrete utilizzare una scheda SD extra fino a un massimo di 64 GB, dove scaricare non solo applicazioni ma anche video da vedere in un secondo momento.

Anche chi non sa come scegliere un buon smart TV box può andare a colpo sicuro con il prodotto Leelbox, veloce e performante grazie ad Android 9.0 e un processore Quad Core 64 bit.

 

Pro

Android: La versione 9.0 è estremamente recente, garantendo quindi un supporto più stabile alle nuove applicazioni che popolano lo store Google.

Processore: Sfruttando un Quad Core a 64 bit e 4 GB di RAM, il dispositivo si rivela molto veloce e reattivo.

Spazio di archiviazione: Oltre ai 32 GB eMMC, potrete usufruire di una scheda SD, da acquistare separatamente, per aumentare fino a 64 GB lo spazio di archiviazione.

 

Contro

Wi-Fi: La velocità raggiungibile tramite modulo wireless, secondo gli utenti, è leggermente scadente, si parla di 14 MB a 5 GHz e 6 MB a 2,5 GHz.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Smart TV box Android

 

4. Wingogo Android 7.1 TX92 TV Box 3G DDR3 32G Amlogic Octa Core

 

Il prodotto di Wingogo è basato sull’ormai consolidato sistema Android 7.1 tuttavia si avvale di un nuovo processore Amlogic Octa Core con clock fino a 1,5 Ghz per migliorare l’esperienza di navigazione nei menu da parte degli utenti. È disponibile in due versioni: 2 GB di RAM e 16 GB di spazio di archiviazione eMMC flash oppure 3 GB di RAM e 32 GB eMMC. Il nostro consiglio è quello di optare per la seconda versione, sebbene più costosa, poiché dotata di hardware più potente, per non avere alcun problema di crash e blocchi del sistema.

L’unico problema riscontrato sembra la qualità video restituita nell’applicazione di Netflix. Secondo gli utenti più esperti legata all’implementazione di un DRM a livello hardware che impedisce al TV box di riprodurre i contenuti in Full HD o 4K.

Non risulta quindi la scelta migliore per chi vuole la qualità video più elevata.

Lo smart TV box di Wingogo ha un hardware di qualità, tuttavia non riesce a guadagnare una posizione più elevata in classifica per alcuni problemi legati alla riproduzione di contenuti in 4K.

 

Pro

Processore: Uno dei più potenti sul mercato, un Octa Core ARM Cortex-A53, affidabile e dalle ottime prestazioni.

RAM: Potrete scegliere il modello da 2 o 3 GB di RAM a seconda delle vostre esigenze. Se non avete problemi di budget, tuttavia, sarebbe meglio optare per il secondo.

Wireless: Il modulo bluetooth utilizzato è il 4.0, una delle versioni più recenti e affidabili per collegare dispositivi senza fili.

 

Contro

Risoluzione: Alcuni utenti hanno notato che non riesce a riprodurre Netflix in HD o 4K, ma solo in standard definition, a causa di un DRM hardware che non sembra possibile risolvere.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Smart TV box X96mini

 

5. Aoxun X96MINI Smart TV Box Amlogic Quad-Core, 2GB RAM

 

L’ultimo prodotto che prendiamo in esame è un TV box di fascia intermedia, con un prezzo contenuto e che si differenzia poco rispetto ad altri dispositivi qui esaminati. Troviamo infatti come sistema operativo il classico Android 7.1, 2 GB di RAM DDR3 e spazio di archiviazione pari a 16 GB eMMC.

Ciò che potrebbe però essere un fattore decisivo nella scelta è l’inclusione nel costo non solo del telecomando, ma anche di una mini tastiera wireless. Chi vuole avere l’esperienza completa senza spendere più del dovuto apprezzerà sicuramente la scelta di Aoxun di fornire un pacchetto con tutto il necessario per iniziare a navigare in internet senza la frustrazione tipica di chi è costretto a scrivere con il telecomando.

Una delle pecche sembra essere invece la ricezione del segnale Wi-Fi, non propriamente soddisfacente a meno che il router non sia molto vicino al dispositivo.

Aoxun ha un rapporto qualità/prezzo appena sufficiente, tuttavia non è da sottovalutare l’inclusione di una mini tastiera nella confezione, elemento che vi farà risparmiare qualcosa sul costo finale. Per scoprire dove acquistare il prodotto cliccate sul link in basso.

Se nessuno dei prodotti analizzati finora vi ha convinto potreste optare per l’ultimo smart TV box che proponiamo, X96 mini di Aoxun, con tastiera bluetooth inclusa per risparmiare su acquisti aggiuntivi.

 

Pro

Android: Il sistema operativo usato è il classico Android alla versione 7.1, compatibile quindi con la maggior parte delle applicazioni di contenuti multimediali.

Tastiera: Molti dispositivi non sono provvisti di tastiera bluetooth che deve essere acquistata separatamente. In questo caso, però, Aoxun fornisce tale gadget nella confezione, per un uso più semplice e immediato.

RAM: Il quantitativo è sufficiente a impedire crash e rallentamenti del sistema, sia durante la visione di contenuti sia nella navigazione del menu.

 

Contro

Ricezione: Non sembra vi sia un modulo wireless abbastanza potente per ricevere il segnale Wi-Fi da stanze diverse.

Acquista su Amazon.it (€35,98)

 

 

 

Smart TV Box Viden W2

 

6. Viden W2 Smart TV Box Amlogic S905X Quad-Core

 

Al primo posto della nostra classifica troviamo lo smart TV box Viden W2, un dispositivo che si basa sul sistema operativo Android 7.1.2 versione Nougat che ha qualche anno alle spalle ma è proprio per questo una build stabile e in grado di supportare le applicazioni senza crash. Il W2 in questione è una nuova versione con un processore Quad Core S905X, versione avanzata rispetto all’originale S905W e in grado di rendere l’esperienza visiva molto più fluida senza rallentamenti casuali durante la visione dei vostri filmati.

L’hardware presenta anche 2 GB di RAM DDR3, per una navigazione tra i menù e le applicazioni quanto più fluida possibile e 16 GB di memoria interna in formato eMMC Flash. Per chi la trovasse un po’ riduttiva c’è una buona notizia: può essere ampliata fino a 32 GB tramite microSD, potrete quindi avere sempre tutti i vostri file a portata di mano senza la necessità di cancellarli di volta in volta.

Sull’apparecchio troverete pre-installate applicazioni più famose e di uso comune come YouTube e Netflix, tuttavia alcuni utenti hanno lamentato una incompatibilità con altri servizi di streaming on demand come per esempio il TimVision, la cui applicazione non può essere installata o eseguita correttamente.

Anche il servizio RaiPlay, che permette di vedere i canali Rai in diretta o in differita, non si comporta al meglio, con alcuni rallentamenti dovuti non tanto all’hardware quanto alla gestione dell’applicazione stessa. Il prezzo è comunque sufficientemente contenuto per quello che il prodotto è in grado di offrire.

 

Pro

Buon hardware: I componenti interni dello smart TV Box di Viden sono di qualità, dai 2 GB di RAM DDR3 fino al processore, rivelandosi più che adatti a gestire video in Full HD in streaming.

Memoria espandibile: Se trovate che i 16 GB di memoria interna di cui il TV box è dotato siano pochi, grazie allo slot micro SD la memoria può essere espansa fino a 32 GB, ospitando così tutti i vostri file video e audio.

Prezzi bassi: Il costo è decisamente contenuto, perfetto per chi, per esempio, vuole spendere poco per vedere telefilm e film in streaming tramite Netflix.

 

Contro

Compatibilità: Come per la maggior parte dei TV box, anche quello di Viden non è compatibile al 100% con tutte le applicazioni sul Play Store, gli utenti hanno infatti riscontrato problemi con l’esecuzione di TimVision.

Acquista su Amazon.it (€43,99)

 

 

 

Smart TV Box Trevi

 

7. Trevi TAB 365 TV box

 

Lo smart TV box Trevi IP 365 ha un costo più elevato rispetto a quanto visto precedentemente dal momento che garantisce la compatibilità anche con dispositivi Apple. È dotato di una porta HDMI per essere collegato al televisore e un modulo Bluetooth da sfruttare per visualizzare il display del vostro smartphone o tablet sullo schermo TV in modo semplice e veloce senza far ricorso ad applicazioni esterne.

Il sistema operativo non è dei più recenti, parliamo infatti di Android 4.4, tuttavia ha il vantaggio di supportare Flash Player 10.3, per offrire una navigazione web che sia quanto più simile a quella tramite PC e soprattutto abbandona l’interfaccia classica di Android a favore di una più veloce e scattante appositamente realizzata per il dispositivo, evitando così i classici rallentamenti ogni volta che si preme un pulsante sul telecomando. 

Dal punto di vista hardware troviamo un processore ARM Cortex A5 Quad Core, uno standard ormai per i TV box, mentre deficita un po’ dal lato RAM, con un solo GB per l’esecuzione di applicazioni. Non supporta qualità video superiore al Full HD, non potrete quindi vedere video in 2K o 4K, non un grande problema per chi non ha un televisore in grado di supportare tale tecnologia.

La memoria interna è di 8 GB ma espandibile, come in molti casi, a 32 tramite il classico slot microSD che trovate sul retro, oltre a due slot USB per il collegamento di chiavette o accessori come tastiere e mouse che possono rendere più semplice la navigazione internet.

Gli utenti che hanno avuto modo di provare il dispositivo affermano che la gestione dei video è molto soddisfacente, senza rallentamenti di sorta, mentre per quanto riguarda l’esecuzione di giochi lascia un po’ a desiderare, soprattutto se avete intenzione di scaricare titoli recenti dalla complessa grafica tridimensionale.

 

Pro

Sistema operativo: Sebbene ci troviamo di fronte a un classico Android 4.4, il produttore ha deciso di adattarlo in modo da renderlo più scattante e veloce con una nuova interfaccia a blocchi.

Apple: Il dispositivo supporta la connessione a prodotti con la Mela morsicata, sia smartphone sia tablet, per la visualizzazione dello schermo di questi ultimi sul proprio TV.

Memoria SD: Pur avendo solo 8 GB di memoria interna, Trevi IP 365 è dotato di slot microSD per ampliare lo spazio di archiviazione fino a 32 GB aggiuntivi.

 

Contro

Prezzo: Il costo non è dei più accessibili, rivelandosi molto elevato per quanto in realtà il dispositivo ha da offrire. Non bisogna comunque sottovalutare il supporto a dispositivi Apple.

Acquista su Amazon.it (€88,91)

 

 

 

Accessori

 

Tastiera Wireless per Smart TV Box

 

Qpau Mini Tastiera Retroilluminata, 2.4Ghz, Wireless

 

Se avete già un TV box collegato al vostro televisore ma non riuscite a navigare in modo soddisfacente per colpa della lentezza del telecomando, potreste trovare molto interessante l’acquisto di una tastiera wireless per smart tv box.

Il prodotto Qpau ricorda nella forma un gamepad, molto semplice da tenere in mano durante le vostre sessioni, con tutte le lettere, numeri e tasti necessari per l’inserimento di dati e password mentre nella parte superiore c’è un piccolo trackpad che simula il movimento del mouse, indispensabile quando si naviga su internet. Il prodotto viene collegato al TV box tramite dongle USB, non avrete quindi scomodi fili che vanno dal divano al TV ma sfrutterete la potenza della connessione wireless a 2,4 GHz.

Acquista su Amazon.it (€15,99)

 

 

 

Come scegliere i Migliori Smart TV Box

 

Per acquistare uno smart TV box che faccia al caso vostro bisogna tenere conto di diversi fattori in modo da evitare un acquisto che si dimostri al di sotto delle vostre aspettative. Nella scelta ricopre un ruolo fondamentale il TV che possedete poiché andrà a interfacciarsi con quest’ultimo. La qualità dei contenuti video si evolve continuamente e fino a qualche anno fa era impensabile concepire video in 8K, tuttavia ci si sta lentamente spostando verso quello standard con una diffusione più capillare dei TV 4K, ovvero con la definizione che definiremmo Ultra HD, pari a 3.840 x 2.160 pixel.

I TV 4K hanno ancora un costo superiore rispetto alla media ma quelli con pannello Full HD sono ormai diffusi in tutte le case. Prima di scegliere il vostro TV box cercate di capire quale sia la risoluzione massima gestibile dal TV a cui lo collegherete, in questo modo acquisterete un prodotto in grado di visualizzare i contenuti corretti per il pannello.

I TV box più venduti, e soprattutto quelli a buon mercato, difficilmente riescono a gestire bene il 4K, ricordate quindi di tener conto anche del vostro budget. Se avete intenzione di effettuare un upgrade nel prossimo futuro, acquistando un TV Ultra HD, potreste anche decidere di investire in uno smart TV box adeguato.

 

 

Non solo video

Se la qualità video è importante, non è però l’unico fattore decisivo per la scelta del prodotto. È venuto il momento di addentrarsi un po’ tra le caratteristiche tecniche di questi dispositivi, analizzando quindi processore, RAM e spazio a disposizione. Il processore è il vero e proprio cervello del prodotto e lavora a stretto contatto con la RAM. Non è necessario imparare a memoria tutte le svariate tipologie di processori sul mercato ma è fondamentale la sigla Quad Core, che identifica quelli più recenti e più performanti. 

Per la RAM vale il concetto del “più è meglio”. Un dispositivo con poca memoria di questo tipo farà fatica a navigare tra i menù e visualizzare filmati in modo fluido e senza scatti e interruzioni. Il minimo sindacale sarebbe di 2 GB, tuttavia in base ai prodotti si può scendere anche a 1 GB pur mantenendo le stesse funzionalità grazie a un processore più potente.

Lo spazio di archiviazione è un dettaglio da non prendere sottogamba, soprattutto se siete amanti degli archivi e vi piace avere tutto a portata di mano sul vostro TV box. Tale spazio può oscillare da un minimo di 4 GB fino a oltre 16 GB, tuttavia è importante che oltre allo spazio di archiviazione interno vi sia la possibilità di collegare dispositivi USB o microSD per espandere tale quantitativo.

Cercate sempre nella scheda tecnica del prodotto tale compatibilità per non ritrovarvi con un TV box dallo spazio eccessivamente ridotto senza possibilità d’appello.

 

Accessori

Le porte USB hanno anche un altro scopo fondamentale, permettono di collegare al TV box degli accessori esterni che rendono più semplice l’utilizzo del prodotto. Parliamo di tastiere, mouse e gamepad. Una tastiera, magari con trackpad incorporato che possa fungere da mouse, rende molto più intuitiva la navigazione su browser e l’inserimento di credenziali per accedere per esempio ai social. I gamepad, invece, offrono la possibilità di giocare con i titoli del momento senza sfruttare lo scomodo telecomando, rendendo lo smart TV box una stazione di gioco interessante anche per i vostri figli.

Applicazioni

Da quelle per iptv fino ai servizi in streaming on demand più popolari, le applicazioni sono l’ossatura dei TV box. Non sottovalutate dunque la compatibilità con le più importanti e cercate di capire sempre quali sono quelle in grado di funzionare sul prodotto scelto e quali invece non possono essere eseguite. 

Solitamente è molto difficile trovare un TV box che riesca a gestirle tutte in modo impeccabile a meno che non si punti su dispositivi molto costosi. Quelle più supportate sono sicuramente YouTube e Netflix, tra le più utilizzate anche in Italia, mentre quelle che potrebbero causare un po’ di problemi sono generalmente TimVision e Infinity, che si avvalgono spesso di TV box proprietari.

 

 

 

Domande frequenti

 

A cosa serve lo Smart TV Box?

Lo smart TV box è un dispositivo in grado di agganciarsi alla rete casalinga, sia essa Wi-Fi o Ethernet, e garantire l’accesso a internet come se fosse uno smartphone o un tablet, visualizzando però i contenuti sul vostro televisore di casa tramite un semplice collegamento HDMI. Tramite uno smart TV box potrete avviare tutte le applicazioni di video in streaming più famose come Netflix, YouTube, Amazon Prime Video e così via, oltre che navigare su internet tramite browser o addirittura giocare a titoli presenti sul Play Store di Google.

 

Come funziona lo Smart TV Box?

Il funzionamento di uno smart TV box è in realtà molto semplice e non richiede conoscenze informatiche di alcun tipo. Tutto ciò che dovrete fare è collegare il prodotto al vostro TV tramite cavo HDMI, solitamente incluso nella confezione o facilmente acquistabile in qualsiasi negozio di elettronica, sia esso fisico oppure online, e agganciarlo alla rete internet casalinga. 

Per questo passaggio potrete optare sia per la connessione wireless, qualora il modem/router sia eccessivamente lontano, sia per quella cablata ethernet, molto più affidabile e veloce.

Tramite rete cablata non avrete bisogno di inserire credenziali, la connessione arriverà direttamente senza necessità di password, mentre per quanto riguarda il Wi-Fi dovrete avere a portata di mano la chiave impostata. Se non l’avete mai cambiata potete trovarla sullo sticker al di sotto del vostro modem.

Una volta eseguita la procedura sarete pronti ad accedere al menù del Play Store e scaricare le applicazioni di cui avete bisogno, sfruttando lo schermo del TV per visualizzare video e giochi.

 

Quanto costa uno Smart TV Box?

Il prezzo di uno smart TV box può andare da poche decine di euro a oltre il centinaio, a seconda delle caratteristiche hardware. Si tratta comunque di una spesa contenuta rispetto all’acquisto di uno smart TV che permette di connettersi a internet il cui costo è superiore alle svariate centinaia di euro.

Tali dispositivi si rivelano molto utili per chi ha già un televisore di nuova generazione ma privo delle funzionalità smart. Sostituirlo quindi sarebbe una spesa inutile oltre che eccessiva, soprattutto poiché è possibile usufruire di un TV box a basso costo.

 

Quale velocità internet è consigliata?

Per vedere contenuti in streaming in qualità HD Ready, ovvero 1.280 x 720 pixel, basta una connessione ADSL di ultima generazione, tuttavia, per avere un’esperienza soddisfacente, sia dal punto di vista della qualità dell’immagine sia della fluidità della stessa, sarebbe preferibile avere a disposizione una connessione fibra ad almeno 30 mega.

 

 

 

Come usare uno Smart TV Box

 

Per utilizzare al meglio il vostro smart TV box avrete bisogno di un televisore e una connessione internet casalinga. Sono questi i due requisiti fondamentali da tenere a mente quando acquisterete il prodotto. Per quanto riguarda il televisore deve avere un pannello compatibile con l’output video dei file, siano essi in formato fisico nella memoria del TV box o in streaming. 

 

 

La qualità standard è ormai il Full HD, 1.920 x 1.080 pixel, se volete però vedere video in 4K avrete bisogno di un TV e un TV box che supportino tale tecnologia. Il primo passo è quello di collegare il dispositivo al TV, utilizzando il cavo HDMI incluso nella confezione. Identificate uno slot libero sul TV e l’unico a disposizione sullo smart TV box ed effettuate il collegamento.

Ora accendete il televisore e con l’apposito telecomando selezionate la sorgente video dedicata che potrebbe essere HDMI 1, HDMI 2 o successivi a seconda dello slot in cui avete inserito il cavo.

Con il telecomando del TV box a portata di mano accendete anche il dispositivo e seguite le istruzioni a schermo per agganciare la rete internet casalinga tramite Wi-Fi. Se non conoscete la password per accedere la potete trovare solitamente sotto al modem/router. Ricordate però che se avete cambiato precedentemente la password questa non funzionerà e dovrete necessariamente eseguire un reset a meno che non ricordiate la nuova chiave inserita.

Per ovviare al problema è possibile anche collegare il TV box a internet tramite cavo LAN. Tale setup richiede che il dispositivo e il modem siano sufficientemente vicini a meno che non abbiate un cavo particolarmente lungo, soprattutto se i dispositivi si trovano in due stanze diverse. Per questo collegamento dovrete semplicemente inserire un capo del cavo nel modem e l’altro nel TV box, la connessione verrà così immediatamente stabilita.

 

Download applicazioni

Se tra le applicazioni pre-installate mancano quelle che utilizzate solitamente sul vostro smartphone o tablet potrete accedere al Play Store per effettuare il download di quelle mancanti. Cercate nel menù l’icona del Play Store e accedetevi inserendo le vostre credenziali Google. Così facendo avrete accesso a tutto il catalogo di App Android e potrete iniziare a scaricare programmi come Netflix, Amazon Prime Video, Tim Vision, Infinity e così via. Ricordate però che per utilizzare questi servizi di video streaming dovrete sottoscrivere un abbonamento con i rispettivi distributori.

 

 

Utilizzare dispositivi esterni

Se avete intenzione di rendere più semplice e intuitiva la navigazione internet e siete stufi della lentezza del telecomando, potrete collegare delle tastiere compatibili con il vostro TV box. Dopo esservi procurati tali prodotti utilizzate il dongle USB incluso nelle rispettive confezioni e inseritelo nello slot apposito che trovate solitamente sul retro del TV box. 

Tali dispositivi sono generalmente Plug and Play, ciò significa che basta collegarli per far sì che inizino a funzionare senza alcun tipo di installazione aggiuntiva. Per ampliare invece lo spazio di archiviazione potete servirvi di hard disk esterni o, meglio, micro SD. Anche in questo caso tutto ciò che dovrete fare è inserirli negli appositi slot per iniziare a usufruire dei file presenti su tali dispositivi.

 

 

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 voti, media: 5.00 su 5)
Loading...