Le 8 migliori cuffie Bluetooth del 2022

Ultimo aggiornamento: 01.10.22

 

Cuffie Bluetooth – Opinioni, Analisi e Guida all’acquisto

 

Buone cuffie Bluetooth possono tornare molto utili per ascoltare la vostra musica ovunque andiate e per effettuare o ricevere chiamate sul vostro smartphone. Sul mercato ci sono davvero tantissimi modelli che possono rendere la scelta abbastanza difficile, per questo abbiamo creato una pagina dove potrete trovare utili consigli all’acquisto e le opinioni sui prodotti con il miglior rapporto qualità-prezzo. Se non avete tempo di leggerla tutta ma volete un’idea su quali cuffie Bluetooth acquistare possiamo subito consigliarvi le JBL Tune500BT, con funzione Multipoint, che si presentano con ottimi bassi e filtro per la riduzione del rumore. In alternativa potete optare per le DOQAUS C1 disponibili in svariate colorazioni e in grado di assicurare un’autonomia di una trentina abbondante di ore in modalità wireless. 

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Le 8 migliori cuffie Bluetooth – Classifica 2022

 

 

Cuffie Bluetooth JBL

 

1. JBL Tune500BT Cuffie Wireless Sovraurali con funzione Multipoint

 

Le JBL sono le migliori cuffie bluetooth dell’anno per rapporto qualità-prezzo, d’altronde la convenienza è uno dei marchi di fabbrica della ditta che riesce sempre a proporre dispositivi audio di ottimo livello a costi ridotti. Questo modello presenta un suono di buon livello, con frequenze ben equilibrate e bassi abbastanza definiti grazie al Pure Bass Sound. 

Una soluzione ideale se amate la musica e non volete rinunciare ad ascoltare i vostri artisti preferiti non perdendovi neanche un dettaglio dei brani musicali. Oltre alla musica, potrete usare queste cuffie Bluetooth per chiamate e videochiamate, semplicemente collegandole ad uno o più dispositivi sfruttando la funzione Multipoint. 

Da apprezzare la durata della batteria che vi permette di usare le cuffie per ben sedici ore continue con una ricarica completa. L’unico punto a sfavore è il design che secondo i pareri di alcuni utenti risulta abbastanza scomodo, ma questo fattore può variare da persona a persona.

 

Pro

Qualità-prezzo: Si tratta di cuffie Bluetooth con un buon livello audio e un bilanciamento tra le frequenze soddisfacente, vendute a prezzi bassi. Una buona occasione nel caso vogliate risparmiare. 

Pure Bass Sound: JBL si è fatta un nome nel mondo dei dispositivi audio per i suoi bassi potenti e definiti che permettono di ascoltare i propri brani preferiti con la giusta equalizzazione. 

Multipoint: Per le chiamate e le videochiamate potrete collegare più di uno smartphone o tablet alle cuffie tramite il Bluetooth. 

 

Contro

Design: Non sono proprio le cuffie più comode in circolazione ma questo è un difetto relativo che può variare in base alle esigenze dell’utente. 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Cuffie Bluetooth con microfono

 

2. Doqaus C1 Cuffie Wireless Bluetooth con microfono

 

Tra i modelli di cuffie Bluetooth con microfono più venduti ci sono le C1 di Doqaus, che si fanno apprezzare per l’ottimo rapporto tra qualità e prezzo e per un’autonomia che supera agevolmente le 30-35 ore in modalità wireless. Per non doversi preoccupare eccessivamente della batteria, da segnalare la possibilità di collegarle allo smartphone o al televisore anche tramite cavo audio da 3,5 mm, il che consente l’utilizzo senza intaccare la carica. 

La connessione alla fonte sonora avviene sfruttando il Bluetooth in versione 4.2, il che garantisce massima stabilità, inoltre possono essere utilizzate sia per l’ascolto della musica sia per effettuare o ricevere telefonate. Esteticamente le cuffie sono gradevoli ma non certo il massimo dell’originalità perché ricordano molto da vicino quelle di Beats by Dr.Dre (che però sono in tutt’altra fascia di prezzo). I materiali utilizzati sono discreti, sebbene l’impressione è che siano un po’ plasticose e questo si evidenzia anche quando si regolano in testa, con scricchiolii ben presenti. I paraorecchie in schiuma sono piuttosto confortevoli sul lungo periodo. 

D’altra parte stiamo parlando di un modello tutto sommato economico, il che va tenuto in considerazione anche nell’analisi della qualità d’ascolto, che si attesta su livelli discreti e nulla più ma che appare adeguata all’esborso economico. 

 

Pro

Qualità/prezzo: Considerato l’esborso tutto sommato contenuto per l’acquisto di queste cuffie, non possiamo che ritenerle di buona qualità e meritevoli di considerazione.

Autonomia: Una volta completata la ricarica garantiscono senza problemi oltre 30 ore di autonomia. Inoltre si possono collegare via cavo e, a questo punto, si possono utilizzare anche se sono scariche. 

Comode: I paraorecchie in schiuma non scaldano eccessivamente e, pure sul lungo periodo, le cuffie non arrecano particolare fastidio.

 

Contro

Resa sonora: Parliamo di un paio di cuffie economiche, dunque non aspettatevi né l’utilizzo di materiali di alto livello né una resa sonora impeccabile. 

Design: Non sono esattamente originali, visto che ricordano quelle di un brand molto noto. 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Cuffie Bluetooth Bose

 

3. Bose QuietComfort 35 II Cuffie Wireless/con cavo

 

Le Bose non sono proprio le più economiche sul mercato, ma le abbiamo comunque inserite nella nostra classifica delle migliori cuffie Bluetooth del 2022 per la loro elevata qualità audio e per le funzioni. Colpisce la possibilità di regolare la riduzione di rumore su tre livelli, in modo da poter ascoltare musica ed effettuare o ricevere chiamate senza alcun disturbo. 

Anche il microfono è stato dotato di un sistema antirumore per rendere la propria voce più chiara e udibile da parte degli interlocutori. Il suono si conferma sugli alti livelli proposti da Bose, con frequenze ben bilanciate ed un audio molto corposo, ideale per l’ascolto di diversi generi musicali. 

La connettività Bluetooth si rivela veloce ed efficace, inoltre sarà possibile collegare le cuffie a due dispositivi diversi e utilizzare Amazon Alexa o Google Home per i comandi vocali. 

 

Pro

Suono: Se amate il suono Bose caratterizzato da frequenze bilanciate e corposità, allora rimarrete davvero soddisfatti da queste cuffie. 

Riduzione del rumore: Sarà possibile impostarla su tre livelli diversi in modo da poter ascoltare senza disturbo in qualsiasi ambiente. Anche il doppio microfono dispone di un sistema antirumore per permettervi di parlare e farvi ascoltare chiaramente quando effettuate chiamate o videochiamate.

Connettività: Grazie al Bluetooth potrete collegare le cuffie a due dispositivi contemporaneamente e usare i comandi vocali di Alexa o Google Home. 

 

Contro

Costose: Le cuffie Bose non vengono vendute a prezzi bassi, infatti ve le possiamo consigliare solo se avete un budget davvero elevato e pensate di farne un utilizzo intensivo. 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Cuffie Bluetooth Sony

 

4. Sony WH-CH510 Cuffie Wireless On-Ear

 

A differenza di altri modelli adibiti alle chiamate e alle videochiamate, le cuffie Sony sono state prodotte per gli amanti della musica che vogliono risparmiare senza rinunciare alla qualità audio. La connessione Bluetooth risulta pratica e immediata, quindi potrete subito cominciare a usare le cuffie collegandole ai vostri dispositivi preferiti, senza dover perdere tempo con il pairing o con complicate installazioni. 

Il suono si conferma su ottimi livelli, soprattutto per i bassi molto chiari e potenti che vi consentono di ascoltare i vostri brani preferiti con un buon bilanciamento tra le frequenze. L’autonomia della batteria si rivela molto longeva, quindi potrete usare le cuffie per lunghi periodi di tempo senza doverle ricaricare. 

Le note dolenti sono l’assenza dell’imbottitura e alcune interferenze del Bluetooth che non le rendono consigliabili se dovete usarle per chiamate di lavoro. 

 

Pro

Audio: Il suono delle cuffie Bluetooth Sony garantisce frequenze ben bilanciate, con bassi precisi e potenti che vi consentono di ascoltare i vostri artisti preferiti di diversi generi musicali. 

Batteria: Con una ricarica veloce di soli dieci minuti potrete ascoltare fino a novanta minuti di musica, mentre con una completa il minutaggio supererà al venti ore di utilizzo continuo.

Leggere: Risultano molto comode da indossare, grazie ai materiali leggeri e allo stesso tempo resistenti. 

 

Contro

Scomode: La mancanza dell’imbottitura potrebbe risultare abbastanza scomoda, specialmente se ne volete fare un utilizzo prolungato. 

Bluetooth: A volte potrebbe avere qualche interferenza, rendendo le cuffie poco adatte per chiamate o videochiamate di lavoro. 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Cuffie Bluetooth pieghevoli

 

5. PowerLocus Bluetooth Cuffie Auricolari Pieghevoli

 

Se siete spesso fuori casa e amate ascoltare la musica utilizzando le cuffie piuttosto che gli auricolari, la soluzione proposta da PowerLocus è indubbiamente interessante, visto che parliamo di un modello wireless e pieghevole. In questo modo le cuffie possono essere facilmente riposte nell’apposita custodia e occupano uno spazio ridotto, tanto da poter essere messe nella tasca della giacca. La connessione con smartphone e lettori MP3 avviene sfruttando il Bluetooth in versione 5.0, inoltre la batteria al Litio da 400 mAh garantisce una quindicina di ore tra conversazioni telefoniche e riproduzione musicale. 

Esteticamente le PowerLocus sono molto belle, sia per la scelta dei colori sia per l’effetto satinato che regalano. Non emergono problematiche di alcun tipo nel collegamento con le fonti sonore, inoltre vantano lo slot per microSD, il che consente di ascoltare direttamente i brani eventualmente caricati sulla scheda. Soddisfacente la resa sonora (tenendo ovviamente conto che si tratta di cuffie di fascia bassa), senza particolare enfasi sulle basse frequenze, il che amplia lo spettro di generi che si possono ascoltare. La qualità complessiva dei materiali è solo discreta e, in particolare, non convince quella del pulsante d’accensione, per cui vi consigliamo di premerlo con una certa cautela. 

 

Pro

Bluetooth: In versione 5.0, è una garanzia di compatibilità e velocità di connessione con smartphone, computer e lettori MP3 nonché di stabilità. 

Estetica: Le cuffie hanno un design piacevole, accostamenti cromatici riusciti e convincenti e finiture satinate gradevoli all’occhio e al tatto. 

Pieghevoli: Già di per sé non sono particolarmente ingombranti, inoltre si possono ripiegare e riporre all’interno della loro custodia (inclusa nella confezione di vendita). 

 

Contro

Materiali: Le cuffie costano poco, dunque non aspettatevi una resa straordinaria né plastiche di qualità eccelsa. In particolare vi invitiamo a prestare attenzione al tasto di accensione, da premere con delicatezza per evitare futuri problemi. 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Cuffie Bluetooth Philips

 

6. Philips SHB3075BK/00 Cuffie Auricolari On Ear, Bluetooth, Bass+

 

Il modello proposto da Philips si presenta con un prezzo molto interessante e un design compatto, ideale se amate ascoltare la vostra musica preferita anche quando viaggiate. Si rivelano molto versatili, in quanto sarà possibile anche usarle con smartphone o tablet per effettuare chiamate o ascoltare l’audio dei video. 

Il collegamento Bluetooth avviene in modo rapido, mentre la batteria durevole arriva fino a 12 ore di autonomia con una singola ricarica. Passando alla qualità audio, possiamo ritenerci soddisfatti dal prodotto che presenta bassi convincenti e di una buona equalizzazione in grado di creare un bel suono pieno. 

Il filtro per la riduzione del rumore integrato vi consente di usarle anche nei luoghi affollati o sui mezzi di trasporto. L’unico difetto evidente sono i materiali non proprio resistenti che dopo un utilizzo intensivo delle cuffie potrebbero iniziare a cedere. 

 

Pro

Da viaggio: Compatte e leggere, queste cuffie Philips sono ideali se amate ascoltare la vostra musica preferita anche quando andate in viaggio o fate una passeggiata. 

Batteria: Con una singola ricarica potrete utilizzare le cuffie per ben dodici ore, più che sufficiente anche per coprire i viaggi più lunghi. 

Audio: Il suono delle cuffie convince grazie ai bassi molto potenti e alle frequenze ben equilibrate che vi consentono di ascoltare i vostri brani preferiti nel dettaglio.

 

Contro

Materiali: Non danno l’idea di essere molto resistenti o durevoli nel tempo, inoltre le cuffie non hanno alcuna imbottitura. 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Cuffie Bluetooth Beats

 

7. Beats Solo3 Wireless Cuffie – Chip per cuffie Apple W1 

 

I prodotti firmati Beats sono dedicati agli audiofili e ai produttori musicali, per questo il loro prezzo è abbastanza proibitivo. Questo modello Bluetooth colpisce per il suo design con padiglioni morbidi e regolabili che consentono un utilizzo prolungato senza alcun fastidio. 

La batteria dall’autonomia elevata può arrivare fino a 40 ore di utilizzo continuo, inoltre sarà possibile effettuare una ricarica veloce in cinque minuti per tre ore di ascolto. Il chip Apple W1 combinato con il Bluetooth di Classe 1 garantisce un collegamento ai dispositivi senza alcuna perdita del segnale. 

Sul suono potete aspettarvi bassi profondi e definiti, particolarmente adatti per l’ascolto e la produzione di R&B, rap, trap, elettronica e funk. Sulle chiamate non ci possiamo esprimere in modo positivo, in quanto le cuffie non sono state ottimizzate per questo scopo. 

 

Pro

Design: Morbide, confortevoli e con i padiglioni regolabili, queste cuffie sono ideali per un utilizzo intensivo o per viaggiare.

Batteria: L’autonomia elevata vi consente di usare le cuffie per ben quaranta ore continue, inoltre potrete anche usare la ricarica rapida. 

Suono: Progettate per l’ascolto di generi musicali moderni, queste cuffie enfatizzano particolarmente i bassi garantendo un suono corposo e preciso. 

 

Contro

Prezzo: Si tratta di un prodotto molto costoso, consigliato solo se avete un buon budget e siete degli audiofili. 

Conversazioni: Su questo punto lasciano un po’ a desiderare, in quanto non sono state progettate per effettuare chiamate. 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Cuffie Bluetooth Sennheiser

 

8. Sennheiser Momentum Wireless Cuffie Noise Cancelling

 

Il nuovo modello di cuffie firmato Sennheiser – un brand che non ha certo bisogno di presentazioni – si posiziona nella fascia alta del mercato e dunque va preso in considerazione solamente se siete grandi cultori dell’ascolto musicale e non ammettete compromessi di sorta (e per questo siete anche disposti a sborsare una cifra importante). Le cuffie Momentum assicurano una resa sonora impeccabile, grazie all’ampio range di frequenze su cui lavorano, che restituisce un audio corposo, nonché bassi, medi e alti ben bilanciati. Voci e strumenti presenti nei brani emergono pienamente e avvolgono, garantendo totale soddisfazione. 

Parlando di un modello di alto livello non poteva mancare la funzione di cancellazione del rumore, su cui è bene soffermarsi brevemente, visto che l’Active Noise Cancellation offre tre modalità diverse, da scegliere in base al livello desiderato e alla rumorosità dell’ambiente in cui ci si trova. Inoltre non manca il Transparent Hearing che permette di godere dell’ascolto musicale senza estraniarsi completamente dal contesto in cui ci si trova. Tutto perfetto dunque? Quasi, perché al di là del prezzo esorbitante facciamo fatica a capire come mai non ci sia un tasto di accensione/spegnimento ma l’operazione avvenga solo richiudendole, il che ha spesso come conseguenza una serie di accensioni involontarie. 

 

Pro

Qualità sonora: Eccellente. Si tratta di cuffie impeccabili da questo punto di vista e una vera gioia per le orecchie degli appassionati che desiderano cogliere ogni sfumatura di un brano. 

Rumori esterni: Le varie modalità di cancellazione attiva del rumore permettono di adattare le cuffie all’ambiente in cui ci si trova e al livello di isolamento desiderato. 

Design: Originale e molto bello. Il che non è un mero esercizio di stile ma anche un plus per quanto riguarda qualità dei materiali utilizzati e comfort nell’indossare le cuffie.

 

Contro

Accensione: Il sistema di accensione/spegnimento affidato alla chiusura delle cuffie e non a un tasto dedicato non è il massimo della comodità.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Come scegliere le migliori cuffie Bluetooth 

 

Dopo aver fatto una comparazione tra le offerte e letto le nostre opinioni, dovreste avere le idee ben chiare su come scegliere delle buone cuffie Bluetooth. Per avere qualche informazione in più, potete continuare a leggere questa parte della nostra pagina, dedicata alle caratteristiche principali da cercare in un buon prodotto. 

Quando si tratta di questi dispositivi, il nostro consiglio principale è sempre quello di puntare sui prodotti con il miglior rapporto qualità-prezzo, in modo da non spendere troppo e rimanere comunque soddisfatti dell’acquisto. 

Le cuffie Bluetooth sono molto comode, in quanto si possono collegare a diversi dispositivi senza l’ausilio di cavi per poter ascoltare musica, effettuare chiamate e videochiamate o semplicemente per sentire l’audio di video e film. 

Tutti i modelli venduti online si rivelano molto versatili, sebbene ci sono quelli più indicati per gli audiofili in cerca di un buon bilanciamento tra le frequenze. Per questo occorre fare una distinzione tra le cuffie Bluetooth per la musica e quelle più adatte per le conversazioni, in modo da capire quale può fare al caso vostro. Inoltre bisogna tenere conto della qualità della connessione Bluetooth, della presenza di un cavo e dei materiali. 

Per la musica o per le conversazioni?

Questa è la prima domanda che dovete porvi per capire su quale cuffia Bluetooth orientarvi. Se state cercando un prodotto da collegare al vostro smartphone, PC o impianto Hi-Fi per poter ascoltare i vostri brani preferiti, allora dovete puntare su un modello che presenti una buon bilanciamento tra le frequenze e che restituisca un suono corposo. 

Solitamente le cuffie Bluetooth per la musica si presentano con bassi potenti e definiti, in grado di migliorare notevolmente l’esperienza di ascolto. Questa caratteristica tende ad aumentare notevolmente il prezzo del prodotto, specialmente quelli delle marche più famose. Attenzione però, perché bassi potenti si sposano bene con rap, trap, elettronica e funk, mentre sui generi che prediligono le frequenze medio alte come la classica e il rock potrebbero risultare superflui. 

Vi consigliamo quindi di scegliere in base alle vostre preferenze, inoltre va considerato il fatto che molte delle cuffie Bluetooth per l’ascolto della musica lasciano un po’ a desiderare per quanto riguarda la riduzione del rumore. 

Questa funzione è di primaria importanza se dovete effettuare o ricevere chiamate, in quanto vi permette di parlare con l’interlocutore e sentirlo chiaramente senza alcun disturbo, anche se vi trovate in un luogo molto rumoroso o affollato. Il vantaggio delle cuffie Bluetooth per le chiamate sta nel loro prezzo più conveniente che vi permette di acquistarle senza spendere troppo. Non aspettatevi una definizione superlativa per la musica o l’audio di video e film, il suono di queste cuffie infatti spesso risulta abbastanza piatto. 

 

Connettività

Una buona cuffia Bluetooth deve garantire una connessione veloce ai dispositivi, in modo da consentire un flusso di dati costante e senza alcuna perdita. Questo fattore è molto importante specialmente per le chiamate e le videochiamate, in quanto una connettività scadente può inficiare sulla stabilità della conversazione. 

Per questo se cercate cuffie per conversazioni in ambito lavorativo, vi consigliamo di spendere qualcosina in più e optare per un modello dotato di Bluetooth 5.0, il più avanzato sul mercato. Alcuni prodotti dispongono di un cavo jack 3,5 mm che vi consente di collegare la cuffie ai dispositivi senza usare il Bluetooth. Questa soluzione torna molto utile quando ci sono problemi di connettività o quando volete usare le cuffie comodamente a casa vostra per collegarle al PC o al laptop.  

 

Batteria

Per quanto riguarda la carica della batteria, le cuffie Bluetooth si comportano molto bene, anche i prodotti meno costosi. In generale con una singola ricarica possono funzionare per ben diciotto o venti ore consecutive, più che sufficienti per coprire un’intera giornata o un viaggio molto lungo. Tutti i modelli si caricano velocemente tramite un cavo USB, con quelli più moderni che dispongono di una funzione per la ricarica rapida, utile nel caso vogliate usare le cuffie per poche ore. 

Materiali

Un’ultima considerazione va fatta sui materiali e sul comfort delle varie cuffie sul mercato. La maggior parte dei modelli economici è realizzata in plastica, quindi diciamo che a livello di resistenza e durevolezza lasciano un po’ a desiderare. Il lato positivo però è che la plastica, essendo molto leggera, vi permette di indossare le cuffie senza sentire troppo peso in testa. 

Se avete intenzione di fare un utilizzo intensivo, vi consigliamo di optare per cuffie con imbottitura in schiuma e padiglioni regolabili, magari spendendo qualcosina in più per assicurarvi il massimo comfort. 

 

 

 

Come collegare entrambe le cuffie Bluetooth

 

Prima di rispondere a questa domanda bisogna fare una premessa: è possibile usare due cuffie Bluetooth contemporaneamente solamente su dispositivi con funzione Dual Audio. Per collegare le cuffie a smartphone o tablet non dovrete fare altro che andare nelle impostazioni, selezionare il Bluetooth e cercare i dispositivi. Sullo schermo dovrebbe apparirvi una lista, da questa dovete selezionare le prime cuffie e aspettare che il collegamento vada a buon fine. In seguito dovete ripetere l’operazione con le seconde cuffie. 

Ora avrete entrambe le cuffie collegate e non dovrete fare altro che impostare l’audio in modo che venga trasmesso su una o sull’altra. Se il vostro smartphone o tablet Android dispone della versione 8.0 del sistema operativo e di connettività Bluetooth 5.0, probabilmente potrete sfruttare la funzione Dual Audio per riprodurre l’audio contemporaneamente su tutte e due le cuffie Bluetooth. 

Come collegare le cuffie Bluetooth al cellulare

Collegare queste cuffie wireless al cellulare è semplicissimo. Prima di tutto dovete attivare il Bluetooth andando sulle impostazioni (l’icona con l’ingranaggio) e selezionare la voce ‘Bluetooth’. Qui potete toccare sulla spunta per attivarlo, a questo punto dovrebbe apparirvi l’icona in alto sullo schermo, vicino a quella della carica residua e della connessione. 

Ora dovrete andare nelle impostazioni del Bluetooth e vedere la lista dei dispositivi collegabili. Tra questi dovrebbero apparire le vostre nuove cuffie con il loro nome completo. Dopo averle selezionate dovete aspettare che l’abbinamento vada a buon fine, si tratta solitamente di qualche secondo. Una volta completato, potrete immediatamente usare le vostre cuffie. 

 

Come collegare le cuffie Bluetooth al pc

Prima di tutto assicuratevi che il vostro PC o laptop disponga di connessione Bluetooth. A differenza dei laptop, solitamente i PC desktop sono sprovvisti di questa funzione, a meno che non sia integrata nella scheda madre. Nel caso potete acquistare delle pratiche chiavette ad hoc per attivare la connessione. 

Una volta attivato il Bluetooth, cliccate con il mouse nella barra di ricerca di Windows e scrivete Bluetooth. Dovrebbe apparirvi la voce ‘Bluetooth e altri dispositivi’, sulla quale dovrete cliccare per poter accedere alle impostazioni. Da qui cliccate su ‘Aggiungi dispositivo Bluetooth o di altro tipo’ e attendete qualche secondo per permettere al sistema operativo di trovare i dispositivi disponibili. 

Una volta apparso il nome delle vostre cuffie Bluetooth, cliccateci e attendete che l’abbinamento vada a buon fine. Fatto questo, dovrete cliccare con il tasto destro sull’icona dello speaker sulla barra degli strumenti e in seguito su ‘Apri impostazioni audio’. Su questa finestra, alla voce ‘output’ dovrete scegliere le vostre cuffie Bluetooth per la riproduzione dell’audio in uscita, mentre se volete utilizzare il microfono incorporato per le videochiamate dovrete selezionarle anche nella voce ‘input’.

 

Come collegare le cuffie Bluetooth alla TV

Solitamente il Bluetooth è integrato negli Smart TV e nei televisori di ultima generazione. Per attivarlo dovrete andare nelle impostazioni usando il telecomando e selezionare la voce ‘Bluetooth’. Qui dovreste trovare una lista dei dispositivi attivi per il collegamento, tra i quali figureranno le vostre cuffie. Non dovrete fare altro che selezionarle per poter effettuare il pairing. In seguito andate nelle impostazioni audio del televisore e scegliete il dispositivo di riproduzione, selezionando nuovamente le vostre cuffie. Attenzione perché alcuni modelli di televisori di nuova generazione (in particolare quelli di Samsung) hanno il Bluetooth ma non permettono di associare le cuffie, in particolare se di altri brand. 

Come collegare le cuffie Bluetooth alla PS4

Non tutte le cuffie Bluetooth sono compatibili con la PS4, infatti la console Sony può non funzionare con alcuni dispositivi di terze parti. Per questo se volete ascoltare l’audio dei vostri videogiochi preferiti vi consigliamo di optare per un paio di cuffie Sony e di controllare se queste sono compatibili prima di acquistarle. 

Il collegamento è molto semplice, basta andare nelle impostazioni della PS4, raggiungibili utilizzando il pad e selezionandole dalla barra degli strumenti. Qui tra le varie opzioni troverete anche il Bluetooth, sul quale potrete cliccare per vedere quali sono i dispositivi disponibili per il collegamento. 

Se appare il nome delle vostre cuffie, selezionatelo premendo la X sul joypad e attendete qualche secondo. Se queste sono compatibili allora il pairing andrà a buon fine e potrete utilizzarle, altrimenti verrete avvisati da un messaggio di errore. 

 

 

 

Domande frequenti

 

Posso collegare più dispositivi alle cuffie Bluetooth?

Se il modello dispone di connessione multipla, allora potrete collegare le vostre cuffie Bluetooth a due smartphone contemporaneamente. Questa funzione è molto utile se avete due cellulari e ricevete spesso chiamate su entrambi. Potrete anche sfruttarla per ascoltare musica da uno smartphone, tenendo l’altro libero per le chiamate in arrivo. Nella maggior parte dei casi non sarà possibile collegare due dispositivi diversi, ad esempio un PC e uno smartphone. 

Le cuffie Bluetooth sono dotate di un microfono?

Sì, ma vi invitiamo a controllare sulle specifiche del prodotto. I modelli adibiti alle conversazioni telefoniche o alle videochiamate solitamente ne dispongono, mentre quelli creati per l’ascolto della musica potrebbero non averlo integrato. 

 

Cos’è la ‘riduzione del rumore’?

La riduzione del rumore è una funzione integrata di alcune cuffie Bluetooth che vi permette di non venire disturbati dai rumori esterni di ambienti molto affollati o dei mezzi di trasporto sui quali viaggiate. Torna molto utile specialmente per effettuare o ricevere chiamate, in quanto potrete sentire chiaramente la voce dell’interlocutore e farvi sentire a vostra volta senza alcun disturbo. 

 

Quanto costano le cuffie Bluetooth?

Le cuffie Bluetooth solitamente si presentano con prezzi abbastanza abbordabili che si aggirano dai 30 ai 50 € di spesa. I modelli più costosi sono quelli con una qualità audio superiore, caratterizzata da bassi potenti e da un suono corposo, ottenuto da una buona equalizzazione. Queste cuffie possono arrivare a costare anche 200 €, per questo sono consigliate solo se siete particolarmente appassionati di musica. 

 

Dove acquistare le cuffie Bluetooth? 

Potete comprare le cuffie Bluetooth in un qualsiasi negozio o megastore di elettronica, recandovi nella parte dedicata ai dispositivi audio. In alternativa potrete cercare il vostro modello preferito online, approfittando di diverse offerte che vi permetteranno di risparmiare, senza però rinunciare alla qualità proposta dalle migliori marche. 

 

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI