Pagare su Amazon con Paypal: come si può fare?

Ultimo aggiornamento: 03.08.21

 

Paypal è un sistema di pagamento comodo e veloce, ma è possibile utilizzarlo ovunque? Scopriamo se potete sfruttare il vostro account anche sul sito Amazon, per effettuare acquisti online.

 

Amazon Paypal

Avete deciso di acquistare un nuovo smart speaker o un qualsiasi prodotto disponibile sul popolare sito di e-commerce, tuttavia non avete mai eseguito la procedura ordini Amazon e vi state chiedendo se si può pagare con Paypal. Ebbene, la risposta breve a questa domanda è no, il sito non permette il pagamento Paypal classico, ovvero quello che si può effettuare inserendo semplicemente la propria e-mail. Solitamente è possibile trovare la dicitura “Paypal” su tutti i siti che accettano tale pagamento mentre su Amazon il logo non è visibile in nessuna delle pagine, segno che i due colossi non lavorano insieme.

 

Perché Amazon non usa Paypal?

Per molti utenti Paypal è una garanzia, tuttavia Amazon cerca di mantenere tutte le transazioni sulla propria piattaforma, aggiungere Paypal come intermediario significherebbe spostare gli utenti su un diverso sito al momento del pagamento, aggiungendo dunque passaggi inutili che potrebbero confondere più che semplificare il tutto. Se gli utenti smaliziati conoscono bene il funzionamento di Paypal e tutte le meccaniche di pagamento, molti altri consumatori potrebbero incontrare delle difficoltà nel gestire diverse piattaforme al momento dell’acquisto.

L’unico modo conosciuto per poter pagare con Paypal su Amazon era la prepagata Paypal, una carta di credito che ormai non può più essere richiesta, anche se tutte quelle emesse prima del 9 maggio 2019 sono ancora in circolazione e, qualora ne siate possessori, potrete sfruttarla per pagare su Amazon.

Paypal come funziona

Ne avete sentito parlare ma non sapete cos’è? Ve lo spieghiamo noi in modo semplice e veloce: Paypal è un servizio che permette di pagare, inviare e ricevere denaro tramite la mail che avete usato per registrarvi. Potrete collegare al vostro account Paypal un conto bancario oppure carte di credito, di debito e persino le prepagate. 

Quando dovete effettuare un pagamento su siti che supportano il pagamento Paypal, tutto ciò che dovrete fare è inserire e-mail e password quando vi verrà richiesto e, accedendo all’account potrete scegliere di effettuare la transazione con i vostri fondi Paypal o selezionare un conto o una carta tra quelle associate alla vostra mail. Il servizio è gratuito, saranno richieste commissioni solo quando effettuerete alcune transazioni specifiche, come lo spostamento di denaro da un luogo all’altro.

 

Come acquistare su amazon

Se pagare con Paypal su Amazon non è un’operazione possibile, non vuol dire che non potrete acquistare nulla sul sito di e-commerce, i metodi di pagamento sono infatti molteplici e potete dare un’occhiata alla lista che trovate qui in basso per scoprire quello più adatto alle vostre esigenze. Paypal garantisce una certa sicurezza per l’acquirente poiché offre una serie di garanzie in caso il prodotto non si riveli conforme alla descrizione, ma anche Amazon ha costruito la propria reputazione su solide basi, fornendo la possibilità di effettuare un reso fino a 30 giorni dopo dalla data di consegna.

Non lasciatevi dunque spaventare dagli acquisti online e inserite nel carrello Amazon tutti gli oggetti che desiderate, potrete valutarli con mano all’arrivo e decidere successivamente di restituirli qualora non si dimostrino all’altezza delle aspettative.

Metodi di pagamento Amazon

Amazon accetta sia carte di credito, sia prepagate. Nel primo caso potrete utilizzare quelle dei circuiti: Visa Electron, American Express, Maestro internazionale (ovvero quelle emesse all’estero) e Mastercard. Per le prepagate invece troviamo quelle Paypal (di cui abbiamo parlato nei paragrafi precedenti), Cartasì e anche Postepay.

 

Metodi di pagamento non accettati

I metodi non accettati da Amazon sono svariati, tra questi anche alcuni molto comodi che molti utenti senza carta di credito potrebbero voler utilizzare. Innanzitutto è impossibile pagare in contanti al momento della consegna, per ovvi motivi volti a scongiurare truffe e altri problemi che potrebbero sorgere se consideriamo il volume di affari di Amazon, tuttavia anche i bonifici bancari e i vaglia postali non possono egualmente essere sfruttati.

Online è possibile trovare informazioni errate o datate invece per quanto riguarda i pagamenti a rate che, per alcuni prodotti particolarmente richiesti e costosi sono stati introdotti da Amazon tuttavia, per effettuare il pagamento avrete comunque bisogno di una carta di credito.

 

E se non ho una carta di credito?

Non tutti possiedono una carta di credito e lo stesso colosso si è reso conto di quanto limitante possa essere la vendita a un segmento specifico di utenti. Per questo motivo sono stati introdotti già da tempo i Buoni Regalo Amazon e la “Ricarica in cassa”. Vediamo insieme cosa sono e come utilizzarli al meglio.

Buoni Regalo Amazon

Si tratta di codici che, una volta inseriti sul sito, ricaricano il proprio account con l’importo versato. Qualora personalmente non abbiate una carta di credito, potrete chiedere a un conoscente, un parente o un amico di regalarvi un Buono Amazon, avrete così un importo da spendere sul sito senza dover inserire alcun tipo di pagamento. Come sottolineato sul sito stesso, i buoni regalo hanno una validità di 10 anni a partire dalla data di emissione, non dimenticateli quindi in un cassetto e aggiungeteli al più presto al vostro account.

 

Ricarica in cassa

Aderiscono a questo sistema migliaia di punti vendita, tra edicole, bar e tabacchi su tutto il suolo nazionale. Per effettuare l’operazione vi basterà chiedere al rivenditore di scannerizzare il vostro codice a barre univoco o il numero di cellulare collegato all’account Amazon. A questo punto potrete chiedere l’emissione di ricariche in tagli da 10, 25, 50 e 100 euro, dopo aver ricevuto lo scontrino (o gli scontrini) con i codici, dovrete inserirli sulla pagina amazon.it/utilizzare-codice-regalo e l’importo verrà trasferito direttamente sul vostro account, proprio come funziona con i buoni regalo che abbiamo visto nel paragrafo precedente.

Come sottolineato, Paypal non è l’unico metodo di pagamento valido e Amazon offre una vasta gamma di alternative, scegliete dunque quella che preferite e cominciate anche voi a fare acquisti comodi e sicuri direttamente online.

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI