Come mandare messaggi anonimi

Ultimo aggiornamento: 22.06.21

 

L’invio di messaggio anonimi tramite il proprio smartphone o anche il computer è possibile in alcuni casi. Se non volete rivelare il vostro numero per motivi di privacy, o fare uno scherzo a un amico, non vi resta che leggere il nostro articolo.

 

Inviare messaggi anonimi a terzi, o iniziare una chat anonima, può sembrare un’attività decisamente losca e, in alcuni casi, potrebbe davvero essere inquietante per chi riceve il messaggio. Sconsigliamo qualsiasi tipo di uso che possa arrecare danno a terzi ma, se volete semplicemente fare scherzi SMS ai vostri amici, senza secondi fini, allora sappiate che inviare messaggi anonimi è decisamente possibile e potrete farlo sia dal vostro smartphone sia da PC. Vediamo dunque insieme come fare in tutti e due i casi.

 

Messaggi anonimi da smartphone

Per mandare messaggi anonimi, ovvero senza mittente a una persona della vostra rubrica, bisogna innanzitutto considerare il tipo di gestore di telefonia con cui avete un contratto. A seconda dell’operatore dovrete inserire numeri o cifre prima dell’invio del messaggio, per esempio se avete una SIM fornita da Wind, allora sarà possibile usare la seguente stringa: “k k#s”, senza virgolette e seguita da uno spazio e dal testo del messaggio. 

In questo modo non solo invierete un messaggio anonimo ma il destinatario potrà rispondere a sua volta, se invece volete che la persona in questione non abbia la possibilità di rispondere, allora il codice da inserire è il seguente: “k s” senza virgolette, seguito da uno spazio e dal testo del messaggio. Il costo di questa operazione è pari all’invio di un SMS, non avrete dunque costi maggiorati.

Per nascondere un numero Vodafone invece la procedura è leggermente diversa, il messaggio anonimo dovrà essere inviato al numero 4895894, scrivendo: “S numero di telefono del destinatario” senza virgolette, seguito da uno spazio e poi dal messaggio.

 

Eccezioni

Alcuni operatori telefonici non permettono più l’invio di messaggi anonimi, come TIM, dal momento che il servizio potrebbe essere usato in modo inadeguato potrebbe essere stata la decisione più saggia. Non tutti, infatti, lo sfruttano in modo scherzoso e non è eticamente corretto mettere in difficoltà una persona che riceve un messaggio da fonti ignote.

 

Implicazioni

L’invio di SMS anonimi potrebbe sembrare una buona idea, per celare la propria identità e contattare così una determinata persona con cui vogliamo parlare. In realtà però, ricevere un messaggio anonimo non è piacevole, immaginate di ritrovarvi in una stanza a parlare con una persona che indossa costantemente una maschera, si tratterebbe senz’altro di un’esperienza tutt’altro che rilassata. Questa sensazione sgradevole è presente a prescindere dal contenuto del messaggio, pertanto qualora dovessero esservi parole offensive o che superano i limiti della legalità il sentimento sarebbe accentuato, per non parlare poi delle implicazioni che tale atto avrebbe. 

Il destinatario potrebbe infatti sporgere denuncia e le forze dell’ordine, tramite i tabulati forniti dagli operatori telefonici, risalirebbero comunque a voi. Ricordate, non esistono SMS anonimi sicuri, se state pensando di inviare un messaggio anonimo il cui contenuto esuli dal semplice scherzo tra conoscenti, amici e familiari, vi ricordiamo che potreste ritrovarvi in guai seri e, pratiche messe in atto dai criminali come buttare via la batteria per smartphone, che si vedono solitamente nei film, non serviranno a proteggervi dalla legge.

SMS anonimi gratis da PC

Se non volete utilizzare il vostro smartphone per l’invio di messaggi anonimi ma preferite farlo tramite PC, sappiate che esistono alcuni siti che consentono di inviare SMS anonimi online. Prima di indicarvi però la metodologia di invio tramite questi ultimi, è importante chiarire ancora una volta che si tratta di siti che potrebbero utilizzare il vostro numero di telefono o quello del destinatario per fini commerciali. 

I dati inseriti in fase di registrazione, inoltre, possono essere venduti a terzi o presi di mira da hacker che avrebbero accesso alle vostre informazioni sensibili, se ritenete che il gioco valga la candela, allora potete avvalervi di uno dei siti più famosi, nonché uno dei pochi ancora in funzione, ovvero Skebby.

 

Come usare Skebby

Il sito italiano, fondato nel 2007, offre invio di SMS tramite internet per privati o aziende che devono gestire l’invio multiplo di messaggi a clienti o individui della propria rubrica, per segnalare offerte, confermare eventi, raccogliere informazioni e così via. Come potrete immaginare, quindi, non è un servizio gratuito ma a pagamento, in base alla quantità di SMS che avete intenzione di inviare. Si parte da una base minima di 25 euro per 350 SMS, tuttavia c’è anche la possibilità di usufruire di dieci messaggi e credito gratuito da spendere sul sito nel momento in cui creerete un account.

La quantità di messaggi cambia non solo in base al credito speso ma anche secondo il piano che può essere Classic, Basic e Adv. I primi sono considerati messaggi “alta qualità”, in sostanza vengono consegnati immediatamente al destinatario mentre per quelli Basic, meno costosi, la consegna immediata non è garantita. Infine troviamo il piano Adv, per i messaggi pubblicitari, scelti generalmente solo da aziende e compagnie che devono comunicare offerte ai propri clienti e membri di newsletter. A prescindere dalla tipologia di piano scelto, potrete in ogni caso inviare, qualora lo desideriate, un messaggio anonimo.

Per la registrazione, vi basterà recarvi sul sito ufficiale di Skebby e premere il pulsante arancione in alto a destra con scritto “Prova Gratis”. La schermata successiva vi chiederà di inserire tutte le informazioni del caso, come nome, cognome, e-mail, numero di cellulare, nome utente e password. Quando avrete compilato accuratamente tutti i campi, accettate le clausole in basso a sinistra spuntando le quattro caselle e premete sul pulsante verde “Crea account”.

Vi verrà inviato un SMS sul numero fornito contenente un codice, dovrete scriverlo nel campo indicato nella schermata successiva, sotto “Inserisci qui il codice ricevuto”, premete “Valida e prosegui”. Nell’ultima pagina potrete attivare il credito gratuito, per iniziare subito a inviare i vostri SMS bonus senza spendere alcunché, vediamo dunque come effettuare la procedura.

Dalla home page del sito, dopo aver effettuato l’accesso, cliccate su “Invia SMS”, la voce si trova in alto a sinistra, vi apparirà dunque una pagina con varie impostazioni, non spaventatevi e vediamo insieme cosa fare di preciso. Il primo passo è quello di inserire il testo nel blocco disponibile, dopodiché inserite il numero del destinatario. A questo punto potrete stabilire ulteriori parametri, come l’invio immediato o quello programmato, nel primo caso il numero selezionato riceverà immediatamente l’SMS, nel secondo caso dovrete impostare una data e un orario specifici. Selezionate il tipo di piano di cui volete usufruire per il singolo messaggio, quindi Classic, Basic o Adv e infine cliccate su “Invia” per due volte.

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI