Domande frequenti sui proiettori

Ultimo aggiornamento: 22.04.24

 

Q1: Come funziona un proiettore?

Il proiettore è un dispositivo dotato di lampada alogena che, emettendo un fascio di luce, riesce a mostrare su uno schermo video e immagini provenienti da una sorgente.

Il meccanismo interno si avvale di tre specchi che dividono la luce nei tre colori primari, ovvero il blu, il verde e il rosso.

Questi attraversano una matrice a cristalli liquidi dove vengono poi ricomposti per ricreare l’immagine originale che, passando in delle lenti apposite, viene ingrandita su una superficie.

Nonostante il procedimento interno sia decisamente complesso, l’utilizzo del prodotto è molto semplice e tutto ciò che dovrete fare per usufruirne è collegare i cavi e accenderlo per proiettare tutto ciò che proviene da notebook, console da gioco, smartphone e tablet.

 

Q2: Quanto costa un proiettore?

Il costo del proiettore è legato alle sue capacità e alla tecnologia di cui è dotato. Se state cercando un dispositivo a basso costo, inferiore al centinaio di euro, dovrete accontentarvi di una qualità video che non raggiunge la risoluzione HD, solitamente 800 x 480 pixel.

Aumentando la spesa, arrivando anche a mille euro, potrete optare per proiettori in grado di raggiungere una risoluzione nativa Ultra HD, che, per chi non lo sapesse, è pari a 3.840 x 2.160 pixel, la tecnologia di cui sono dotati i TV di ultima generazione. A influire sul prezzo, inoltre, è anche il valore Lumen.

 

Q3: Cosa sono i Lumen di un proiettore?

Per chi si stesse chiedendo cosa sia un valore lumen, si tratta di un’unità di misura del flusso luminoso emesso dalla lampada interna del proiettore. Più è alto questo numero e più l’immagine sarà visibile in ambienti luminosi.

Viceversa, un dispositivo con valore Lumen basso necessiterà di buio completo per proiettare un’immagine ben visibile. La scelta in questo caso dipende molto dall’utilizzo che farete del proiettore.

Se ne avete esigenza per presentazioni in uffici difficilmente oscurabili, allora potreste preferire un dispositivo con valore Lumen elevato. Se dovete usarlo principalmente in casa, però, potreste anche risparmiare qualcosa optando per un proiettore con un valore più basso.

 

Q4: Come pulire un proiettore?

Per ottenere sempre un’immagine perfetta, è molto importante prendersi cura dell’obiettivo del proiettore. Se notate polvere o sporcizia accumulatasi, è opportuno provvedere alla rimozione senza graffiare la lente.

Un modo per rimuovere la polvere è quello di ricorrere a bombolette di aria compressa, spruzzando da una distanza di almeno 10 centimetri dovreste riuscire a soffiare via anche la polvere più ostinata.

Per quanto riguarda invece macchie, ditate o altri aloni più persistenti, potrebbe essere il caso di usare un panno in microfibra inumidito con un po’ di detergente per obiettivi fotografici.

Evitate assolutamente l’uso di alcol e detergenti chimici non specifici perché potrebbero rovinare irreparabilmente l’obiettivo.

Q5: Come costruire un proiettore?

Per gli utenti più ingegnosi e dediti al fai da te, è possibile anche costruire un proiettore per il proprio smartphone. Naturalmente non ci si può aspettare una qualità di un prodotto regolarmente immesso sul mercato ma può essere un’idea simpatica da mettere in atto con i propri figli.

Avrete innanzitutto bisogno di una scatola di cartone, cartoncini neri e una lente, elemento fondamentale per l’ingrandimento dell’immagine.

Ritagliate dunque un foro sulla parte corta della scatola di cartone grande quanto la lente che utilizzerete, servendovi magari di un compasso per tracciare la circonferenza in modo preciso.

Ora, rivestite l’interno della scatola con i cartoncini neri, creando quindi un rivestimento nero interno. Fissate la lente sul foro, utilizzando della colla o del nastro adesivo.

Non resta che creare un supporto interno, usando sempre cartoncini neri, che possa tenere fermo lo smartphone.

L’ultimo passaggio è quello di posizionare il telefono nella scatola, avendo cura di tenerlo capovolto rispetto al video che volete visualizzare sulla parete, chiudere la scatola con un coperchio rimovibile, spegnere le luci e godersi il video direttamente sulla parete di casa.

 

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI