LG SJ4 – Recensione

Ultimo aggiornamento: 15.11.19

 

Principale vantaggio

La soundbar si è dimostrata molto buona per l’ascolto della musica, è qui che da il meglio di sé, anche grazie a dei bassi che si fanno valere. Il sistema Auto Sound Engine, poi, ottimizza il sonoro grazie all’impostazione automatica delle frequenze; il risultato finale è un suono bilanciato.

 

Principale svantaggio

Non convince molto la resa con i dialoghi, in questo caso la SJ4 è stata investita da parecchie critiche mosse da parte di utenti scontenti. I materiali non sono dei migliori, è tutta plastica di qualità bassa, ma guardando il prezzo di vendita non c’è da restare sorpresi.

 

Verdetto: 9.6/10

È una soundbar entry level dal rapporto qualità/prezzo equilibrato. Si rivolge sicuramente agli utenti meno esigenti consapevoli che a queste cifre non possono pretendere un dispositivo ultra performante ma comunque capace di fornire prestazioni sufficienti. Secondo noi è in grado di migliorare la qualità audio di TV entry level che hanno deluso proprio sotto tale profilo.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Meglio con la musica che con i dialoghi

La LG SJ4 si aggiunge alla folta schiera di soundbar entry level (ecco la nostra lista dei migliori modelli) che affollano il mercato. Il prezzo è basso ma dobbiamo dire che comunque è nella media rispetto a quanto propongono competitor quali Sony o Samsung. Come per i succitati brand, aspettatevi luci ed ombre anche per la SJ4. 

Spesso per le soundbar 2.1 come è il caso della LG, ciò che delude sono i bassi, invece in questo caso sono molto presenti, forse fin troppo tanto è vero che c’è chi si è lamentato di un brutto audio quando si ascoltano i dialoghi mentre la situazione cambia in positivo con l’ascolto della musica. Evidentemente c’è qualcosa da rivedere nella tecnologia ASC che caratterizza questo modello. Ma di cosa si tratta? 

Nelle intenzioni di LG la Adaptive Sound Control dovrebbe analizzare il suono in real time, riconoscere i dialoghi e di conseguenza regolare il suono al fine di un ascolto chiaro. Nel caso di una scena d’azione, invece, i bassi aumentano per ottenere un maggior impatto. Avevamo detto che le performance della soundbar migliorano con la musica. Qui entra in gioco l’auto sound engine che ottimizza l’audio impostando le frequenze corrette al fine di bilanciare il suono. Tutto ciò si verifica indipendentemente dal livello di volume impostato. 

La potenza è di 300 W e qui dobbiamo segnalare parecchie lamentele in quanto molti utenti hanno messo in dubbio che la SJ4 abbia tutti questi Watt. Il problema, secondo noi, è che c’è stato un equivoco: è vero che LG parla di 300 W, ma si tratta di Watt totali ovvero suddivisi tra i due diffusori, che hanno 60 W per canale e il subwoofer che è di 180 W. Se fate una semplice addizione 60 + 60 + 180 = 300.

Buona connettività

La connettività è varia e soddisfacente ma non senza qualche piccola pecca. Ci sono tutti i soliti modi conosciuti per il collegamento sia wireless che con cavo. Il Bluetooth, ad esempio, capita che a tratti perda la connessione. Precisiamo che è un difetto sì presente ma anche sporadico sul quale si può lasciar correre.

Vale la pena segnalare che la soundbar è provvista di tecnologia LG Sound Sync Wireless grazie alla quale anche televisori privi di Bluetooth possono stabilire un collegamento senza cavo con la SJ4, a patto che si tratti di modelli LG. È comunque opportuno verificare che ci sia effettiva compatibilità. È compatibile con i servizi di Audio Streaming come Google Cast

 

Troppa plastica ma buon design

Evidentemente nell’intento di contenere i costi di produzione e al fine di offrire al pubblico un dispositivo venduto a un prezzo non troppo alto si è scelto di risparmiare sui materiali. La plastica, in abbondanza, non sembra essere di buona qualità. Magari il consiglio è superfluo ma attenti a non farla cadere.

Bene il design con le sue linee semplici ma eleganti: la soundbar si integra ottimamente in un contesto di arredamento moderno, la sua presenza non disturba visivamente, anzi, da questo punto di vista aggiunge qualcosa in più. Registriamo qualche critica rivolta al telecomando, ritenuto troppo piccolo e poco funzionale e scomodo, inoltre dà la sensazione di essere poco robusto, una caratteristica che rispecchia la qualità dei materiali già riscontrata per la soundbar. 

Ma in fin dei conti, com’è il rapporto qualità prezzo? È equilibrato, forse leggermente positivo, di certo a queste cifre non si può pretendere più di tanto. È chiaro che la SJ4 non può essere accoppiata con un televisore top gamma da diverse migliaia di euro, ma può avere una buona resa con un TV base, buono ma senza grosse pretese, del resto come questa soundbar.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 voti, media: 5.00 su 5)
Loading...