Panasonic: quattro nuovi modelli di TV 4K OLED per il 2019

Ultimo aggiornamento: 20.11.19

 

Mesi davvero ricchi di novità per l’azienda giapponese, con i nuovi modelli della Serie GZ e GX che si apprestano a diventare protagonisti del mercato.

 

Panasonic ha in serbo parecchie novità per il 2019, a cominciare dai TV OLED. L’azienda giapponese ha annunciato le serie GZ2000, GZ1500, GZ1000 E GZ950. Questi nuovi modelli sono accomunati dal processore HCX PRO Intelligent. Non mancano poi, le novità sul fronte TV LED 4K, visto che la società è pronta a lanciare tre nuovi modelli che sono il GX940, IL GX800 e il GX700, ma soltanto sul primo c’è il processore HXC PRO Intelligent. Il GX940, infatti, è un top gamma ed è disponibile soltanto nel formato da 75”.

 

La proficua collaborazione con il colorista di Hollywood, Stefan Sonnenfeld

Le nuove serie OLED sono disponibili nei formati da 55” e 65”. L’ottimo TV 4K GZ2000, in particolare, è dotato di un pannello Professional Edition 4K OLED frutto del lavoro svolto dai ricercatori Panasonic con la preziosa collaborazione di Stefan Sonnenfeld, colorista di Hollywood che si è occupato della calibrazione dei colori. Il risultato è stata la certificazione UHD Premium.

Sonnenfeld è uno dei massimi esperti nella tecnica del color grading. Ha lavorato con tantissimi registi importanti e il suo lavoro si può apprezzare in film come Star Wars, A star is born, Jurassic World e Wonder Woman, giusto per citarne qualcuno.

 

 

Il nuovo processore

Il processore HXC PRO Intelligent è in grado di eseguire celermente l’analisi e l’ottimizzazione del colore, del contrasto nonché della chiarezza dei contenuti video 4K. Ciò assicura la migliore qualità della visione delle immagini, qualsiasi sia la sorgente. Questo processore è presente anche sulla serie GX800 per i formati da 40, 50, 58 e 65 pollici.

Tanto le serie OLED quanto quelle LED 4K di gamma medio/alta supportano i formati multi-HDR ossia, HDR10, HAR10+, Dolby Vision e HLG. Gli schermi OLED (ma anche il LED GX940) sono compatibili con la tecnologia HLG Photo che, in sostanza, altro non è che l’HDR per le immagini fisse. Questo formato lo trovate sulle fotocamere LUMIX di ultima generazione. Chi possiede questo modello di fotocamera può associarlo al televisore e godere degli scatti fatti con una dinamica più vasta.

 

La tecnologia My Home Screen 4.0

Grazie alla tecnologia My Home Screen 4.0 l’utente può impostare con maggiore flessibilità le sue preferenze personalizzando il layout della schermata iniziale e rendendo più semplice l’accesso alle trasmissioni televisive e i video on demand grazie a delle icone scorciatoia. Inoltre, nella schermata Home si possono aggiungere i canali TV che si guardano con più frequenza.

 

Compatibile con Alexa

I nuovi TV sono stati progettati per essere compatibili con Amazon Alexa e quindi possono essere gestiti con comando vocale. Per esempio, è possibile spegnere o accendere il televisore, regolare il volume, cambiare canale e molto altro.

 

 

Le prossime mosse di Panasonic

Le novità in casa Panasonic non sono finite. L’azienda è intenzionata a stupire il pubblico e crediamo che uno schermo OLED trasparente possa lasciare a bocca aperta più di una persona. L’apparecchio è stato presentato alla fiera del Mobile, ospitato allo stand di Vitra, noto brand svizzero di arredamento. In sostanza l’idea è di un televisore che si integri alla perfezione con l’ambiente, al punto tale che non si noti. Ma com’è fatto? Il display OLED è sostenuto da un telaio di legno. A guardarlo quando è spento, sembrerebbe un pannello di vetro. Tutta la parte elettronica si trova all’interno del telaio, ben nascosta.

Sta iniziando una nuova era: se prima la regola era quella dell’ostentazione dei dispositivi tecnologici, Panasonic sposa l’idea di una tecnologia che deve essere quanto più discreta possibile. È importante sottolineare come il TV non si trovi in commercio e non si sa quando sarà immesso sul mercato. Bisogna tener presente che già all’IFA di Berlino di due anni fa Panasonic aveva mostrato al pubblico un televisore trasparente e in questo lasso di tempo gli ingegneri hanno lavorato per proporre un modello che fosse migliore proprio sotto il profilo della trasparenza.

Ma l’azienda giapponese crede davvero in questa soluzione? Le parole di Claudio Lamperti, managing director di Panasonic Italia fanno presupporre che la commercializzazione del TV trasparente non è affatto una priorità per l’azienda che si dice certa che nei prossimi anni i televisori tradizionali rappresenteranno ancora la totalità o quasi delle vendite. Ma dunque perché presentare un TV del genere? Perché resta impresso nella mente delle persone. In pratica l’augurio di Panasonic è che aiuti i clienti a ricordarsi del brand al momento di dover scegliere un nuovo TV.

 

 

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 voti, media: 5.00 su 5)
Loading...