Come collegare il lettore mp3 all’autoradio?

Ultimo aggiornamento: 15.11.19

 

Tutti i modi per evitare operazioni troppo complicate e collegare il lettore mp3 al vostro autoradio, in una breve guida.

 

Ascoltare la propria musica preferita è possibile non solo grazie al lettore mp3 che volete portare sempre con voi. Quando siete in automobile, per esempio, potete usare l’autoradio: ma come fare se i vostri brani del cuore sono appunto solo sul lettore? Esiste un metodo per collegarlo all’autoradio, in modo da sfruttare le proprie playlist. Vediamo come.

 

Usare il Bluetooth

Se non volete perdere tempo a imparare qualche metodo che per voi risulterebbe abbastanza ostico da mettere in atto, niente di meglio della connessione tramite Bluetooth. Dovrete prima verificare che il lettore o lo smartphone che utilizzate per ascoltare la musica siano dotati di questa funzione. Su molte automobili si trova installato di serie, così da rendere più semplice la gestione di tante attività, come anche le chiamate mentre si guida.

Per capire come configurare il Bluetooth è necessario prima di tutto leggere il manuale d’uso incluso nel vostro veicolo, ma diciamo che, in linea di massima, la procedura da seguire è quella che ora vi illustriamo. Sul display presente in auto è necessario accedere alla parte dedicata al telefono, che è solitamente indicata con il pulsante Phone. Qui potrete scegliere se aggiungere un dispositivo nuovo, dopo aver attivato il Bluetooth sul lettore o sullo smartphone.

A questo punto basterà associare i due elementi, inserendo eventualmente il PIN che deve coincidere con quello presente sul display dell’automobile e poi cliccando su Abbina. Non sarà poi necessario ripetere ogni volta l’operazione, visto che i dispositivi si riconosceranno automaticamente.

Se però la vostra macchina non ha il Bluetooth di serie, potete aggirare il problema con una delle seguenti soluzioni. Potrete acquistare a parte un ricevitore Bluetooth e inserirlo nell’ingresso AUX IN della vostra auto, in modo da connettere i due dispositivi.

Se nel vostro mezzo manca anche l’ingresso AUX, potrete usare un trasmettitore FM, ovvero un dispositivo che si mette in comunicazione con lo stereo tramite onde radio e che collega lo smartphone tramite il Bluetooth.

Ancora un’altra soluzione può essere quella di scegliere un kit vivavoce per auto con Bluetooth, che sfrutta sia l’ingresso AUX, sia l’accendisigari per collegare smartphone e macchina. Il vantaggio sta anche nel fatto che è possibile gestire le chiamate e non solo ascoltare la propria musica preferita.

 

 

Usare un cavo USB

Se la vostra automobile è di ultima generazione sarà sicuramente dotata di entrate USB. Per questo motivo sarete in grado di collegare molto velocemente il lettore all’auto, sfruttando un semplice cavo USB, del quale un’estremità andrà inserita nella macchina e l’altra nel dispositivo.

Se questa soluzione vi sembra la più facile, ma non avete entrate USB nella vostra auto, potrete sfruttare uno dei tanti adattatori reperibili online o nei negozi fisici. Uno dei più diffusi è l’accendisigari USB, ovvero quello che si inserisce appunto in questa presa e che può disporre anche di due o più entrate, per garantirvi la connessione di più dispositivi.

Un altro modo è quello di usare la presa AUX della vostra macchina, nella quale inserire un adattatore AUX-USB.

 

Usare un cavo AUX

Un metodo che non comporta una spesa grossa e che risulta semplice anche per chi non ha molta dimestichezza con sistemi del genere è l’uso del cavo AUX. Una volta che ne avrete in possesso uno, basterà inserire una delle estremità nella presa dell’auto e l’altra nella parte relativa allo smartphone, che usate come lettore, nella quale mettete le cuffie.

A questo punto trovato il pulsante AUX sulla vostra autoradio oppure, se non è presente, cercate SRC o Source, che sta a indicare proprio una sorgente esterna. In questo modo potrete ascoltare senza problemi tutte le vostre tracce attraverso le casse della macchina.

 

Usare un adattatore a forma di cassetta

Se disponete di un’automobile abbastanza datata, probabilmente non avete a disposizione nè un’uscita USB, nè una AUX. Per fortuna esistono gli adattatori a cassetta, che hanno proprio la forma di una musicassetta, da inserire nell’autoradio della macchina.

All’altra estremità di questo elemento è presente un cavetto AUX, che potrete collegare al lettore mp3 o allo smartphone che usate per l’ascolto della musica.

A questo punto basterà avviare, proprio come se la voleste mettere in funzione, la cassetta, tramite il display della vostra autoradio. Un contatto situato al suo interno trasformerà il segnale ricevuto, analogico, in campo magnetico e infine in elettrico tramite la testina, permettendovi di sentire tutti gli mp3 come se fossero nella musicassetta.

 

Se usate lo smartphone come lettore mp3

Se il vostro lettore mp3 è in realtà il vostro smartphone, potrete sfruttare altri sistemi per collegarlo all’automobile. Se il cellulare ha Android potrete installare Android Auto, un’app gratuita che usa le funzioni vocali per farvi usare il telefono in auto senza le mani.

In questo modo potrete non solo ascoltare musica tramite servizi come Google Play Musica, Amazon, Spotify o Deezer, ma anche gestire le chiamate e i messaggi.

Se invece avete un iPhone, il prodotto a vostra disposizione è Carplay, che consente di collegare il telefono alla macchina tramite la connessione wireless o cavo USB. Non si tratta però di un’applicazione, quindi non deve essere installata sul cellulare, ma è proprio un software per automobili, che usa le funzioni vocali per interagire con tutte le applicazioni presenti sul vostro iPhone.

Entrambi questi metodi hanno però una limitazione, in quanto non sono disponibili per tutti i modelli di automobili in circolazione. Per questo motivo, vi consigliamo di consultare l’elenco delle macchine compatibili prima di acquistarli o installarli, evitando spese inutili o perdite di tempo.

 

 

In conclusione

Come vedete, indipendentemente dal modello di automobile in vostro possesso, non sarete costretti a rinunciare ad ascoltare direttamente i vostri mp3, senza doverli trasferire per forza su un CD, perdendo ulteriore tempo prezioso.

Speriamo di avervi aiutato con i nostri suggerimenti, che mettono a vostra disposizione tante soluzioni a poco prezzo, perfette per tutti, grandi e piccoli consumatori.

 

 

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 voti, media: 5.00 su 5)
Loading...