Le migliori canzoni per allenarsi e correre

Ultimo aggiornamento: 15.11.19

 

La corsa può diventare noiosa se eseguita nel silenzio più totale: ecco una guida su dove trovare le canzoni più adatte a questo sport.

 

Sia che siate accaniti sportivi, sia che lo siate molto meno, sapete bene quanto sia impegnativo dedicare una porzione del proprio tempo all’allenamento. Molto spesso fare esercizi mirati per alcune parti del corpo o correre a lungo possono diventare più faticosi se non accompagnati da qualcosa che possa distrarre.

Niente di meglio allora di una buona playlist musicale, che sia anche in grado di dare una bella carica quando si inizia ad avvertire la stanchezza.

 

Prima di tutto: dove trovarle?

Se avete una buona conoscenza musicale oppure sapete già quali sono i brani utili per correre senza problemi, non avete certamente bisogno dei nostri suggerimenti. Tuttavia, potreste voler conoscere quali applicazioni sfruttare sul vostro smartphone quando volete cambiare playlist e affidarvi alle scelte degli esperti del fitness.

Una su tutte è Spotify, che è presente anche nella versione app per cellulare. Proprio su questa è disponibile la funzione denominata Running, che è una vera e propria innovazione per gli amanti della corsa. Quando andrete a scegliere una delle playlist che l’app vi propone, essa rileverà in automatico il ritmo al quale correte e manderà in riproduzione proprio i brani che vanno alla stessa velocità. Tra un file e l’altro, inoltre, è presente la sfumatura e non la brusca interruzione che crea disarmonia al vostro allenamento.

Se quindi non volete fare fatica a trovare la playlist giusta, questa soluzione di Spotify risolve gran parte del vostro problema.

Chi ha scelto un supporto di Nike per la sua attività fisica potrà usare l’app Nike+Running, che può integrarsi perfettamente con la libreria di Spotify. Molto importante la funzione Pace Stations, che permette la creazione di playlist selezionando l’artista di riferimento e la velocità alla quale siete abituati a correre.

Un’altra app molto gettonata è RockMyRun, che mette a disposizione molti remix effettuati da DJ di fama mondiale, che potrete scegliere in base al genere al tempo e alla durata. Spring, invece, consente di creare playlist personalizzate con brani che si addicono a diverse attività fisiche. Non solo traccia il percorso ma segna anche il nome di ogni brano, in modo da farvi sapere anche in seguito di cosa si tratta.

Alcuni remix saranno facili da trovare anche su SoundCloud, ma se state cercando un’app specifica per la corsa, allora dovrete rivolgervi a TempoRun. I brani inseriti nelle vostre playlist verranno analizzati e ordinati per livello di intensità, a partire da 1 e per arrivare a 10.

Potrete così autonomamente scegliere, di volta in volta, quale ascoltare in base al ritmo che intendete tenere durante l’allenamento.

 

 

Scegliere in base al genere

Un punto cardine nella scelta delle canzoni da portare con voi è il genere o i generi musicali che prediligete di solito. Non basta infatti optare per quelle più movimentate, in quanto anche i brani che vi accompagnano devono rispecchiare il vostro sentire, pena il rendere l’allenamento noioso e quindi farvi desistere.

Sono i classici i vostri preferiti? Allora non potrete non includere nella vostra playlist canzoni come Eye Of The Tiger dei Survivor, che è uno dei più ascoltati di tutti i tempi. Lanciato da Rocky IV, è diventato il brano per antonomasia da associare all’allenamento, perché in grado di procurare una buona scarica di adrenalina.

Un’altra canzone molto gettonata nelle playlist di chi si allena è Maniac di Michael Sembello, molto conosciuta perché parte del famoso film Flashdance. Come non includere anche Don’t Stop Me Now dei mitici Queen? Il punto forte di questo brano è proprio la sua dinamicità che si abbina bene a diversi tipi di attività fisica.

Se la vostra intenzione è anche quella di fare hit ed esercizi cardio, non potrete fare a meno di Hey Ya di Outkast, un brano che ha spopolato all’inizio del 2000 e che ha un ritmo tale che permette stacchi ben calibrati o da accompagnare una corsa sostenuta.

 

Le preferenze nazionali e internazionali

Se dobbiamo tenere conto delle classifiche dello scorso anno, la prevalenza di artisti stranieri nelle top playlist per l’allenamento è un dato di fatto. Gli italiani hanno decretato questa come selezione da preferire per l’allenamento:

 

  1. Eminem – Till I Collapse
  2. Axwell /\ Ingrosso – More Than You Know
  3. Eminem – Lose Yourself – Soundtrack Version
  4. Survivor – Eye of the Tiger
  5. Jax Jones – You Don’t Know Me – Radio Edit
  6. Kanye West – Stronger
  7. Sean Paul – No Lie – Sam Feldt Remix
  8. Avicii – Lonely Together (feat. Rita Ora)
  9. JAY Z – Numb / Encore
  10. Ofenbach – Katchi (Ofenbach vs. Nick Waterhouse)

 

A questi brani si aggiungono anche Light It Up (feat. Nyla & Fuse ODG) Remix dei Major Lazor, Cheap Thrills di Sia e I Took A Pill In Ibiza Seeb Remix di Mike Posner. Per quanto riguarda invece le preferenze in tutto il mondo, la classifica sembra essere la seguente:

 

  1. Eminem – Till I Collapse
  2. Post Malone – Rockstar
  3. Eminem – Lose Yourself – Soundtrack Version
  4. Kendrick Lamar – HUMBLE.
  5. Axwell /\ Ingrosso – More Than You Know
  6. J Balvin – Mi Gente (feat. Beyoncé)
  7. Camila Cabello – Havana
  8. Jax Jones – You Don’t Know Me – Radio Edit
  9. Dua Lipa – New Rules
  10. Kanye West – POWER

 

 

Come ottimizzare l’allenamento

Se la musica è una parte fondamentale del vostro allenamento, lo è anche tutto l’equipaggiamento grazie al quale la ascoltate: come sistemarlo in modo da non avere problemi durante l’attività fisica?

Forse uno degli aspetti più importanti sono gli auricolari, che non devono creare intoppi e aiutare a rendere i movimenti fluidi. Preferite un modello in-ear, meglio se senza fili, che si salda bene alle orecchie evitando l’intromissione di rumori esterni.

Usate una fascia da braccio, per tenere fermo il lettore (ecco la lista dei migliori lettori mp3) o lo smartphone al braccio: metterlo in tasca potrebbe causarne la caduta. Non alzate troppo il volume, in quanto potrebbe danneggiare irrimediabilmente il vostro udito.

Seguendo queste semplici indicazioni, potrete gestire il vostro allenamento senza intoppi e dedicarvi alla costruzione di una forma fisica in compagnia della vostra musica preferita.

 

 

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (3 voti, media: 5.00 su 5)
Loading...